ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUGO

www.torredibelloluogo.com - Torre di Belloluogo - Lecce ITALIA

 Il sito web della Torre di Belloluogo

Home page

 

 

EMAIL: torredibelloluogo@gmail.com

 

Home
Benvenuto Papa Francesco!
Compianto per Giulio Regeni
Premio Torre di Belloluogo
Itinerario Rosa 2013
Itinerario Rosa 2012
Itinerario Rosa 2011
Anna Maria Massari
Antonio Leonardo Verri
Giorgio Di Lecce
A difesa della Torre
Ascanio Grandi
Compianto Nepal
Giornata della Bicicletta
Fiat Lux
Parco Torre di Belloluogo
Torre di Belloluogo
Sentinelle del mare
Sveva
S.O.S. S. SALVATORE
Drappo bianco a Kalena
Sveva a Kālena
Arcadia Lecce
Fanfara per Cécile Kyenge Kashetu
Lecce 2019
Archivio
 

 

 

 

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

27 agosto 2016

LUTTO NAZIONALE PER LE VITTIME DEL TERREMOTO IN ITALIA CENTRALE

 

LUTTO NAZIONALE PER LE VITTIME DEL TERREMOTO IN ITALIA CENTRALE

 

 

Ci associamo al cordoglio e al dolore dell'intera nazione italiana

Carla De Nunzio  - presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

Torre di Belloluogo - Lecce, 15 maggio 2016

 

Con il Patrocinio del Comune di Lecce

Iniziativa culturale e umanitaria

COMPIANTO PER GIULIO REGENI

 

COMPIANTO PER GIULIO REGENI - Torre di Belloluogo - Lecce, 15 maggio 2016

(file PDF

 

COMPIANTO PER GIULIO REGENI - Torre di Belloluogo - Lecce, 15 maggio 2016 (foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Il Poeta Maurizio Nocera (a sinistra nella foto) con il M° Costantino Piemontese,

rappresentante della Presidente dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo, Prof.ssa Carla De Nunzio, assente per motivi di salute, danno inizio all'iniziativa

(Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

 

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

Iniziativa culturale e umanitaria

COMPIANTO PER GIULIO REGENI

 

CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI LECCE

 

LECCE - Torre di Belloluogo

Domenica 15 maggio 2016 (dalle ore 18 alle 19)



Il poeta Maurizio Nocera legge il suo

“Compianto per Giulio Regeni”

(versi tratti da: M. Nocera, Compianto, Tallone Editore)



Accompagnamento alla tromba: Beniamino Piemontese



LECCE - Parco pubblico comunale della Torre di Belloluogo


......

 

Scopo dell'iniziativa č piangere la tragica perdita del giovane ricercatore italiano Dott. Giulio Regeni, assassinato ferocemente in Egitto ove si trovava per motivi di studio e di ricerca.
Il feroce assassinio dello studioso italiano e la mancanza di collaborazione da parte delle autoritā egiziane con il Governo e la Magistratura italiani, che sono al fianco della Famiglia Regeni per ricercare tutta la veritā di questa barbara e disumana uccisione per individuare e punire i responsabili che si sono macchiati di questo crimine violento, chiunque essi siano, sono diventati un rilevante caso diplomatico internazionale.
Alla vigilia della ricorrenza della Festa della Liberazione, si intende dare svolgimento ad un breve ma intenso atto simbolico per piangere la morte del valente studioso italiano, ricordare ed onorare il Suo sacrificio compiuto all'estero per motivi di studio e per portare solidarietā ad un popolo, quello egiziano, ancora oggi sfruttato e sotto il dominio di un regime sanguinario.
Come un eroico Partigiano, il giovane ricercatore italiano Dott. Giulio Regeni ha sacrificato la propria vita per una nobile causa.
Con il nostro "Compianto per Giulio Regeni", che si svolgerā il prossimo 24 aprile ai piedi della Torre di Belloluogo a Lecce, si vuole ricordare ed onorare il Dott. Giulio Regeni come un eroe della Resistenza contro ogni regime e dittatura che schiaccia la libertā, la democrazia e la vita di un popolo.

Prof.ssa Carla De Nunzio
Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo - Lecce

(Messaggio per l'iniziativa prevista in precedenza il giorno 24 aprile 2016)

 

......

Messaggi di adesione

 

Carissimi,

apprendo con piacere che l’iniziativa prevista per ricordare il giovane Giulio Regeni si terrā il prossimo 15 maggio.

    Nella speranza di sensibilizzare i nostri concittadini e soprattutto i nostri giovani auguro la piena riuscita dell’evento.

Cordiali saluti

Giuliana Napoli

Capo della Segreteria del Sindaco di Lecce

 

 

Caro Beniamino, partecipo idealmente a questa significativa iniziativa dell'Associazione ideale Torre di Belloluogo. 

La storia di Giulio Regeni ha toccato il mio cuore e sono vicinissima  a chi contribuisce a rendere indelebile il suo ricordo.

Il Governo Italiano deve pretendere Giustizia per Giulio!

Teresa Maria Rauzino

Presidente Centro Studi Giuseppe Martella di Peschici (Foggia)

 

......

Articolo:

http://www.lecceprima.it/eventi/cultura/lecce-parco-belloluogo-compianto-giulio-regeni.html

 

......

Sul Web:

www.messapi.info

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Dedicato a Rita

 

ACAYA

Domenica 8 maggio 2016, alle ore 10

 

Dedicato a Rita - In ricordo della cara e dolce Prof.ssa Rita De Matteis - Acaya (LE), 8 maggio 2016

(file PDF)

 

Dedicato a Rita

Dedicato a Rita

Dedicato a Rita

ACAYA

Domenica 8 maggio 2016, alle ore 10

 

Con il suono della tromba,

in ricordo della cara e dolce Prof.ssa Rita De Matteis,

Beniamino Piemontese intonerā una "Romanza" a Lei dedicata,

prima che inizi il percorso escursionistico ad Acaya giā preannunciato dall'Associazione SpeleoTrekkingSalento

 

SPELEO TREKKING SALENTO

domenica 8 maggio "Acaya"

La mitica figura del prestigioso architetto militare Giangiacomo dell’Acaya tornerā a rivivere nel racconto delle sue geniali idee  risultate rivoluzionarie rispetto ai tradizionali sistemi difensivi in uso. La Punta lanceolata, le cortine rientrate, il tiro radente e l’utopia della cittā ideale cambiarono Il borgo di Segine  che cosė mutō, in suo onore, anche il nome con quello di “Acaya”.

Condurrā Riccardo Rella

 

Appuntamento alle ore 10:00 presso il Bar “il Castello”  in piazza Castello – ACAYA (Vernole) LE

http://www.trekkingsalento.com/calendario-escursionistico/

 

ADESIONI

Un'iniziativa molto toccante, caro Beniamino,  per ricordare la prof.ssa Rita De Matteis, una persona sicuramente molto speciale, come tutti i tuoi amici.

La mia associazione sarā presente idealmente con voi tutti, ad Acaya, domenica mattina. 

Un abbraccio.

Teresa M. Rauzino

Presidente del Centro Studi Martella di Peschici (FG)

....

Cara sfortunata Rita De Matteis!!!

Di noi resta quel che abbiamo fatto, nel bene e nel male

Che riposi in pace. Amen.

Costantino Piemontese

Socio fondatore dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

 

Sul Web:

www.messapi.info

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

29 aprile 2016

_________________________________________________________________________________________________

LUTTO DI AMICIZIA

Per la prematura scomparsa dell'Amica e Collega

Prof.ssa Rita De Matteis

Pro.ssa RITA DE MATTEIS

CONDOGLIANZE

Esprimo il cordoglio mio e dell'intera Associazione Osservatorio Torre di Belloluogo

per la prematura incommensurabile perdita della cara Amica e Collega Prof.ssa Rita De Matteis.

Al suo affezionatissimo compagno di vita, Sig. Riccardo Rella, ed all'Associazione Speleo Trekking Salento, di cui Ella č stata insigne esponente,

le nostre pių sentite condoglianze.

 

Carla De Nunzio

presidente dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

_________________________________________________________________________________________________

 

MESSAGGI DI CORDOGLIO

Dott.ssa Giuliana Napoli - Capo della Segreteria del Sindaco di Lecce

 

Gentilissimi
sono addolorata per la perdita della professoressa De Matteis  di cui conoscevo l’impegno e l’attenzione ai temi culturali della nostra terra.
    Confido che le persone a lei vicine trovino conforto nella fede e nel suo ricordo.
A voi un abbraccio

Giuliana Napoli

 

 

Condoglianze al Presidente di Speleo Trekking Salento, Sig. Riccardo Rella, compagno di vita della compianta Prof.ssa Rita De Matteis,

da parte del M° Beniamino Piemontese - socio fondatore dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo e socio benemerito dell'Associazione SpeleoTrekkinSalento

Caro Presidente Riccardo,
non doveva arrivare mai un giorno cosė triste per te!
Ma sappi che Rita č con te!
Ti siamo vicini spiritualmente e ricordiamo con tanto affetto la tua cara e dolce Rita.
Rita continua ad amarti dal cielo e ti guida come sempre nei vostri trekking.
Le vogliamo tanto bene e ti vogliamo tanto bene.
Ti abbraccio
Vi abbraccio

beniamino

 

........

OMAGGIO ALLA COMPIANTA PROF.SSA RITA DE MATTEIS

Il Salento nel cuore

OMAGGIO ALLA COMPIANTA PROF.SSA RITA DE MATTEIS

La copertina del libro

"Il Trekking nel Salento. Itinerari a piedi fra natura, arte e cultura"

di Riccardo Rella e Rita De Matteis

Edito a cura dell'Associazione SPELEOTREKKING SALENTO

http://www.trekkingsalento.com/nel-ricordo-di-rita-de-matteis/

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Iniziativa culturale e umanitaria

COMPIANTO PER GIULIO REGENI

(giā fissata per il 24 aprile 2016)

 

Attenzione!

RINVIO A DATA DA DESTINARSI

per cause di forza maggiore

........

 

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

Iniziativa culturale e umanitaria

COMPIANTO PER GIULIO REGENI

 

CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI LECCE

Patrocinio del Comune di Lecce

 

Torre di Belloluogo

Lecce, domenica 24 aprile (dalle ore 18 alle 19)

 

 

COMPIANTO PER GIULIO REGENI

Torre di Belloluogo
Lecce, domenica 24 aprile 2016 (dalle ore 18 alle 19)



Il poeta Maurizio Nocera legge il suo

“Compianto per Giulio Regeni”

(versi tratti da: M. Nocera, Compianto, Tallone Editore)



Accompagnamento al flicorno: Beniamino Piemontese



LECCE - Parco pubblico comunale della Torre di Belloluogo

Via vecchia Surbo (incrocio con Viale della Repubblica)

Articolo:

http://www.leccesette.it/dettaglio.asp?id_dett=35083&id_rub=129

 

......

ATTENZIONE

Comunicazione urgente

RINVIO A DATA DA DESTINARSI

Comunicazione urgente

Rinvio iniziativa "COMPIANTO PER GIULIO REGENI"

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Beniamino Piemontese <beniaminopiemonteose@gmail. com>
Data: domenica 24 aprile 2016
Oggetto: RINVIO "COMPIANTO PER GIULIO REGENI"
A:  Sindaco <sindaco@comune.lecce.it>, Segreteria del Sindaco - Cittā di Lecce <segreteriasindaco@comune. lecce.it>


All'Ill.mo Signor SINDACO DI LECCE Dott. Paolo Perrone

Sono dolente di informarLa che per causa di forza maggiore (l'aggravarsi delle condizioni di salute di mia moglie Carla, presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo) l'iniziativa culturale e umanitaria "COMPIANTO PER GIULIO REGENI", prevista per oggi 24 aprile presso la Torre di Belloluogo, č rinviata a data da destinarsi.

Porgo le scuse di tutto l'Osservatorio e mio personale.
Ossequi.
Beniamino Piemontese (socio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

P s.
La presente comunicazione di rinvio viene pubblicata al pių presto sul sito web dell'associazione www.torredibelloluogo.com

 

Risposta ricevuta dal Comune di Lecce
---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: <segreteriasindaco@comune.lecce.it>
Date: 26 aprile 2016 12:42
Oggetto: Re: COMPIANTO PER GIULIO REGENI - manifesto e patrocinio
A: Beniamino Piemontese <beniaminopiemontese@gmail.com>

    Gentilissimi
siamo spiacenti di apprendere delle condizioni di salute non buone e ci auguriamo che presto tutto possa rimettersi positivamente.
    Un caro saluto

    Giuliana Napoli
Capo segreteria del Sindaco

 

Articolo:

http://www.leccesette.it/dettaglio.asp?id_dett=35129&id_rub=255


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

ADESIONE

alla campagna di denuncia e di sensibilizzazione promossa da Amnesty International - Sezione Italiana

per chiedere che si faccia piena luce sull'assassinio del ricercatore italiano Giulio Regeni

http://www.amnesty.it/egitto-Verita-per-Giulio-Regeni

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

12 gennaio 2016

IN DIFESA DI KALENA

Monsignor Domenico Umberto D’Ambrosio, Arcivescovo di Lecce, scrive al Ministro dei beni culturali Franceschini

Lettera (file PDF)

 

AL SINDACO DI LECCE

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Beniamino Piemontese <beniaminopiemontese@gmail.com>
Date: 18 gennaio 2016 08:36
Oggetto: Caso Kalena. Monsignor D’Ambrosio scrive al Ministro dei beni culturali Franceschini
A: Sindaco <sindaco@comune.lecce.it>, Segreteria del Sindaco - Cittā di Lecce <segreteriasindaco@comune.lecce.it>

All'Ill.mo Dott. Paolo Perrone -Sindaco di Lecce

Ill.mo Signor Sindaco Dott. Paolo Perrone,

mi permetto di metterLa a conoscenza della bella e toccante lettera che il nostro Arcivescovo S.E.Mons. Domenico d'Ambrosio ha scritto al Ministro Franceschii e che mi č stata inoltrata dalla cara amica Prof. Teresa Maria Rauzino presidente del Centro dtudi "G. Martella" di Peschici. S. E l'Arcivescovo Mons. d'Ambrosio rivolge  un vibrante appello in difesa delle vestigia della Chiesa di S. Maria di Kalena nella sua terra natia (che č anche la mia).
Ma all'inizio del suo appello il nostro Arcivescovo parla della sua e nostra Lecce con parole ispirate e delicatissime.

Ossequi.
Beniamino Piemontese

(Artista - socio fondatore dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

 

Sulla Stampa

LA LETTERA DELL'ARCIVESCOVO DI LECCE SULLA STAMPA

 

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO

La Gazzetta di Lecce

(19 gennaio 2016)

...............

L'ATTACCO

(19 gennaio 2016)

..............

Sul Web:

URIATINON

Caso Kalena. Monsignor D’Ambrosio scrive al Ministro dei beni culturali Franceschini

https://rauzino.wordpress.com/2016/01/17/caso-kalena-monsignor-dambrosio-scrive-al-ministro-dei-beni-culturali-franceschini/

 

Documentazione

LETTERA DEL MINISTERO AL PRESIDENTE DEL CENTRO STUDI "G.MARTELLA"

(file PDF)

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

14 dicembre 2015

IN RICORDO DEL POETA  NICOLA G. DE DONNO

IN RICORDO DEL POETA  NICOLA G. DE DONNO

INVITO

Mi pregio di invitarLa alla prossima iniziativa culturale che si svolgerā presso le Benedettine di Lecce.

Le Benedettine e le Edizioni Milella di Lecce, i familiari e gli amici pių cari del compianto Poeta Preside Prof. Nicola G. De Donno mi hanno graziosamente invitato a partecipare all'omaggio al Poeta, da me conosciuto e frequentato assiduamente, essendone ricambiato con affetto paterno, inserendo nel programma la presentazione del mio brano musicale (suonato alla tromba) appositamente composto per l'occasione ed intitolato "Elegia per il Poeta Prof. Nicola G. De Donno".

Sarō onorato della Sua presenza.

Beniamino Piemontese

________________________________________________________________

Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

13 - 11 - 2015

LUTTO

 

NOUS SOMMES TOUS PARIS

NOI SIAMO TUTTI VALERIA

NOUS SOMMES TOUT PARIS    

Valeria Solesin R.I.P.    

R.I.P.

Per la nostra Concittadina Italiana Valeria Solesin e per tutte le Vittime della strage terroristica di Parigi

_____________________________________________________________________

 

 

Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

 

24 novembre 2015

COMMEMORAZIONE

________________________________
Valeria Solesin sarā ricordata alla Torre di Belloluogo di Lecce

“Son morto con altri cento…”
(Francesco Guccini, Auschwitz)

________________________________


VALERIA SOLESIN

 

 

In onore di Valeria Solesin

le note di "Auschwitz" suonate con la tromba

da Beniamino Piemontese

TORRE DI BELLOLUOGO (Lecce) 

24 novembre 2015

 

VIDEO

 

https://youtu.be/EhTz4a0Mj-w

 

IN ONORE DI VALERIA SOLESIN le note di "Auschwitz" suonate con la tromba da Beniamino Piemontese - TORRE DI BELLOLUOGO (Lecce)  24 novembre 2015

IN ONORE DI VALERIA SOLESIN le note di "Auschwitz" suonate con la tromba da Beniamino Piemontese - TORRE DI BELLOLUOGO (Lecce)  24 novembre 2015

IN ONORE DI VALERIA SOLESIN le note di "Auschwitz" suonate con la tromba da Beniamino Piemontese - TORRE DI BELLOLUOGO (Lecce)  24 novembre 2015

(Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

...

 

ADESIONE DELL'ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

A nome mio e dell'associazione che rappresento, aderisco moralmente alla simbolica commemorazione della giovane e valente studiosa italiana Dott.ssa Valeria Solesin, uccisa a Parigi vittima del terrorismo fondamentalista islamico.

L'atto simbolico pensato dal nostro socio Beniamino Piemontese ha tutto il nostro sostegno e approvazione.

Mi auguro che il Sindaco e l'Amministrazione Comunale di Lecce vogliano dare la loro adesione oltre che accogliere la sua richiesta di indire il lutto cittadino.

Nessun altro luogo č pių adatto della Torre di Belloluogo ad accogliere questa iniziativa: questo Monumento č l'eccelsa testimonianza del legame storico e artistico della nostra cittā e del nostro Salento con la Francia.

Le origini francesi della famiglia della Contessa Maria d'Enghien, Regina di Napoli, che amō e nobilitō la Torre di Belloluogo, il primo motivo. Inoltre, il ciclo pittorico della Cappella gentilizia all'interno della stessa Torre, dedicato alla Maddalena, č un culto nato e sviluppatosi in Francia ed č strettamente collegato alle vicende dei regnanti di Francia. Tutto ciō la rende quindi la cornice ideale per esprimere il nostro cordoglio per la tragicissima perdita di una giovane e brillante Vita, quella della Dott.ssa Valeria Solesin oltre che di tutte le Vittime innocenti della strage di Parigi.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

 

......

ISTANZA

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Beniamino Piemontese <beniaminopiemontese@gmail.com>
Date: 22 novembre 2015 22:21
Oggetto: Fwd: In Memoria di Valeria Solesin - "Son morto con altri cento..."
A: Sindaco <sindaco@comune.lecce.it>, Gabinetto Sindaco di Lecce <gabinettosindaco@comune.lecce.it>, Segreteria del Sindaco - Cittā di Lecce <segreteriasindaco@comune.lecce.it>, "Ass.re Carmen Tessitore" <carmen.tessitore@comune.lecce.it>, "tessitore.carmen@libero.it" <tessitore.carmen@libero.it>

Ill.mo Signor Sindaco di Lecce Dott. Paolo Perrone,

Ill.mo Signor Vicesindaco di Lecce Avv. Carmen Tessitore,

 

il sottoscritto Piemontese Beniamino, cittadino italiano residente a Lecce,

chiede alle SS. LL. Ill.me e all’Amministrazione Comunale di Lecce di voler indire il Lutto Cittadino il prossimo martedė 24 novembre p.v., giorno dei funerali della giovane studiosa Valeria Solesin, uccisa nella strage compiuta a Parigi dai terroristi islamici, in segno di partecipazione e di lutto per la Sua morte e di omaggio alla Sua Memoria.

Nel pomeriggio dello stesso giorno, il sottoscritto suonerā le note di “Auschwitz” alla Torre di Belloluogo con la tromba in segno di cordoglio e quale condanna per l’atroce delitto commesso dai terroristi a Parigi che č da considerarsi un crimine contro l’Umanitā, come quello commesso dai nazisti ad Auschwitz e negli altri campi di concentramento.

Per questo motivo lo scrivente ha deciso di intonare le note della famosa canzone composta da Francesco Guccini.

In fede.

Beniamino Piemontese

LECCE, 22 Novembre 2015

......

IN ONORE DI VALERIA SOLESIN

Lettera del Sindaco della Cittā di Lecce a Beniamino Piemontese


 
   
Gentile sig. Piemontese,

la sua richiesta di indire il lutto cittadino in onore della compianta Valeria Solesin, vittima come tanti altri giovani della barbarie compiutasi a Parigi lo scorso 13 novembre, pervenuta presso la mia segreteria solo il giorno precedente i funerali, non mi ha consentito di riscontrare come richiesto e desiderato.
 
    Questa Amministrazione Comunale, perō, vuol rendere omaggio alla giovane italiana, eccellenza di questo Paese che si adopera per un futuro pių luminoso e di pace e, pertanto, ho disposto che prima dello svolgimento dei lavori del Consiglio Comunale, che si terrā lunedė 30 p.v., sia rispettato un minuto di silenzio.
 
    La ringrazio per la sua costante attenzione alle vicende del Paese e della cittā di Lecce in particolare.
Cordiali saluti
 
IL SINDACO
Paolo Perrone
 

......

IMMAGINI

IN ONORE DI VALERIA SOLESIN le note di "Auschwitz" suonate con la tromba da Beniamino Piemontese - TORRE DI BELLOLUOGO (Lecce)  24 novembre 2015

IN ONORE DI VALERIA SOLESIN le note di "Auschwitz" suonate con la tromba da Beniamino Piemontese - TORRE DI BELLOLUOGO (Lecce)  24 novembre 2015

IN ONORE DI VALERIA SOLESIN le note di "Auschwitz" suonate con la tromba da Beniamino Piemontese - TORRE DI BELLOLUOGO (Lecce)  24 novembre 2015

(Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

...

MESSAGGI DI ADESIONE

.
Sempre sensibile, Beniamino!

Ricorda Valeria anche da parte nostra. 

Teresa Maria Rauzino e il marito Silverio

...

ADESIONE DEL PROF. MAURIZIO NOCERA
Poeta - giā Docente di Lettere Italiane nelle scuole superiori

Sono d'accordo con te!
Il nostro abbraccio a Valeria!

Maurizio Nocera

...

ADESIONE DEL PROF. FRANCESCO LUCREZI
UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI SALERNO

Grazie, complimenti, un abbraccio, a presto,

Francesco Lucrezi

...

ADESIONE DELLA PROF.SSA LUCIANA LONGOBARDI
Poetessa – giā Docente di Lettere Italiane nelle scuole Superiori

Suona, Beniamino!
Esprimi con la tua tromba anche il mio dolore per la povera Valeria!
Ricorda Valeria come sai fare tu, e rammenta che “chi muore giovane č caro agli dei”…

Luciana Longobardi

...

La notizia dell'iniziativa č stata diffusa a tutti i Soci dell'Ordine Sodale "I Leoni di Messapia" dal Presidente e Arthas del sodalizio culturale, l'esimio Prof. Fernando Sammarco,

che si ringrazia.

...

PIANGO PER LA MORTE DI VALERIA SOLESIN

PIANGO PER I NOSTRI FIGLI INDIFESI

La societā italiana, lo stato italiano, le istituzioni italiane, l’opinione pubblica italiana, noi italiani, siamo deboli.
Lasciamo che i nostri figli si allontanino e vadano all’estero in cerca di lavoro e di prospettive di lavoro e di vita mentre noi qui in Italia invecchiamo sempre di pių e diventiamo sempre pių dipendenti dagli altri.
Le migliori e pių giovani energie del nostro paese, delle nostre famiglie, si allontanano dal nostro -dal loro! paese e vanno via.
Questa č diventata la nostra pių grande debolezza.
Se a questo male si va ad aggiungere che questi giovani italiani all’estero vengono uccisi da sicari spietati, soldati armati della guerra di religione contro l’occidente e i cristiani, allora il male si fa ancora pių grande, perché noi per primi non abbiamo saputo trattenere i nostri figli e proteggere in patria, nella loro patria, e non li abbiamo difesi come avremmo dovuto.
Se poi un domani (e non sia mai che sia cosė!) altri giovani italiani ed europei cadranno vittime a casa propria sotto i colpi di altri criminali armati del fondamentalismo islamico, allora sarebbe il male assoluto, ma noi per primi ne saremmo i responsabili perché abbiamo abbandonato i nostri figli nelle mani del nemico.

Beniamino Piemontese

 

...

Articolo sul blog Uriatinon:

https://rauzino.wordpress.com/ 2015/11/23/in-memoria-di- valeria-solesin/

 

Pubblicazione sul sito Web

www.messapi.info

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

INVITO AL TREKKING

 

1 novembre 2015

Tutti a San Mauro!

 

Iniziativa promossa e organizzata da:

SPELEO TREKKING SALENTO

DOMENICA 1 NOVEMBRE “SAN MAURO”

 

Nella foto: l'Abbazia bizantina di San Mauro, presso Gallipoli (Le) - (fonte: SpeleoTrekkingSalento)

Nella foto: l'Abbazia bizantina di San Mauro, presso Gallipoli (Le)

(fonte: SpeleoTrekkingSalento)

 

PARTENZA

Ore 9:00 CATASTO DI LECCE

Ore 10:00 BAR QUATTRO COLONNE - S. MARIA AL BAGNO (NARDO')

 Interessante percorso sulla collinetta degradante verso il suggestivo golfo di Gallipoli, impegnati a proseguire nel recupero della minuscola, deliziosa, chiesetta bizantina di S. Mauro. L'appassionato allarme, circa lo stato di abbandono, partė, mi piace ricordarlo, da Beniamino Piemontese de "L'Osservatorio Torre di Belloluogo". Soste a Torre del Fiume, Torre del Doganiere e Abbazia di S. Salvatore. 16 km ca.

Condurrā Riccardo Rella

Presidente dell'Associazione
SPELEO TREKKING SALENTO

 

Articolo:

"Nuovo QUOTIDIANO DI PUGLIA" - 30-10-2015

Articolo del "Nuovo QUOTIDIANO DI PUGLIA" - 30-10-2015

 

Ringraziamenti

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo ringrazia calorosamente l'Amico e Collega Sig. Riccardo Rella, Presidente di Speleo Trekking Salento,

per aver voluto ancora una volta  rinnovare generosamente i legami con questi preziosi Tesori Monumentali della nostra terra

a cui ci accomuna la battaglia pių che decennale in loro difesa.

Carla De Nunzio (presidente)

Beniamino Piemontese (socio fondatore)

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

4 novembre 2015

ESPOSTO-DENUNCIA AL MINISTERO DEI BENI CULTURALI

Dal nostro socio fondatore M° Beniamino Piemontese riceviamo la seguente lettera che pubblichiamo integralmente di seguito.

 

Abbazia di San Mauro (interno) - Foto di B. Piemontese

Abbazia di San Mauro (interno)

(Foto di Beniamino Piemontese)

 

ESPOSTO-DENUNCIA AL MINISTERO

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Beniamino Piemontese
Socio fondatore dell'associazione Ideale Osservatorio Torre di Bello luogo


Alla Preg.ma DIREZIONE GENERALE BELLE ARTI E PAESAGGIO
Servizio II - Tutela del patrimonio storico artistico, architettonico e demoetnoantropologico


LETTERA

A S. E. Avv. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo


per il cortese tramite di:
Ill.mo Prof. Giampaolo D'Andrea
Capo di Gabinetto del Ministro
E-mail:
gabinetto@beniculturali.it


e p. c. a:

S. E. Rev.ma Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio - Arcivescovo Metropolita di Lecce

Ill.mo Dott. Michele Emiliano - Presidente della Regione Puglia

Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce




Mittente:
Beniamino Piemontese (artista) - Socio fondatore dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo - Lecce


Oggetto:
ESPOSTO-DENUNCIA

L'Abbazia di San Mauro nel territorio del Comune di Sannicola (Le), presso Gallipoli, č diventata una pietraia!

Seguito dell'iniziativa di volontariato culturale intitolata
"Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari"
"Marcia K" per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari



Riferimenti:

1) Lettera del 7 settembre 2015 al Ministero dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo (e altre Istituzioni regionali e comunali)

2) Documentazione pubblicata sui siti web
www.torredibelloluogo.com e www.messapi.info

3) Articolo pubblicato sul blog URIATINON a cura della Prof. Teresa Maria Rauzino (docente, giornalista, scrittrice e presidente del Centro Studi "G. Martella")

https://rauzino.wordpress.com/ 2015/09/07/alla-torre-di- belloluogo-per-s-maria-di- kalena-san-mauro-san- salvatore-e-san-pietro-dei- samari/

Allegati:

fotografie scattate dallo scrivente presso l'Abbazia di San Mauro in Sannicola (Le) in data i novembre u.s. a seguito di un sopralluogo effettuato in situ insieme con la Prof.ssa Carla De Nunzio, Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo -
www.torredibelloluogo.com , ed il Sig. Riccardo Rella, Presidente dell'Associazione Speleo Trekking Salento - www.trekkingsalento.com




ESPOSTO-DENUNCIA

L'Abbazia di San Mauro nel territorio del Comune di Sannicola (Le), presso Gallipoli, č diventata una pietraia!


Il sottoscritto PIEMONTESE Beniamino, recatosi in data 1 novembre u.s. presso l'Abbazia di San Mauro in territorio di Sannicola (Le), per partecipare all'incontro "Tutti a San Mauro!" indetto dall'Osservatorio Torre di Belloluogo congiuntamente a Speleo Trekking Salento, ha potuto osservare de visu lo stato pietoso del suddetto Monumento, chiuso ed in stato di semi-abbandono, come documentano le fotografie che si allegano alla presente lettera.
La Chiesa č sbarrata, l'interno presenta segni evidenti di abbandono e trascuratezza, come si evince da una bottiglia di plastica lasciata dentro negligentemente, e tutt'intorno č diventata una pietraia!
Persino un cartello con sopra scritto di passati interventi di restauro giace abbandonato per terra, mentre i gradini della vecchia scalinata d'accesso alla Chiesa sono stati malamente ricoperti da pietre sassi e macigni, come per cancellarne le tracce.
Un grosso serbatoio di metallo č stato lasciato abbandonato a pochi metri dalla Chiesa... tutto sembra caduto in rovina e il Monumento condannato ad essere un rudere piuttosto che una testimonianza vivente del grande Patrimonio storico-artistico- architettonico e monumentale del nostro Salento, della nostra Puglia, della nostra Italia!
Non ci si meravigli dunque che i nostri giovani, i nosti "cervelli" diplomati e laureati, emigrino verso le altre regioni d'Italia e verso l'Europa ed il mondo in cerca di occpazione, di lavoro e di dignitā, se questo nostro Paese č cosė mal ridotto...

Contro questo terribile ed inaccettabile stato di cose, il sottoscritto -cittadino italiano- preannuncia una propria manifestazione di protesta culturale e civile.

In fede

Beniamino Piemontese

Lecce, 4 novembre 2015

 

 

DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

(Alcune delle foto allegate alla lettera del nostro socio Beniamino Piemontese)

unnamed (4)     unnamed (1)     SAN_MAURO_1nov2015_foto_B.Piemontese (4)

 

  SAN_MAURO_1nov2015_foto_B.Piemontese (5)     unnamed (6)    unnamed (5)

  unnamed

unnamed (3)

Da sinistra: il Sig. Riccardo Rella, Presidente dell'Associazione Speleo Trekking Salento; la Prof.ssa Carla De Nunzio, Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo; il Sig. Antonio Adamo, Guida escursionistica dell'Associazione Speleo Trekking Salento; ed il M° Beniamino Piemontese, socio fondatore dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Le foto sono di Beniamino Piemontese

...

 

Articoli:

URIATINON

https://rauzino.wordpress.com/2015/11/04/labbazia-di-san-mauro-a-sannicola-le-e-diventata-una-pietraia-esposto-denuncia-di-beniamino-piemontese/

...

LECCEPRIMA.it

http://www.lecceprima.it/politica/esposto-ministro-beni-culturali-abbazia-san-mauro-sannicola-4-novembre-2015.html

...

LA GAZZETTA DI LECCE

(5 novembre 2015)

LA GAZZETTA DI LECCE (pagine locali de LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO) riporta un ampio articolo su quanto denunciato

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

8 ottobre 2015

Iniziativa di volontariato culturale

MARCIA K (2° movimento)

Flicorno contralto: B. Piemontese

Torre di Belloluogo
Lecce, 8 ottobre 2015

MARCIA K (2° Movimento - Flicorno contralto: Beniamino Piemontese - Foto di Carla De Nunzio - www.torredibelloluogo.com

MARCIA K (2° Movimento - Flicorno contralto: Beniamino Piemontese

Foto di Carla De Nunzio - www.torredibelloluogo.com

 

VIDEO

di Carla De Nunzio

 

https://youtu.be/6xzLpbTCTfg


Marcia K (2° movimento)

in difesa dell'Abbazia bizantina di San Salvatore a Sannicola (Le)
e dell'Abbazia di Santa Maria di Kālena a Peschici (Fg)

Flicorno contralto: Beniamino Piemontese

(Libero adattamento di B. Piemontese dalla "Karelia Suite" di Jean Sibelius)

Torre di Belloluogo
Lecce, 8 ottobre 2015

Video di Carla De Nunzio

Pubblicazione sul sito URIATINON
https://rauzino.wordpress.com/ 2015/10/07/marcia-k-2- movimento-per-le-abbazie-di- san-salvatore-e-santa-maria- di-kalena/

 

Ci tengo a ringraziare la carissima Presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino per aver pubblicato questa pagina dedicata alla “Marcia K” sul suo sito. Anche questa volta, come nella mia precedente interpretazione musicale della prima parte della “Marcia K”, ho suonato con uno strumento giunto nelle mie mani in condizioni disastrose e recuperato con molta cura e tanta pazienza per essere riportato a nuova vita e per tornare a suonare. Come per gli antichi monumenti storico-artistici in abbandono e rovina che vanno salvati, restaurati e valorizzati, cosė si debba fare con i vecchi e gloriosi strumenti musicali ridotti perō mezzi distrutti e abbandonati: vanno recuperati e fatti ritornare ad una vita nuova!

Beniamino Piemontese - Lecce

 

.......

Novitā su abbazia di Kālena

kalena 4


La  richiesta di esproprio del centro Studi Martella inviata al ministro Franceschini č giunta  a destinazione, finalmente ….  ci hanno risposto dal Ministero dei beni culturali mandandoci questa mail.

 

Ministero dei beni e delle attivitā culturali e del turismo - Direzione generali belle arti e paesaggio - Servizio II - Prot. N 25014 - Class. 342200

Nota della  Direzione Generale Belle Arti e Paesaggio – Servizio II n. 25014 del 16.10.2015

URIATINON

https://rauzino.wordpress.com/2015/10/23/e-il-ministero-scrive-alla-soprintendenza-chiedendo-lumi-su-abbazia-di-calena/

 

Commenti

Carissima Teresa,
ti esprimo le mie felicitazioni per questo importante traguardo raggiunto grazie unicamente alla tua intelligenza, alla tua sensibilitā, al tuo coraggio, alla tua determinazione.
Un caloroso, entusiastico abbraccio.
Carla De Nunzio

 

Carissima Presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino,
ma che miracolo!!!!!! Quasi non ci credo!
Sono felicissimo innanzitutto e soprattutto per Lei, e poi anche per l’Arcivescovo Mons. Domenico d’Ambrosio.
Quanti sacrifici ha fatto Lei!
Quante parole “pesanti” ha pronunciato S.E. Mons. d’Ambrosio!

Sono contento ecco.sono veramente contento.
Sono veramente contentissimo!

Abbracci.
Beniamino Piemontese

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

10 settembre 2015

Video

MARCIA K

alla Torre di Belloluogo

 

https://youtu.be/WQusOBPnKSU

 

"MARCIA K"
Tromba: Beniamino Piemontese

Libero adattamento per tromba di B. Piemontese della "Karelia Suite" di J. Sibelius

Dedicata alla tutela di:
Santa Maria di Kālena (Peschici -FG), San Mauro e San Salvatore (Sannicola - LE), San Pietro dei Sāmari (Gallipoli - LE) e alla Torre di Belloluogo a Lecce.

Video di:
Prof.ssa Carla De Nunzio
LECCE 2015

 
Ci tengo a dire che, con un intento fortemente simbolico, ho scelto di suonare con un vecchio strumento recuperato in condizioni molto critiche presso un rigattiere, e che dopo le necessarie cure č tornato a rivivere e a suonare. Ecco come si dovrebbe fare con tutti gli antichi monumenti abbandonati e in rovina: recuperarli, restaurarli e valorizzarli, cioč restituirli a nuova vita! E se non lo facciamo noi in Italia, patria e culla della maggior parte del Patrimonio mondiale dell'Arte e della Cultura, chi lo deve fare?

Beniamino Piemontese - www.messapi.info

 

 

MESSAGGIO DEL SIG. SINDACO DI LECCE

Il giorno 15 settembre 2015 09:09, sindaco <sindaco@comune.lecce.it> ha scritto:

Plaudiamo alla nobile iniziativa.

Paolo Perrone

Sindaco di Lecce
 

 

Articolo:

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

 ...

 
Ci tengo a dire che, con un intento fortemente simbolico, ho scelto di suonare con un vecchio strumento recuperato in condizioni molto critiche presso un rigattiere, e che dopo le necessarie cure č tornato a rivivere e a suonare. Ecco come si dovrebbe fare con tutti gli antichi monumenti abbandonati e in rovina: recuperarli, restaurarli e valorizzarli, cioč restituirli a nuova vita! E se non lo facciamo noi in Italia, patria e culla della maggior parte del Patrimonio mondiale dell'Arte e della Cultura, chi lo deve fare?

Beniamino Piemontese

 ...

MESSAGGIO DEL SIG. SINDACO DI LECCE

Il giorno 15 settembre 2015 09:09, sindaco <sindaco@comune.lecce.it> ha scritto:

Plaudiamo alla nobile iniziativa.

Paolo Perrone

Sindaco di Lecce
 

 ....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 “Marcia K” per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari

 

ARTICOLI

 

URIATINON

Iniziativa di volontariato culturale intitolata
“Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari”

Torre di Belloluogo (Lecce) – 8 settembre 2015 (ore 19)

kalena conversano

S. Maria di Kālena (Peschici)

Torre-di-Belloluogo2

Torre di Belloluogo (Lecce)

smauro

San Mauro (Sannicola - LE)

ssalvatore-8

San Salvatore (Sannicola - LE)

s_pietro-samari

San Pietro dei Sāmari (Gallipoli - LE)

 

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

.....

 

NEWSGARGANO

Iniziativa di volontariato culturale intitolata:

"Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari"

Presidente dell&#039;Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Nella foto: la Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Lettera al Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

A S. E. Avv. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

 
e a:
S. E. Rev.ma Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio - Arcivescovo Metropolita di Lecce
Ill.mo Dott. Michele Emiliano - Presidente della Regione Puglia
Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce
Ill.mo Dott. Francesco Tavaglione - Sindaco di Peschici (Fg)
Ill.mo Rag. Cosimo Piccione - Sindaco di Sannicola (Le)

Mittente:
Beniamino Piemontese (artista)

 

Oggetto: Iniziativa di volontariato culturale intitolata "Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari" Torre di Belloluogo (Lecce) - 8 settembre 2015 (ore 19)

"Marcia K" per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari.

Riferimenti:

Articolo pubblicato sul blog URIATINON a cura della Prof. Teresa Maria Rauzino (docente, giornalista, scrittrice e presidente del Centro Studi "G. Martella")

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

LETTERA
 

il sottoscritto Piemontese Beniamino, nato a Foggia il 20-05-1953 e residente a Lecce, č socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" di Lecce – Internet: www.torredibelloluogo.com – nata alla fine del 1993 e per molti anni (si potrebbe anche dire per decenni, dato che č una passione sentita e coltivata sin dalla giovinezza) lo scrivente si č battuto in difesa dei Beni Culturali della propria terra, la Puglia.

Tra i tanti Beni monumentali, in provincia di Foggia per l'Abbazia di Santa Maria di Kālena, nella piana di Peschici, ora in possesso della famiglia Martucci, che versa purtroppo in condizioni disastrose sebbene depositaria di un fortissima devozione e sede di un antichissimo rito per la Madonna di Kālena che si rinnova ogni anno nel giorno dell'8 settembre. Chi scrive ha raccolto l'appello lanciato strenuamente dalla esimia Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, fondatrice e presidente del Centro Studi "G. Martella".

A Lecce innanzitutto per la tanto amata per la Torre di Belloluogo, di proprietā pubblica del Comune di Lecce, sita alle porte del capoluogo, Bene monumentale che oltre vent'anni fa versava in condizioni pietose, abbandonato e in rovina. Dalla battaglia in sua difesa č sorta l'associazione di cui ancora oggi lo scrivente fa parte, insieme a tanti eccellenti intellettuali, artisti e poeti leccesi e salentini, come la Prof.ssa Carla De Nunzio, docente; la Prof.ssa Ada Donno, docente e giornalista; il Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore; il M° Costantino Piemontese, artista e scrittore.

Nel Salento, per le Abbazie bizantine di S. Mauro (di proprietā pubblica comunale) e S. Salvatore, ricadenti nel territorio del Comune di Sannicola, e della Chiesa di S. Pietro dei Sāmari, presso Gallipoli, queste ultime due in mano ai privati.

Dappertutto, dal Gargano al Salento, molto spesso -troppo spesso- il nostro Patrimonio artistico, culturale, monumentale e religioso giace quasi sempre nel degrado e rischia la distruzione. Che fare? I volontari come il sottoscritto tentano con le sole forze culturali e morali di opporsi, ma il nemico da battere č ricco di risorse... come nel caso di Sannicola dove accanto ad un gioiello millenario strappato con le unghie e con i denti alla rovina, San Mauro, appartenente finalmente al Comune di Sannicola dopo tante lotte combattute insieme ai precedenti Sindaci e Amministratori Comunali, tra cui il Dott. Sergio Bidetti, giā Sindaco di Sannicola e Presidente del Consiglio Provinciale di Lecce; il Prof. Giuseppe Nocera, giā Sindaco di Sannicola, e l'attuale Consigliere Provinciale Danilo Scorrano, giā Assessore alla Cultura; si lascia andare a completa distruzione, rovina e sparizione un Bene enormemente carico di testiminianze archeologiche, ambientali e paesaggistiche: l'Abbazia di San Salvatore, come avviene sostanzialmente anche in Galipoli per San Pietro dei Sāmari.

Quanto dolore procura al sottoscritto questa situazione aberrante!

Sono commosso per il fatto che da fuori provincia ci siano persone che sentano l'urgenza di accorrere in soccorso ai volontari di altre province. Come la valente presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, dal promontorio del Gargano sua terra natėa, che in pių occasioni ha sentito la necessitā di partecipare all'indignazione e alla protesta che monta in tanti leccesi e salentini per lo stato avvilente delle cose, offrendo la sua adesione morale, mentre qui nel Salento tanti, tantissimi, anzi la maggior parte di cosiddetti "intellettuali" continuano a restare indifferenti ai travagli e alla disperazione dei loro colleghi delle altre province che si battono in difesa dei Beni Culturali del proprio territorio.

Nella foto: Beniamino Piemontese in "Marcia K"

Per suggellare una osmosi e uno scambio intellettuale, culturale e morale con la Capitanata e il Gargano, propria terra natėa mai dimenticata, e per scendere ancora una volta in difesa di un Bene culturale a cui si sente tanto legato, lo scrivente alle ore 19 di domani martedė 8 settembre 2015, intonerā all'ombra della Torre di Belloluogo a Lecce con la sua tromba una musica dal titolo "Marcia K" dedicata col pensiero a Santa Maria di Kālena di Peschici, nel giorno dello svolgimento dell'antichissimo rito sacro della processione a devozione della Madonna di Kālena che si svolge dalla Chiesa Matrice fino all'altare della Chiesa principale presso il santuario posto nella piana ai piedi del centro abitato, e per le abbazie bizantine di San Mauro e San Salvatore di Sannicola e alla Chiesa S.Pietro dei Sāmari a Gallipoli, ed alla stessa Torre di Belloluogo, luogo incantato che farā da cornice e da scenario a questa azione di puro volontariato culturale, dato il grande amore che lo lega a questo straordinario e singolare monumento a cui č legato da circa un quarto di secolo la propria vita culturale, personale e familiare.

 
In fede.
Beniamino Piemontese

 

 

ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

“CĀLENA NEL CUORE”

 

 MESSAGGIO DI APPREZZAMENTO DI

S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

 

"Grazie per la bellissima "Calena nel cuore". Ѐ di una bellezza mesta quasi come le pietre dell'abbazia che implorano qualcuno che le raffermi e le ridoni vita."

+Domenico d'Ambrosio

Arcivescovo Metropolita di Lecce

 

RINGRAZIAMENTI


Insieme a mio marito Beniamino Piemontese, autore del brano musicale "Cālena nel cuore" per Tromba solista dedicato a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, Arcivescovo Metropolita di Lecce, desidero manifestare i pių calorosi e sentiti ringraziamenti al nostro Arcivescovo per il Suo bellissimo messaggio di apprezzamento che abbiamo appena ricevuto, di cui riporto alcune frasi. Le parole di S. E. Mons. Arcivescovo d'Ambrosio costituiscono una grande soddisfazione per mio marito Beniamino, per me e i miei familiari e per la nostra associazione.

Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 12 settembre 2013

 

CONGRATULAZIONI

Prof.ssa Teresa Maria Rauzino - Scrittrice - Presidente del Centro Studi "G. Martella" - Peschici

Un apprezzamento meritatissimo, carissimo Beniamino.
 
Teresa

Prof. Maurizio Nocera - Poeta e Scrittore - Socio dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Ben meritato. Ciao.

Maurizio

 

8 settembre 2013

A LECCE CON “CĀLENA NEL CUORE”

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048)

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (FG)

Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048

 

Si intitola "Cālena nel cuore" ed č dedicata al Reverendissimo Arcivescovo Metropolita di Lecce S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio l'ultima composizione musicale di mio marito Beniamino Piemontese, socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" ed artista poliedrico.

Nella lettera dedicatoria a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, il compositore Beniamino Piemontese scrive:

"Approssimandosi l'8 settembre, giorno in cui la Chiesa celebra la Nativitā della B.V. Maria, ed in cui a Peschici ricorre l'annuale Festa della Madonna di Cālena, mi permetto di fare dono a Sua Eccellenza di una mia piccola composizione musicale intitolata “Cālena nel cuore” che ho pensato, forse troppo arditamente, di dedicare a Sua Eccellenza visto che č il pių grande e autorevole sostenitore della causa della salvezza dell'importantissima abbazia medievale pugliese, Santa Maria di Cālena in Peschici, che versa purtroppo abbandonata in uno stato di ignobile degrado."

L'Autore non č nuovo ad esperienze musicali e compositive. Sebbene si consideri solo un dilettante, Beniamino ha una solida formazione culturale e musicale visto l'amore che lo ha sempre legato all'Arte ed alla Musica, soprattutto quella classica, con frequentazioni giovanili nei generi pop, underground e jazz.

Legato da un vincolo di sangue alla terra garganica per le origini della famiglia paterna, Beniamino conserva un'attrazione ancestrale con le atmosfere forti ma dolci di quella parte della Puglia settentrionale che lo ha visto nascere e dov'č cominciata la sua formazione culturale ed artistica.

Saluto con entusiasmo questa composizione dal carattere sacrale fortemente suggestiva nella notazione musicale che si caratterizza  per la scelta dello strumento: la tromba.

Da molti gioni Beniamino fa risuonare queste note stabilendo giā ora, da Lecce, il vincolo artistico, culturale, esistenziale e spirituale con le vestigia dell'antichissima Abbazia di Santa Maria di Cālena a Peschici e con il Gargano tutto, rinnovando quel legame culturale che fu rinsaldato nel luglio 2010 con la premiazione, avvenuta proprio a Peschici, del racconto "Sveva" scritto da mio marito Beniamino, vincitore della sezione racconto del 2° Certame Culturale "Sant'Elia Profeta".

Oggi, da Lecce, voglio esprimere e rinnovare anch'io i voti di mio marito Beniamino per la salvezza dell'antico tempio cristiano di Santa Maria di Cālena, difeso strenuamente da S. E. Arcivescovo Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, peschiciano di nascita, che da sempre si č fatto voce critica ed ha lanciato appelli e strali alla comunitā locale e alle autoritā pubbliche contro lo stato di miserevole abbandono in cui versa l'Abbazia di Cālena.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 settembre 2013

 

 “CĀLENA NEL CUORE”

LETTERA A S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

di Beniamino Piemontese

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

“CĀLENA NEL CUORE”

di Beniamino Piemontese

SPARTITO

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - Spartito di "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

5 ottobre 2014

S. O. S.

S. SALVATORE

Complesso monumentale in rovina della CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE (Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

Complesso monumentale in rovina della

CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

.....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

S. O. S.

S. SALVATORE

 

A San Salvatore, con S. Maria di Kālena nel cuore

Dal Salento al Gargano, salviamo le nostre sacre vestigia di Arte e Fede!

 

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo scende nuovamente in campo a difesa della Chiesa Bizantina di san Salvatore, in agro di Gallipoli, ma ricadente nel territorio del Comune di Sannicola.

A nulla sono valse finora le accorate invocazioni, gli appelli, le azioni civili e finanche le occupazioni simboliche del Monumento svolte per anni e anni (a cominciare dal 1996) per strapparlo all'incuria e alla rovina.

Questa volta la nostra Associazione si affianca alla Fondazione Moschettini che in questi giorni ha lanciato un accorato appello al Ministro per i Beni e le attivitā Culturali ed a tutte le Autoritā competenti per invocare la salvezza delle ultime vestigia superstiti di questo importante Monumento storico-artistico e religioso.

La nostra Associazione non poteva resta insensibile "al grido di dolore" lanciato dalla Fondazione Moschettini, tramite la voce seria ed autorevole del suo Presidente, il Dott. Luigi Del Prete.

Al Presidente della Fondazione Moschettini vanno il nostro plauso, la nostra riconoscenza e la nostra piena solidarietā.

La nostra associazione partecipa in prima fila all'iniziativa promossa ed organizzata dalla Fondazione Moschettini e scende in campo con i suoi Soci fondatori:

Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore;

Prof.sa Ada Donno, giornalista e scrittrice;

M° Costantino Piemontese, artista e scrittore;

M° Beniamino Piemontese, artista e musicista;

e la sottoscritta che ha l'onore di presiedere il nostro sodalizio culturale.

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo si affianca alla Fondazione Moschettini a difesa della Chiesa Bizantina di San Salvatore, come ha sempre fatto da due decenni a questa parte lottando per la salvezza, la tutela e la valorizzazione del Monumenti Bizantini del Salento (e non solo), a cominciare da San  Mauro, S. Nicola di Casole, San Pietro dei Sāmari, ecc.

Ad un mese dalla devastazione dell'alluvione nel Gargano, avvenuta alla vigilia della ricorrenza della solenne processione della Madonna di Kālena a Peschici (8 settembre), la nostra Associazione, che dal 2009 č impegnata a difesa dell'antica Abbazia garganica intitolata alla Madonna delle Grazie in Kālena, per la quale da moltissimi anni si batte tenacemente il Centro Studi "Giuseppe Martella" di Peschici con in testa la sua Presidente, la nostra cara amica Prof.sa Teresa Maria Rauzino, valente studiosa delle Tradizioni popolari garganiche e pugliesi, al sostegno della cui lotta in alcune occasioni siamo accorsi anche noi dal Salento.

Per sostenere moralmente e civilmente gli amici garganici che difendono l'Abbazia di Kālena, e che hanno visto andare distrutto il loro/nostro caro Gargano, la nostra Associazione sarā domenica prossima a San Salvatore con Santa Maria di Kālena nel cuore!

Prof.sa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 ottobre 2014

 

.....

Chiesa Bizantina di S. Salvatore

Sannicola (Le) - 5 ottobre 2014

Il M° Beniamino Piemontese suona con il Flicorno Soprano l'aria "Nessun Dorma" (dalla Turandot di G. Puccini) arrampicato sul tetto della Chiesa Bizantina di S. Salvatore.

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

APPELLO

L'abbazia di Kālena non deve morire!

 

 

Il testo dell'ppello della Prof.ssa Teresa Maria Rauzino

Presidente del Centro Studi "Giuseppe Martella" - Peschici (FG)

 

In Italia non si sgretolano soltanto Pompei o il Colosseo ... ma anche monumenti-simbolo del Gargano come l'abbazia di santa Maria di Kālena, in agro di Peschici (Foggia).

Le piogge incidono ... eccome se incidono! E si cerca, anno dopo anno, al massimo di porre rimedio con qualche pietra e un po' di malta...

Non č pių possibile assistere inerti a questo scempio!

Il Centro Studi “Giuseppe Martella” si fa portavoce di un vasto movimento di opinione pubblica per sollecitare un intervento risolutivo (l'esproprio per pubblica utilitā) da parte del Ministero dei beni culturali, della Regione Puglia, del Comune di Peschici e delle Istituzioni preposte alla tutela, per ridare dignitā a un'abbazia che la Legge 1089 del 1939 e tutte le leggi successive sui beni culturali hanno dichiarato "sottoposta a tutela". 

Una tutela completamente disattesa, in tutti questi anni, dai proprietari che usano Kālena come deposito di macchine agricole e da chi era preposto istituzionalmente a vigilare sul monumento, in primis la Soprintendenza regionale.

L’abbazia e le due chiese, un tempo luogo di culto di grande interesse storico-culturale, testimonianze irripetibili dello "spirito dei luoghi", oggi  versano in uno stato di indicibile abbandono. I tetti, ormai inesistenti, mettono in evidenza capitelli ed affreschi che  le intemperie e l’umiditā stanno cancellando lentamente, parti preziose in irreversibile disfacimento.

Dopo 17 anni di innumerevoli tentativi di accordo andati a vuoto, e di cospicui finanziamenti ministeriali e regionali stanziati e immancabilmente perduti, l’esproprio č ormai l’unica strada percorribile con un progetto di pubblico utilizzo che allontani programmi speculativi da parte dei possessori (un progetto di relais o "dimora di charme" con 6 suite a cinque stelle, campo da golf, centro benessere, etc, azzeramento del valore religioso e storico delle due chiese segnalate dagli storici dell'arte di tutto il mondo, da trasformare in reception e sala convegni).

L'intero complesso dell'abbazia di Kālena deve tornare alla collettivitā di Peschici e degli innumerevoli "cittadini del mondo" che la scelgono ogni anno come "luogo del cuore" o semplicemente per  trascorrere le loro vacanze e trovano le porte di Kālena sempre chiuse! L'apertura č infatti concessa soltanto per un giorno all'anno (l'8 settembre)! 

Kālena deve entrare nella politica di recupero e di valorizzazione del patrimonio storico-culturale italiano ed europeo, oltre che della Puglia e del Parco Nazionale del Gargano, per tornare a far parte di quel " libro aperto"  su cui si possa ancora continuare a leggere la nostra storia. 

Pietro Giannone fa risalire la fondazione dell''abbazia all’872, ma Santa Maria di Kālena pare sia ‘figlia’ di una comunitā basiliana approdata da queste parti dall’area greco-turca. Ben presto l’abbazia venne fortificata a difesa e baluardo contro le numerose invasioni, e assunse il ruolo di centro spirituale e materiale, controllando territori sempre pių estesi. Nel 1023 il Vescovo di Siponto la assegnō come pertinenza all' Abbazia di Santa Maria di Tremiti, dalla quale si svincolō, anche se provvisoriamente, riguadagnando la sua indipendenza. Nel tempo i suoi beni si estesero ben oltre l’area garganica: nel 1420, possedeva trenta chiese, con relativi possedimenti di estesi territori coltivati, un numero imprecisato di molini, case, oliveti, ai quali si aggiungeva il diritto sul pescato del lago di Varano oltre ai diritti feudali sulla cittā di Peschici. 

Dal momento della presa in consegna da parte dei privati, l’abbazia si č avviata verso un triste, inesorabile declino. 

Ma Kālena, un simbolo della storia e dell'arte del Gargano, non puō e non deve morire! Liberiamo l'abbazia prigioniera!

 

Teresa Maria Rauzino

presidente Centro Studi "Giuseppe Martella"

 

ADESIONE

Aderisco a nome mio ed in rappresentanza dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo.

Prof.ssa Carla De Nunzio

(Presidente)

Lecce, 29 giugno 2014

PETIZIONE

http://www.change.org/it/petizioni/nichi-vendola-l-abbazia-di-k%C3%A0lena-non-deve-morire

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Il sito della Torre di Belloluogo

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - La Torre di Belloluogo a Lecce - (Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo a Lecce

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Crocifissione  - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Cappella della Torre di Belloluogo

Crocifissione

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Affreschi (particolare) - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

Cappella della Torre di Belloluogo

Affreschi (particolare)

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

....

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Archivio fotografico dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

FOTO

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Articolo:

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

 ...

 
Ci tengo a dire che, con un intento fortemente simbolico, ho scelto di suonare con un vecchio strumento recuperato in condizioni molto critiche presso un rigattiere, e che dopo le necessarie cure č tornato a rivivere e a suonare. Ecco come si dovrebbe fare con tutti gli antichi monumenti abbandonati e in rovina: recuperarli, restaurarli e valorizzarli, cioč restituirli a nuova vita! E se non lo facciamo noi in Italia, patria e culla della maggior parte del Patrimonio mondiale dell'Arte e della Cultura, chi lo deve fare?

Beniamino Piemontese

 ...

MESSAGGIO DEL SIG. SINDACO DI LECCE

Il giorno 15 settembre 2015 09:09, sindaco <sindaco@comune.lecce.it> ha scritto:

Plaudiamo alla nobile iniziativa.

Paolo Perrone

Sindaco di Lecce
 

 ....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 “Marcia K” per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari

 

ARTICOLI

 

URIATINON

Iniziativa di volontariato culturale intitolata
“Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari”

Torre di Belloluogo (Lecce) – 8 settembre 2015 (ore 19)

kalena conversano

S. Maria di Kālena (Peschici)

Torre-di-Belloluogo2

Torre di Belloluogo (Lecce)

smauro

San Mauro (Sannicola - LE)

ssalvatore-8

San Salvatore (Sannicola - LE)

s_pietro-samari

San Pietro dei Sāmari (Gallipoli - LE)

 

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

.....

 

NEWSGARGANO

Iniziativa di volontariato culturale intitolata:

"Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari"

Presidente dell&#039;Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Nella foto: la Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Lettera al Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

A S. E. Avv. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

 
e a:
S. E. Rev.ma Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio - Arcivescovo Metropolita di Lecce
Ill.mo Dott. Michele Emiliano - Presidente della Regione Puglia
Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce
Ill.mo Dott. Francesco Tavaglione - Sindaco di Peschici (Fg)
Ill.mo Rag. Cosimo Piccione - Sindaco di Sannicola (Le)

Mittente:
Beniamino Piemontese (artista)

 

Oggetto: Iniziativa di volontariato culturale intitolata "Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari" Torre di Belloluogo (Lecce) - 8 settembre 2015 (ore 19)

"Marcia K" per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari.

Riferimenti:

Articolo pubblicato sul blog URIATINON a cura della Prof. Teresa Maria Rauzino (docente, giornalista, scrittrice e presidente del Centro Studi "G. Martella")

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

LETTERA
 

il sottoscritto Piemontese Beniamino, nato a Foggia il 20-05-1953 e residente a Lecce, č socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" di Lecce – Internet: www.torredibelloluogo.com – nata alla fine del 1993 e per molti anni (si potrebbe anche dire per decenni, dato che č una passione sentita e coltivata sin dalla giovinezza) lo scrivente si č battuto in difesa dei Beni Culturali della propria terra, la Puglia.

Tra i tanti Beni monumentali, in provincia di Foggia per l'Abbazia di Santa Maria di Kālena, nella piana di Peschici, ora in possesso della famiglia Martucci, che versa purtroppo in condizioni disastrose sebbene depositaria di un fortissima devozione e sede di un antichissimo rito per la Madonna di Kālena che si rinnova ogni anno nel giorno dell'8 settembre. Chi scrive ha raccolto l'appello lanciato strenuamente dalla esimia Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, fondatrice e presidente del Centro Studi "G. Martella".

A Lecce innanzitutto per la tanto amata per la Torre di Belloluogo, di proprietā pubblica del Comune di Lecce, sita alle porte del capoluogo, Bene monumentale che oltre vent'anni fa versava in condizioni pietose, abbandonato e in rovina. Dalla battaglia in sua difesa č sorta l'associazione di cui ancora oggi lo scrivente fa parte, insieme a tanti eccellenti intellettuali, artisti e poeti leccesi e salentini, come la Prof.ssa Carla De Nunzio, docente; la Prof.ssa Ada Donno, docente e giornalista; il Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore; il M° Costantino Piemontese, artista e scrittore.

Nel Salento, per le Abbazie bizantine di S. Mauro (di proprietā pubblica comunale) e S. Salvatore, ricadenti nel territorio del Comune di Sannicola, e della Chiesa di S. Pietro dei Sāmari, presso Gallipoli, queste ultime due in mano ai privati.

Dappertutto, dal Gargano al Salento, molto spesso -troppo spesso- il nostro Patrimonio artistico, culturale, monumentale e religioso giace quasi sempre nel degrado e rischia la distruzione. Che fare? I volontari come il sottoscritto tentano con le sole forze culturali e morali di opporsi, ma il nemico da battere č ricco di risorse... come nel caso di Sannicola dove accanto ad un gioiello millenario strappato con le unghie e con i denti alla rovina, San Mauro, appartenente finalmente al Comune di Sannicola dopo tante lotte combattute insieme ai precedenti Sindaci e Amministratori Comunali, tra cui il Dott. Sergio Bidetti, giā Sindaco di Sannicola e Presidente del Consiglio Provinciale di Lecce; il Prof. Giuseppe Nocera, giā Sindaco di Sannicola, e l'attuale Consigliere Provinciale Danilo Scorrano, giā Assessore alla Cultura; si lascia andare a completa distruzione, rovina e sparizione un Bene enormemente carico di testiminianze archeologiche, ambientali e paesaggistiche: l'Abbazia di San Salvatore, come avviene sostanzialmente anche in Galipoli per San Pietro dei Sāmari.

Quanto dolore procura al sottoscritto questa situazione aberrante!

Sono commosso per il fatto che da fuori provincia ci siano persone che sentano l'urgenza di accorrere in soccorso ai volontari di altre province. Come la valente presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, dal promontorio del Gargano sua terra natėa, che in pių occasioni ha sentito la necessitā di partecipare all'indignazione e alla protesta che monta in tanti leccesi e salentini per lo stato avvilente delle cose, offrendo la sua adesione morale, mentre qui nel Salento tanti, tantissimi, anzi la maggior parte di cosiddetti "intellettuali" continuano a restare indifferenti ai travagli e alla disperazione dei loro colleghi delle altre province che si battono in difesa dei Beni Culturali del proprio territorio.

Nella foto: Beniamino Piemontese in "Marcia K"

Per suggellare una osmosi e uno scambio intellettuale, culturale e morale con la Capitanata e il Gargano, propria terra natėa mai dimenticata, e per scendere ancora una volta in difesa di un Bene culturale a cui si sente tanto legato, lo scrivente alle ore 19 di domani martedė 8 settembre 2015, intonerā all'ombra della Torre di Belloluogo a Lecce con la sua tromba una musica dal titolo "Marcia K" dedicata col pensiero a Santa Maria di Kālena di Peschici, nel giorno dello svolgimento dell'antichissimo rito sacro della processione a devozione della Madonna di Kālena che si svolge dalla Chiesa Matrice fino all'altare della Chiesa principale presso il santuario posto nella piana ai piedi del centro abitato, e per le abbazie bizantine di San Mauro e San Salvatore di Sannicola e alla Chiesa S.Pietro dei Sāmari a Gallipoli, ed alla stessa Torre di Belloluogo, luogo incantato che farā da cornice e da scenario a questa azione di puro volontariato culturale, dato il grande amore che lo lega a questo straordinario e singolare monumento a cui č legato da circa un quarto di secolo la propria vita culturale, personale e familiare.

 
In fede.
Beniamino Piemontese

 

 

ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

“CĀLENA NEL CUORE”

 

 MESSAGGIO DI APPREZZAMENTO DI

S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

 

"Grazie per la bellissima "Calena nel cuore". Ѐ di una bellezza mesta quasi come le pietre dell'abbazia che implorano qualcuno che le raffermi e le ridoni vita."

+Domenico d'Ambrosio

Arcivescovo Metropolita di Lecce

 

RINGRAZIAMENTI


Insieme a mio marito Beniamino Piemontese, autore del brano musicale "Cālena nel cuore" per Tromba solista dedicato a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, Arcivescovo Metropolita di Lecce, desidero manifestare i pių calorosi e sentiti ringraziamenti al nostro Arcivescovo per il Suo bellissimo messaggio di apprezzamento che abbiamo appena ricevuto, di cui riporto alcune frasi. Le parole di S. E. Mons. Arcivescovo d'Ambrosio costituiscono una grande soddisfazione per mio marito Beniamino, per me e i miei familiari e per la nostra associazione.

Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 12 settembre 2013

 

CONGRATULAZIONI

Prof.ssa Teresa Maria Rauzino - Scrittrice - Presidente del Centro Studi "G. Martella" - Peschici

Un apprezzamento meritatissimo, carissimo Beniamino.
 
Teresa

Prof. Maurizio Nocera - Poeta e Scrittore - Socio dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Ben meritato. Ciao.

Maurizio

 

8 settembre 2013

A LECCE CON “CĀLENA NEL CUORE”

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048)

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (FG)

Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048

 

Si intitola "Cālena nel cuore" ed č dedicata al Reverendissimo Arcivescovo Metropolita di Lecce S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio l'ultima composizione musicale di mio marito Beniamino Piemontese, socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" ed artista poliedrico.

Nella lettera dedicatoria a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, il compositore Beniamino Piemontese scrive:

"Approssimandosi l'8 settembre, giorno in cui la Chiesa celebra la Nativitā della B.V. Maria, ed in cui a Peschici ricorre l'annuale Festa della Madonna di Cālena, mi permetto di fare dono a Sua Eccellenza di una mia piccola composizione musicale intitolata “Cālena nel cuore” che ho pensato, forse troppo arditamente, di dedicare a Sua Eccellenza visto che č il pių grande e autorevole sostenitore della causa della salvezza dell'importantissima abbazia medievale pugliese, Santa Maria di Cālena in Peschici, che versa purtroppo abbandonata in uno stato di ignobile degrado."

L'Autore non č nuovo ad esperienze musicali e compositive. Sebbene si consideri solo un dilettante, Beniamino ha una solida formazione culturale e musicale visto l'amore che lo ha sempre legato all'Arte ed alla Musica, soprattutto quella classica, con frequentazioni giovanili nei generi pop, underground e jazz.

Legato da un vincolo di sangue alla terra garganica per le origini della famiglia paterna, Beniamino conserva un'attrazione ancestrale con le atmosfere forti ma dolci di quella parte della Puglia settentrionale che lo ha visto nascere e dov'č cominciata la sua formazione culturale ed artistica.

Saluto con entusiasmo questa composizione dal carattere sacrale fortemente suggestiva nella notazione musicale che si caratterizza  per la scelta dello strumento: la tromba.

Da molti gioni Beniamino fa risuonare queste note stabilendo giā ora, da Lecce, il vincolo artistico, culturale, esistenziale e spirituale con le vestigia dell'antichissima Abbazia di Santa Maria di Cālena a Peschici e con il Gargano tutto, rinnovando quel legame culturale che fu rinsaldato nel luglio 2010 con la premiazione, avvenuta proprio a Peschici, del racconto "Sveva" scritto da mio marito Beniamino, vincitore della sezione racconto del 2° Certame Culturale "Sant'Elia Profeta".

Oggi, da Lecce, voglio esprimere e rinnovare anch'io i voti di mio marito Beniamino per la salvezza dell'antico tempio cristiano di Santa Maria di Cālena, difeso strenuamente da S. E. Arcivescovo Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, peschiciano di nascita, che da sempre si č fatto voce critica ed ha lanciato appelli e strali alla comunitā locale e alle autoritā pubbliche contro lo stato di miserevole abbandono in cui versa l'Abbazia di Cālena.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 settembre 2013

 

 “CĀLENA NEL CUORE”

LETTERA A S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

di Beniamino Piemontese

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

“CĀLENA NEL CUORE”

di Beniamino Piemontese

SPARTITO

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - Spartito di "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

5 ottobre 2014

S. O. S.

S. SALVATORE

Complesso monumentale in rovina della CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE (Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

Complesso monumentale in rovina della

CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

.....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

S. O. S.

S. SALVATORE

 

A San Salvatore, con S. Maria di Kālena nel cuore

Dal Salento al Gargano, salviamo le nostre sacre vestigia di Arte e Fede!

 

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo scende nuovamente in campo a difesa della Chiesa Bizantina di san Salvatore, in agro di Gallipoli, ma ricadente nel territorio del Comune di Sannicola.

A nulla sono valse finora le accorate invocazioni, gli appelli, le azioni civili e finanche le occupazioni simboliche del Monumento svolte per anni e anni (a cominciare dal 1996) per strapparlo all'incuria e alla rovina.

Questa volta la nostra Associazione si affianca alla Fondazione Moschettini che in questi giorni ha lanciato un accorato appello al Ministro per i Beni e le attivitā Culturali ed a tutte le Autoritā competenti per invocare la salvezza delle ultime vestigia superstiti di questo importante Monumento storico-artistico e religioso.

La nostra Associazione non poteva resta insensibile "al grido di dolore" lanciato dalla Fondazione Moschettini, tramite la voce seria ed autorevole del suo Presidente, il Dott. Luigi Del Prete.

Al Presidente della Fondazione Moschettini vanno il nostro plauso, la nostra riconoscenza e la nostra piena solidarietā.

La nostra associazione partecipa in prima fila all'iniziativa promossa ed organizzata dalla Fondazione Moschettini e scende in campo con i suoi Soci fondatori:

Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore;

Prof.sa Ada Donno, giornalista e scrittrice;

M° Costantino Piemontese, artista e scrittore;

M° Beniamino Piemontese, artista e musicista;

e la sottoscritta che ha l'onore di presiedere il nostro sodalizio culturale.

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo si affianca alla Fondazione Moschettini a difesa della Chiesa Bizantina di San Salvatore, come ha sempre fatto da due decenni a questa parte lottando per la salvezza, la tutela e la valorizzazione del Monumenti Bizantini del Salento (e non solo), a cominciare da San  Mauro, S. Nicola di Casole, San Pietro dei Sāmari, ecc.

Ad un mese dalla devastazione dell'alluvione nel Gargano, avvenuta alla vigilia della ricorrenza della solenne processione della Madonna di Kālena a Peschici (8 settembre), la nostra Associazione, che dal 2009 č impegnata a difesa dell'antica Abbazia garganica intitolata alla Madonna delle Grazie in Kālena, per la quale da moltissimi anni si batte tenacemente il Centro Studi "Giuseppe Martella" di Peschici con in testa la sua Presidente, la nostra cara amica Prof.sa Teresa Maria Rauzino, valente studiosa delle Tradizioni popolari garganiche e pugliesi, al sostegno della cui lotta in alcune occasioni siamo accorsi anche noi dal Salento.

Per sostenere moralmente e civilmente gli amici garganici che difendono l'Abbazia di Kālena, e che hanno visto andare distrutto il loro/nostro caro Gargano, la nostra Associazione sarā domenica prossima a San Salvatore con Santa Maria di Kālena nel cuore!

Prof.sa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 ottobre 2014

 

.....

Chiesa Bizantina di S. Salvatore

Sannicola (Le) - 5 ottobre 2014

Il M° Beniamino Piemontese suona con il Flicorno Soprano l'aria "Nessun Dorma" (dalla Turandot di G. Puccini) arrampicato sul tetto della Chiesa Bizantina di S. Salvatore.

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

APPELLO

L'abbazia di Kālena non deve morire!

 

 

Il testo dell'ppello della Prof.ssa Teresa Maria Rauzino

Presidente del Centro Studi "Giuseppe Martella" - Peschici (FG)

 

In Italia non si sgretolano soltanto Pompei o il Colosseo ... ma anche monumenti-simbolo del Gargano come l'abbazia di santa Maria di Kālena, in agro di Peschici (Foggia).

Le piogge incidono ... eccome se incidono! E si cerca, anno dopo anno, al massimo di porre rimedio con qualche pietra e un po' di malta...

Non č pių possibile assistere inerti a questo scempio!

Il Centro Studi “Giuseppe Martella” si fa portavoce di un vasto movimento di opinione pubblica per sollecitare un intervento risolutivo (l'esproprio per pubblica utilitā) da parte del Ministero dei beni culturali, della Regione Puglia, del Comune di Peschici e delle Istituzioni preposte alla tutela, per ridare dignitā a un'abbazia che la Legge 1089 del 1939 e tutte le leggi successive sui beni culturali hanno dichiarato "sottoposta a tutela". 

Una tutela completamente disattesa, in tutti questi anni, dai proprietari che usano Kālena come deposito di macchine agricole e da chi era preposto istituzionalmente a vigilare sul monumento, in primis la Soprintendenza regionale.

L’abbazia e le due chiese, un tempo luogo di culto di grande interesse storico-culturale, testimonianze irripetibili dello "spirito dei luoghi", oggi  versano in uno stato di indicibile abbandono. I tetti, ormai inesistenti, mettono in evidenza capitelli ed affreschi che  le intemperie e l’umiditā stanno cancellando lentamente, parti preziose in irreversibile disfacimento.

Dopo 17 anni di innumerevoli tentativi di accordo andati a vuoto, e di cospicui finanziamenti ministeriali e regionali stanziati e immancabilmente perduti, l’esproprio č ormai l’unica strada percorribile con un progetto di pubblico utilizzo che allontani programmi speculativi da parte dei possessori (un progetto di relais o "dimora di charme" con 6 suite a cinque stelle, campo da golf, centro benessere, etc, azzeramento del valore religioso e storico delle due chiese segnalate dagli storici dell'arte di tutto il mondo, da trasformare in reception e sala convegni).

L'intero complesso dell'abbazia di Kālena deve tornare alla collettivitā di Peschici e degli innumerevoli "cittadini del mondo" che la scelgono ogni anno come "luogo del cuore" o semplicemente per  trascorrere le loro vacanze e trovano le porte di Kālena sempre chiuse! L'apertura č infatti concessa soltanto per un giorno all'anno (l'8 settembre)! 

Kālena deve entrare nella politica di recupero e di valorizzazione del patrimonio storico-culturale italiano ed europeo, oltre che della Puglia e del Parco Nazionale del Gargano, per tornare a far parte di quel " libro aperto"  su cui si possa ancora continuare a leggere la nostra storia. 

Pietro Giannone fa risalire la fondazione dell''abbazia all’872, ma Santa Maria di Kālena pare sia ‘figlia’ di una comunitā basiliana approdata da queste parti dall’area greco-turca. Ben presto l’abbazia venne fortificata a difesa e baluardo contro le numerose invasioni, e assunse il ruolo di centro spirituale e materiale, controllando territori sempre pių estesi. Nel 1023 il Vescovo di Siponto la assegnō come pertinenza all' Abbazia di Santa Maria di Tremiti, dalla quale si svincolō, anche se provvisoriamente, riguadagnando la sua indipendenza. Nel tempo i suoi beni si estesero ben oltre l’area garganica: nel 1420, possedeva trenta chiese, con relativi possedimenti di estesi territori coltivati, un numero imprecisato di molini, case, oliveti, ai quali si aggiungeva il diritto sul pescato del lago di Varano oltre ai diritti feudali sulla cittā di Peschici. 

Dal momento della presa in consegna da parte dei privati, l’abbazia si č avviata verso un triste, inesorabile declino. 

Ma Kālena, un simbolo della storia e dell'arte del Gargano, non puō e non deve morire! Liberiamo l'abbazia prigioniera!

 

Teresa Maria Rauzino

presidente Centro Studi "Giuseppe Martella"

 

ADESIONE

Aderisco a nome mio ed in rappresentanza dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo.

Prof.ssa Carla De Nunzio

(Presidente)

Lecce, 29 giugno 2014

PETIZIONE

http://www.change.org/it/petizioni/nichi-vendola-l-abbazia-di-k%C3%A0lena-non-deve-morire

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Il sito della Torre di Belloluogo

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - La Torre di Belloluogo a Lecce - (Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo a Lecce

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Crocifissione  - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Cappella della Torre di Belloluogo

Crocifissione

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Affreschi (particolare) - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

Cappella della Torre di Belloluogo

Affreschi (particolare)

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

....

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Archivio fotografico dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

FOTO

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Articolo:

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

 ...

 
Ci tengo a dire che, con un intento fortemente simbolico, ho scelto di suonare con un vecchio strumento recuperato in condizioni molto critiche presso un rigattiere, e che dopo le necessarie cure č tornato a rivivere e a suonare. Ecco come si dovrebbe fare con tutti gli antichi monumenti abbandonati e in rovina: recuperarli, restaurarli e valorizzarli, cioč restituirli a nuova vita! E se non lo facciamo noi in Italia, patria e culla della maggior parte del Patrimonio mondiale dell'Arte e della Cultura, chi lo deve fare?

Beniamino Piemontese

 ...

MESSAGGIO DEL SIG. SINDACO DI LECCE

Il giorno 15 settembre 2015 09:09, sindaco <sindaco@comune.lecce.it> ha scritto:

Plaudiamo alla nobile iniziativa.

Paolo Perrone

Sindaco di Lecce
 

 ....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 “Marcia K” per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari

 

ARTICOLI

 

URIATINON

Iniziativa di volontariato culturale intitolata
“Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari”

Torre di Belloluogo (Lecce) – 8 settembre 2015 (ore 19)

kalena conversano

S. Maria di Kālena (Peschici)

Torre-di-Belloluogo2

Torre di Belloluogo (Lecce)

smauro

San Mauro (Sannicola - LE)

ssalvatore-8

San Salvatore (Sannicola - LE)

s_pietro-samari

San Pietro dei Sāmari (Gallipoli - LE)

 

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

.....

 

NEWSGARGANO

Iniziativa di volontariato culturale intitolata:

"Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari"

Presidente dell&#039;Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Nella foto: la Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Lettera al Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

A S. E. Avv. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

 
e a:
S. E. Rev.ma Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio - Arcivescovo Metropolita di Lecce
Ill.mo Dott. Michele Emiliano - Presidente della Regione Puglia
Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce
Ill.mo Dott. Francesco Tavaglione - Sindaco di Peschici (Fg)
Ill.mo Rag. Cosimo Piccione - Sindaco di Sannicola (Le)

Mittente:
Beniamino Piemontese (artista)

 

Oggetto: Iniziativa di volontariato culturale intitolata "Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari" Torre di Belloluogo (Lecce) - 8 settembre 2015 (ore 19)

"Marcia K" per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari.

Riferimenti:

Articolo pubblicato sul blog URIATINON a cura della Prof. Teresa Maria Rauzino (docente, giornalista, scrittrice e presidente del Centro Studi "G. Martella")

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

LETTERA
 

il sottoscritto Piemontese Beniamino, nato a Foggia il 20-05-1953 e residente a Lecce, č socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" di Lecce – Internet: www.torredibelloluogo.com – nata alla fine del 1993 e per molti anni (si potrebbe anche dire per decenni, dato che č una passione sentita e coltivata sin dalla giovinezza) lo scrivente si č battuto in difesa dei Beni Culturali della propria terra, la Puglia.

Tra i tanti Beni monumentali, in provincia di Foggia per l'Abbazia di Santa Maria di Kālena, nella piana di Peschici, ora in possesso della famiglia Martucci, che versa purtroppo in condizioni disastrose sebbene depositaria di un fortissima devozione e sede di un antichissimo rito per la Madonna di Kālena che si rinnova ogni anno nel giorno dell'8 settembre. Chi scrive ha raccolto l'appello lanciato strenuamente dalla esimia Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, fondatrice e presidente del Centro Studi "G. Martella".

A Lecce innanzitutto per la tanto amata per la Torre di Belloluogo, di proprietā pubblica del Comune di Lecce, sita alle porte del capoluogo, Bene monumentale che oltre vent'anni fa versava in condizioni pietose, abbandonato e in rovina. Dalla battaglia in sua difesa č sorta l'associazione di cui ancora oggi lo scrivente fa parte, insieme a tanti eccellenti intellettuali, artisti e poeti leccesi e salentini, come la Prof.ssa Carla De Nunzio, docente; la Prof.ssa Ada Donno, docente e giornalista; il Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore; il M° Costantino Piemontese, artista e scrittore.

Nel Salento, per le Abbazie bizantine di S. Mauro (di proprietā pubblica comunale) e S. Salvatore, ricadenti nel territorio del Comune di Sannicola, e della Chiesa di S. Pietro dei Sāmari, presso Gallipoli, queste ultime due in mano ai privati.

Dappertutto, dal Gargano al Salento, molto spesso -troppo spesso- il nostro Patrimonio artistico, culturale, monumentale e religioso giace quasi sempre nel degrado e rischia la distruzione. Che fare? I volontari come il sottoscritto tentano con le sole forze culturali e morali di opporsi, ma il nemico da battere č ricco di risorse... come nel caso di Sannicola dove accanto ad un gioiello millenario strappato con le unghie e con i denti alla rovina, San Mauro, appartenente finalmente al Comune di Sannicola dopo tante lotte combattute insieme ai precedenti Sindaci e Amministratori Comunali, tra cui il Dott. Sergio Bidetti, giā Sindaco di Sannicola e Presidente del Consiglio Provinciale di Lecce; il Prof. Giuseppe Nocera, giā Sindaco di Sannicola, e l'attuale Consigliere Provinciale Danilo Scorrano, giā Assessore alla Cultura; si lascia andare a completa distruzione, rovina e sparizione un Bene enormemente carico di testiminianze archeologiche, ambientali e paesaggistiche: l'Abbazia di San Salvatore, come avviene sostanzialmente anche in Galipoli per San Pietro dei Sāmari.

Quanto dolore procura al sottoscritto questa situazione aberrante!

Sono commosso per il fatto che da fuori provincia ci siano persone che sentano l'urgenza di accorrere in soccorso ai volontari di altre province. Come la valente presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, dal promontorio del Gargano sua terra natėa, che in pių occasioni ha sentito la necessitā di partecipare all'indignazione e alla protesta che monta in tanti leccesi e salentini per lo stato avvilente delle cose, offrendo la sua adesione morale, mentre qui nel Salento tanti, tantissimi, anzi la maggior parte di cosiddetti "intellettuali" continuano a restare indifferenti ai travagli e alla disperazione dei loro colleghi delle altre province che si battono in difesa dei Beni Culturali del proprio territorio.

Nella foto: Beniamino Piemontese in "Marcia K"

Per suggellare una osmosi e uno scambio intellettuale, culturale e morale con la Capitanata e il Gargano, propria terra natėa mai dimenticata, e per scendere ancora una volta in difesa di un Bene culturale a cui si sente tanto legato, lo scrivente alle ore 19 di domani martedė 8 settembre 2015, intonerā all'ombra della Torre di Belloluogo a Lecce con la sua tromba una musica dal titolo "Marcia K" dedicata col pensiero a Santa Maria di Kālena di Peschici, nel giorno dello svolgimento dell'antichissimo rito sacro della processione a devozione della Madonna di Kālena che si svolge dalla Chiesa Matrice fino all'altare della Chiesa principale presso il santuario posto nella piana ai piedi del centro abitato, e per le abbazie bizantine di San Mauro e San Salvatore di Sannicola e alla Chiesa S.Pietro dei Sāmari a Gallipoli, ed alla stessa Torre di Belloluogo, luogo incantato che farā da cornice e da scenario a questa azione di puro volontariato culturale, dato il grande amore che lo lega a questo straordinario e singolare monumento a cui č legato da circa un quarto di secolo la propria vita culturale, personale e familiare.

 
In fede.
Beniamino Piemontese

 

 

ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

“CĀLENA NEL CUORE”

 

 MESSAGGIO DI APPREZZAMENTO DI

S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

 

"Grazie per la bellissima "Calena nel cuore". Ѐ di una bellezza mesta quasi come le pietre dell'abbazia che implorano qualcuno che le raffermi e le ridoni vita."

+Domenico d'Ambrosio

Arcivescovo Metropolita di Lecce

 

RINGRAZIAMENTI


Insieme a mio marito Beniamino Piemontese, autore del brano musicale "Cālena nel cuore" per Tromba solista dedicato a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, Arcivescovo Metropolita di Lecce, desidero manifestare i pių calorosi e sentiti ringraziamenti al nostro Arcivescovo per il Suo bellissimo messaggio di apprezzamento che abbiamo appena ricevuto, di cui riporto alcune frasi. Le parole di S. E. Mons. Arcivescovo d'Ambrosio costituiscono una grande soddisfazione per mio marito Beniamino, per me e i miei familiari e per la nostra associazione.

Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 12 settembre 2013

 

CONGRATULAZIONI

Prof.ssa Teresa Maria Rauzino - Scrittrice - Presidente del Centro Studi "G. Martella" - Peschici

Un apprezzamento meritatissimo, carissimo Beniamino.
 
Teresa

Prof. Maurizio Nocera - Poeta e Scrittore - Socio dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Ben meritato. Ciao.

Maurizio

 

8 settembre 2013

A LECCE CON “CĀLENA NEL CUORE”

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048)

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (FG)

Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048

 

Si intitola "Cālena nel cuore" ed č dedicata al Reverendissimo Arcivescovo Metropolita di Lecce S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio l'ultima composizione musicale di mio marito Beniamino Piemontese, socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" ed artista poliedrico.

Nella lettera dedicatoria a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, il compositore Beniamino Piemontese scrive:

"Approssimandosi l'8 settembre, giorno in cui la Chiesa celebra la Nativitā della B.V. Maria, ed in cui a Peschici ricorre l'annuale Festa della Madonna di Cālena, mi permetto di fare dono a Sua Eccellenza di una mia piccola composizione musicale intitolata “Cālena nel cuore” che ho pensato, forse troppo arditamente, di dedicare a Sua Eccellenza visto che č il pių grande e autorevole sostenitore della causa della salvezza dell'importantissima abbazia medievale pugliese, Santa Maria di Cālena in Peschici, che versa purtroppo abbandonata in uno stato di ignobile degrado."

L'Autore non č nuovo ad esperienze musicali e compositive. Sebbene si consideri solo un dilettante, Beniamino ha una solida formazione culturale e musicale visto l'amore che lo ha sempre legato all'Arte ed alla Musica, soprattutto quella classica, con frequentazioni giovanili nei generi pop, underground e jazz.

Legato da un vincolo di sangue alla terra garganica per le origini della famiglia paterna, Beniamino conserva un'attrazione ancestrale con le atmosfere forti ma dolci di quella parte della Puglia settentrionale che lo ha visto nascere e dov'č cominciata la sua formazione culturale ed artistica.

Saluto con entusiasmo questa composizione dal carattere sacrale fortemente suggestiva nella notazione musicale che si caratterizza  per la scelta dello strumento: la tromba.

Da molti gioni Beniamino fa risuonare queste note stabilendo giā ora, da Lecce, il vincolo artistico, culturale, esistenziale e spirituale con le vestigia dell'antichissima Abbazia di Santa Maria di Cālena a Peschici e con il Gargano tutto, rinnovando quel legame culturale che fu rinsaldato nel luglio 2010 con la premiazione, avvenuta proprio a Peschici, del racconto "Sveva" scritto da mio marito Beniamino, vincitore della sezione racconto del 2° Certame Culturale "Sant'Elia Profeta".

Oggi, da Lecce, voglio esprimere e rinnovare anch'io i voti di mio marito Beniamino per la salvezza dell'antico tempio cristiano di Santa Maria di Cālena, difeso strenuamente da S. E. Arcivescovo Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, peschiciano di nascita, che da sempre si č fatto voce critica ed ha lanciato appelli e strali alla comunitā locale e alle autoritā pubbliche contro lo stato di miserevole abbandono in cui versa l'Abbazia di Cālena.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 settembre 2013

 

 “CĀLENA NEL CUORE”

LETTERA A S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

di Beniamino Piemontese

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

“CĀLENA NEL CUORE”

di Beniamino Piemontese

SPARTITO

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - Spartito di "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

5 ottobre 2014

S. O. S.

S. SALVATORE

Complesso monumentale in rovina della CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE (Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

Complesso monumentale in rovina della

CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

.....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

S. O. S.

S. SALVATORE

 

A San Salvatore, con S. Maria di Kālena nel cuore

Dal Salento al Gargano, salviamo le nostre sacre vestigia di Arte e Fede!

 

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo scende nuovamente in campo a difesa della Chiesa Bizantina di san Salvatore, in agro di Gallipoli, ma ricadente nel territorio del Comune di Sannicola.

A nulla sono valse finora le accorate invocazioni, gli appelli, le azioni civili e finanche le occupazioni simboliche del Monumento svolte per anni e anni (a cominciare dal 1996) per strapparlo all'incuria e alla rovina.

Questa volta la nostra Associazione si affianca alla Fondazione Moschettini che in questi giorni ha lanciato un accorato appello al Ministro per i Beni e le attivitā Culturali ed a tutte le Autoritā competenti per invocare la salvezza delle ultime vestigia superstiti di questo importante Monumento storico-artistico e religioso.

La nostra Associazione non poteva resta insensibile "al grido di dolore" lanciato dalla Fondazione Moschettini, tramite la voce seria ed autorevole del suo Presidente, il Dott. Luigi Del Prete.

Al Presidente della Fondazione Moschettini vanno il nostro plauso, la nostra riconoscenza e la nostra piena solidarietā.

La nostra associazione partecipa in prima fila all'iniziativa promossa ed organizzata dalla Fondazione Moschettini e scende in campo con i suoi Soci fondatori:

Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore;

Prof.sa Ada Donno, giornalista e scrittrice;

M° Costantino Piemontese, artista e scrittore;

M° Beniamino Piemontese, artista e musicista;

e la sottoscritta che ha l'onore di presiedere il nostro sodalizio culturale.

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo si affianca alla Fondazione Moschettini a difesa della Chiesa Bizantina di San Salvatore, come ha sempre fatto da due decenni a questa parte lottando per la salvezza, la tutela e la valorizzazione del Monumenti Bizantini del Salento (e non solo), a cominciare da San  Mauro, S. Nicola di Casole, San Pietro dei Sāmari, ecc.

Ad un mese dalla devastazione dell'alluvione nel Gargano, avvenuta alla vigilia della ricorrenza della solenne processione della Madonna di Kālena a Peschici (8 settembre), la nostra Associazione, che dal 2009 č impegnata a difesa dell'antica Abbazia garganica intitolata alla Madonna delle Grazie in Kālena, per la quale da moltissimi anni si batte tenacemente il Centro Studi "Giuseppe Martella" di Peschici con in testa la sua Presidente, la nostra cara amica Prof.sa Teresa Maria Rauzino, valente studiosa delle Tradizioni popolari garganiche e pugliesi, al sostegno della cui lotta in alcune occasioni siamo accorsi anche noi dal Salento.

Per sostenere moralmente e civilmente gli amici garganici che difendono l'Abbazia di Kālena, e che hanno visto andare distrutto il loro/nostro caro Gargano, la nostra Associazione sarā domenica prossima a San Salvatore con Santa Maria di Kālena nel cuore!

Prof.sa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 ottobre 2014

 

.....

Chiesa Bizantina di S. Salvatore

Sannicola (Le) - 5 ottobre 2014

Il M° Beniamino Piemontese suona con il Flicorno Soprano l'aria "Nessun Dorma" (dalla Turandot di G. Puccini) arrampicato sul tetto della Chiesa Bizantina di S. Salvatore.

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

APPELLO

L'abbazia di Kālena non deve morire!

 

 

Il testo dell'ppello della Prof.ssa Teresa Maria Rauzino

Presidente del Centro Studi "Giuseppe Martella" - Peschici (FG)

 

In Italia non si sgretolano soltanto Pompei o il Colosseo ... ma anche monumenti-simbolo del Gargano come l'abbazia di santa Maria di Kālena, in agro di Peschici (Foggia).

Le piogge incidono ... eccome se incidono! E si cerca, anno dopo anno, al massimo di porre rimedio con qualche pietra e un po' di malta...

Non č pių possibile assistere inerti a questo scempio!

Il Centro Studi “Giuseppe Martella” si fa portavoce di un vasto movimento di opinione pubblica per sollecitare un intervento risolutivo (l'esproprio per pubblica utilitā) da parte del Ministero dei beni culturali, della Regione Puglia, del Comune di Peschici e delle Istituzioni preposte alla tutela, per ridare dignitā a un'abbazia che la Legge 1089 del 1939 e tutte le leggi successive sui beni culturali hanno dichiarato "sottoposta a tutela". 

Una tutela completamente disattesa, in tutti questi anni, dai proprietari che usano Kālena come deposito di macchine agricole e da chi era preposto istituzionalmente a vigilare sul monumento, in primis la Soprintendenza regionale.

L’abbazia e le due chiese, un tempo luogo di culto di grande interesse storico-culturale, testimonianze irripetibili dello "spirito dei luoghi", oggi  versano in uno stato di indicibile abbandono. I tetti, ormai inesistenti, mettono in evidenza capitelli ed affreschi che  le intemperie e l’umiditā stanno cancellando lentamente, parti preziose in irreversibile disfacimento.

Dopo 17 anni di innumerevoli tentativi di accordo andati a vuoto, e di cospicui finanziamenti ministeriali e regionali stanziati e immancabilmente perduti, l’esproprio č ormai l’unica strada percorribile con un progetto di pubblico utilizzo che allontani programmi speculativi da parte dei possessori (un progetto di relais o "dimora di charme" con 6 suite a cinque stelle, campo da golf, centro benessere, etc, azzeramento del valore religioso e storico delle due chiese segnalate dagli storici dell'arte di tutto il mondo, da trasformare in reception e sala convegni).

L'intero complesso dell'abbazia di Kālena deve tornare alla collettivitā di Peschici e degli innumerevoli "cittadini del mondo" che la scelgono ogni anno come "luogo del cuore" o semplicemente per  trascorrere le loro vacanze e trovano le porte di Kālena sempre chiuse! L'apertura č infatti concessa soltanto per un giorno all'anno (l'8 settembre)! 

Kālena deve entrare nella politica di recupero e di valorizzazione del patrimonio storico-culturale italiano ed europeo, oltre che della Puglia e del Parco Nazionale del Gargano, per tornare a far parte di quel " libro aperto"  su cui si possa ancora continuare a leggere la nostra storia. 

Pietro Giannone fa risalire la fondazione dell''abbazia all’872, ma Santa Maria di Kālena pare sia ‘figlia’ di una comunitā basiliana approdata da queste parti dall’area greco-turca. Ben presto l’abbazia venne fortificata a difesa e baluardo contro le numerose invasioni, e assunse il ruolo di centro spirituale e materiale, controllando territori sempre pių estesi. Nel 1023 il Vescovo di Siponto la assegnō come pertinenza all' Abbazia di Santa Maria di Tremiti, dalla quale si svincolō, anche se provvisoriamente, riguadagnando la sua indipendenza. Nel tempo i suoi beni si estesero ben oltre l’area garganica: nel 1420, possedeva trenta chiese, con relativi possedimenti di estesi territori coltivati, un numero imprecisato di molini, case, oliveti, ai quali si aggiungeva il diritto sul pescato del lago di Varano oltre ai diritti feudali sulla cittā di Peschici. 

Dal momento della presa in consegna da parte dei privati, l’abbazia si č avviata verso un triste, inesorabile declino. 

Ma Kālena, un simbolo della storia e dell'arte del Gargano, non puō e non deve morire! Liberiamo l'abbazia prigioniera!

 

Teresa Maria Rauzino

presidente Centro Studi "Giuseppe Martella"

 

ADESIONE

Aderisco a nome mio ed in rappresentanza dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo.

Prof.ssa Carla De Nunzio

(Presidente)

Lecce, 29 giugno 2014

PETIZIONE

http://www.change.org/it/petizioni/nichi-vendola-l-abbazia-di-k%C3%A0lena-non-deve-morire

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Il sito della Torre di Belloluogo

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - La Torre di Belloluogo a Lecce - (Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo a Lecce

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Crocifissione  - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Cappella della Torre di Belloluogo

Crocifissione

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Affreschi (particolare) - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

Cappella della Torre di Belloluogo

Affreschi (particolare)

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

....

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Archivio fotografico dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

FOTO

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Articolo:

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

 ...

 
Ci tengo a dire che, con un intento fortemente simbolico, ho scelto di suonare con un vecchio strumento recuperato in condizioni molto critiche presso un rigattiere, e che dopo le necessarie cure č tornato a rivivere e a suonare. Ecco come si dovrebbe fare con tutti gli antichi monumenti abbandonati e in rovina: recuperarli, restaurarli e valorizzarli, cioč restituirli a nuova vita! E se non lo facciamo noi in Italia, patria e culla della maggior parte del Patrimonio mondiale dell'Arte e della Cultura, chi lo deve fare?

Beniamino Piemontese

 ...

MESSAGGIO DEL SIG. SINDACO DI LECCE

Il giorno 15 settembre 2015 09:09, sindaco <sindaco@comune.lecce.it> ha scritto:

Plaudiamo alla nobile iniziativa.

Paolo Perrone

Sindaco di Lecce
 

 ....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 “Marcia K” per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari

 

ARTICOLI

 

URIATINON

Iniziativa di volontariato culturale intitolata
“Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari”

Torre di Belloluogo (Lecce) – 8 settembre 2015 (ore 19)

kalena conversano

S. Maria di Kālena (Peschici)

Torre-di-Belloluogo2

Torre di Belloluogo (Lecce)

smauro

San Mauro (Sannicola - LE)

ssalvatore-8

San Salvatore (Sannicola - LE)

s_pietro-samari

San Pietro dei Sāmari (Gallipoli - LE)

 

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

.....

 

NEWSGARGANO

Iniziativa di volontariato culturale intitolata:

"Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari"

Presidente dell&#039;Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Nella foto: la Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Lettera al Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

A S. E. Avv. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

 
e a:
S. E. Rev.ma Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio - Arcivescovo Metropolita di Lecce
Ill.mo Dott. Michele Emiliano - Presidente della Regione Puglia
Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce
Ill.mo Dott. Francesco Tavaglione - Sindaco di Peschici (Fg)
Ill.mo Rag. Cosimo Piccione - Sindaco di Sannicola (Le)

Mittente:
Beniamino Piemontese (artista)

 

Oggetto: Iniziativa di volontariato culturale intitolata "Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari" Torre di Belloluogo (Lecce) - 8 settembre 2015 (ore 19)

"Marcia K" per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari.

Riferimenti:

Articolo pubblicato sul blog URIATINON a cura della Prof. Teresa Maria Rauzino (docente, giornalista, scrittrice e presidente del Centro Studi "G. Martella")

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

LETTERA
 

il sottoscritto Piemontese Beniamino, nato a Foggia il 20-05-1953 e residente a Lecce, č socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" di Lecce – Internet: www.torredibelloluogo.com – nata alla fine del 1993 e per molti anni (si potrebbe anche dire per decenni, dato che č una passione sentita e coltivata sin dalla giovinezza) lo scrivente si č battuto in difesa dei Beni Culturali della propria terra, la Puglia.

Tra i tanti Beni monumentali, in provincia di Foggia per l'Abbazia di Santa Maria di Kālena, nella piana di Peschici, ora in possesso della famiglia Martucci, che versa purtroppo in condizioni disastrose sebbene depositaria di un fortissima devozione e sede di un antichissimo rito per la Madonna di Kālena che si rinnova ogni anno nel giorno dell'8 settembre. Chi scrive ha raccolto l'appello lanciato strenuamente dalla esimia Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, fondatrice e presidente del Centro Studi "G. Martella".

A Lecce innanzitutto per la tanto amata per la Torre di Belloluogo, di proprietā pubblica del Comune di Lecce, sita alle porte del capoluogo, Bene monumentale che oltre vent'anni fa versava in condizioni pietose, abbandonato e in rovina. Dalla battaglia in sua difesa č sorta l'associazione di cui ancora oggi lo scrivente fa parte, insieme a tanti eccellenti intellettuali, artisti e poeti leccesi e salentini, come la Prof.ssa Carla De Nunzio, docente; la Prof.ssa Ada Donno, docente e giornalista; il Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore; il M° Costantino Piemontese, artista e scrittore.

Nel Salento, per le Abbazie bizantine di S. Mauro (di proprietā pubblica comunale) e S. Salvatore, ricadenti nel territorio del Comune di Sannicola, e della Chiesa di S. Pietro dei Sāmari, presso Gallipoli, queste ultime due in mano ai privati.

Dappertutto, dal Gargano al Salento, molto spesso -troppo spesso- il nostro Patrimonio artistico, culturale, monumentale e religioso giace quasi sempre nel degrado e rischia la distruzione. Che fare? I volontari come il sottoscritto tentano con le sole forze culturali e morali di opporsi, ma il nemico da battere č ricco di risorse... come nel caso di Sannicola dove accanto ad un gioiello millenario strappato con le unghie e con i denti alla rovina, San Mauro, appartenente finalmente al Comune di Sannicola dopo tante lotte combattute insieme ai precedenti Sindaci e Amministratori Comunali, tra cui il Dott. Sergio Bidetti, giā Sindaco di Sannicola e Presidente del Consiglio Provinciale di Lecce; il Prof. Giuseppe Nocera, giā Sindaco di Sannicola, e l'attuale Consigliere Provinciale Danilo Scorrano, giā Assessore alla Cultura; si lascia andare a completa distruzione, rovina e sparizione un Bene enormemente carico di testiminianze archeologiche, ambientali e paesaggistiche: l'Abbazia di San Salvatore, come avviene sostanzialmente anche in Galipoli per San Pietro dei Sāmari.

Quanto dolore procura al sottoscritto questa situazione aberrante!

Sono commosso per il fatto che da fuori provincia ci siano persone che sentano l'urgenza di accorrere in soccorso ai volontari di altre province. Come la valente presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, dal promontorio del Gargano sua terra natėa, che in pių occasioni ha sentito la necessitā di partecipare all'indignazione e alla protesta che monta in tanti leccesi e salentini per lo stato avvilente delle cose, offrendo la sua adesione morale, mentre qui nel Salento tanti, tantissimi, anzi la maggior parte di cosiddetti "intellettuali" continuano a restare indifferenti ai travagli e alla disperazione dei loro colleghi delle altre province che si battono in difesa dei Beni Culturali del proprio territorio.

Nella foto: Beniamino Piemontese in "Marcia K"

Per suggellare una osmosi e uno scambio intellettuale, culturale e morale con la Capitanata e il Gargano, propria terra natėa mai dimenticata, e per scendere ancora una volta in difesa di un Bene culturale a cui si sente tanto legato, lo scrivente alle ore 19 di domani martedė 8 settembre 2015, intonerā all'ombra della Torre di Belloluogo a Lecce con la sua tromba una musica dal titolo "Marcia K" dedicata col pensiero a Santa Maria di Kālena di Peschici, nel giorno dello svolgimento dell'antichissimo rito sacro della processione a devozione della Madonna di Kālena che si svolge dalla Chiesa Matrice fino all'altare della Chiesa principale presso il santuario posto nella piana ai piedi del centro abitato, e per le abbazie bizantine di San Mauro e San Salvatore di Sannicola e alla Chiesa S.Pietro dei Sāmari a Gallipoli, ed alla stessa Torre di Belloluogo, luogo incantato che farā da cornice e da scenario a questa azione di puro volontariato culturale, dato il grande amore che lo lega a questo straordinario e singolare monumento a cui č legato da circa un quarto di secolo la propria vita culturale, personale e familiare.

 
In fede.
Beniamino Piemontese

 

 

ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

“CĀLENA NEL CUORE”

 

 MESSAGGIO DI APPREZZAMENTO DI

S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

 

"Grazie per la bellissima "Calena nel cuore". Ѐ di una bellezza mesta quasi come le pietre dell'abbazia che implorano qualcuno che le raffermi e le ridoni vita."

+Domenico d'Ambrosio

Arcivescovo Metropolita di Lecce

 

RINGRAZIAMENTI


Insieme a mio marito Beniamino Piemontese, autore del brano musicale "Cālena nel cuore" per Tromba solista dedicato a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, Arcivescovo Metropolita di Lecce, desidero manifestare i pių calorosi e sentiti ringraziamenti al nostro Arcivescovo per il Suo bellissimo messaggio di apprezzamento che abbiamo appena ricevuto, di cui riporto alcune frasi. Le parole di S. E. Mons. Arcivescovo d'Ambrosio costituiscono una grande soddisfazione per mio marito Beniamino, per me e i miei familiari e per la nostra associazione.

Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 12 settembre 2013

 

CONGRATULAZIONI

Prof.ssa Teresa Maria Rauzino - Scrittrice - Presidente del Centro Studi "G. Martella" - Peschici

Un apprezzamento meritatissimo, carissimo Beniamino.
 
Teresa

Prof. Maurizio Nocera - Poeta e Scrittore - Socio dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Ben meritato. Ciao.

Maurizio

 

8 settembre 2013

A LECCE CON “CĀLENA NEL CUORE”

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048)

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (FG)

Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048

 

Si intitola "Cālena nel cuore" ed č dedicata al Reverendissimo Arcivescovo Metropolita di Lecce S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio l'ultima composizione musicale di mio marito Beniamino Piemontese, socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" ed artista poliedrico.

Nella lettera dedicatoria a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, il compositore Beniamino Piemontese scrive:

"Approssimandosi l'8 settembre, giorno in cui la Chiesa celebra la Nativitā della B.V. Maria, ed in cui a Peschici ricorre l'annuale Festa della Madonna di Cālena, mi permetto di fare dono a Sua Eccellenza di una mia piccola composizione musicale intitolata “Cālena nel cuore” che ho pensato, forse troppo arditamente, di dedicare a Sua Eccellenza visto che č il pių grande e autorevole sostenitore della causa della salvezza dell'importantissima abbazia medievale pugliese, Santa Maria di Cālena in Peschici, che versa purtroppo abbandonata in uno stato di ignobile degrado."

L'Autore non č nuovo ad esperienze musicali e compositive. Sebbene si consideri solo un dilettante, Beniamino ha una solida formazione culturale e musicale visto l'amore che lo ha sempre legato all'Arte ed alla Musica, soprattutto quella classica, con frequentazioni giovanili nei generi pop, underground e jazz.

Legato da un vincolo di sangue alla terra garganica per le origini della famiglia paterna, Beniamino conserva un'attrazione ancestrale con le atmosfere forti ma dolci di quella parte della Puglia settentrionale che lo ha visto nascere e dov'č cominciata la sua formazione culturale ed artistica.

Saluto con entusiasmo questa composizione dal carattere sacrale fortemente suggestiva nella notazione musicale che si caratterizza  per la scelta dello strumento: la tromba.

Da molti gioni Beniamino fa risuonare queste note stabilendo giā ora, da Lecce, il vincolo artistico, culturale, esistenziale e spirituale con le vestigia dell'antichissima Abbazia di Santa Maria di Cālena a Peschici e con il Gargano tutto, rinnovando quel legame culturale che fu rinsaldato nel luglio 2010 con la premiazione, avvenuta proprio a Peschici, del racconto "Sveva" scritto da mio marito Beniamino, vincitore della sezione racconto del 2° Certame Culturale "Sant'Elia Profeta".

Oggi, da Lecce, voglio esprimere e rinnovare anch'io i voti di mio marito Beniamino per la salvezza dell'antico tempio cristiano di Santa Maria di Cālena, difeso strenuamente da S. E. Arcivescovo Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, peschiciano di nascita, che da sempre si č fatto voce critica ed ha lanciato appelli e strali alla comunitā locale e alle autoritā pubbliche contro lo stato di miserevole abbandono in cui versa l'Abbazia di Cālena.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 settembre 2013

 

 “CĀLENA NEL CUORE”

LETTERA A S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

di Beniamino Piemontese

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

“CĀLENA NEL CUORE”

di Beniamino Piemontese

SPARTITO

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - Spartito di "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

5 ottobre 2014

S. O. S.

S. SALVATORE

Complesso monumentale in rovina della CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE (Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

Complesso monumentale in rovina della

CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

.....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

S. O. S.

S. SALVATORE

 

A San Salvatore, con S. Maria di Kālena nel cuore

Dal Salento al Gargano, salviamo le nostre sacre vestigia di Arte e Fede!

 

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo scende nuovamente in campo a difesa della Chiesa Bizantina di san Salvatore, in agro di Gallipoli, ma ricadente nel territorio del Comune di Sannicola.

A nulla sono valse finora le accorate invocazioni, gli appelli, le azioni civili e finanche le occupazioni simboliche del Monumento svolte per anni e anni (a cominciare dal 1996) per strapparlo all'incuria e alla rovina.

Questa volta la nostra Associazione si affianca alla Fondazione Moschettini che in questi giorni ha lanciato un accorato appello al Ministro per i Beni e le attivitā Culturali ed a tutte le Autoritā competenti per invocare la salvezza delle ultime vestigia superstiti di questo importante Monumento storico-artistico e religioso.

La nostra Associazione non poteva resta insensibile "al grido di dolore" lanciato dalla Fondazione Moschettini, tramite la voce seria ed autorevole del suo Presidente, il Dott. Luigi Del Prete.

Al Presidente della Fondazione Moschettini vanno il nostro plauso, la nostra riconoscenza e la nostra piena solidarietā.

La nostra associazione partecipa in prima fila all'iniziativa promossa ed organizzata dalla Fondazione Moschettini e scende in campo con i suoi Soci fondatori:

Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore;

Prof.sa Ada Donno, giornalista e scrittrice;

M° Costantino Piemontese, artista e scrittore;

M° Beniamino Piemontese, artista e musicista;

e la sottoscritta che ha l'onore di presiedere il nostro sodalizio culturale.

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo si affianca alla Fondazione Moschettini a difesa della Chiesa Bizantina di San Salvatore, come ha sempre fatto da due decenni a questa parte lottando per la salvezza, la tutela e la valorizzazione del Monumenti Bizantini del Salento (e non solo), a cominciare da San  Mauro, S. Nicola di Casole, San Pietro dei Sāmari, ecc.

Ad un mese dalla devastazione dell'alluvione nel Gargano, avvenuta alla vigilia della ricorrenza della solenne processione della Madonna di Kālena a Peschici (8 settembre), la nostra Associazione, che dal 2009 č impegnata a difesa dell'antica Abbazia garganica intitolata alla Madonna delle Grazie in Kālena, per la quale da moltissimi anni si batte tenacemente il Centro Studi "Giuseppe Martella" di Peschici con in testa la sua Presidente, la nostra cara amica Prof.sa Teresa Maria Rauzino, valente studiosa delle Tradizioni popolari garganiche e pugliesi, al sostegno della cui lotta in alcune occasioni siamo accorsi anche noi dal Salento.

Per sostenere moralmente e civilmente gli amici garganici che difendono l'Abbazia di Kālena, e che hanno visto andare distrutto il loro/nostro caro Gargano, la nostra Associazione sarā domenica prossima a San Salvatore con Santa Maria di Kālena nel cuore!

Prof.sa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 ottobre 2014

 

.....

Chiesa Bizantina di S. Salvatore

Sannicola (Le) - 5 ottobre 2014

Il M° Beniamino Piemontese suona con il Flicorno Soprano l'aria "Nessun Dorma" (dalla Turandot di G. Puccini) arrampicato sul tetto della Chiesa Bizantina di S. Salvatore.

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

APPELLO

L'abbazia di Kālena non deve morire!

 

 

Il testo dell'ppello della Prof.ssa Teresa Maria Rauzino

Presidente del Centro Studi "Giuseppe Martella" - Peschici (FG)

 

In Italia non si sgretolano soltanto Pompei o il Colosseo ... ma anche monumenti-simbolo del Gargano come l'abbazia di santa Maria di Kālena, in agro di Peschici (Foggia).

Le piogge incidono ... eccome se incidono! E si cerca, anno dopo anno, al massimo di porre rimedio con qualche pietra e un po' di malta...

Non č pių possibile assistere inerti a questo scempio!

Il Centro Studi “Giuseppe Martella” si fa portavoce di un vasto movimento di opinione pubblica per sollecitare un intervento risolutivo (l'esproprio per pubblica utilitā) da parte del Ministero dei beni culturali, della Regione Puglia, del Comune di Peschici e delle Istituzioni preposte alla tutela, per ridare dignitā a un'abbazia che la Legge 1089 del 1939 e tutte le leggi successive sui beni culturali hanno dichiarato "sottoposta a tutela". 

Una tutela completamente disattesa, in tutti questi anni, dai proprietari che usano Kālena come deposito di macchine agricole e da chi era preposto istituzionalmente a vigilare sul monumento, in primis la Soprintendenza regionale.

L’abbazia e le due chiese, un tempo luogo di culto di grande interesse storico-culturale, testimonianze irripetibili dello "spirito dei luoghi", oggi  versano in uno stato di indicibile abbandono. I tetti, ormai inesistenti, mettono in evidenza capitelli ed affreschi che  le intemperie e l’umiditā stanno cancellando lentamente, parti preziose in irreversibile disfacimento.

Dopo 17 anni di innumerevoli tentativi di accordo andati a vuoto, e di cospicui finanziamenti ministeriali e regionali stanziati e immancabilmente perduti, l’esproprio č ormai l’unica strada percorribile con un progetto di pubblico utilizzo che allontani programmi speculativi da parte dei possessori (un progetto di relais o "dimora di charme" con 6 suite a cinque stelle, campo da golf, centro benessere, etc, azzeramento del valore religioso e storico delle due chiese segnalate dagli storici dell'arte di tutto il mondo, da trasformare in reception e sala convegni).

L'intero complesso dell'abbazia di Kālena deve tornare alla collettivitā di Peschici e degli innumerevoli "cittadini del mondo" che la scelgono ogni anno come "luogo del cuore" o semplicemente per  trascorrere le loro vacanze e trovano le porte di Kālena sempre chiuse! L'apertura č infatti concessa soltanto per un giorno all'anno (l'8 settembre)! 

Kālena deve entrare nella politica di recupero e di valorizzazione del patrimonio storico-culturale italiano ed europeo, oltre che della Puglia e del Parco Nazionale del Gargano, per tornare a far parte di quel " libro aperto"  su cui si possa ancora continuare a leggere la nostra storia. 

Pietro Giannone fa risalire la fondazione dell''abbazia all’872, ma Santa Maria di Kālena pare sia ‘figlia’ di una comunitā basiliana approdata da queste parti dall’area greco-turca. Ben presto l’abbazia venne fortificata a difesa e baluardo contro le numerose invasioni, e assunse il ruolo di centro spirituale e materiale, controllando territori sempre pių estesi. Nel 1023 il Vescovo di Siponto la assegnō come pertinenza all' Abbazia di Santa Maria di Tremiti, dalla quale si svincolō, anche se provvisoriamente, riguadagnando la sua indipendenza. Nel tempo i suoi beni si estesero ben oltre l’area garganica: nel 1420, possedeva trenta chiese, con relativi possedimenti di estesi territori coltivati, un numero imprecisato di molini, case, oliveti, ai quali si aggiungeva il diritto sul pescato del lago di Varano oltre ai diritti feudali sulla cittā di Peschici. 

Dal momento della presa in consegna da parte dei privati, l’abbazia si č avviata verso un triste, inesorabile declino. 

Ma Kālena, un simbolo della storia e dell'arte del Gargano, non puō e non deve morire! Liberiamo l'abbazia prigioniera!

 

Teresa Maria Rauzino

presidente Centro Studi "Giuseppe Martella"

 

ADESIONE

Aderisco a nome mio ed in rappresentanza dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo.

Prof.ssa Carla De Nunzio

(Presidente)

Lecce, 29 giugno 2014

PETIZIONE

http://www.change.org/it/petizioni/nichi-vendola-l-abbazia-di-k%C3%A0lena-non-deve-morire

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Il sito della Torre di Belloluogo

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - La Torre di Belloluogo a Lecce - (Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo a Lecce

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Crocifissione  - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Cappella della Torre di Belloluogo

Crocifissione

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Affreschi (particolare) - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

Cappella della Torre di Belloluogo

Affreschi (particolare)

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

....

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Archivio fotografico dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

FOTO

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Articolo:

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

 ...

 
Ci tengo a dire che, con un intento fortemente simbolico, ho scelto di suonare con un vecchio strumento recuperato in condizioni molto critiche presso un rigattiere, e che dopo le necessarie cure č tornato a rivivere e a suonare. Ecco come si dovrebbe fare con tutti gli antichi monumenti abbandonati e in rovina: recuperarli, restaurarli e valorizzarli, cioč restituirli a nuova vita! E se non lo facciamo noi in Italia, patria e culla della maggior parte del Patrimonio mondiale dell'Arte e della Cultura, chi lo deve fare?

Beniamino Piemontese

 ...

MESSAGGIO DEL SIG. SINDACO DI LECCE

Il giorno 15 settembre 2015 09:09, sindaco <sindaco@comune.lecce.it> ha scritto:

Plaudiamo alla nobile iniziativa.

Paolo Perrone

Sindaco di Lecce
 

 ....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 “Marcia K” per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari

 

ARTICOLI

 

URIATINON

Iniziativa di volontariato culturale intitolata
“Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari”

Torre di Belloluogo (Lecce) – 8 settembre 2015 (ore 19)

kalena conversano

S. Maria di Kālena (Peschici)

Torre-di-Belloluogo2

Torre di Belloluogo (Lecce)

smauro

San Mauro (Sannicola - LE)

ssalvatore-8

San Salvatore (Sannicola - LE)

s_pietro-samari

San Pietro dei Sāmari (Gallipoli - LE)

 

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

.....

 

NEWSGARGANO

Iniziativa di volontariato culturale intitolata:

"Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari"

Presidente dell&#039;Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Nella foto: la Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Lettera al Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

A S. E. Avv. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

 
e a:
S. E. Rev.ma Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio - Arcivescovo Metropolita di Lecce
Ill.mo Dott. Michele Emiliano - Presidente della Regione Puglia
Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce
Ill.mo Dott. Francesco Tavaglione - Sindaco di Peschici (Fg)
Ill.mo Rag. Cosimo Piccione - Sindaco di Sannicola (Le)

Mittente:
Beniamino Piemontese (artista)

 

Oggetto: Iniziativa di volontariato culturale intitolata "Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari" Torre di Belloluogo (Lecce) - 8 settembre 2015 (ore 19)

"Marcia K" per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari.

Riferimenti:

Articolo pubblicato sul blog URIATINON a cura della Prof. Teresa Maria Rauzino (docente, giornalista, scrittrice e presidente del Centro Studi "G. Martella")

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

LETTERA
 

il sottoscritto Piemontese Beniamino, nato a Foggia il 20-05-1953 e residente a Lecce, č socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" di Lecce – Internet: www.torredibelloluogo.com – nata alla fine del 1993 e per molti anni (si potrebbe anche dire per decenni, dato che č una passione sentita e coltivata sin dalla giovinezza) lo scrivente si č battuto in difesa dei Beni Culturali della propria terra, la Puglia.

Tra i tanti Beni monumentali, in provincia di Foggia per l'Abbazia di Santa Maria di Kālena, nella piana di Peschici, ora in possesso della famiglia Martucci, che versa purtroppo in condizioni disastrose sebbene depositaria di un fortissima devozione e sede di un antichissimo rito per la Madonna di Kālena che si rinnova ogni anno nel giorno dell'8 settembre. Chi scrive ha raccolto l'appello lanciato strenuamente dalla esimia Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, fondatrice e presidente del Centro Studi "G. Martella".

A Lecce innanzitutto per la tanto amata per la Torre di Belloluogo, di proprietā pubblica del Comune di Lecce, sita alle porte del capoluogo, Bene monumentale che oltre vent'anni fa versava in condizioni pietose, abbandonato e in rovina. Dalla battaglia in sua difesa č sorta l'associazione di cui ancora oggi lo scrivente fa parte, insieme a tanti eccellenti intellettuali, artisti e poeti leccesi e salentini, come la Prof.ssa Carla De Nunzio, docente; la Prof.ssa Ada Donno, docente e giornalista; il Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore; il M° Costantino Piemontese, artista e scrittore.

Nel Salento, per le Abbazie bizantine di S. Mauro (di proprietā pubblica comunale) e S. Salvatore, ricadenti nel territorio del Comune di Sannicola, e della Chiesa di S. Pietro dei Sāmari, presso Gallipoli, queste ultime due in mano ai privati.

Dappertutto, dal Gargano al Salento, molto spesso -troppo spesso- il nostro Patrimonio artistico, culturale, monumentale e religioso giace quasi sempre nel degrado e rischia la distruzione. Che fare? I volontari come il sottoscritto tentano con le sole forze culturali e morali di opporsi, ma il nemico da battere č ricco di risorse... come nel caso di Sannicola dove accanto ad un gioiello millenario strappato con le unghie e con i denti alla rovina, San Mauro, appartenente finalmente al Comune di Sannicola dopo tante lotte combattute insieme ai precedenti Sindaci e Amministratori Comunali, tra cui il Dott. Sergio Bidetti, giā Sindaco di Sannicola e Presidente del Consiglio Provinciale di Lecce; il Prof. Giuseppe Nocera, giā Sindaco di Sannicola, e l'attuale Consigliere Provinciale Danilo Scorrano, giā Assessore alla Cultura; si lascia andare a completa distruzione, rovina e sparizione un Bene enormemente carico di testiminianze archeologiche, ambientali e paesaggistiche: l'Abbazia di San Salvatore, come avviene sostanzialmente anche in Galipoli per San Pietro dei Sāmari.

Quanto dolore procura al sottoscritto questa situazione aberrante!

Sono commosso per il fatto che da fuori provincia ci siano persone che sentano l'urgenza di accorrere in soccorso ai volontari di altre province. Come la valente presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, dal promontorio del Gargano sua terra natėa, che in pių occasioni ha sentito la necessitā di partecipare all'indignazione e alla protesta che monta in tanti leccesi e salentini per lo stato avvilente delle cose, offrendo la sua adesione morale, mentre qui nel Salento tanti, tantissimi, anzi la maggior parte di cosiddetti "intellettuali" continuano a restare indifferenti ai travagli e alla disperazione dei loro colleghi delle altre province che si battono in difesa dei Beni Culturali del proprio territorio.

Nella foto: Beniamino Piemontese in "Marcia K"

Per suggellare una osmosi e uno scambio intellettuale, culturale e morale con la Capitanata e il Gargano, propria terra natėa mai dimenticata, e per scendere ancora una volta in difesa di un Bene culturale a cui si sente tanto legato, lo scrivente alle ore 19 di domani martedė 8 settembre 2015, intonerā all'ombra della Torre di Belloluogo a Lecce con la sua tromba una musica dal titolo "Marcia K" dedicata col pensiero a Santa Maria di Kālena di Peschici, nel giorno dello svolgimento dell'antichissimo rito sacro della processione a devozione della Madonna di Kālena che si svolge dalla Chiesa Matrice fino all'altare della Chiesa principale presso il santuario posto nella piana ai piedi del centro abitato, e per le abbazie bizantine di San Mauro e San Salvatore di Sannicola e alla Chiesa S.Pietro dei Sāmari a Gallipoli, ed alla stessa Torre di Belloluogo, luogo incantato che farā da cornice e da scenario a questa azione di puro volontariato culturale, dato il grande amore che lo lega a questo straordinario e singolare monumento a cui č legato da circa un quarto di secolo la propria vita culturale, personale e familiare.

 
In fede.
Beniamino Piemontese

 

 

ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

“CĀLENA NEL CUORE”

 

 MESSAGGIO DI APPREZZAMENTO DI

S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

 

"Grazie per la bellissima "Calena nel cuore". Ѐ di una bellezza mesta quasi come le pietre dell'abbazia che implorano qualcuno che le raffermi e le ridoni vita."

+Domenico d'Ambrosio

Arcivescovo Metropolita di Lecce

 

RINGRAZIAMENTI


Insieme a mio marito Beniamino Piemontese, autore del brano musicale "Cālena nel cuore" per Tromba solista dedicato a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, Arcivescovo Metropolita di Lecce, desidero manifestare i pių calorosi e sentiti ringraziamenti al nostro Arcivescovo per il Suo bellissimo messaggio di apprezzamento che abbiamo appena ricevuto, di cui riporto alcune frasi. Le parole di S. E. Mons. Arcivescovo d'Ambrosio costituiscono una grande soddisfazione per mio marito Beniamino, per me e i miei familiari e per la nostra associazione.

Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 12 settembre 2013

 

CONGRATULAZIONI

Prof.ssa Teresa Maria Rauzino - Scrittrice - Presidente del Centro Studi "G. Martella" - Peschici

Un apprezzamento meritatissimo, carissimo Beniamino.
 
Teresa

Prof. Maurizio Nocera - Poeta e Scrittore - Socio dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Ben meritato. Ciao.

Maurizio

 

8 settembre 2013

A LECCE CON “CĀLENA NEL CUORE”

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048)

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (FG)

Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048

 

Si intitola "Cālena nel cuore" ed č dedicata al Reverendissimo Arcivescovo Metropolita di Lecce S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio l'ultima composizione musicale di mio marito Beniamino Piemontese, socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" ed artista poliedrico.

Nella lettera dedicatoria a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, il compositore Beniamino Piemontese scrive:

"Approssimandosi l'8 settembre, giorno in cui la Chiesa celebra la Nativitā della B.V. Maria, ed in cui a Peschici ricorre l'annuale Festa della Madonna di Cālena, mi permetto di fare dono a Sua Eccellenza di una mia piccola composizione musicale intitolata “Cālena nel cuore” che ho pensato, forse troppo arditamente, di dedicare a Sua Eccellenza visto che č il pių grande e autorevole sostenitore della causa della salvezza dell'importantissima abbazia medievale pugliese, Santa Maria di Cālena in Peschici, che versa purtroppo abbandonata in uno stato di ignobile degrado."

L'Autore non č nuovo ad esperienze musicali e compositive. Sebbene si consideri solo un dilettante, Beniamino ha una solida formazione culturale e musicale visto l'amore che lo ha sempre legato all'Arte ed alla Musica, soprattutto quella classica, con frequentazioni giovanili nei generi pop, underground e jazz.

Legato da un vincolo di sangue alla terra garganica per le origini della famiglia paterna, Beniamino conserva un'attrazione ancestrale con le atmosfere forti ma dolci di quella parte della Puglia settentrionale che lo ha visto nascere e dov'č cominciata la sua formazione culturale ed artistica.

Saluto con entusiasmo questa composizione dal carattere sacrale fortemente suggestiva nella notazione musicale che si caratterizza  per la scelta dello strumento: la tromba.

Da molti gioni Beniamino fa risuonare queste note stabilendo giā ora, da Lecce, il vincolo artistico, culturale, esistenziale e spirituale con le vestigia dell'antichissima Abbazia di Santa Maria di Cālena a Peschici e con il Gargano tutto, rinnovando quel legame culturale che fu rinsaldato nel luglio 2010 con la premiazione, avvenuta proprio a Peschici, del racconto "Sveva" scritto da mio marito Beniamino, vincitore della sezione racconto del 2° Certame Culturale "Sant'Elia Profeta".

Oggi, da Lecce, voglio esprimere e rinnovare anch'io i voti di mio marito Beniamino per la salvezza dell'antico tempio cristiano di Santa Maria di Cālena, difeso strenuamente da S. E. Arcivescovo Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, peschiciano di nascita, che da sempre si č fatto voce critica ed ha lanciato appelli e strali alla comunitā locale e alle autoritā pubbliche contro lo stato di miserevole abbandono in cui versa l'Abbazia di Cālena.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 settembre 2013

 

 “CĀLENA NEL CUORE”

LETTERA A S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

di Beniamino Piemontese

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

“CĀLENA NEL CUORE”

di Beniamino Piemontese

SPARTITO

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - Spartito di "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

5 ottobre 2014

S. O. S.

S. SALVATORE

Complesso monumentale in rovina della CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE (Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

Complesso monumentale in rovina della

CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

.....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

S. O. S.

S. SALVATORE

 

A San Salvatore, con S. Maria di Kālena nel cuore

Dal Salento al Gargano, salviamo le nostre sacre vestigia di Arte e Fede!

 

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo scende nuovamente in campo a difesa della Chiesa Bizantina di san Salvatore, in agro di Gallipoli, ma ricadente nel territorio del Comune di Sannicola.

A nulla sono valse finora le accorate invocazioni, gli appelli, le azioni civili e finanche le occupazioni simboliche del Monumento svolte per anni e anni (a cominciare dal 1996) per strapparlo all'incuria e alla rovina.

Questa volta la nostra Associazione si affianca alla Fondazione Moschettini che in questi giorni ha lanciato un accorato appello al Ministro per i Beni e le attivitā Culturali ed a tutte le Autoritā competenti per invocare la salvezza delle ultime vestigia superstiti di questo importante Monumento storico-artistico e religioso.

La nostra Associazione non poteva resta insensibile "al grido di dolore" lanciato dalla Fondazione Moschettini, tramite la voce seria ed autorevole del suo Presidente, il Dott. Luigi Del Prete.

Al Presidente della Fondazione Moschettini vanno il nostro plauso, la nostra riconoscenza e la nostra piena solidarietā.

La nostra associazione partecipa in prima fila all'iniziativa promossa ed organizzata dalla Fondazione Moschettini e scende in campo con i suoi Soci fondatori:

Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore;

Prof.sa Ada Donno, giornalista e scrittrice;

M° Costantino Piemontese, artista e scrittore;

M° Beniamino Piemontese, artista e musicista;

e la sottoscritta che ha l'onore di presiedere il nostro sodalizio culturale.

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo si affianca alla Fondazione Moschettini a difesa della Chiesa Bizantina di San Salvatore, come ha sempre fatto da due decenni a questa parte lottando per la salvezza, la tutela e la valorizzazione del Monumenti Bizantini del Salento (e non solo), a cominciare da San  Mauro, S. Nicola di Casole, San Pietro dei Sāmari, ecc.

Ad un mese dalla devastazione dell'alluvione nel Gargano, avvenuta alla vigilia della ricorrenza della solenne processione della Madonna di Kālena a Peschici (8 settembre), la nostra Associazione, che dal 2009 č impegnata a difesa dell'antica Abbazia garganica intitolata alla Madonna delle Grazie in Kālena, per la quale da moltissimi anni si batte tenacemente il Centro Studi "Giuseppe Martella" di Peschici con in testa la sua Presidente, la nostra cara amica Prof.sa Teresa Maria Rauzino, valente studiosa delle Tradizioni popolari garganiche e pugliesi, al sostegno della cui lotta in alcune occasioni siamo accorsi anche noi dal Salento.

Per sostenere moralmente e civilmente gli amici garganici che difendono l'Abbazia di Kālena, e che hanno visto andare distrutto il loro/nostro caro Gargano, la nostra Associazione sarā domenica prossima a San Salvatore con Santa Maria di Kālena nel cuore!

Prof.sa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 ottobre 2014

 

.....

Chiesa Bizantina di S. Salvatore

Sannicola (Le) - 5 ottobre 2014

Il M° Beniamino Piemontese suona con il Flicorno Soprano l'aria "Nessun Dorma" (dalla Turandot di G. Puccini) arrampicato sul tetto della Chiesa Bizantina di S. Salvatore.

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

APPELLO

L'abbazia di Kālena non deve morire!

 

 

Il testo dell'ppello della Prof.ssa Teresa Maria Rauzino

Presidente del Centro Studi "Giuseppe Martella" - Peschici (FG)

 

In Italia non si sgretolano soltanto Pompei o il Colosseo ... ma anche monumenti-simbolo del Gargano come l'abbazia di santa Maria di Kālena, in agro di Peschici (Foggia).

Le piogge incidono ... eccome se incidono! E si cerca, anno dopo anno, al massimo di porre rimedio con qualche pietra e un po' di malta...

Non č pių possibile assistere inerti a questo scempio!

Il Centro Studi “Giuseppe Martella” si fa portavoce di un vasto movimento di opinione pubblica per sollecitare un intervento risolutivo (l'esproprio per pubblica utilitā) da parte del Ministero dei beni culturali, della Regione Puglia, del Comune di Peschici e delle Istituzioni preposte alla tutela, per ridare dignitā a un'abbazia che la Legge 1089 del 1939 e tutte le leggi successive sui beni culturali hanno dichiarato "sottoposta a tutela". 

Una tutela completamente disattesa, in tutti questi anni, dai proprietari che usano Kālena come deposito di macchine agricole e da chi era preposto istituzionalmente a vigilare sul monumento, in primis la Soprintendenza regionale.

L’abbazia e le due chiese, un tempo luogo di culto di grande interesse storico-culturale, testimonianze irripetibili dello "spirito dei luoghi", oggi  versano in uno stato di indicibile abbandono. I tetti, ormai inesistenti, mettono in evidenza capitelli ed affreschi che  le intemperie e l’umiditā stanno cancellando lentamente, parti preziose in irreversibile disfacimento.

Dopo 17 anni di innumerevoli tentativi di accordo andati a vuoto, e di cospicui finanziamenti ministeriali e regionali stanziati e immancabilmente perduti, l’esproprio č ormai l’unica strada percorribile con un progetto di pubblico utilizzo che allontani programmi speculativi da parte dei possessori (un progetto di relais o "dimora di charme" con 6 suite a cinque stelle, campo da golf, centro benessere, etc, azzeramento del valore religioso e storico delle due chiese segnalate dagli storici dell'arte di tutto il mondo, da trasformare in reception e sala convegni).

L'intero complesso dell'abbazia di Kālena deve tornare alla collettivitā di Peschici e degli innumerevoli "cittadini del mondo" che la scelgono ogni anno come "luogo del cuore" o semplicemente per  trascorrere le loro vacanze e trovano le porte di Kālena sempre chiuse! L'apertura č infatti concessa soltanto per un giorno all'anno (l'8 settembre)! 

Kālena deve entrare nella politica di recupero e di valorizzazione del patrimonio storico-culturale italiano ed europeo, oltre che della Puglia e del Parco Nazionale del Gargano, per tornare a far parte di quel " libro aperto"  su cui si possa ancora continuare a leggere la nostra storia. 

Pietro Giannone fa risalire la fondazione dell''abbazia all’872, ma Santa Maria di Kālena pare sia ‘figlia’ di una comunitā basiliana approdata da queste parti dall’area greco-turca. Ben presto l’abbazia venne fortificata a difesa e baluardo contro le numerose invasioni, e assunse il ruolo di centro spirituale e materiale, controllando territori sempre pių estesi. Nel 1023 il Vescovo di Siponto la assegnō come pertinenza all' Abbazia di Santa Maria di Tremiti, dalla quale si svincolō, anche se provvisoriamente, riguadagnando la sua indipendenza. Nel tempo i suoi beni si estesero ben oltre l’area garganica: nel 1420, possedeva trenta chiese, con relativi possedimenti di estesi territori coltivati, un numero imprecisato di molini, case, oliveti, ai quali si aggiungeva il diritto sul pescato del lago di Varano oltre ai diritti feudali sulla cittā di Peschici. 

Dal momento della presa in consegna da parte dei privati, l’abbazia si č avviata verso un triste, inesorabile declino. 

Ma Kālena, un simbolo della storia e dell'arte del Gargano, non puō e non deve morire! Liberiamo l'abbazia prigioniera!

 

Teresa Maria Rauzino

presidente Centro Studi "Giuseppe Martella"

 

ADESIONE

Aderisco a nome mio ed in rappresentanza dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo.

Prof.ssa Carla De Nunzio

(Presidente)

Lecce, 29 giugno 2014

PETIZIONE

http://www.change.org/it/petizioni/nichi-vendola-l-abbazia-di-k%C3%A0lena-non-deve-morire

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Il sito della Torre di Belloluogo

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - La Torre di Belloluogo a Lecce - (Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo a Lecce

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Crocifissione  - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Cappella della Torre di Belloluogo

Crocifissione

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Affreschi (particolare) - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

Cappella della Torre di Belloluogo

Affreschi (particolare)

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

....

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Archivio fotografico dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

FOTO

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Articolo:

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

 ...

 
Ci tengo a dire che, con un intento fortemente simbolico, ho scelto di suonare con un vecchio strumento recuperato in condizioni molto critiche presso un rigattiere, e che dopo le necessarie cure č tornato a rivivere e a suonare. Ecco come si dovrebbe fare con tutti gli antichi monumenti abbandonati e in rovina: recuperarli, restaurarli e valorizzarli, cioč restituirli a nuova vita! E se non lo facciamo noi in Italia, patria e culla della maggior parte del Patrimonio mondiale dell'Arte e della Cultura, chi lo deve fare?

Beniamino Piemontese

 ...

MESSAGGIO DEL SIG. SINDACO DI LECCE

Il giorno 15 settembre 2015 09:09, sindaco <sindaco@comune.lecce.it> ha scritto:

Plaudiamo alla nobile iniziativa.

Paolo Perrone

Sindaco di Lecce
 

 ....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 “Marcia K” per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari

 

ARTICOLI

 

URIATINON

Iniziativa di volontariato culturale intitolata
“Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari”

Torre di Belloluogo (Lecce) – 8 settembre 2015 (ore 19)

kalena conversano

S. Maria di Kālena (Peschici)

Torre-di-Belloluogo2

Torre di Belloluogo (Lecce)

smauro

San Mauro (Sannicola - LE)

ssalvatore-8

San Salvatore (Sannicola - LE)

s_pietro-samari

San Pietro dei Sāmari (Gallipoli - LE)

 

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

.....

 

NEWSGARGANO

Iniziativa di volontariato culturale intitolata:

"Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari"

Presidente dell&#039;Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Nella foto: la Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Lettera al Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

A S. E. Avv. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

 
e a:
S. E. Rev.ma Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio - Arcivescovo Metropolita di Lecce
Ill.mo Dott. Michele Emiliano - Presidente della Regione Puglia
Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce
Ill.mo Dott. Francesco Tavaglione - Sindaco di Peschici (Fg)
Ill.mo Rag. Cosimo Piccione - Sindaco di Sannicola (Le)

Mittente:
Beniamino Piemontese (artista)

 

Oggetto: Iniziativa di volontariato culturale intitolata "Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari" Torre di Belloluogo (Lecce) - 8 settembre 2015 (ore 19)

"Marcia K" per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari.

Riferimenti:

Articolo pubblicato sul blog URIATINON a cura della Prof. Teresa Maria Rauzino (docente, giornalista, scrittrice e presidente del Centro Studi "G. Martella")

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

LETTERA
 

il sottoscritto Piemontese Beniamino, nato a Foggia il 20-05-1953 e residente a Lecce, č socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" di Lecce – Internet: www.torredibelloluogo.com – nata alla fine del 1993 e per molti anni (si potrebbe anche dire per decenni, dato che č una passione sentita e coltivata sin dalla giovinezza) lo scrivente si č battuto in difesa dei Beni Culturali della propria terra, la Puglia.

Tra i tanti Beni monumentali, in provincia di Foggia per l'Abbazia di Santa Maria di Kālena, nella piana di Peschici, ora in possesso della famiglia Martucci, che versa purtroppo in condizioni disastrose sebbene depositaria di un fortissima devozione e sede di un antichissimo rito per la Madonna di Kālena che si rinnova ogni anno nel giorno dell'8 settembre. Chi scrive ha raccolto l'appello lanciato strenuamente dalla esimia Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, fondatrice e presidente del Centro Studi "G. Martella".

A Lecce innanzitutto per la tanto amata per la Torre di Belloluogo, di proprietā pubblica del Comune di Lecce, sita alle porte del capoluogo, Bene monumentale che oltre vent'anni fa versava in condizioni pietose, abbandonato e in rovina. Dalla battaglia in sua difesa č sorta l'associazione di cui ancora oggi lo scrivente fa parte, insieme a tanti eccellenti intellettuali, artisti e poeti leccesi e salentini, come la Prof.ssa Carla De Nunzio, docente; la Prof.ssa Ada Donno, docente e giornalista; il Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore; il M° Costantino Piemontese, artista e scrittore.

Nel Salento, per le Abbazie bizantine di S. Mauro (di proprietā pubblica comunale) e S. Salvatore, ricadenti nel territorio del Comune di Sannicola, e della Chiesa di S. Pietro dei Sāmari, presso Gallipoli, queste ultime due in mano ai privati.

Dappertutto, dal Gargano al Salento, molto spesso -troppo spesso- il nostro Patrimonio artistico, culturale, monumentale e religioso giace quasi sempre nel degrado e rischia la distruzione. Che fare? I volontari come il sottoscritto tentano con le sole forze culturali e morali di opporsi, ma il nemico da battere č ricco di risorse... come nel caso di Sannicola dove accanto ad un gioiello millenario strappato con le unghie e con i denti alla rovina, San Mauro, appartenente finalmente al Comune di Sannicola dopo tante lotte combattute insieme ai precedenti Sindaci e Amministratori Comunali, tra cui il Dott. Sergio Bidetti, giā Sindaco di Sannicola e Presidente del Consiglio Provinciale di Lecce; il Prof. Giuseppe Nocera, giā Sindaco di Sannicola, e l'attuale Consigliere Provinciale Danilo Scorrano, giā Assessore alla Cultura; si lascia andare a completa distruzione, rovina e sparizione un Bene enormemente carico di testiminianze archeologiche, ambientali e paesaggistiche: l'Abbazia di San Salvatore, come avviene sostanzialmente anche in Galipoli per San Pietro dei Sāmari.

Quanto dolore procura al sottoscritto questa situazione aberrante!

Sono commosso per il fatto che da fuori provincia ci siano persone che sentano l'urgenza di accorrere in soccorso ai volontari di altre province. Come la valente presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, dal promontorio del Gargano sua terra natėa, che in pių occasioni ha sentito la necessitā di partecipare all'indignazione e alla protesta che monta in tanti leccesi e salentini per lo stato avvilente delle cose, offrendo la sua adesione morale, mentre qui nel Salento tanti, tantissimi, anzi la maggior parte di cosiddetti "intellettuali" continuano a restare indifferenti ai travagli e alla disperazione dei loro colleghi delle altre province che si battono in difesa dei Beni Culturali del proprio territorio.

Nella foto: Beniamino Piemontese in "Marcia K"

Per suggellare una osmosi e uno scambio intellettuale, culturale e morale con la Capitanata e il Gargano, propria terra natėa mai dimenticata, e per scendere ancora una volta in difesa di un Bene culturale a cui si sente tanto legato, lo scrivente alle ore 19 di domani martedė 8 settembre 2015, intonerā all'ombra della Torre di Belloluogo a Lecce con la sua tromba una musica dal titolo "Marcia K" dedicata col pensiero a Santa Maria di Kālena di Peschici, nel giorno dello svolgimento dell'antichissimo rito sacro della processione a devozione della Madonna di Kālena che si svolge dalla Chiesa Matrice fino all'altare della Chiesa principale presso il santuario posto nella piana ai piedi del centro abitato, e per le abbazie bizantine di San Mauro e San Salvatore di Sannicola e alla Chiesa S.Pietro dei Sāmari a Gallipoli, ed alla stessa Torre di Belloluogo, luogo incantato che farā da cornice e da scenario a questa azione di puro volontariato culturale, dato il grande amore che lo lega a questo straordinario e singolare monumento a cui č legato da circa un quarto di secolo la propria vita culturale, personale e familiare.

 
In fede.
Beniamino Piemontese

 

 

ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

“CĀLENA NEL CUORE”

 

 MESSAGGIO DI APPREZZAMENTO DI

S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

 

"Grazie per la bellissima "Calena nel cuore". Ѐ di una bellezza mesta quasi come le pietre dell'abbazia che implorano qualcuno che le raffermi e le ridoni vita."

+Domenico d'Ambrosio

Arcivescovo Metropolita di Lecce

 

RINGRAZIAMENTI


Insieme a mio marito Beniamino Piemontese, autore del brano musicale "Cālena nel cuore" per Tromba solista dedicato a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, Arcivescovo Metropolita di Lecce, desidero manifestare i pių calorosi e sentiti ringraziamenti al nostro Arcivescovo per il Suo bellissimo messaggio di apprezzamento che abbiamo appena ricevuto, di cui riporto alcune frasi. Le parole di S. E. Mons. Arcivescovo d'Ambrosio costituiscono una grande soddisfazione per mio marito Beniamino, per me e i miei familiari e per la nostra associazione.

Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 12 settembre 2013

 

CONGRATULAZIONI

Prof.ssa Teresa Maria Rauzino - Scrittrice - Presidente del Centro Studi "G. Martella" - Peschici

Un apprezzamento meritatissimo, carissimo Beniamino.
 
Teresa

Prof. Maurizio Nocera - Poeta e Scrittore - Socio dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Ben meritato. Ciao.

Maurizio

 

8 settembre 2013

A LECCE CON “CĀLENA NEL CUORE”

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048)

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (FG)

Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048

 

Si intitola "Cālena nel cuore" ed č dedicata al Reverendissimo Arcivescovo Metropolita di Lecce S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio l'ultima composizione musicale di mio marito Beniamino Piemontese, socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" ed artista poliedrico.

Nella lettera dedicatoria a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, il compositore Beniamino Piemontese scrive:

"Approssimandosi l'8 settembre, giorno in cui la Chiesa celebra la Nativitā della B.V. Maria, ed in cui a Peschici ricorre l'annuale Festa della Madonna di Cālena, mi permetto di fare dono a Sua Eccellenza di una mia piccola composizione musicale intitolata “Cālena nel cuore” che ho pensato, forse troppo arditamente, di dedicare a Sua Eccellenza visto che č il pių grande e autorevole sostenitore della causa della salvezza dell'importantissima abbazia medievale pugliese, Santa Maria di Cālena in Peschici, che versa purtroppo abbandonata in uno stato di ignobile degrado."

L'Autore non č nuovo ad esperienze musicali e compositive. Sebbene si consideri solo un dilettante, Beniamino ha una solida formazione culturale e musicale visto l'amore che lo ha sempre legato all'Arte ed alla Musica, soprattutto quella classica, con frequentazioni giovanili nei generi pop, underground e jazz.

Legato da un vincolo di sangue alla terra garganica per le origini della famiglia paterna, Beniamino conserva un'attrazione ancestrale con le atmosfere forti ma dolci di quella parte della Puglia settentrionale che lo ha visto nascere e dov'č cominciata la sua formazione culturale ed artistica.

Saluto con entusiasmo questa composizione dal carattere sacrale fortemente suggestiva nella notazione musicale che si caratterizza  per la scelta dello strumento: la tromba.

Da molti gioni Beniamino fa risuonare queste note stabilendo giā ora, da Lecce, il vincolo artistico, culturale, esistenziale e spirituale con le vestigia dell'antichissima Abbazia di Santa Maria di Cālena a Peschici e con il Gargano tutto, rinnovando quel legame culturale che fu rinsaldato nel luglio 2010 con la premiazione, avvenuta proprio a Peschici, del racconto "Sveva" scritto da mio marito Beniamino, vincitore della sezione racconto del 2° Certame Culturale "Sant'Elia Profeta".

Oggi, da Lecce, voglio esprimere e rinnovare anch'io i voti di mio marito Beniamino per la salvezza dell'antico tempio cristiano di Santa Maria di Cālena, difeso strenuamente da S. E. Arcivescovo Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, peschiciano di nascita, che da sempre si č fatto voce critica ed ha lanciato appelli e strali alla comunitā locale e alle autoritā pubbliche contro lo stato di miserevole abbandono in cui versa l'Abbazia di Cālena.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 settembre 2013

 

 “CĀLENA NEL CUORE”

LETTERA A S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

di Beniamino Piemontese

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

“CĀLENA NEL CUORE”

di Beniamino Piemontese

SPARTITO

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - Spartito di "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

5 ottobre 2014

S. O. S.

S. SALVATORE

Complesso monumentale in rovina della CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE (Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

Complesso monumentale in rovina della

CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

.....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

S. O. S.

S. SALVATORE

 

A San Salvatore, con S. Maria di Kālena nel cuore

Dal Salento al Gargano, salviamo le nostre sacre vestigia di Arte e Fede!

 

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo scende nuovamente in campo a difesa della Chiesa Bizantina di san Salvatore, in agro di Gallipoli, ma ricadente nel territorio del Comune di Sannicola.

A nulla sono valse finora le accorate invocazioni, gli appelli, le azioni civili e finanche le occupazioni simboliche del Monumento svolte per anni e anni (a cominciare dal 1996) per strapparlo all'incuria e alla rovina.

Questa volta la nostra Associazione si affianca alla Fondazione Moschettini che in questi giorni ha lanciato un accorato appello al Ministro per i Beni e le attivitā Culturali ed a tutte le Autoritā competenti per invocare la salvezza delle ultime vestigia superstiti di questo importante Monumento storico-artistico e religioso.

La nostra Associazione non poteva resta insensibile "al grido di dolore" lanciato dalla Fondazione Moschettini, tramite la voce seria ed autorevole del suo Presidente, il Dott. Luigi Del Prete.

Al Presidente della Fondazione Moschettini vanno il nostro plauso, la nostra riconoscenza e la nostra piena solidarietā.

La nostra associazione partecipa in prima fila all'iniziativa promossa ed organizzata dalla Fondazione Moschettini e scende in campo con i suoi Soci fondatori:

Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore;

Prof.sa Ada Donno, giornalista e scrittrice;

M° Costantino Piemontese, artista e scrittore;

M° Beniamino Piemontese, artista e musicista;

e la sottoscritta che ha l'onore di presiedere il nostro sodalizio culturale.

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo si affianca alla Fondazione Moschettini a difesa della Chiesa Bizantina di San Salvatore, come ha sempre fatto da due decenni a questa parte lottando per la salvezza, la tutela e la valorizzazione del Monumenti Bizantini del Salento (e non solo), a cominciare da San  Mauro, S. Nicola di Casole, San Pietro dei Sāmari, ecc.

Ad un mese dalla devastazione dell'alluvione nel Gargano, avvenuta alla vigilia della ricorrenza della solenne processione della Madonna di Kālena a Peschici (8 settembre), la nostra Associazione, che dal 2009 č impegnata a difesa dell'antica Abbazia garganica intitolata alla Madonna delle Grazie in Kālena, per la quale da moltissimi anni si batte tenacemente il Centro Studi "Giuseppe Martella" di Peschici con in testa la sua Presidente, la nostra cara amica Prof.sa Teresa Maria Rauzino, valente studiosa delle Tradizioni popolari garganiche e pugliesi, al sostegno della cui lotta in alcune occasioni siamo accorsi anche noi dal Salento.

Per sostenere moralmente e civilmente gli amici garganici che difendono l'Abbazia di Kālena, e che hanno visto andare distrutto il loro/nostro caro Gargano, la nostra Associazione sarā domenica prossima a San Salvatore con Santa Maria di Kālena nel cuore!

Prof.sa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 ottobre 2014

 

.....

Chiesa Bizantina di S. Salvatore

Sannicola (Le) - 5 ottobre 2014

Il M° Beniamino Piemontese suona con il Flicorno Soprano l'aria "Nessun Dorma" (dalla Turandot di G. Puccini) arrampicato sul tetto della Chiesa Bizantina di S. Salvatore.

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

APPELLO

L'abbazia di Kālena non deve morire!

 

 

Il testo dell'ppello della Prof.ssa Teresa Maria Rauzino

Presidente del Centro Studi "Giuseppe Martella" - Peschici (FG)

 

In Italia non si sgretolano soltanto Pompei o il Colosseo ... ma anche monumenti-simbolo del Gargano come l'abbazia di santa Maria di Kālena, in agro di Peschici (Foggia).

Le piogge incidono ... eccome se incidono! E si cerca, anno dopo anno, al massimo di porre rimedio con qualche pietra e un po' di malta...

Non č pių possibile assistere inerti a questo scempio!

Il Centro Studi “Giuseppe Martella” si fa portavoce di un vasto movimento di opinione pubblica per sollecitare un intervento risolutivo (l'esproprio per pubblica utilitā) da parte del Ministero dei beni culturali, della Regione Puglia, del Comune di Peschici e delle Istituzioni preposte alla tutela, per ridare dignitā a un'abbazia che la Legge 1089 del 1939 e tutte le leggi successive sui beni culturali hanno dichiarato "sottoposta a tutela". 

Una tutela completamente disattesa, in tutti questi anni, dai proprietari che usano Kālena come deposito di macchine agricole e da chi era preposto istituzionalmente a vigilare sul monumento, in primis la Soprintendenza regionale.

L’abbazia e le due chiese, un tempo luogo di culto di grande interesse storico-culturale, testimonianze irripetibili dello "spirito dei luoghi", oggi  versano in uno stato di indicibile abbandono. I tetti, ormai inesistenti, mettono in evidenza capitelli ed affreschi che  le intemperie e l’umiditā stanno cancellando lentamente, parti preziose in irreversibile disfacimento.

Dopo 17 anni di innumerevoli tentativi di accordo andati a vuoto, e di cospicui finanziamenti ministeriali e regionali stanziati e immancabilmente perduti, l’esproprio č ormai l’unica strada percorribile con un progetto di pubblico utilizzo che allontani programmi speculativi da parte dei possessori (un progetto di relais o "dimora di charme" con 6 suite a cinque stelle, campo da golf, centro benessere, etc, azzeramento del valore religioso e storico delle due chiese segnalate dagli storici dell'arte di tutto il mondo, da trasformare in reception e sala convegni).

L'intero complesso dell'abbazia di Kālena deve tornare alla collettivitā di Peschici e degli innumerevoli "cittadini del mondo" che la scelgono ogni anno come "luogo del cuore" o semplicemente per  trascorrere le loro vacanze e trovano le porte di Kālena sempre chiuse! L'apertura č infatti concessa soltanto per un giorno all'anno (l'8 settembre)! 

Kālena deve entrare nella politica di recupero e di valorizzazione del patrimonio storico-culturale italiano ed europeo, oltre che della Puglia e del Parco Nazionale del Gargano, per tornare a far parte di quel " libro aperto"  su cui si possa ancora continuare a leggere la nostra storia. 

Pietro Giannone fa risalire la fondazione dell''abbazia all’872, ma Santa Maria di Kālena pare sia ‘figlia’ di una comunitā basiliana approdata da queste parti dall’area greco-turca. Ben presto l’abbazia venne fortificata a difesa e baluardo contro le numerose invasioni, e assunse il ruolo di centro spirituale e materiale, controllando territori sempre pių estesi. Nel 1023 il Vescovo di Siponto la assegnō come pertinenza all' Abbazia di Santa Maria di Tremiti, dalla quale si svincolō, anche se provvisoriamente, riguadagnando la sua indipendenza. Nel tempo i suoi beni si estesero ben oltre l’area garganica: nel 1420, possedeva trenta chiese, con relativi possedimenti di estesi territori coltivati, un numero imprecisato di molini, case, oliveti, ai quali si aggiungeva il diritto sul pescato del lago di Varano oltre ai diritti feudali sulla cittā di Peschici. 

Dal momento della presa in consegna da parte dei privati, l’abbazia si č avviata verso un triste, inesorabile declino. 

Ma Kālena, un simbolo della storia e dell'arte del Gargano, non puō e non deve morire! Liberiamo l'abbazia prigioniera!

 

Teresa Maria Rauzino

presidente Centro Studi "Giuseppe Martella"

 

ADESIONE

Aderisco a nome mio ed in rappresentanza dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo.

Prof.ssa Carla De Nunzio

(Presidente)

Lecce, 29 giugno 2014

PETIZIONE

http://www.change.org/it/petizioni/nichi-vendola-l-abbazia-di-k%C3%A0lena-non-deve-morire

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Il sito della Torre di Belloluogo

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - La Torre di Belloluogo a Lecce - (Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo a Lecce

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Crocifissione  - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Cappella della Torre di Belloluogo

Crocifissione

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Affreschi (particolare) - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

Cappella della Torre di Belloluogo

Affreschi (particolare)

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

....

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Archivio fotografico dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

FOTO

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Articolo:

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

 ...

 
Ci tengo a dire che, con un intento fortemente simbolico, ho scelto di suonare con un vecchio strumento recuperato in condizioni molto critiche presso un rigattiere, e che dopo le necessarie cure č tornato a rivivere e a suonare. Ecco come si dovrebbe fare con tutti gli antichi monumenti abbandonati e in rovina: recuperarli, restaurarli e valorizzarli, cioč restituirli a nuova vita! E se non lo facciamo noi in Italia, patria e culla della maggior parte del Patrimonio mondiale dell'Arte e della Cultura, chi lo deve fare?

Beniamino Piemontese

 ...

MESSAGGIO DEL SIG. SINDACO DI LECCE

Il giorno 15 settembre 2015 09:09, sindaco <sindaco@comune.lecce.it> ha scritto:

Plaudiamo alla nobile iniziativa.

Paolo Perrone

Sindaco di Lecce
 

 ....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 “Marcia K” per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari

 

ARTICOLI

 

URIATINON

Iniziativa di volontariato culturale intitolata
“Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari”

Torre di Belloluogo (Lecce) – 8 settembre 2015 (ore 19)

kalena conversano

S. Maria di Kālena (Peschici)

Torre-di-Belloluogo2

Torre di Belloluogo (Lecce)

smauro

San Mauro (Sannicola - LE)

ssalvatore-8

San Salvatore (Sannicola - LE)

s_pietro-samari

San Pietro dei Sāmari (Gallipoli - LE)

 

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

.....

 

NEWSGARGANO

Iniziativa di volontariato culturale intitolata:

"Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari"

Presidente dell&#039;Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Nella foto: la Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Lettera al Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

A S. E. Avv. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

 
e a:
S. E. Rev.ma Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio - Arcivescovo Metropolita di Lecce
Ill.mo Dott. Michele Emiliano - Presidente della Regione Puglia
Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce
Ill.mo Dott. Francesco Tavaglione - Sindaco di Peschici (Fg)
Ill.mo Rag. Cosimo Piccione - Sindaco di Sannicola (Le)

Mittente:
Beniamino Piemontese (artista)

 

Oggetto: Iniziativa di volontariato culturale intitolata "Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari" Torre di Belloluogo (Lecce) - 8 settembre 2015 (ore 19)

"Marcia K" per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari.

Riferimenti:

Articolo pubblicato sul blog URIATINON a cura della Prof. Teresa Maria Rauzino (docente, giornalista, scrittrice e presidente del Centro Studi "G. Martella")

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

LETTERA
 

il sottoscritto Piemontese Beniamino, nato a Foggia il 20-05-1953 e residente a Lecce, č socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" di Lecce – Internet: www.torredibelloluogo.com – nata alla fine del 1993 e per molti anni (si potrebbe anche dire per decenni, dato che č una passione sentita e coltivata sin dalla giovinezza) lo scrivente si č battuto in difesa dei Beni Culturali della propria terra, la Puglia.

Tra i tanti Beni monumentali, in provincia di Foggia per l'Abbazia di Santa Maria di Kālena, nella piana di Peschici, ora in possesso della famiglia Martucci, che versa purtroppo in condizioni disastrose sebbene depositaria di un fortissima devozione e sede di un antichissimo rito per la Madonna di Kālena che si rinnova ogni anno nel giorno dell'8 settembre. Chi scrive ha raccolto l'appello lanciato strenuamente dalla esimia Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, fondatrice e presidente del Centro Studi "G. Martella".

A Lecce innanzitutto per la tanto amata per la Torre di Belloluogo, di proprietā pubblica del Comune di Lecce, sita alle porte del capoluogo, Bene monumentale che oltre vent'anni fa versava in condizioni pietose, abbandonato e in rovina. Dalla battaglia in sua difesa č sorta l'associazione di cui ancora oggi lo scrivente fa parte, insieme a tanti eccellenti intellettuali, artisti e poeti leccesi e salentini, come la Prof.ssa Carla De Nunzio, docente; la Prof.ssa Ada Donno, docente e giornalista; il Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore; il M° Costantino Piemontese, artista e scrittore.

Nel Salento, per le Abbazie bizantine di S. Mauro (di proprietā pubblica comunale) e S. Salvatore, ricadenti nel territorio del Comune di Sannicola, e della Chiesa di S. Pietro dei Sāmari, presso Gallipoli, queste ultime due in mano ai privati.

Dappertutto, dal Gargano al Salento, molto spesso -troppo spesso- il nostro Patrimonio artistico, culturale, monumentale e religioso giace quasi sempre nel degrado e rischia la distruzione. Che fare? I volontari come il sottoscritto tentano con le sole forze culturali e morali di opporsi, ma il nemico da battere č ricco di risorse... come nel caso di Sannicola dove accanto ad un gioiello millenario strappato con le unghie e con i denti alla rovina, San Mauro, appartenente finalmente al Comune di Sannicola dopo tante lotte combattute insieme ai precedenti Sindaci e Amministratori Comunali, tra cui il Dott. Sergio Bidetti, giā Sindaco di Sannicola e Presidente del Consiglio Provinciale di Lecce; il Prof. Giuseppe Nocera, giā Sindaco di Sannicola, e l'attuale Consigliere Provinciale Danilo Scorrano, giā Assessore alla Cultura; si lascia andare a completa distruzione, rovina e sparizione un Bene enormemente carico di testiminianze archeologiche, ambientali e paesaggistiche: l'Abbazia di San Salvatore, come avviene sostanzialmente anche in Galipoli per San Pietro dei Sāmari.

Quanto dolore procura al sottoscritto questa situazione aberrante!

Sono commosso per il fatto che da fuori provincia ci siano persone che sentano l'urgenza di accorrere in soccorso ai volontari di altre province. Come la valente presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, dal promontorio del Gargano sua terra natėa, che in pių occasioni ha sentito la necessitā di partecipare all'indignazione e alla protesta che monta in tanti leccesi e salentini per lo stato avvilente delle cose, offrendo la sua adesione morale, mentre qui nel Salento tanti, tantissimi, anzi la maggior parte di cosiddetti "intellettuali" continuano a restare indifferenti ai travagli e alla disperazione dei loro colleghi delle altre province che si battono in difesa dei Beni Culturali del proprio territorio.

Nella foto: Beniamino Piemontese in "Marcia K"

Per suggellare una osmosi e uno scambio intellettuale, culturale e morale con la Capitanata e il Gargano, propria terra natėa mai dimenticata, e per scendere ancora una volta in difesa di un Bene culturale a cui si sente tanto legato, lo scrivente alle ore 19 di domani martedė 8 settembre 2015, intonerā all'ombra della Torre di Belloluogo a Lecce con la sua tromba una musica dal titolo "Marcia K" dedicata col pensiero a Santa Maria di Kālena di Peschici, nel giorno dello svolgimento dell'antichissimo rito sacro della processione a devozione della Madonna di Kālena che si svolge dalla Chiesa Matrice fino all'altare della Chiesa principale presso il santuario posto nella piana ai piedi del centro abitato, e per le abbazie bizantine di San Mauro e San Salvatore di Sannicola e alla Chiesa S.Pietro dei Sāmari a Gallipoli, ed alla stessa Torre di Belloluogo, luogo incantato che farā da cornice e da scenario a questa azione di puro volontariato culturale, dato il grande amore che lo lega a questo straordinario e singolare monumento a cui č legato da circa un quarto di secolo la propria vita culturale, personale e familiare.

 
In fede.
Beniamino Piemontese

 

 

ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

“CĀLENA NEL CUORE”

 

 MESSAGGIO DI APPREZZAMENTO DI

S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

 

"Grazie per la bellissima "Calena nel cuore". Ѐ di una bellezza mesta quasi come le pietre dell'abbazia che implorano qualcuno che le raffermi e le ridoni vita."

+Domenico d'Ambrosio

Arcivescovo Metropolita di Lecce

 

RINGRAZIAMENTI


Insieme a mio marito Beniamino Piemontese, autore del brano musicale "Cālena nel cuore" per Tromba solista dedicato a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, Arcivescovo Metropolita di Lecce, desidero manifestare i pių calorosi e sentiti ringraziamenti al nostro Arcivescovo per il Suo bellissimo messaggio di apprezzamento che abbiamo appena ricevuto, di cui riporto alcune frasi. Le parole di S. E. Mons. Arcivescovo d'Ambrosio costituiscono una grande soddisfazione per mio marito Beniamino, per me e i miei familiari e per la nostra associazione.

Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 12 settembre 2013

 

CONGRATULAZIONI

Prof.ssa Teresa Maria Rauzino - Scrittrice - Presidente del Centro Studi "G. Martella" - Peschici

Un apprezzamento meritatissimo, carissimo Beniamino.
 
Teresa

Prof. Maurizio Nocera - Poeta e Scrittore - Socio dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Ben meritato. Ciao.

Maurizio

 

8 settembre 2013

A LECCE CON “CĀLENA NEL CUORE”

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048)

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (FG)

Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048

 

Si intitola "Cālena nel cuore" ed č dedicata al Reverendissimo Arcivescovo Metropolita di Lecce S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio l'ultima composizione musicale di mio marito Beniamino Piemontese, socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" ed artista poliedrico.

Nella lettera dedicatoria a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, il compositore Beniamino Piemontese scrive:

"Approssimandosi l'8 settembre, giorno in cui la Chiesa celebra la Nativitā della B.V. Maria, ed in cui a Peschici ricorre l'annuale Festa della Madonna di Cālena, mi permetto di fare dono a Sua Eccellenza di una mia piccola composizione musicale intitolata “Cālena nel cuore” che ho pensato, forse troppo arditamente, di dedicare a Sua Eccellenza visto che č il pių grande e autorevole sostenitore della causa della salvezza dell'importantissima abbazia medievale pugliese, Santa Maria di Cālena in Peschici, che versa purtroppo abbandonata in uno stato di ignobile degrado."

L'Autore non č nuovo ad esperienze musicali e compositive. Sebbene si consideri solo un dilettante, Beniamino ha una solida formazione culturale e musicale visto l'amore che lo ha sempre legato all'Arte ed alla Musica, soprattutto quella classica, con frequentazioni giovanili nei generi pop, underground e jazz.

Legato da un vincolo di sangue alla terra garganica per le origini della famiglia paterna, Beniamino conserva un'attrazione ancestrale con le atmosfere forti ma dolci di quella parte della Puglia settentrionale che lo ha visto nascere e dov'č cominciata la sua formazione culturale ed artistica.

Saluto con entusiasmo questa composizione dal carattere sacrale fortemente suggestiva nella notazione musicale che si caratterizza  per la scelta dello strumento: la tromba.

Da molti gioni Beniamino fa risuonare queste note stabilendo giā ora, da Lecce, il vincolo artistico, culturale, esistenziale e spirituale con le vestigia dell'antichissima Abbazia di Santa Maria di Cālena a Peschici e con il Gargano tutto, rinnovando quel legame culturale che fu rinsaldato nel luglio 2010 con la premiazione, avvenuta proprio a Peschici, del racconto "Sveva" scritto da mio marito Beniamino, vincitore della sezione racconto del 2° Certame Culturale "Sant'Elia Profeta".

Oggi, da Lecce, voglio esprimere e rinnovare anch'io i voti di mio marito Beniamino per la salvezza dell'antico tempio cristiano di Santa Maria di Cālena, difeso strenuamente da S. E. Arcivescovo Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, peschiciano di nascita, che da sempre si č fatto voce critica ed ha lanciato appelli e strali alla comunitā locale e alle autoritā pubbliche contro lo stato di miserevole abbandono in cui versa l'Abbazia di Cālena.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 settembre 2013

 

 “CĀLENA NEL CUORE”

LETTERA A S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

di Beniamino Piemontese

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

“CĀLENA NEL CUORE”

di Beniamino Piemontese

SPARTITO

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - Spartito di "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

5 ottobre 2014

S. O. S.

S. SALVATORE

Complesso monumentale in rovina della CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE (Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

Complesso monumentale in rovina della

CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

.....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

S. O. S.

S. SALVATORE

 

A San Salvatore, con S. Maria di Kālena nel cuore

Dal Salento al Gargano, salviamo le nostre sacre vestigia di Arte e Fede!

 

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo scende nuovamente in campo a difesa della Chiesa Bizantina di san Salvatore, in agro di Gallipoli, ma ricadente nel territorio del Comune di Sannicola.

A nulla sono valse finora le accorate invocazioni, gli appelli, le azioni civili e finanche le occupazioni simboliche del Monumento svolte per anni e anni (a cominciare dal 1996) per strapparlo all'incuria e alla rovina.

Questa volta la nostra Associazione si affianca alla Fondazione Moschettini che in questi giorni ha lanciato un accorato appello al Ministro per i Beni e le attivitā Culturali ed a tutte le Autoritā competenti per invocare la salvezza delle ultime vestigia superstiti di questo importante Monumento storico-artistico e religioso.

La nostra Associazione non poteva resta insensibile "al grido di dolore" lanciato dalla Fondazione Moschettini, tramite la voce seria ed autorevole del suo Presidente, il Dott. Luigi Del Prete.

Al Presidente della Fondazione Moschettini vanno il nostro plauso, la nostra riconoscenza e la nostra piena solidarietā.

La nostra associazione partecipa in prima fila all'iniziativa promossa ed organizzata dalla Fondazione Moschettini e scende in campo con i suoi Soci fondatori:

Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore;

Prof.sa Ada Donno, giornalista e scrittrice;

M° Costantino Piemontese, artista e scrittore;

M° Beniamino Piemontese, artista e musicista;

e la sottoscritta che ha l'onore di presiedere il nostro sodalizio culturale.

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo si affianca alla Fondazione Moschettini a difesa della Chiesa Bizantina di San Salvatore, come ha sempre fatto da due decenni a questa parte lottando per la salvezza, la tutela e la valorizzazione del Monumenti Bizantini del Salento (e non solo), a cominciare da San  Mauro, S. Nicola di Casole, San Pietro dei Sāmari, ecc.

Ad un mese dalla devastazione dell'alluvione nel Gargano, avvenuta alla vigilia della ricorrenza della solenne processione della Madonna di Kālena a Peschici (8 settembre), la nostra Associazione, che dal 2009 č impegnata a difesa dell'antica Abbazia garganica intitolata alla Madonna delle Grazie in Kālena, per la quale da moltissimi anni si batte tenacemente il Centro Studi "Giuseppe Martella" di Peschici con in testa la sua Presidente, la nostra cara amica Prof.sa Teresa Maria Rauzino, valente studiosa delle Tradizioni popolari garganiche e pugliesi, al sostegno della cui lotta in alcune occasioni siamo accorsi anche noi dal Salento.

Per sostenere moralmente e civilmente gli amici garganici che difendono l'Abbazia di Kālena, e che hanno visto andare distrutto il loro/nostro caro Gargano, la nostra Associazione sarā domenica prossima a San Salvatore con Santa Maria di Kālena nel cuore!

Prof.sa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 ottobre 2014

 

.....

Chiesa Bizantina di S. Salvatore

Sannicola (Le) - 5 ottobre 2014

Il M° Beniamino Piemontese suona con il Flicorno Soprano l'aria "Nessun Dorma" (dalla Turandot di G. Puccini) arrampicato sul tetto della Chiesa Bizantina di S. Salvatore.

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

APPELLO

L'abbazia di Kālena non deve morire!

 

 

Il testo dell'ppello della Prof.ssa Teresa Maria Rauzino

Presidente del Centro Studi "Giuseppe Martella" - Peschici (FG)

 

In Italia non si sgretolano soltanto Pompei o il Colosseo ... ma anche monumenti-simbolo del Gargano come l'abbazia di santa Maria di Kālena, in agro di Peschici (Foggia).

Le piogge incidono ... eccome se incidono! E si cerca, anno dopo anno, al massimo di porre rimedio con qualche pietra e un po' di malta...

Non č pių possibile assistere inerti a questo scempio!

Il Centro Studi “Giuseppe Martella” si fa portavoce di un vasto movimento di opinione pubblica per sollecitare un intervento risolutivo (l'esproprio per pubblica utilitā) da parte del Ministero dei beni culturali, della Regione Puglia, del Comune di Peschici e delle Istituzioni preposte alla tutela, per ridare dignitā a un'abbazia che la Legge 1089 del 1939 e tutte le leggi successive sui beni culturali hanno dichiarato "sottoposta a tutela". 

Una tutela completamente disattesa, in tutti questi anni, dai proprietari che usano Kālena come deposito di macchine agricole e da chi era preposto istituzionalmente a vigilare sul monumento, in primis la Soprintendenza regionale.

L’abbazia e le due chiese, un tempo luogo di culto di grande interesse storico-culturale, testimonianze irripetibili dello "spirito dei luoghi", oggi  versano in uno stato di indicibile abbandono. I tetti, ormai inesistenti, mettono in evidenza capitelli ed affreschi che  le intemperie e l’umiditā stanno cancellando lentamente, parti preziose in irreversibile disfacimento.

Dopo 17 anni di innumerevoli tentativi di accordo andati a vuoto, e di cospicui finanziamenti ministeriali e regionali stanziati e immancabilmente perduti, l’esproprio č ormai l’unica strada percorribile con un progetto di pubblico utilizzo che allontani programmi speculativi da parte dei possessori (un progetto di relais o "dimora di charme" con 6 suite a cinque stelle, campo da golf, centro benessere, etc, azzeramento del valore religioso e storico delle due chiese segnalate dagli storici dell'arte di tutto il mondo, da trasformare in reception e sala convegni).

L'intero complesso dell'abbazia di Kālena deve tornare alla collettivitā di Peschici e degli innumerevoli "cittadini del mondo" che la scelgono ogni anno come "luogo del cuore" o semplicemente per  trascorrere le loro vacanze e trovano le porte di Kālena sempre chiuse! L'apertura č infatti concessa soltanto per un giorno all'anno (l'8 settembre)! 

Kālena deve entrare nella politica di recupero e di valorizzazione del patrimonio storico-culturale italiano ed europeo, oltre che della Puglia e del Parco Nazionale del Gargano, per tornare a far parte di quel " libro aperto"  su cui si possa ancora continuare a leggere la nostra storia. 

Pietro Giannone fa risalire la fondazione dell''abbazia all’872, ma Santa Maria di Kālena pare sia ‘figlia’ di una comunitā basiliana approdata da queste parti dall’area greco-turca. Ben presto l’abbazia venne fortificata a difesa e baluardo contro le numerose invasioni, e assunse il ruolo di centro spirituale e materiale, controllando territori sempre pių estesi. Nel 1023 il Vescovo di Siponto la assegnō come pertinenza all' Abbazia di Santa Maria di Tremiti, dalla quale si svincolō, anche se provvisoriamente, riguadagnando la sua indipendenza. Nel tempo i suoi beni si estesero ben oltre l’area garganica: nel 1420, possedeva trenta chiese, con relativi possedimenti di estesi territori coltivati, un numero imprecisato di molini, case, oliveti, ai quali si aggiungeva il diritto sul pescato del lago di Varano oltre ai diritti feudali sulla cittā di Peschici. 

Dal momento della presa in consegna da parte dei privati, l’abbazia si č avviata verso un triste, inesorabile declino. 

Ma Kālena, un simbolo della storia e dell'arte del Gargano, non puō e non deve morire! Liberiamo l'abbazia prigioniera!

 

Teresa Maria Rauzino

presidente Centro Studi "Giuseppe Martella"

 

ADESIONE

Aderisco a nome mio ed in rappresentanza dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo.

Prof.ssa Carla De Nunzio

(Presidente)

Lecce, 29 giugno 2014

PETIZIONE

http://www.change.org/it/petizioni/nichi-vendola-l-abbazia-di-k%C3%A0lena-non-deve-morire

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Il sito della Torre di Belloluogo

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - La Torre di Belloluogo a Lecce - (Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo a Lecce

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Crocifissione  - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Cappella della Torre di Belloluogo

Crocifissione

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Affreschi (particolare) - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

Cappella della Torre di Belloluogo

Affreschi (particolare)

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

....

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Archivio fotografico dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

FOTO

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Articolo:

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

 ...

 
Ci tengo a dire che, con un intento fortemente simbolico, ho scelto di suonare con un vecchio strumento recuperato in condizioni molto critiche presso un rigattiere, e che dopo le necessarie cure č tornato a rivivere e a suonare. Ecco come si dovrebbe fare con tutti gli antichi monumenti abbandonati e in rovina: recuperarli, restaurarli e valorizzarli, cioč restituirli a nuova vita! E se non lo facciamo noi in Italia, patria e culla della maggior parte del Patrimonio mondiale dell'Arte e della Cultura, chi lo deve fare?

Beniamino Piemontese

 ...

MESSAGGIO DEL SIG. SINDACO DI LECCE

Il giorno 15 settembre 2015 09:09, sindaco <sindaco@comune.lecce.it> ha scritto:

Plaudiamo alla nobile iniziativa.

Paolo Perrone

Sindaco di Lecce
 

 ....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 “Marcia K” per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari

 

ARTICOLI

 

URIATINON

Iniziativa di volontariato culturale intitolata
“Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari”

Torre di Belloluogo (Lecce) – 8 settembre 2015 (ore 19)

kalena conversano

S. Maria di Kālena (Peschici)

Torre-di-Belloluogo2

Torre di Belloluogo (Lecce)

smauro

San Mauro (Sannicola - LE)

ssalvatore-8

San Salvatore (Sannicola - LE)

s_pietro-samari

San Pietro dei Sāmari (Gallipoli - LE)

 

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

.....

 

NEWSGARGANO

Iniziativa di volontariato culturale intitolata:

"Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari"

Presidente dell&#039;Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Nella foto: la Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Lettera al Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

A S. E. Avv. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

 
e a:
S. E. Rev.ma Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio - Arcivescovo Metropolita di Lecce
Ill.mo Dott. Michele Emiliano - Presidente della Regione Puglia
Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce
Ill.mo Dott. Francesco Tavaglione - Sindaco di Peschici (Fg)
Ill.mo Rag. Cosimo Piccione - Sindaco di Sannicola (Le)

Mittente:
Beniamino Piemontese (artista)

 

Oggetto: Iniziativa di volontariato culturale intitolata "Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari" Torre di Belloluogo (Lecce) - 8 settembre 2015 (ore 19)

"Marcia K" per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari.

Riferimenti:

Articolo pubblicato sul blog URIATINON a cura della Prof. Teresa Maria Rauzino (docente, giornalista, scrittrice e presidente del Centro Studi "G. Martella")

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

LETTERA
 

il sottoscritto Piemontese Beniamino, nato a Foggia il 20-05-1953 e residente a Lecce, č socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" di Lecce – Internet: www.torredibelloluogo.com – nata alla fine del 1993 e per molti anni (si potrebbe anche dire per decenni, dato che č una passione sentita e coltivata sin dalla giovinezza) lo scrivente si č battuto in difesa dei Beni Culturali della propria terra, la Puglia.

Tra i tanti Beni monumentali, in provincia di Foggia per l'Abbazia di Santa Maria di Kālena, nella piana di Peschici, ora in possesso della famiglia Martucci, che versa purtroppo in condizioni disastrose sebbene depositaria di un fortissima devozione e sede di un antichissimo rito per la Madonna di Kālena che si rinnova ogni anno nel giorno dell'8 settembre. Chi scrive ha raccolto l'appello lanciato strenuamente dalla esimia Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, fondatrice e presidente del Centro Studi "G. Martella".

A Lecce innanzitutto per la tanto amata per la Torre di Belloluogo, di proprietā pubblica del Comune di Lecce, sita alle porte del capoluogo, Bene monumentale che oltre vent'anni fa versava in condizioni pietose, abbandonato e in rovina. Dalla battaglia in sua difesa č sorta l'associazione di cui ancora oggi lo scrivente fa parte, insieme a tanti eccellenti intellettuali, artisti e poeti leccesi e salentini, come la Prof.ssa Carla De Nunzio, docente; la Prof.ssa Ada Donno, docente e giornalista; il Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore; il M° Costantino Piemontese, artista e scrittore.

Nel Salento, per le Abbazie bizantine di S. Mauro (di proprietā pubblica comunale) e S. Salvatore, ricadenti nel territorio del Comune di Sannicola, e della Chiesa di S. Pietro dei Sāmari, presso Gallipoli, queste ultime due in mano ai privati.

Dappertutto, dal Gargano al Salento, molto spesso -troppo spesso- il nostro Patrimonio artistico, culturale, monumentale e religioso giace quasi sempre nel degrado e rischia la distruzione. Che fare? I volontari come il sottoscritto tentano con le sole forze culturali e morali di opporsi, ma il nemico da battere č ricco di risorse... come nel caso di Sannicola dove accanto ad un gioiello millenario strappato con le unghie e con i denti alla rovina, San Mauro, appartenente finalmente al Comune di Sannicola dopo tante lotte combattute insieme ai precedenti Sindaci e Amministratori Comunali, tra cui il Dott. Sergio Bidetti, giā Sindaco di Sannicola e Presidente del Consiglio Provinciale di Lecce; il Prof. Giuseppe Nocera, giā Sindaco di Sannicola, e l'attuale Consigliere Provinciale Danilo Scorrano, giā Assessore alla Cultura; si lascia andare a completa distruzione, rovina e sparizione un Bene enormemente carico di testiminianze archeologiche, ambientali e paesaggistiche: l'Abbazia di San Salvatore, come avviene sostanzialmente anche in Galipoli per San Pietro dei Sāmari.

Quanto dolore procura al sottoscritto questa situazione aberrante!

Sono commosso per il fatto che da fuori provincia ci siano persone che sentano l'urgenza di accorrere in soccorso ai volontari di altre province. Come la valente presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, dal promontorio del Gargano sua terra natėa, che in pių occasioni ha sentito la necessitā di partecipare all'indignazione e alla protesta che monta in tanti leccesi e salentini per lo stato avvilente delle cose, offrendo la sua adesione morale, mentre qui nel Salento tanti, tantissimi, anzi la maggior parte di cosiddetti "intellettuali" continuano a restare indifferenti ai travagli e alla disperazione dei loro colleghi delle altre province che si battono in difesa dei Beni Culturali del proprio territorio.

Nella foto: Beniamino Piemontese in "Marcia K"

Per suggellare una osmosi e uno scambio intellettuale, culturale e morale con la Capitanata e il Gargano, propria terra natėa mai dimenticata, e per scendere ancora una volta in difesa di un Bene culturale a cui si sente tanto legato, lo scrivente alle ore 19 di domani martedė 8 settembre 2015, intonerā all'ombra della Torre di Belloluogo a Lecce con la sua tromba una musica dal titolo "Marcia K" dedicata col pensiero a Santa Maria di Kālena di Peschici, nel giorno dello svolgimento dell'antichissimo rito sacro della processione a devozione della Madonna di Kālena che si svolge dalla Chiesa Matrice fino all'altare della Chiesa principale presso il santuario posto nella piana ai piedi del centro abitato, e per le abbazie bizantine di San Mauro e San Salvatore di Sannicola e alla Chiesa S.Pietro dei Sāmari a Gallipoli, ed alla stessa Torre di Belloluogo, luogo incantato che farā da cornice e da scenario a questa azione di puro volontariato culturale, dato il grande amore che lo lega a questo straordinario e singolare monumento a cui č legato da circa un quarto di secolo la propria vita culturale, personale e familiare.

 
In fede.
Beniamino Piemontese

 

 

ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

“CĀLENA NEL CUORE”

 

 MESSAGGIO DI APPREZZAMENTO DI

S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

 

"Grazie per la bellissima "Calena nel cuore". Ѐ di una bellezza mesta quasi come le pietre dell'abbazia che implorano qualcuno che le raffermi e le ridoni vita."

+Domenico d'Ambrosio

Arcivescovo Metropolita di Lecce

 

RINGRAZIAMENTI


Insieme a mio marito Beniamino Piemontese, autore del brano musicale "Cālena nel cuore" per Tromba solista dedicato a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, Arcivescovo Metropolita di Lecce, desidero manifestare i pių calorosi e sentiti ringraziamenti al nostro Arcivescovo per il Suo bellissimo messaggio di apprezzamento che abbiamo appena ricevuto, di cui riporto alcune frasi. Le parole di S. E. Mons. Arcivescovo d'Ambrosio costituiscono una grande soddisfazione per mio marito Beniamino, per me e i miei familiari e per la nostra associazione.

Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 12 settembre 2013

 

CONGRATULAZIONI

Prof.ssa Teresa Maria Rauzino - Scrittrice - Presidente del Centro Studi "G. Martella" - Peschici

Un apprezzamento meritatissimo, carissimo Beniamino.
 
Teresa

Prof. Maurizio Nocera - Poeta e Scrittore - Socio dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Ben meritato. Ciao.

Maurizio

 

8 settembre 2013

A LECCE CON “CĀLENA NEL CUORE”

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048)

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (FG)

Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048

 

Si intitola "Cālena nel cuore" ed č dedicata al Reverendissimo Arcivescovo Metropolita di Lecce S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio l'ultima composizione musicale di mio marito Beniamino Piemontese, socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" ed artista poliedrico.

Nella lettera dedicatoria a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, il compositore Beniamino Piemontese scrive:

"Approssimandosi l'8 settembre, giorno in cui la Chiesa celebra la Nativitā della B.V. Maria, ed in cui a Peschici ricorre l'annuale Festa della Madonna di Cālena, mi permetto di fare dono a Sua Eccellenza di una mia piccola composizione musicale intitolata “Cālena nel cuore” che ho pensato, forse troppo arditamente, di dedicare a Sua Eccellenza visto che č il pių grande e autorevole sostenitore della causa della salvezza dell'importantissima abbazia medievale pugliese, Santa Maria di Cālena in Peschici, che versa purtroppo abbandonata in uno stato di ignobile degrado."

L'Autore non č nuovo ad esperienze musicali e compositive. Sebbene si consideri solo un dilettante, Beniamino ha una solida formazione culturale e musicale visto l'amore che lo ha sempre legato all'Arte ed alla Musica, soprattutto quella classica, con frequentazioni giovanili nei generi pop, underground e jazz.

Legato da un vincolo di sangue alla terra garganica per le origini della famiglia paterna, Beniamino conserva un'attrazione ancestrale con le atmosfere forti ma dolci di quella parte della Puglia settentrionale che lo ha visto nascere e dov'č cominciata la sua formazione culturale ed artistica.

Saluto con entusiasmo questa composizione dal carattere sacrale fortemente suggestiva nella notazione musicale che si caratterizza  per la scelta dello strumento: la tromba.

Da molti gioni Beniamino fa risuonare queste note stabilendo giā ora, da Lecce, il vincolo artistico, culturale, esistenziale e spirituale con le vestigia dell'antichissima Abbazia di Santa Maria di Cālena a Peschici e con il Gargano tutto, rinnovando quel legame culturale che fu rinsaldato nel luglio 2010 con la premiazione, avvenuta proprio a Peschici, del racconto "Sveva" scritto da mio marito Beniamino, vincitore della sezione racconto del 2° Certame Culturale "Sant'Elia Profeta".

Oggi, da Lecce, voglio esprimere e rinnovare anch'io i voti di mio marito Beniamino per la salvezza dell'antico tempio cristiano di Santa Maria di Cālena, difeso strenuamente da S. E. Arcivescovo Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, peschiciano di nascita, che da sempre si č fatto voce critica ed ha lanciato appelli e strali alla comunitā locale e alle autoritā pubbliche contro lo stato di miserevole abbandono in cui versa l'Abbazia di Cālena.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 settembre 2013

 

 “CĀLENA NEL CUORE”

LETTERA A S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

di Beniamino Piemontese

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

“CĀLENA NEL CUORE”

di Beniamino Piemontese

SPARTITO

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - Spartito di "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

5 ottobre 2014

S. O. S.

S. SALVATORE

Complesso monumentale in rovina della CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE (Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

Complesso monumentale in rovina della

CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

.....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

S. O. S.

S. SALVATORE

 

A San Salvatore, con S. Maria di Kālena nel cuore

Dal Salento al Gargano, salviamo le nostre sacre vestigia di Arte e Fede!

 

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo scende nuovamente in campo a difesa della Chiesa Bizantina di san Salvatore, in agro di Gallipoli, ma ricadente nel territorio del Comune di Sannicola.

A nulla sono valse finora le accorate invocazioni, gli appelli, le azioni civili e finanche le occupazioni simboliche del Monumento svolte per anni e anni (a cominciare dal 1996) per strapparlo all'incuria e alla rovina.

Questa volta la nostra Associazione si affianca alla Fondazione Moschettini che in questi giorni ha lanciato un accorato appello al Ministro per i Beni e le attivitā Culturali ed a tutte le Autoritā competenti per invocare la salvezza delle ultime vestigia superstiti di questo importante Monumento storico-artistico e religioso.

La nostra Associazione non poteva resta insensibile "al grido di dolore" lanciato dalla Fondazione Moschettini, tramite la voce seria ed autorevole del suo Presidente, il Dott. Luigi Del Prete.

Al Presidente della Fondazione Moschettini vanno il nostro plauso, la nostra riconoscenza e la nostra piena solidarietā.

La nostra associazione partecipa in prima fila all'iniziativa promossa ed organizzata dalla Fondazione Moschettini e scende in campo con i suoi Soci fondatori:

Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore;

Prof.sa Ada Donno, giornalista e scrittrice;

M° Costantino Piemontese, artista e scrittore;

M° Beniamino Piemontese, artista e musicista;

e la sottoscritta che ha l'onore di presiedere il nostro sodalizio culturale.

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo si affianca alla Fondazione Moschettini a difesa della Chiesa Bizantina di San Salvatore, come ha sempre fatto da due decenni a questa parte lottando per la salvezza, la tutela e la valorizzazione del Monumenti Bizantini del Salento (e non solo), a cominciare da San  Mauro, S. Nicola di Casole, San Pietro dei Sāmari, ecc.

Ad un mese dalla devastazione dell'alluvione nel Gargano, avvenuta alla vigilia della ricorrenza della solenne processione della Madonna di Kālena a Peschici (8 settembre), la nostra Associazione, che dal 2009 č impegnata a difesa dell'antica Abbazia garganica intitolata alla Madonna delle Grazie in Kālena, per la quale da moltissimi anni si batte tenacemente il Centro Studi "Giuseppe Martella" di Peschici con in testa la sua Presidente, la nostra cara amica Prof.sa Teresa Maria Rauzino, valente studiosa delle Tradizioni popolari garganiche e pugliesi, al sostegno della cui lotta in alcune occasioni siamo accorsi anche noi dal Salento.

Per sostenere moralmente e civilmente gli amici garganici che difendono l'Abbazia di Kālena, e che hanno visto andare distrutto il loro/nostro caro Gargano, la nostra Associazione sarā domenica prossima a San Salvatore con Santa Maria di Kālena nel cuore!

Prof.sa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 ottobre 2014

 

.....

Chiesa Bizantina di S. Salvatore

Sannicola (Le) - 5 ottobre 2014

Il M° Beniamino Piemontese suona con il Flicorno Soprano l'aria "Nessun Dorma" (dalla Turandot di G. Puccini) arrampicato sul tetto della Chiesa Bizantina di S. Salvatore.

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

APPELLO

L'abbazia di Kālena non deve morire!

 

 

Il testo dell'ppello della Prof.ssa Teresa Maria Rauzino

Presidente del Centro Studi "Giuseppe Martella" - Peschici (FG)

 

In Italia non si sgretolano soltanto Pompei o il Colosseo ... ma anche monumenti-simbolo del Gargano come l'abbazia di santa Maria di Kālena, in agro di Peschici (Foggia).

Le piogge incidono ... eccome se incidono! E si cerca, anno dopo anno, al massimo di porre rimedio con qualche pietra e un po' di malta...

Non č pių possibile assistere inerti a questo scempio!

Il Centro Studi “Giuseppe Martella” si fa portavoce di un vasto movimento di opinione pubblica per sollecitare un intervento risolutivo (l'esproprio per pubblica utilitā) da parte del Ministero dei beni culturali, della Regione Puglia, del Comune di Peschici e delle Istituzioni preposte alla tutela, per ridare dignitā a un'abbazia che la Legge 1089 del 1939 e tutte le leggi successive sui beni culturali hanno dichiarato "sottoposta a tutela". 

Una tutela completamente disattesa, in tutti questi anni, dai proprietari che usano Kālena come deposito di macchine agricole e da chi era preposto istituzionalmente a vigilare sul monumento, in primis la Soprintendenza regionale.

L’abbazia e le due chiese, un tempo luogo di culto di grande interesse storico-culturale, testimonianze irripetibili dello "spirito dei luoghi", oggi  versano in uno stato di indicibile abbandono. I tetti, ormai inesistenti, mettono in evidenza capitelli ed affreschi che  le intemperie e l’umiditā stanno cancellando lentamente, parti preziose in irreversibile disfacimento.

Dopo 17 anni di innumerevoli tentativi di accordo andati a vuoto, e di cospicui finanziamenti ministeriali e regionali stanziati e immancabilmente perduti, l’esproprio č ormai l’unica strada percorribile con un progetto di pubblico utilizzo che allontani programmi speculativi da parte dei possessori (un progetto di relais o "dimora di charme" con 6 suite a cinque stelle, campo da golf, centro benessere, etc, azzeramento del valore religioso e storico delle due chiese segnalate dagli storici dell'arte di tutto il mondo, da trasformare in reception e sala convegni).

L'intero complesso dell'abbazia di Kālena deve tornare alla collettivitā di Peschici e degli innumerevoli "cittadini del mondo" che la scelgono ogni anno come "luogo del cuore" o semplicemente per  trascorrere le loro vacanze e trovano le porte di Kālena sempre chiuse! L'apertura č infatti concessa soltanto per un giorno all'anno (l'8 settembre)! 

Kālena deve entrare nella politica di recupero e di valorizzazione del patrimonio storico-culturale italiano ed europeo, oltre che della Puglia e del Parco Nazionale del Gargano, per tornare a far parte di quel " libro aperto"  su cui si possa ancora continuare a leggere la nostra storia. 

Pietro Giannone fa risalire la fondazione dell''abbazia all’872, ma Santa Maria di Kālena pare sia ‘figlia’ di una comunitā basiliana approdata da queste parti dall’area greco-turca. Ben presto l’abbazia venne fortificata a difesa e baluardo contro le numerose invasioni, e assunse il ruolo di centro spirituale e materiale, controllando territori sempre pių estesi. Nel 1023 il Vescovo di Siponto la assegnō come pertinenza all' Abbazia di Santa Maria di Tremiti, dalla quale si svincolō, anche se provvisoriamente, riguadagnando la sua indipendenza. Nel tempo i suoi beni si estesero ben oltre l’area garganica: nel 1420, possedeva trenta chiese, con relativi possedimenti di estesi territori coltivati, un numero imprecisato di molini, case, oliveti, ai quali si aggiungeva il diritto sul pescato del lago di Varano oltre ai diritti feudali sulla cittā di Peschici. 

Dal momento della presa in consegna da parte dei privati, l’abbazia si č avviata verso un triste, inesorabile declino. 

Ma Kālena, un simbolo della storia e dell'arte del Gargano, non puō e non deve morire! Liberiamo l'abbazia prigioniera!

 

Teresa Maria Rauzino

presidente Centro Studi "Giuseppe Martella"

 

ADESIONE

Aderisco a nome mio ed in rappresentanza dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo.

Prof.ssa Carla De Nunzio

(Presidente)

Lecce, 29 giugno 2014

PETIZIONE

http://www.change.org/it/petizioni/nichi-vendola-l-abbazia-di-k%C3%A0lena-non-deve-morire

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Il sito della Torre di Belloluogo

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - La Torre di Belloluogo a Lecce - (Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo a Lecce

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Crocifissione  - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Cappella della Torre di Belloluogo

Crocifissione

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Affreschi (particolare) - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

Cappella della Torre di Belloluogo

Affreschi (particolare)

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

....

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Archivio fotografico dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

FOTO

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Articolo:

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

 ...

 
Ci tengo a dire che, con un intento fortemente simbolico, ho scelto di suonare con un vecchio strumento recuperato in condizioni molto critiche presso un rigattiere, e che dopo le necessarie cure č tornato a rivivere e a suonare. Ecco come si dovrebbe fare con tutti gli antichi monumenti abbandonati e in rovina: recuperarli, restaurarli e valorizzarli, cioč restituirli a nuova vita! E se non lo facciamo noi in Italia, patria e culla della maggior parte del Patrimonio mondiale dell'Arte e della Cultura, chi lo deve fare?

Beniamino Piemontese

 ...

MESSAGGIO DEL SIG. SINDACO DI LECCE

Il giorno 15 settembre 2015 09:09, sindaco <sindaco@comune.lecce.it> ha scritto:

Plaudiamo alla nobile iniziativa.

Paolo Perrone

Sindaco di Lecce
 

 ....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 “Marcia K” per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari

 

ARTICOLI

 

URIATINON

Iniziativa di volontariato culturale intitolata
“Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari”

Torre di Belloluogo (Lecce) – 8 settembre 2015 (ore 19)

kalena conversano

S. Maria di Kālena (Peschici)

Torre-di-Belloluogo2

Torre di Belloluogo (Lecce)

smauro

San Mauro (Sannicola - LE)

ssalvatore-8

San Salvatore (Sannicola - LE)

s_pietro-samari

San Pietro dei Sāmari (Gallipoli - LE)

 

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

.....

 

NEWSGARGANO

Iniziativa di volontariato culturale intitolata:

"Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari"

Presidente dell&#039;Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Nella foto: la Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Lettera al Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

A S. E. Avv. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

 
e a:
S. E. Rev.ma Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio - Arcivescovo Metropolita di Lecce
Ill.mo Dott. Michele Emiliano - Presidente della Regione Puglia
Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce
Ill.mo Dott. Francesco Tavaglione - Sindaco di Peschici (Fg)
Ill.mo Rag. Cosimo Piccione - Sindaco di Sannicola (Le)

Mittente:
Beniamino Piemontese (artista)

 

Oggetto: Iniziativa di volontariato culturale intitolata "Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari" Torre di Belloluogo (Lecce) - 8 settembre 2015 (ore 19)

"Marcia K" per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari.

Riferimenti:

Articolo pubblicato sul blog URIATINON a cura della Prof. Teresa Maria Rauzino (docente, giornalista, scrittrice e presidente del Centro Studi "G. Martella")

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

LETTERA
 

il sottoscritto Piemontese Beniamino, nato a Foggia il 20-05-1953 e residente a Lecce, č socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" di Lecce – Internet: www.torredibelloluogo.com – nata alla fine del 1993 e per molti anni (si potrebbe anche dire per decenni, dato che č una passione sentita e coltivata sin dalla giovinezza) lo scrivente si č battuto in difesa dei Beni Culturali della propria terra, la Puglia.

Tra i tanti Beni monumentali, in provincia di Foggia per l'Abbazia di Santa Maria di Kālena, nella piana di Peschici, ora in possesso della famiglia Martucci, che versa purtroppo in condizioni disastrose sebbene depositaria di un fortissima devozione e sede di un antichissimo rito per la Madonna di Kālena che si rinnova ogni anno nel giorno dell'8 settembre. Chi scrive ha raccolto l'appello lanciato strenuamente dalla esimia Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, fondatrice e presidente del Centro Studi "G. Martella".

A Lecce innanzitutto per la tanto amata per la Torre di Belloluogo, di proprietā pubblica del Comune di Lecce, sita alle porte del capoluogo, Bene monumentale che oltre vent'anni fa versava in condizioni pietose, abbandonato e in rovina. Dalla battaglia in sua difesa č sorta l'associazione di cui ancora oggi lo scrivente fa parte, insieme a tanti eccellenti intellettuali, artisti e poeti leccesi e salentini, come la Prof.ssa Carla De Nunzio, docente; la Prof.ssa Ada Donno, docente e giornalista; il Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore; il M° Costantino Piemontese, artista e scrittore.

Nel Salento, per le Abbazie bizantine di S. Mauro (di proprietā pubblica comunale) e S. Salvatore, ricadenti nel territorio del Comune di Sannicola, e della Chiesa di S. Pietro dei Sāmari, presso Gallipoli, queste ultime due in mano ai privati.

Dappertutto, dal Gargano al Salento, molto spesso -troppo spesso- il nostro Patrimonio artistico, culturale, monumentale e religioso giace quasi sempre nel degrado e rischia la distruzione. Che fare? I volontari come il sottoscritto tentano con le sole forze culturali e morali di opporsi, ma il nemico da battere č ricco di risorse... come nel caso di Sannicola dove accanto ad un gioiello millenario strappato con le unghie e con i denti alla rovina, San Mauro, appartenente finalmente al Comune di Sannicola dopo tante lotte combattute insieme ai precedenti Sindaci e Amministratori Comunali, tra cui il Dott. Sergio Bidetti, giā Sindaco di Sannicola e Presidente del Consiglio Provinciale di Lecce; il Prof. Giuseppe Nocera, giā Sindaco di Sannicola, e l'attuale Consigliere Provinciale Danilo Scorrano, giā Assessore alla Cultura; si lascia andare a completa distruzione, rovina e sparizione un Bene enormemente carico di testiminianze archeologiche, ambientali e paesaggistiche: l'Abbazia di San Salvatore, come avviene sostanzialmente anche in Galipoli per San Pietro dei Sāmari.

Quanto dolore procura al sottoscritto questa situazione aberrante!

Sono commosso per il fatto che da fuori provincia ci siano persone che sentano l'urgenza di accorrere in soccorso ai volontari di altre province. Come la valente presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, dal promontorio del Gargano sua terra natėa, che in pių occasioni ha sentito la necessitā di partecipare all'indignazione e alla protesta che monta in tanti leccesi e salentini per lo stato avvilente delle cose, offrendo la sua adesione morale, mentre qui nel Salento tanti, tantissimi, anzi la maggior parte di cosiddetti "intellettuali" continuano a restare indifferenti ai travagli e alla disperazione dei loro colleghi delle altre province che si battono in difesa dei Beni Culturali del proprio territorio.

Nella foto: Beniamino Piemontese in "Marcia K"

Per suggellare una osmosi e uno scambio intellettuale, culturale e morale con la Capitanata e il Gargano, propria terra natėa mai dimenticata, e per scendere ancora una volta in difesa di un Bene culturale a cui si sente tanto legato, lo scrivente alle ore 19 di domani martedė 8 settembre 2015, intonerā all'ombra della Torre di Belloluogo a Lecce con la sua tromba una musica dal titolo "Marcia K" dedicata col pensiero a Santa Maria di Kālena di Peschici, nel giorno dello svolgimento dell'antichissimo rito sacro della processione a devozione della Madonna di Kālena che si svolge dalla Chiesa Matrice fino all'altare della Chiesa principale presso il santuario posto nella piana ai piedi del centro abitato, e per le abbazie bizantine di San Mauro e San Salvatore di Sannicola e alla Chiesa S.Pietro dei Sāmari a Gallipoli, ed alla stessa Torre di Belloluogo, luogo incantato che farā da cornice e da scenario a questa azione di puro volontariato culturale, dato il grande amore che lo lega a questo straordinario e singolare monumento a cui č legato da circa un quarto di secolo la propria vita culturale, personale e familiare.

 
In fede.
Beniamino Piemontese

 

 

ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

“CĀLENA NEL CUORE”

 

 MESSAGGIO DI APPREZZAMENTO DI

S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

 

"Grazie per la bellissima "Calena nel cuore". Ѐ di una bellezza mesta quasi come le pietre dell'abbazia che implorano qualcuno che le raffermi e le ridoni vita."

+Domenico d'Ambrosio

Arcivescovo Metropolita di Lecce

 

RINGRAZIAMENTI


Insieme a mio marito Beniamino Piemontese, autore del brano musicale "Cālena nel cuore" per Tromba solista dedicato a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, Arcivescovo Metropolita di Lecce, desidero manifestare i pių calorosi e sentiti ringraziamenti al nostro Arcivescovo per il Suo bellissimo messaggio di apprezzamento che abbiamo appena ricevuto, di cui riporto alcune frasi. Le parole di S. E. Mons. Arcivescovo d'Ambrosio costituiscono una grande soddisfazione per mio marito Beniamino, per me e i miei familiari e per la nostra associazione.

Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 12 settembre 2013

 

CONGRATULAZIONI

Prof.ssa Teresa Maria Rauzino - Scrittrice - Presidente del Centro Studi "G. Martella" - Peschici

Un apprezzamento meritatissimo, carissimo Beniamino.
 
Teresa

Prof. Maurizio Nocera - Poeta e Scrittore - Socio dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Ben meritato. Ciao.

Maurizio

 

8 settembre 2013

A LECCE CON “CĀLENA NEL CUORE”

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048)

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (FG)

Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048

 

Si intitola "Cālena nel cuore" ed č dedicata al Reverendissimo Arcivescovo Metropolita di Lecce S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio l'ultima composizione musicale di mio marito Beniamino Piemontese, socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" ed artista poliedrico.

Nella lettera dedicatoria a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, il compositore Beniamino Piemontese scrive:

"Approssimandosi l'8 settembre, giorno in cui la Chiesa celebra la Nativitā della B.V. Maria, ed in cui a Peschici ricorre l'annuale Festa della Madonna di Cālena, mi permetto di fare dono a Sua Eccellenza di una mia piccola composizione musicale intitolata “Cālena nel cuore” che ho pensato, forse troppo arditamente, di dedicare a Sua Eccellenza visto che č il pių grande e autorevole sostenitore della causa della salvezza dell'importantissima abbazia medievale pugliese, Santa Maria di Cālena in Peschici, che versa purtroppo abbandonata in uno stato di ignobile degrado."

L'Autore non č nuovo ad esperienze musicali e compositive. Sebbene si consideri solo un dilettante, Beniamino ha una solida formazione culturale e musicale visto l'amore che lo ha sempre legato all'Arte ed alla Musica, soprattutto quella classica, con frequentazioni giovanili nei generi pop, underground e jazz.

Legato da un vincolo di sangue alla terra garganica per le origini della famiglia paterna, Beniamino conserva un'attrazione ancestrale con le atmosfere forti ma dolci di quella parte della Puglia settentrionale che lo ha visto nascere e dov'č cominciata la sua formazione culturale ed artistica.

Saluto con entusiasmo questa composizione dal carattere sacrale fortemente suggestiva nella notazione musicale che si caratterizza  per la scelta dello strumento: la tromba.

Da molti gioni Beniamino fa risuonare queste note stabilendo giā ora, da Lecce, il vincolo artistico, culturale, esistenziale e spirituale con le vestigia dell'antichissima Abbazia di Santa Maria di Cālena a Peschici e con il Gargano tutto, rinnovando quel legame culturale che fu rinsaldato nel luglio 2010 con la premiazione, avvenuta proprio a Peschici, del racconto "Sveva" scritto da mio marito Beniamino, vincitore della sezione racconto del 2° Certame Culturale "Sant'Elia Profeta".

Oggi, da Lecce, voglio esprimere e rinnovare anch'io i voti di mio marito Beniamino per la salvezza dell'antico tempio cristiano di Santa Maria di Cālena, difeso strenuamente da S. E. Arcivescovo Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, peschiciano di nascita, che da sempre si č fatto voce critica ed ha lanciato appelli e strali alla comunitā locale e alle autoritā pubbliche contro lo stato di miserevole abbandono in cui versa l'Abbazia di Cālena.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 settembre 2013

 

 “CĀLENA NEL CUORE”

LETTERA A S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

di Beniamino Piemontese

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

“CĀLENA NEL CUORE”

di Beniamino Piemontese

SPARTITO

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - Spartito di "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

5 ottobre 2014

S. O. S.

S. SALVATORE

Complesso monumentale in rovina della CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE (Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

Complesso monumentale in rovina della

CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

.....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

S. O. S.

S. SALVATORE

 

A San Salvatore, con S. Maria di Kālena nel cuore

Dal Salento al Gargano, salviamo le nostre sacre vestigia di Arte e Fede!

 

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo scende nuovamente in campo a difesa della Chiesa Bizantina di san Salvatore, in agro di Gallipoli, ma ricadente nel territorio del Comune di Sannicola.

A nulla sono valse finora le accorate invocazioni, gli appelli, le azioni civili e finanche le occupazioni simboliche del Monumento svolte per anni e anni (a cominciare dal 1996) per strapparlo all'incuria e alla rovina.

Questa volta la nostra Associazione si affianca alla Fondazione Moschettini che in questi giorni ha lanciato un accorato appello al Ministro per i Beni e le attivitā Culturali ed a tutte le Autoritā competenti per invocare la salvezza delle ultime vestigia superstiti di questo importante Monumento storico-artistico e religioso.

La nostra Associazione non poteva resta insensibile "al grido di dolore" lanciato dalla Fondazione Moschettini, tramite la voce seria ed autorevole del suo Presidente, il Dott. Luigi Del Prete.

Al Presidente della Fondazione Moschettini vanno il nostro plauso, la nostra riconoscenza e la nostra piena solidarietā.

La nostra associazione partecipa in prima fila all'iniziativa promossa ed organizzata dalla Fondazione Moschettini e scende in campo con i suoi Soci fondatori:

Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore;

Prof.sa Ada Donno, giornalista e scrittrice;

M° Costantino Piemontese, artista e scrittore;

M° Beniamino Piemontese, artista e musicista;

e la sottoscritta che ha l'onore di presiedere il nostro sodalizio culturale.

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo si affianca alla Fondazione Moschettini a difesa della Chiesa Bizantina di San Salvatore, come ha sempre fatto da due decenni a questa parte lottando per la salvezza, la tutela e la valorizzazione del Monumenti Bizantini del Salento (e non solo), a cominciare da San  Mauro, S. Nicola di Casole, San Pietro dei Sāmari, ecc.

Ad un mese dalla devastazione dell'alluvione nel Gargano, avvenuta alla vigilia della ricorrenza della solenne processione della Madonna di Kālena a Peschici (8 settembre), la nostra Associazione, che dal 2009 č impegnata a difesa dell'antica Abbazia garganica intitolata alla Madonna delle Grazie in Kālena, per la quale da moltissimi anni si batte tenacemente il Centro Studi "Giuseppe Martella" di Peschici con in testa la sua Presidente, la nostra cara amica Prof.sa Teresa Maria Rauzino, valente studiosa delle Tradizioni popolari garganiche e pugliesi, al sostegno della cui lotta in alcune occasioni siamo accorsi anche noi dal Salento.

Per sostenere moralmente e civilmente gli amici garganici che difendono l'Abbazia di Kālena, e che hanno visto andare distrutto il loro/nostro caro Gargano, la nostra Associazione sarā domenica prossima a San Salvatore con Santa Maria di Kālena nel cuore!

Prof.sa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 ottobre 2014

 

.....

Chiesa Bizantina di S. Salvatore

Sannicola (Le) - 5 ottobre 2014

Il M° Beniamino Piemontese suona con il Flicorno Soprano l'aria "Nessun Dorma" (dalla Turandot di G. Puccini) arrampicato sul tetto della Chiesa Bizantina di S. Salvatore.

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

APPELLO

L'abbazia di Kālena non deve morire!

 

 

Il testo dell'ppello della Prof.ssa Teresa Maria Rauzino

Presidente del Centro Studi "Giuseppe Martella" - Peschici (FG)

 

In Italia non si sgretolano soltanto Pompei o il Colosseo ... ma anche monumenti-simbolo del Gargano come l'abbazia di santa Maria di Kālena, in agro di Peschici (Foggia).

Le piogge incidono ... eccome se incidono! E si cerca, anno dopo anno, al massimo di porre rimedio con qualche pietra e un po' di malta...

Non č pių possibile assistere inerti a questo scempio!

Il Centro Studi “Giuseppe Martella” si fa portavoce di un vasto movimento di opinione pubblica per sollecitare un intervento risolutivo (l'esproprio per pubblica utilitā) da parte del Ministero dei beni culturali, della Regione Puglia, del Comune di Peschici e delle Istituzioni preposte alla tutela, per ridare dignitā a un'abbazia che la Legge 1089 del 1939 e tutte le leggi successive sui beni culturali hanno dichiarato "sottoposta a tutela". 

Una tutela completamente disattesa, in tutti questi anni, dai proprietari che usano Kālena come deposito di macchine agricole e da chi era preposto istituzionalmente a vigilare sul monumento, in primis la Soprintendenza regionale.

L’abbazia e le due chiese, un tempo luogo di culto di grande interesse storico-culturale, testimonianze irripetibili dello "spirito dei luoghi", oggi  versano in uno stato di indicibile abbandono. I tetti, ormai inesistenti, mettono in evidenza capitelli ed affreschi che  le intemperie e l’umiditā stanno cancellando lentamente, parti preziose in irreversibile disfacimento.

Dopo 17 anni di innumerevoli tentativi di accordo andati a vuoto, e di cospicui finanziamenti ministeriali e regionali stanziati e immancabilmente perduti, l’esproprio č ormai l’unica strada percorribile con un progetto di pubblico utilizzo che allontani programmi speculativi da parte dei possessori (un progetto di relais o "dimora di charme" con 6 suite a cinque stelle, campo da golf, centro benessere, etc, azzeramento del valore religioso e storico delle due chiese segnalate dagli storici dell'arte di tutto il mondo, da trasformare in reception e sala convegni).

L'intero complesso dell'abbazia di Kālena deve tornare alla collettivitā di Peschici e degli innumerevoli "cittadini del mondo" che la scelgono ogni anno come "luogo del cuore" o semplicemente per  trascorrere le loro vacanze e trovano le porte di Kālena sempre chiuse! L'apertura č infatti concessa soltanto per un giorno all'anno (l'8 settembre)! 

Kālena deve entrare nella politica di recupero e di valorizzazione del patrimonio storico-culturale italiano ed europeo, oltre che della Puglia e del Parco Nazionale del Gargano, per tornare a far parte di quel " libro aperto"  su cui si possa ancora continuare a leggere la nostra storia. 

Pietro Giannone fa risalire la fondazione dell''abbazia all’872, ma Santa Maria di Kālena pare sia ‘figlia’ di una comunitā basiliana approdata da queste parti dall’area greco-turca. Ben presto l’abbazia venne fortificata a difesa e baluardo contro le numerose invasioni, e assunse il ruolo di centro spirituale e materiale, controllando territori sempre pių estesi. Nel 1023 il Vescovo di Siponto la assegnō come pertinenza all' Abbazia di Santa Maria di Tremiti, dalla quale si svincolō, anche se provvisoriamente, riguadagnando la sua indipendenza. Nel tempo i suoi beni si estesero ben oltre l’area garganica: nel 1420, possedeva trenta chiese, con relativi possedimenti di estesi territori coltivati, un numero imprecisato di molini, case, oliveti, ai quali si aggiungeva il diritto sul pescato del lago di Varano oltre ai diritti feudali sulla cittā di Peschici. 

Dal momento della presa in consegna da parte dei privati, l’abbazia si č avviata verso un triste, inesorabile declino. 

Ma Kālena, un simbolo della storia e dell'arte del Gargano, non puō e non deve morire! Liberiamo l'abbazia prigioniera!

 

Teresa Maria Rauzino

presidente Centro Studi "Giuseppe Martella"

 

ADESIONE

Aderisco a nome mio ed in rappresentanza dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo.

Prof.ssa Carla De Nunzio

(Presidente)

Lecce, 29 giugno 2014

PETIZIONE

http://www.change.org/it/petizioni/nichi-vendola-l-abbazia-di-k%C3%A0lena-non-deve-morire

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Il sito della Torre di Belloluogo

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - La Torre di Belloluogo a Lecce - (Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo a Lecce

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Crocifissione  - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Cappella della Torre di Belloluogo

Crocifissione

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Affreschi (particolare) - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

Cappella della Torre di Belloluogo

Affreschi (particolare)

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

....

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Archivio fotografico dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

FOTO

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Articolo:

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

 ...

 
Ci tengo a dire che, con un intento fortemente simbolico, ho scelto di suonare con un vecchio strumento recuperato in condizioni molto critiche presso un rigattiere, e che dopo le necessarie cure č tornato a rivivere e a suonare. Ecco come si dovrebbe fare con tutti gli antichi monumenti abbandonati e in rovina: recuperarli, restaurarli e valorizzarli, cioč restituirli a nuova vita! E se non lo facciamo noi in Italia, patria e culla della maggior parte del Patrimonio mondiale dell'Arte e della Cultura, chi lo deve fare?

Beniamino Piemontese

 ...

MESSAGGIO DEL SIG. SINDACO DI LECCE

Il giorno 15 settembre 2015 09:09, sindaco <sindaco@comune.lecce.it> ha scritto:

Plaudiamo alla nobile iniziativa.

Paolo Perrone

Sindaco di Lecce
 

 ....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 “Marcia K” per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari

 

ARTICOLI

 

URIATINON

Iniziativa di volontariato culturale intitolata
“Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari”

Torre di Belloluogo (Lecce) – 8 settembre 2015 (ore 19)

kalena conversano

S. Maria di Kālena (Peschici)

Torre-di-Belloluogo2

Torre di Belloluogo (Lecce)

smauro

San Mauro (Sannicola - LE)

ssalvatore-8

San Salvatore (Sannicola - LE)

s_pietro-samari

San Pietro dei Sāmari (Gallipoli - LE)

 

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

.....

 

NEWSGARGANO

Iniziativa di volontariato culturale intitolata:

"Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari"

Presidente dell&#039;Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Nella foto: la Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Lettera al Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

A S. E. Avv. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

 
e a:
S. E. Rev.ma Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio - Arcivescovo Metropolita di Lecce
Ill.mo Dott. Michele Emiliano - Presidente della Regione Puglia
Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce
Ill.mo Dott. Francesco Tavaglione - Sindaco di Peschici (Fg)
Ill.mo Rag. Cosimo Piccione - Sindaco di Sannicola (Le)

Mittente:
Beniamino Piemontese (artista)

 

Oggetto: Iniziativa di volontariato culturale intitolata "Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari" Torre di Belloluogo (Lecce) - 8 settembre 2015 (ore 19)

"Marcia K" per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari.

Riferimenti:

Articolo pubblicato sul blog URIATINON a cura della Prof. Teresa Maria Rauzino (docente, giornalista, scrittrice e presidente del Centro Studi "G. Martella")

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

LETTERA
 

il sottoscritto Piemontese Beniamino, nato a Foggia il 20-05-1953 e residente a Lecce, č socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" di Lecce – Internet: www.torredibelloluogo.com – nata alla fine del 1993 e per molti anni (si potrebbe anche dire per decenni, dato che č una passione sentita e coltivata sin dalla giovinezza) lo scrivente si č battuto in difesa dei Beni Culturali della propria terra, la Puglia.

Tra i tanti Beni monumentali, in provincia di Foggia per l'Abbazia di Santa Maria di Kālena, nella piana di Peschici, ora in possesso della famiglia Martucci, che versa purtroppo in condizioni disastrose sebbene depositaria di un fortissima devozione e sede di un antichissimo rito per la Madonna di Kālena che si rinnova ogni anno nel giorno dell'8 settembre. Chi scrive ha raccolto l'appello lanciato strenuamente dalla esimia Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, fondatrice e presidente del Centro Studi "G. Martella".

A Lecce innanzitutto per la tanto amata per la Torre di Belloluogo, di proprietā pubblica del Comune di Lecce, sita alle porte del capoluogo, Bene monumentale che oltre vent'anni fa versava in condizioni pietose, abbandonato e in rovina. Dalla battaglia in sua difesa č sorta l'associazione di cui ancora oggi lo scrivente fa parte, insieme a tanti eccellenti intellettuali, artisti e poeti leccesi e salentini, come la Prof.ssa Carla De Nunzio, docente; la Prof.ssa Ada Donno, docente e giornalista; il Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore; il M° Costantino Piemontese, artista e scrittore.

Nel Salento, per le Abbazie bizantine di S. Mauro (di proprietā pubblica comunale) e S. Salvatore, ricadenti nel territorio del Comune di Sannicola, e della Chiesa di S. Pietro dei Sāmari, presso Gallipoli, queste ultime due in mano ai privati.

Dappertutto, dal Gargano al Salento, molto spesso -troppo spesso- il nostro Patrimonio artistico, culturale, monumentale e religioso giace quasi sempre nel degrado e rischia la distruzione. Che fare? I volontari come il sottoscritto tentano con le sole forze culturali e morali di opporsi, ma il nemico da battere č ricco di risorse... come nel caso di Sannicola dove accanto ad un gioiello millenario strappato con le unghie e con i denti alla rovina, San Mauro, appartenente finalmente al Comune di Sannicola dopo tante lotte combattute insieme ai precedenti Sindaci e Amministratori Comunali, tra cui il Dott. Sergio Bidetti, giā Sindaco di Sannicola e Presidente del Consiglio Provinciale di Lecce; il Prof. Giuseppe Nocera, giā Sindaco di Sannicola, e l'attuale Consigliere Provinciale Danilo Scorrano, giā Assessore alla Cultura; si lascia andare a completa distruzione, rovina e sparizione un Bene enormemente carico di testiminianze archeologiche, ambientali e paesaggistiche: l'Abbazia di San Salvatore, come avviene sostanzialmente anche in Galipoli per San Pietro dei Sāmari.

Quanto dolore procura al sottoscritto questa situazione aberrante!

Sono commosso per il fatto che da fuori provincia ci siano persone che sentano l'urgenza di accorrere in soccorso ai volontari di altre province. Come la valente presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, dal promontorio del Gargano sua terra natėa, che in pių occasioni ha sentito la necessitā di partecipare all'indignazione e alla protesta che monta in tanti leccesi e salentini per lo stato avvilente delle cose, offrendo la sua adesione morale, mentre qui nel Salento tanti, tantissimi, anzi la maggior parte di cosiddetti "intellettuali" continuano a restare indifferenti ai travagli e alla disperazione dei loro colleghi delle altre province che si battono in difesa dei Beni Culturali del proprio territorio.

Nella foto: Beniamino Piemontese in "Marcia K"

Per suggellare una osmosi e uno scambio intellettuale, culturale e morale con la Capitanata e il Gargano, propria terra natėa mai dimenticata, e per scendere ancora una volta in difesa di un Bene culturale a cui si sente tanto legato, lo scrivente alle ore 19 di domani martedė 8 settembre 2015, intonerā all'ombra della Torre di Belloluogo a Lecce con la sua tromba una musica dal titolo "Marcia K" dedicata col pensiero a Santa Maria di Kālena di Peschici, nel giorno dello svolgimento dell'antichissimo rito sacro della processione a devozione della Madonna di Kālena che si svolge dalla Chiesa Matrice fino all'altare della Chiesa principale presso il santuario posto nella piana ai piedi del centro abitato, e per le abbazie bizantine di San Mauro e San Salvatore di Sannicola e alla Chiesa S.Pietro dei Sāmari a Gallipoli, ed alla stessa Torre di Belloluogo, luogo incantato che farā da cornice e da scenario a questa azione di puro volontariato culturale, dato il grande amore che lo lega a questo straordinario e singolare monumento a cui č legato da circa un quarto di secolo la propria vita culturale, personale e familiare.

 
In fede.
Beniamino Piemontese

 

 

ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

“CĀLENA NEL CUORE”

 

 MESSAGGIO DI APPREZZAMENTO DI

S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

 

"Grazie per la bellissima "Calena nel cuore". Ѐ di una bellezza mesta quasi come le pietre dell'abbazia che implorano qualcuno che le raffermi e le ridoni vita."

+Domenico d'Ambrosio

Arcivescovo Metropolita di Lecce

 

RINGRAZIAMENTI


Insieme a mio marito Beniamino Piemontese, autore del brano musicale "Cālena nel cuore" per Tromba solista dedicato a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, Arcivescovo Metropolita di Lecce, desidero manifestare i pių calorosi e sentiti ringraziamenti al nostro Arcivescovo per il Suo bellissimo messaggio di apprezzamento che abbiamo appena ricevuto, di cui riporto alcune frasi. Le parole di S. E. Mons. Arcivescovo d'Ambrosio costituiscono una grande soddisfazione per mio marito Beniamino, per me e i miei familiari e per la nostra associazione.

Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 12 settembre 2013

 

CONGRATULAZIONI

Prof.ssa Teresa Maria Rauzino - Scrittrice - Presidente del Centro Studi "G. Martella" - Peschici

Un apprezzamento meritatissimo, carissimo Beniamino.
 
Teresa

Prof. Maurizio Nocera - Poeta e Scrittore - Socio dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Ben meritato. Ciao.

Maurizio

 

8 settembre 2013

A LECCE CON “CĀLENA NEL CUORE”

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048)

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (FG)

Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048

 

Si intitola "Cālena nel cuore" ed č dedicata al Reverendissimo Arcivescovo Metropolita di Lecce S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio l'ultima composizione musicale di mio marito Beniamino Piemontese, socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" ed artista poliedrico.

Nella lettera dedicatoria a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, il compositore Beniamino Piemontese scrive:

"Approssimandosi l'8 settembre, giorno in cui la Chiesa celebra la Nativitā della B.V. Maria, ed in cui a Peschici ricorre l'annuale Festa della Madonna di Cālena, mi permetto di fare dono a Sua Eccellenza di una mia piccola composizione musicale intitolata “Cālena nel cuore” che ho pensato, forse troppo arditamente, di dedicare a Sua Eccellenza visto che č il pių grande e autorevole sostenitore della causa della salvezza dell'importantissima abbazia medievale pugliese, Santa Maria di Cālena in Peschici, che versa purtroppo abbandonata in uno stato di ignobile degrado."

L'Autore non č nuovo ad esperienze musicali e compositive. Sebbene si consideri solo un dilettante, Beniamino ha una solida formazione culturale e musicale visto l'amore che lo ha sempre legato all'Arte ed alla Musica, soprattutto quella classica, con frequentazioni giovanili nei generi pop, underground e jazz.

Legato da un vincolo di sangue alla terra garganica per le origini della famiglia paterna, Beniamino conserva un'attrazione ancestrale con le atmosfere forti ma dolci di quella parte della Puglia settentrionale che lo ha visto nascere e dov'č cominciata la sua formazione culturale ed artistica.

Saluto con entusiasmo questa composizione dal carattere sacrale fortemente suggestiva nella notazione musicale che si caratterizza  per la scelta dello strumento: la tromba.

Da molti gioni Beniamino fa risuonare queste note stabilendo giā ora, da Lecce, il vincolo artistico, culturale, esistenziale e spirituale con le vestigia dell'antichissima Abbazia di Santa Maria di Cālena a Peschici e con il Gargano tutto, rinnovando quel legame culturale che fu rinsaldato nel luglio 2010 con la premiazione, avvenuta proprio a Peschici, del racconto "Sveva" scritto da mio marito Beniamino, vincitore della sezione racconto del 2° Certame Culturale "Sant'Elia Profeta".

Oggi, da Lecce, voglio esprimere e rinnovare anch'io i voti di mio marito Beniamino per la salvezza dell'antico tempio cristiano di Santa Maria di Cālena, difeso strenuamente da S. E. Arcivescovo Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, peschiciano di nascita, che da sempre si č fatto voce critica ed ha lanciato appelli e strali alla comunitā locale e alle autoritā pubbliche contro lo stato di miserevole abbandono in cui versa l'Abbazia di Cālena.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 settembre 2013

 

 “CĀLENA NEL CUORE”

LETTERA A S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

di Beniamino Piemontese

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

“CĀLENA NEL CUORE”

di Beniamino Piemontese

SPARTITO

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - Spartito di "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

5 ottobre 2014

S. O. S.

S. SALVATORE

Complesso monumentale in rovina della CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE (Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

Complesso monumentale in rovina della

CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

.....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

S. O. S.

S. SALVATORE

 

A San Salvatore, con S. Maria di Kālena nel cuore

Dal Salento al Gargano, salviamo le nostre sacre vestigia di Arte e Fede!

 

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo scende nuovamente in campo a difesa della Chiesa Bizantina di san Salvatore, in agro di Gallipoli, ma ricadente nel territorio del Comune di Sannicola.

A nulla sono valse finora le accorate invocazioni, gli appelli, le azioni civili e finanche le occupazioni simboliche del Monumento svolte per anni e anni (a cominciare dal 1996) per strapparlo all'incuria e alla rovina.

Questa volta la nostra Associazione si affianca alla Fondazione Moschettini che in questi giorni ha lanciato un accorato appello al Ministro per i Beni e le attivitā Culturali ed a tutte le Autoritā competenti per invocare la salvezza delle ultime vestigia superstiti di questo importante Monumento storico-artistico e religioso.

La nostra Associazione non poteva resta insensibile "al grido di dolore" lanciato dalla Fondazione Moschettini, tramite la voce seria ed autorevole del suo Presidente, il Dott. Luigi Del Prete.

Al Presidente della Fondazione Moschettini vanno il nostro plauso, la nostra riconoscenza e la nostra piena solidarietā.

La nostra associazione partecipa in prima fila all'iniziativa promossa ed organizzata dalla Fondazione Moschettini e scende in campo con i suoi Soci fondatori:

Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore;

Prof.sa Ada Donno, giornalista e scrittrice;

M° Costantino Piemontese, artista e scrittore;

M° Beniamino Piemontese, artista e musicista;

e la sottoscritta che ha l'onore di presiedere il nostro sodalizio culturale.

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo si affianca alla Fondazione Moschettini a difesa della Chiesa Bizantina di San Salvatore, come ha sempre fatto da due decenni a questa parte lottando per la salvezza, la tutela e la valorizzazione del Monumenti Bizantini del Salento (e non solo), a cominciare da San  Mauro, S. Nicola di Casole, San Pietro dei Sāmari, ecc.

Ad un mese dalla devastazione dell'alluvione nel Gargano, avvenuta alla vigilia della ricorrenza della solenne processione della Madonna di Kālena a Peschici (8 settembre), la nostra Associazione, che dal 2009 č impegnata a difesa dell'antica Abbazia garganica intitolata alla Madonna delle Grazie in Kālena, per la quale da moltissimi anni si batte tenacemente il Centro Studi "Giuseppe Martella" di Peschici con in testa la sua Presidente, la nostra cara amica Prof.sa Teresa Maria Rauzino, valente studiosa delle Tradizioni popolari garganiche e pugliesi, al sostegno della cui lotta in alcune occasioni siamo accorsi anche noi dal Salento.

Per sostenere moralmente e civilmente gli amici garganici che difendono l'Abbazia di Kālena, e che hanno visto andare distrutto il loro/nostro caro Gargano, la nostra Associazione sarā domenica prossima a San Salvatore con Santa Maria di Kālena nel cuore!

Prof.sa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 ottobre 2014

 

.....

Chiesa Bizantina di S. Salvatore

Sannicola (Le) - 5 ottobre 2014

Il M° Beniamino Piemontese suona con il Flicorno Soprano l'aria "Nessun Dorma" (dalla Turandot di G. Puccini) arrampicato sul tetto della Chiesa Bizantina di S. Salvatore.

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

APPELLO

L'abbazia di Kālena non deve morire!

 

 

Il testo dell'ppello della Prof.ssa Teresa Maria Rauzino

Presidente del Centro Studi "Giuseppe Martella" - Peschici (FG)

 

In Italia non si sgretolano soltanto Pompei o il Colosseo ... ma anche monumenti-simbolo del Gargano come l'abbazia di santa Maria di Kālena, in agro di Peschici (Foggia).

Le piogge incidono ... eccome se incidono! E si cerca, anno dopo anno, al massimo di porre rimedio con qualche pietra e un po' di malta...

Non č pių possibile assistere inerti a questo scempio!

Il Centro Studi “Giuseppe Martella” si fa portavoce di un vasto movimento di opinione pubblica per sollecitare un intervento risolutivo (l'esproprio per pubblica utilitā) da parte del Ministero dei beni culturali, della Regione Puglia, del Comune di Peschici e delle Istituzioni preposte alla tutela, per ridare dignitā a un'abbazia che la Legge 1089 del 1939 e tutte le leggi successive sui beni culturali hanno dichiarato "sottoposta a tutela". 

Una tutela completamente disattesa, in tutti questi anni, dai proprietari che usano Kālena come deposito di macchine agricole e da chi era preposto istituzionalmente a vigilare sul monumento, in primis la Soprintendenza regionale.

L’abbazia e le due chiese, un tempo luogo di culto di grande interesse storico-culturale, testimonianze irripetibili dello "spirito dei luoghi", oggi  versano in uno stato di indicibile abbandono. I tetti, ormai inesistenti, mettono in evidenza capitelli ed affreschi che  le intemperie e l’umiditā stanno cancellando lentamente, parti preziose in irreversibile disfacimento.

Dopo 17 anni di innumerevoli tentativi di accordo andati a vuoto, e di cospicui finanziamenti ministeriali e regionali stanziati e immancabilmente perduti, l’esproprio č ormai l’unica strada percorribile con un progetto di pubblico utilizzo che allontani programmi speculativi da parte dei possessori (un progetto di relais o "dimora di charme" con 6 suite a cinque stelle, campo da golf, centro benessere, etc, azzeramento del valore religioso e storico delle due chiese segnalate dagli storici dell'arte di tutto il mondo, da trasformare in reception e sala convegni).

L'intero complesso dell'abbazia di Kālena deve tornare alla collettivitā di Peschici e degli innumerevoli "cittadini del mondo" che la scelgono ogni anno come "luogo del cuore" o semplicemente per  trascorrere le loro vacanze e trovano le porte di Kālena sempre chiuse! L'apertura č infatti concessa soltanto per un giorno all'anno (l'8 settembre)! 

Kālena deve entrare nella politica di recupero e di valorizzazione del patrimonio storico-culturale italiano ed europeo, oltre che della Puglia e del Parco Nazionale del Gargano, per tornare a far parte di quel " libro aperto"  su cui si possa ancora continuare a leggere la nostra storia. 

Pietro Giannone fa risalire la fondazione dell''abbazia all’872, ma Santa Maria di Kālena pare sia ‘figlia’ di una comunitā basiliana approdata da queste parti dall’area greco-turca. Ben presto l’abbazia venne fortificata a difesa e baluardo contro le numerose invasioni, e assunse il ruolo di centro spirituale e materiale, controllando territori sempre pių estesi. Nel 1023 il Vescovo di Siponto la assegnō come pertinenza all' Abbazia di Santa Maria di Tremiti, dalla quale si svincolō, anche se provvisoriamente, riguadagnando la sua indipendenza. Nel tempo i suoi beni si estesero ben oltre l’area garganica: nel 1420, possedeva trenta chiese, con relativi possedimenti di estesi territori coltivati, un numero imprecisato di molini, case, oliveti, ai quali si aggiungeva il diritto sul pescato del lago di Varano oltre ai diritti feudali sulla cittā di Peschici. 

Dal momento della presa in consegna da parte dei privati, l’abbazia si č avviata verso un triste, inesorabile declino. 

Ma Kālena, un simbolo della storia e dell'arte del Gargano, non puō e non deve morire! Liberiamo l'abbazia prigioniera!

 

Teresa Maria Rauzino

presidente Centro Studi "Giuseppe Martella"

 

ADESIONE

Aderisco a nome mio ed in rappresentanza dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo.

Prof.ssa Carla De Nunzio

(Presidente)

Lecce, 29 giugno 2014

PETIZIONE

http://www.change.org/it/petizioni/nichi-vendola-l-abbazia-di-k%C3%A0lena-non-deve-morire

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Il sito della Torre di Belloluogo

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - La Torre di Belloluogo a Lecce - (Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo a Lecce

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Crocifissione  - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Cappella della Torre di Belloluogo

Crocifissione

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Affreschi (particolare) - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

Cappella della Torre di Belloluogo

Affreschi (particolare)

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

....

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Archivio fotografico dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

FOTO

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Articolo:

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

 ...

 
Ci tengo a dire che, con un intento fortemente simbolico, ho scelto di suonare con un vecchio strumento recuperato in condizioni molto critiche presso un rigattiere, e che dopo le necessarie cure č tornato a rivivere e a suonare. Ecco come si dovrebbe fare con tutti gli antichi monumenti abbandonati e in rovina: recuperarli, restaurarli e valorizzarli, cioč restituirli a nuova vita! E se non lo facciamo noi in Italia, patria e culla della maggior parte del Patrimonio mondiale dell'Arte e della Cultura, chi lo deve fare?

Beniamino Piemontese

 ...

MESSAGGIO DEL SIG. SINDACO DI LECCE

Il giorno 15 settembre 2015 09:09, sindaco <sindaco@comune.lecce.it> ha scritto:

Plaudiamo alla nobile iniziativa.

Paolo Perrone

Sindaco di Lecce
 

 ....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 “Marcia K” per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari

 

ARTICOLI

 

URIATINON

Iniziativa di volontariato culturale intitolata
“Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari”

Torre di Belloluogo (Lecce) – 8 settembre 2015 (ore 19)

kalena conversano

S. Maria di Kālena (Peschici)

Torre-di-Belloluogo2

Torre di Belloluogo (Lecce)

smauro

San Mauro (Sannicola - LE)

ssalvatore-8

San Salvatore (Sannicola - LE)

s_pietro-samari

San Pietro dei Sāmari (Gallipoli - LE)

 

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

.....

 

NEWSGARGANO

Iniziativa di volontariato culturale intitolata:

"Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari"

Presidente dell&#039;Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Nella foto: la Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Lettera al Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

A S. E. Avv. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

 
e a:
S. E. Rev.ma Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio - Arcivescovo Metropolita di Lecce
Ill.mo Dott. Michele Emiliano - Presidente della Regione Puglia
Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce
Ill.mo Dott. Francesco Tavaglione - Sindaco di Peschici (Fg)
Ill.mo Rag. Cosimo Piccione - Sindaco di Sannicola (Le)

Mittente:
Beniamino Piemontese (artista)

 

Oggetto: Iniziativa di volontariato culturale intitolata "Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari" Torre di Belloluogo (Lecce) - 8 settembre 2015 (ore 19)

"Marcia K" per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari.

Riferimenti:

Articolo pubblicato sul blog URIATINON a cura della Prof. Teresa Maria Rauzino (docente, giornalista, scrittrice e presidente del Centro Studi "G. Martella")

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

LETTERA
 

il sottoscritto Piemontese Beniamino, nato a Foggia il 20-05-1953 e residente a Lecce, č socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" di Lecce – Internet: www.torredibelloluogo.com – nata alla fine del 1993 e per molti anni (si potrebbe anche dire per decenni, dato che č una passione sentita e coltivata sin dalla giovinezza) lo scrivente si č battuto in difesa dei Beni Culturali della propria terra, la Puglia.

Tra i tanti Beni monumentali, in provincia di Foggia per l'Abbazia di Santa Maria di Kālena, nella piana di Peschici, ora in possesso della famiglia Martucci, che versa purtroppo in condizioni disastrose sebbene depositaria di un fortissima devozione e sede di un antichissimo rito per la Madonna di Kālena che si rinnova ogni anno nel giorno dell'8 settembre. Chi scrive ha raccolto l'appello lanciato strenuamente dalla esimia Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, fondatrice e presidente del Centro Studi "G. Martella".

A Lecce innanzitutto per la tanto amata per la Torre di Belloluogo, di proprietā pubblica del Comune di Lecce, sita alle porte del capoluogo, Bene monumentale che oltre vent'anni fa versava in condizioni pietose, abbandonato e in rovina. Dalla battaglia in sua difesa č sorta l'associazione di cui ancora oggi lo scrivente fa parte, insieme a tanti eccellenti intellettuali, artisti e poeti leccesi e salentini, come la Prof.ssa Carla De Nunzio, docente; la Prof.ssa Ada Donno, docente e giornalista; il Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore; il M° Costantino Piemontese, artista e scrittore.

Nel Salento, per le Abbazie bizantine di S. Mauro (di proprietā pubblica comunale) e S. Salvatore, ricadenti nel territorio del Comune di Sannicola, e della Chiesa di S. Pietro dei Sāmari, presso Gallipoli, queste ultime due in mano ai privati.

Dappertutto, dal Gargano al Salento, molto spesso -troppo spesso- il nostro Patrimonio artistico, culturale, monumentale e religioso giace quasi sempre nel degrado e rischia la distruzione. Che fare? I volontari come il sottoscritto tentano con le sole forze culturali e morali di opporsi, ma il nemico da battere č ricco di risorse... come nel caso di Sannicola dove accanto ad un gioiello millenario strappato con le unghie e con i denti alla rovina, San Mauro, appartenente finalmente al Comune di Sannicola dopo tante lotte combattute insieme ai precedenti Sindaci e Amministratori Comunali, tra cui il Dott. Sergio Bidetti, giā Sindaco di Sannicola e Presidente del Consiglio Provinciale di Lecce; il Prof. Giuseppe Nocera, giā Sindaco di Sannicola, e l'attuale Consigliere Provinciale Danilo Scorrano, giā Assessore alla Cultura; si lascia andare a completa distruzione, rovina e sparizione un Bene enormemente carico di testiminianze archeologiche, ambientali e paesaggistiche: l'Abbazia di San Salvatore, come avviene sostanzialmente anche in Galipoli per San Pietro dei Sāmari.

Quanto dolore procura al sottoscritto questa situazione aberrante!

Sono commosso per il fatto che da fuori provincia ci siano persone che sentano l'urgenza di accorrere in soccorso ai volontari di altre province. Come la valente presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, dal promontorio del Gargano sua terra natėa, che in pių occasioni ha sentito la necessitā di partecipare all'indignazione e alla protesta che monta in tanti leccesi e salentini per lo stato avvilente delle cose, offrendo la sua adesione morale, mentre qui nel Salento tanti, tantissimi, anzi la maggior parte di cosiddetti "intellettuali" continuano a restare indifferenti ai travagli e alla disperazione dei loro colleghi delle altre province che si battono in difesa dei Beni Culturali del proprio territorio.

Nella foto: Beniamino Piemontese in "Marcia K"

Per suggellare una osmosi e uno scambio intellettuale, culturale e morale con la Capitanata e il Gargano, propria terra natėa mai dimenticata, e per scendere ancora una volta in difesa di un Bene culturale a cui si sente tanto legato, lo scrivente alle ore 19 di domani martedė 8 settembre 2015, intonerā all'ombra della Torre di Belloluogo a Lecce con la sua tromba una musica dal titolo "Marcia K" dedicata col pensiero a Santa Maria di Kālena di Peschici, nel giorno dello svolgimento dell'antichissimo rito sacro della processione a devozione della Madonna di Kālena che si svolge dalla Chiesa Matrice fino all'altare della Chiesa principale presso il santuario posto nella piana ai piedi del centro abitato, e per le abbazie bizantine di San Mauro e San Salvatore di Sannicola e alla Chiesa S.Pietro dei Sāmari a Gallipoli, ed alla stessa Torre di Belloluogo, luogo incantato che farā da cornice e da scenario a questa azione di puro volontariato culturale, dato il grande amore che lo lega a questo straordinario e singolare monumento a cui č legato da circa un quarto di secolo la propria vita culturale, personale e familiare.

 
In fede.
Beniamino Piemontese

 

 

ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

“CĀLENA NEL CUORE”

 

 MESSAGGIO DI APPREZZAMENTO DI

S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

 

"Grazie per la bellissima "Calena nel cuore". Ѐ di una bellezza mesta quasi come le pietre dell'abbazia che implorano qualcuno che le raffermi e le ridoni vita."

+Domenico d'Ambrosio

Arcivescovo Metropolita di Lecce

 

RINGRAZIAMENTI


Insieme a mio marito Beniamino Piemontese, autore del brano musicale "Cālena nel cuore" per Tromba solista dedicato a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, Arcivescovo Metropolita di Lecce, desidero manifestare i pių calorosi e sentiti ringraziamenti al nostro Arcivescovo per il Suo bellissimo messaggio di apprezzamento che abbiamo appena ricevuto, di cui riporto alcune frasi. Le parole di S. E. Mons. Arcivescovo d'Ambrosio costituiscono una grande soddisfazione per mio marito Beniamino, per me e i miei familiari e per la nostra associazione.

Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 12 settembre 2013

 

CONGRATULAZIONI

Prof.ssa Teresa Maria Rauzino - Scrittrice - Presidente del Centro Studi "G. Martella" - Peschici

Un apprezzamento meritatissimo, carissimo Beniamino.
 
Teresa

Prof. Maurizio Nocera - Poeta e Scrittore - Socio dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Ben meritato. Ciao.

Maurizio

 

8 settembre 2013

A LECCE CON “CĀLENA NEL CUORE”

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048)

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (FG)

Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048

 

Si intitola "Cālena nel cuore" ed č dedicata al Reverendissimo Arcivescovo Metropolita di Lecce S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio l'ultima composizione musicale di mio marito Beniamino Piemontese, socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" ed artista poliedrico.

Nella lettera dedicatoria a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, il compositore Beniamino Piemontese scrive:

"Approssimandosi l'8 settembre, giorno in cui la Chiesa celebra la Nativitā della B.V. Maria, ed in cui a Peschici ricorre l'annuale Festa della Madonna di Cālena, mi permetto di fare dono a Sua Eccellenza di una mia piccola composizione musicale intitolata “Cālena nel cuore” che ho pensato, forse troppo arditamente, di dedicare a Sua Eccellenza visto che č il pių grande e autorevole sostenitore della causa della salvezza dell'importantissima abbazia medievale pugliese, Santa Maria di Cālena in Peschici, che versa purtroppo abbandonata in uno stato di ignobile degrado."

L'Autore non č nuovo ad esperienze musicali e compositive. Sebbene si consideri solo un dilettante, Beniamino ha una solida formazione culturale e musicale visto l'amore che lo ha sempre legato all'Arte ed alla Musica, soprattutto quella classica, con frequentazioni giovanili nei generi pop, underground e jazz.

Legato da un vincolo di sangue alla terra garganica per le origini della famiglia paterna, Beniamino conserva un'attrazione ancestrale con le atmosfere forti ma dolci di quella parte della Puglia settentrionale che lo ha visto nascere e dov'č cominciata la sua formazione culturale ed artistica.

Saluto con entusiasmo questa composizione dal carattere sacrale fortemente suggestiva nella notazione musicale che si caratterizza  per la scelta dello strumento: la tromba.

Da molti gioni Beniamino fa risuonare queste note stabilendo giā ora, da Lecce, il vincolo artistico, culturale, esistenziale e spirituale con le vestigia dell'antichissima Abbazia di Santa Maria di Cālena a Peschici e con il Gargano tutto, rinnovando quel legame culturale che fu rinsaldato nel luglio 2010 con la premiazione, avvenuta proprio a Peschici, del racconto "Sveva" scritto da mio marito Beniamino, vincitore della sezione racconto del 2° Certame Culturale "Sant'Elia Profeta".

Oggi, da Lecce, voglio esprimere e rinnovare anch'io i voti di mio marito Beniamino per la salvezza dell'antico tempio cristiano di Santa Maria di Cālena, difeso strenuamente da S. E. Arcivescovo Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, peschiciano di nascita, che da sempre si č fatto voce critica ed ha lanciato appelli e strali alla comunitā locale e alle autoritā pubbliche contro lo stato di miserevole abbandono in cui versa l'Abbazia di Cālena.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 settembre 2013

 

 “CĀLENA NEL CUORE”

LETTERA A S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

di Beniamino Piemontese

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

“CĀLENA NEL CUORE”

di Beniamino Piemontese

SPARTITO

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - Spartito di "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

5 ottobre 2014

S. O. S.

S. SALVATORE

Complesso monumentale in rovina della CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE (Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

Complesso monumentale in rovina della

CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

.....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

S. O. S.

S. SALVATORE

 

A San Salvatore, con S. Maria di Kālena nel cuore

Dal Salento al Gargano, salviamo le nostre sacre vestigia di Arte e Fede!

 

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo scende nuovamente in campo a difesa della Chiesa Bizantina di san Salvatore, in agro di Gallipoli, ma ricadente nel territorio del Comune di Sannicola.

A nulla sono valse finora le accorate invocazioni, gli appelli, le azioni civili e finanche le occupazioni simboliche del Monumento svolte per anni e anni (a cominciare dal 1996) per strapparlo all'incuria e alla rovina.

Questa volta la nostra Associazione si affianca alla Fondazione Moschettini che in questi giorni ha lanciato un accorato appello al Ministro per i Beni e le attivitā Culturali ed a tutte le Autoritā competenti per invocare la salvezza delle ultime vestigia superstiti di questo importante Monumento storico-artistico e religioso.

La nostra Associazione non poteva resta insensibile "al grido di dolore" lanciato dalla Fondazione Moschettini, tramite la voce seria ed autorevole del suo Presidente, il Dott. Luigi Del Prete.

Al Presidente della Fondazione Moschettini vanno il nostro plauso, la nostra riconoscenza e la nostra piena solidarietā.

La nostra associazione partecipa in prima fila all'iniziativa promossa ed organizzata dalla Fondazione Moschettini e scende in campo con i suoi Soci fondatori:

Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore;

Prof.sa Ada Donno, giornalista e scrittrice;

M° Costantino Piemontese, artista e scrittore;

M° Beniamino Piemontese, artista e musicista;

e la sottoscritta che ha l'onore di presiedere il nostro sodalizio culturale.

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo si affianca alla Fondazione Moschettini a difesa della Chiesa Bizantina di San Salvatore, come ha sempre fatto da due decenni a questa parte lottando per la salvezza, la tutela e la valorizzazione del Monumenti Bizantini del Salento (e non solo), a cominciare da San  Mauro, S. Nicola di Casole, San Pietro dei Sāmari, ecc.

Ad un mese dalla devastazione dell'alluvione nel Gargano, avvenuta alla vigilia della ricorrenza della solenne processione della Madonna di Kālena a Peschici (8 settembre), la nostra Associazione, che dal 2009 č impegnata a difesa dell'antica Abbazia garganica intitolata alla Madonna delle Grazie in Kālena, per la quale da moltissimi anni si batte tenacemente il Centro Studi "Giuseppe Martella" di Peschici con in testa la sua Presidente, la nostra cara amica Prof.sa Teresa Maria Rauzino, valente studiosa delle Tradizioni popolari garganiche e pugliesi, al sostegno della cui lotta in alcune occasioni siamo accorsi anche noi dal Salento.

Per sostenere moralmente e civilmente gli amici garganici che difendono l'Abbazia di Kālena, e che hanno visto andare distrutto il loro/nostro caro Gargano, la nostra Associazione sarā domenica prossima a San Salvatore con Santa Maria di Kālena nel cuore!

Prof.sa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 ottobre 2014

 

.....

Chiesa Bizantina di S. Salvatore

Sannicola (Le) - 5 ottobre 2014

Il M° Beniamino Piemontese suona con il Flicorno Soprano l'aria "Nessun Dorma" (dalla Turandot di G. Puccini) arrampicato sul tetto della Chiesa Bizantina di S. Salvatore.

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

APPELLO

L'abbazia di Kālena non deve morire!

 

 

Il testo dell'ppello della Prof.ssa Teresa Maria Rauzino

Presidente del Centro Studi "Giuseppe Martella" - Peschici (FG)

 

In Italia non si sgretolano soltanto Pompei o il Colosseo ... ma anche monumenti-simbolo del Gargano come l'abbazia di santa Maria di Kālena, in agro di Peschici (Foggia).

Le piogge incidono ... eccome se incidono! E si cerca, anno dopo anno, al massimo di porre rimedio con qualche pietra e un po' di malta...

Non č pių possibile assistere inerti a questo scempio!

Il Centro Studi “Giuseppe Martella” si fa portavoce di un vasto movimento di opinione pubblica per sollecitare un intervento risolutivo (l'esproprio per pubblica utilitā) da parte del Ministero dei beni culturali, della Regione Puglia, del Comune di Peschici e delle Istituzioni preposte alla tutela, per ridare dignitā a un'abbazia che la Legge 1089 del 1939 e tutte le leggi successive sui beni culturali hanno dichiarato "sottoposta a tutela". 

Una tutela completamente disattesa, in tutti questi anni, dai proprietari che usano Kālena come deposito di macchine agricole e da chi era preposto istituzionalmente a vigilare sul monumento, in primis la Soprintendenza regionale.

L’abbazia e le due chiese, un tempo luogo di culto di grande interesse storico-culturale, testimonianze irripetibili dello "spirito dei luoghi", oggi  versano in uno stato di indicibile abbandono. I tetti, ormai inesistenti, mettono in evidenza capitelli ed affreschi che  le intemperie e l’umiditā stanno cancellando lentamente, parti preziose in irreversibile disfacimento.

Dopo 17 anni di innumerevoli tentativi di accordo andati a vuoto, e di cospicui finanziamenti ministeriali e regionali stanziati e immancabilmente perduti, l’esproprio č ormai l’unica strada percorribile con un progetto di pubblico utilizzo che allontani programmi speculativi da parte dei possessori (un progetto di relais o "dimora di charme" con 6 suite a cinque stelle, campo da golf, centro benessere, etc, azzeramento del valore religioso e storico delle due chiese segnalate dagli storici dell'arte di tutto il mondo, da trasformare in reception e sala convegni).

L'intero complesso dell'abbazia di Kālena deve tornare alla collettivitā di Peschici e degli innumerevoli "cittadini del mondo" che la scelgono ogni anno come "luogo del cuore" o semplicemente per  trascorrere le loro vacanze e trovano le porte di Kālena sempre chiuse! L'apertura č infatti concessa soltanto per un giorno all'anno (l'8 settembre)! 

Kālena deve entrare nella politica di recupero e di valorizzazione del patrimonio storico-culturale italiano ed europeo, oltre che della Puglia e del Parco Nazionale del Gargano, per tornare a far parte di quel " libro aperto"  su cui si possa ancora continuare a leggere la nostra storia. 

Pietro Giannone fa risalire la fondazione dell''abbazia all’872, ma Santa Maria di Kālena pare sia ‘figlia’ di una comunitā basiliana approdata da queste parti dall’area greco-turca. Ben presto l’abbazia venne fortificata a difesa e baluardo contro le numerose invasioni, e assunse il ruolo di centro spirituale e materiale, controllando territori sempre pių estesi. Nel 1023 il Vescovo di Siponto la assegnō come pertinenza all' Abbazia di Santa Maria di Tremiti, dalla quale si svincolō, anche se provvisoriamente, riguadagnando la sua indipendenza. Nel tempo i suoi beni si estesero ben oltre l’area garganica: nel 1420, possedeva trenta chiese, con relativi possedimenti di estesi territori coltivati, un numero imprecisato di molini, case, oliveti, ai quali si aggiungeva il diritto sul pescato del lago di Varano oltre ai diritti feudali sulla cittā di Peschici. 

Dal momento della presa in consegna da parte dei privati, l’abbazia si č avviata verso un triste, inesorabile declino. 

Ma Kālena, un simbolo della storia e dell'arte del Gargano, non puō e non deve morire! Liberiamo l'abbazia prigioniera!

 

Teresa Maria Rauzino

presidente Centro Studi "Giuseppe Martella"

 

ADESIONE

Aderisco a nome mio ed in rappresentanza dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo.

Prof.ssa Carla De Nunzio

(Presidente)

Lecce, 29 giugno 2014

PETIZIONE

http://www.change.org/it/petizioni/nichi-vendola-l-abbazia-di-k%C3%A0lena-non-deve-morire

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Il sito della Torre di Belloluogo

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - La Torre di Belloluogo a Lecce - (Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo a Lecce

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Crocifissione  - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Cappella della Torre di Belloluogo

Crocifissione

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Affreschi (particolare) - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

Cappella della Torre di Belloluogo

Affreschi (particolare)

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

....

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Archivio fotografico dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

FOTO

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Articolo:

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

 ...

 
Ci tengo a dire che, con un intento fortemente simbolico, ho scelto di suonare con un vecchio strumento recuperato in condizioni molto critiche presso un rigattiere, e che dopo le necessarie cure č tornato a rivivere e a suonare. Ecco come si dovrebbe fare con tutti gli antichi monumenti abbandonati e in rovina: recuperarli, restaurarli e valorizzarli, cioč restituirli a nuova vita! E se non lo facciamo noi in Italia, patria e culla della maggior parte del Patrimonio mondiale dell'Arte e della Cultura, chi lo deve fare?

Beniamino Piemontese

 ...

MESSAGGIO DEL SIG. SINDACO DI LECCE

Il giorno 15 settembre 2015 09:09, sindaco <sindaco@comune.lecce.it> ha scritto:

Plaudiamo alla nobile iniziativa.

Paolo Perrone

Sindaco di Lecce
 

 ....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 “Marcia K” per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari

 

ARTICOLI

 

URIATINON

Iniziativa di volontariato culturale intitolata
“Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari”

Torre di Belloluogo (Lecce) – 8 settembre 2015 (ore 19)

kalena conversano

S. Maria di Kālena (Peschici)

Torre-di-Belloluogo2

Torre di Belloluogo (Lecce)

smauro

San Mauro (Sannicola - LE)

ssalvatore-8

San Salvatore (Sannicola - LE)

s_pietro-samari

San Pietro dei Sāmari (Gallipoli - LE)

 

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

.....

 

NEWSGARGANO

Iniziativa di volontariato culturale intitolata:

"Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari"

Presidente dell&#039;Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Nella foto: la Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Lettera al Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

A S. E. Avv. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

 
e a:
S. E. Rev.ma Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio - Arcivescovo Metropolita di Lecce
Ill.mo Dott. Michele Emiliano - Presidente della Regione Puglia
Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce
Ill.mo Dott. Francesco Tavaglione - Sindaco di Peschici (Fg)
Ill.mo Rag. Cosimo Piccione - Sindaco di Sannicola (Le)

Mittente:
Beniamino Piemontese (artista)

 

Oggetto: Iniziativa di volontariato culturale intitolata "Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari" Torre di Belloluogo (Lecce) - 8 settembre 2015 (ore 19)

"Marcia K" per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari.

Riferimenti:

Articolo pubblicato sul blog URIATINON a cura della Prof. Teresa Maria Rauzino (docente, giornalista, scrittrice e presidente del Centro Studi "G. Martella")

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

LETTERA
 

il sottoscritto Piemontese Beniamino, nato a Foggia il 20-05-1953 e residente a Lecce, č socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" di Lecce – Internet: www.torredibelloluogo.com – nata alla fine del 1993 e per molti anni (si potrebbe anche dire per decenni, dato che č una passione sentita e coltivata sin dalla giovinezza) lo scrivente si č battuto in difesa dei Beni Culturali della propria terra, la Puglia.

Tra i tanti Beni monumentali, in provincia di Foggia per l'Abbazia di Santa Maria di Kālena, nella piana di Peschici, ora in possesso della famiglia Martucci, che versa purtroppo in condizioni disastrose sebbene depositaria di un fortissima devozione e sede di un antichissimo rito per la Madonna di Kālena che si rinnova ogni anno nel giorno dell'8 settembre. Chi scrive ha raccolto l'appello lanciato strenuamente dalla esimia Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, fondatrice e presidente del Centro Studi "G. Martella".

A Lecce innanzitutto per la tanto amata per la Torre di Belloluogo, di proprietā pubblica del Comune di Lecce, sita alle porte del capoluogo, Bene monumentale che oltre vent'anni fa versava in condizioni pietose, abbandonato e in rovina. Dalla battaglia in sua difesa č sorta l'associazione di cui ancora oggi lo scrivente fa parte, insieme a tanti eccellenti intellettuali, artisti e poeti leccesi e salentini, come la Prof.ssa Carla De Nunzio, docente; la Prof.ssa Ada Donno, docente e giornalista; il Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore; il M° Costantino Piemontese, artista e scrittore.

Nel Salento, per le Abbazie bizantine di S. Mauro (di proprietā pubblica comunale) e S. Salvatore, ricadenti nel territorio del Comune di Sannicola, e della Chiesa di S. Pietro dei Sāmari, presso Gallipoli, queste ultime due in mano ai privati.

Dappertutto, dal Gargano al Salento, molto spesso -troppo spesso- il nostro Patrimonio artistico, culturale, monumentale e religioso giace quasi sempre nel degrado e rischia la distruzione. Che fare? I volontari come il sottoscritto tentano con le sole forze culturali e morali di opporsi, ma il nemico da battere č ricco di risorse... come nel caso di Sannicola dove accanto ad un gioiello millenario strappato con le unghie e con i denti alla rovina, San Mauro, appartenente finalmente al Comune di Sannicola dopo tante lotte combattute insieme ai precedenti Sindaci e Amministratori Comunali, tra cui il Dott. Sergio Bidetti, giā Sindaco di Sannicola e Presidente del Consiglio Provinciale di Lecce; il Prof. Giuseppe Nocera, giā Sindaco di Sannicola, e l'attuale Consigliere Provinciale Danilo Scorrano, giā Assessore alla Cultura; si lascia andare a completa distruzione, rovina e sparizione un Bene enormemente carico di testiminianze archeologiche, ambientali e paesaggistiche: l'Abbazia di San Salvatore, come avviene sostanzialmente anche in Galipoli per San Pietro dei Sāmari.

Quanto dolore procura al sottoscritto questa situazione aberrante!

Sono commosso per il fatto che da fuori provincia ci siano persone che sentano l'urgenza di accorrere in soccorso ai volontari di altre province. Come la valente presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, dal promontorio del Gargano sua terra natėa, che in pių occasioni ha sentito la necessitā di partecipare all'indignazione e alla protesta che monta in tanti leccesi e salentini per lo stato avvilente delle cose, offrendo la sua adesione morale, mentre qui nel Salento tanti, tantissimi, anzi la maggior parte di cosiddetti "intellettuali" continuano a restare indifferenti ai travagli e alla disperazione dei loro colleghi delle altre province che si battono in difesa dei Beni Culturali del proprio territorio.

Nella foto: Beniamino Piemontese in "Marcia K"

Per suggellare una osmosi e uno scambio intellettuale, culturale e morale con la Capitanata e il Gargano, propria terra natėa mai dimenticata, e per scendere ancora una volta in difesa di un Bene culturale a cui si sente tanto legato, lo scrivente alle ore 19 di domani martedė 8 settembre 2015, intonerā all'ombra della Torre di Belloluogo a Lecce con la sua tromba una musica dal titolo "Marcia K" dedicata col pensiero a Santa Maria di Kālena di Peschici, nel giorno dello svolgimento dell'antichissimo rito sacro della processione a devozione della Madonna di Kālena che si svolge dalla Chiesa Matrice fino all'altare della Chiesa principale presso il santuario posto nella piana ai piedi del centro abitato, e per le abbazie bizantine di San Mauro e San Salvatore di Sannicola e alla Chiesa S.Pietro dei Sāmari a Gallipoli, ed alla stessa Torre di Belloluogo, luogo incantato che farā da cornice e da scenario a questa azione di puro volontariato culturale, dato il grande amore che lo lega a questo straordinario e singolare monumento a cui č legato da circa un quarto di secolo la propria vita culturale, personale e familiare.

 
In fede.
Beniamino Piemontese

 

 

ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

“CĀLENA NEL CUORE”

 

 MESSAGGIO DI APPREZZAMENTO DI

S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

 

"Grazie per la bellissima "Calena nel cuore". Ѐ di una bellezza mesta quasi come le pietre dell'abbazia che implorano qualcuno che le raffermi e le ridoni vita."

+Domenico d'Ambrosio

Arcivescovo Metropolita di Lecce

 

RINGRAZIAMENTI


Insieme a mio marito Beniamino Piemontese, autore del brano musicale "Cālena nel cuore" per Tromba solista dedicato a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, Arcivescovo Metropolita di Lecce, desidero manifestare i pių calorosi e sentiti ringraziamenti al nostro Arcivescovo per il Suo bellissimo messaggio di apprezzamento che abbiamo appena ricevuto, di cui riporto alcune frasi. Le parole di S. E. Mons. Arcivescovo d'Ambrosio costituiscono una grande soddisfazione per mio marito Beniamino, per me e i miei familiari e per la nostra associazione.

Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 12 settembre 2013

 

CONGRATULAZIONI

Prof.ssa Teresa Maria Rauzino - Scrittrice - Presidente del Centro Studi "G. Martella" - Peschici

Un apprezzamento meritatissimo, carissimo Beniamino.
 
Teresa

Prof. Maurizio Nocera - Poeta e Scrittore - Socio dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Ben meritato. Ciao.

Maurizio

 

8 settembre 2013

A LECCE CON “CĀLENA NEL CUORE”

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048)

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (FG)

Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048

 

Si intitola "Cālena nel cuore" ed č dedicata al Reverendissimo Arcivescovo Metropolita di Lecce S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio l'ultima composizione musicale di mio marito Beniamino Piemontese, socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" ed artista poliedrico.

Nella lettera dedicatoria a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, il compositore Beniamino Piemontese scrive:

"Approssimandosi l'8 settembre, giorno in cui la Chiesa celebra la Nativitā della B.V. Maria, ed in cui a Peschici ricorre l'annuale Festa della Madonna di Cālena, mi permetto di fare dono a Sua Eccellenza di una mia piccola composizione musicale intitolata “Cālena nel cuore” che ho pensato, forse troppo arditamente, di dedicare a Sua Eccellenza visto che č il pių grande e autorevole sostenitore della causa della salvezza dell'importantissima abbazia medievale pugliese, Santa Maria di Cālena in Peschici, che versa purtroppo abbandonata in uno stato di ignobile degrado."

L'Autore non č nuovo ad esperienze musicali e compositive. Sebbene si consideri solo un dilettante, Beniamino ha una solida formazione culturale e musicale visto l'amore che lo ha sempre legato all'Arte ed alla Musica, soprattutto quella classica, con frequentazioni giovanili nei generi pop, underground e jazz.

Legato da un vincolo di sangue alla terra garganica per le origini della famiglia paterna, Beniamino conserva un'attrazione ancestrale con le atmosfere forti ma dolci di quella parte della Puglia settentrionale che lo ha visto nascere e dov'č cominciata la sua formazione culturale ed artistica.

Saluto con entusiasmo questa composizione dal carattere sacrale fortemente suggestiva nella notazione musicale che si caratterizza  per la scelta dello strumento: la tromba.

Da molti gioni Beniamino fa risuonare queste note stabilendo giā ora, da Lecce, il vincolo artistico, culturale, esistenziale e spirituale con le vestigia dell'antichissima Abbazia di Santa Maria di Cālena a Peschici e con il Gargano tutto, rinnovando quel legame culturale che fu rinsaldato nel luglio 2010 con la premiazione, avvenuta proprio a Peschici, del racconto "Sveva" scritto da mio marito Beniamino, vincitore della sezione racconto del 2° Certame Culturale "Sant'Elia Profeta".

Oggi, da Lecce, voglio esprimere e rinnovare anch'io i voti di mio marito Beniamino per la salvezza dell'antico tempio cristiano di Santa Maria di Cālena, difeso strenuamente da S. E. Arcivescovo Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, peschiciano di nascita, che da sempre si č fatto voce critica ed ha lanciato appelli e strali alla comunitā locale e alle autoritā pubbliche contro lo stato di miserevole abbandono in cui versa l'Abbazia di Cālena.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 settembre 2013

 

 “CĀLENA NEL CUORE”

LETTERA A S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

di Beniamino Piemontese

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

“CĀLENA NEL CUORE”

di Beniamino Piemontese

SPARTITO

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - Spartito di "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

5 ottobre 2014

S. O. S.

S. SALVATORE

Complesso monumentale in rovina della CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE (Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

Complesso monumentale in rovina della

CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

.....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

S. O. S.

S. SALVATORE

 

A San Salvatore, con S. Maria di Kālena nel cuore

Dal Salento al Gargano, salviamo le nostre sacre vestigia di Arte e Fede!

 

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo scende nuovamente in campo a difesa della Chiesa Bizantina di san Salvatore, in agro di Gallipoli, ma ricadente nel territorio del Comune di Sannicola.

A nulla sono valse finora le accorate invocazioni, gli appelli, le azioni civili e finanche le occupazioni simboliche del Monumento svolte per anni e anni (a cominciare dal 1996) per strapparlo all'incuria e alla rovina.

Questa volta la nostra Associazione si affianca alla Fondazione Moschettini che in questi giorni ha lanciato un accorato appello al Ministro per i Beni e le attivitā Culturali ed a tutte le Autoritā competenti per invocare la salvezza delle ultime vestigia superstiti di questo importante Monumento storico-artistico e religioso.

La nostra Associazione non poteva resta insensibile "al grido di dolore" lanciato dalla Fondazione Moschettini, tramite la voce seria ed autorevole del suo Presidente, il Dott. Luigi Del Prete.

Al Presidente della Fondazione Moschettini vanno il nostro plauso, la nostra riconoscenza e la nostra piena solidarietā.

La nostra associazione partecipa in prima fila all'iniziativa promossa ed organizzata dalla Fondazione Moschettini e scende in campo con i suoi Soci fondatori:

Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore;

Prof.sa Ada Donno, giornalista e scrittrice;

M° Costantino Piemontese, artista e scrittore;

M° Beniamino Piemontese, artista e musicista;

e la sottoscritta che ha l'onore di presiedere il nostro sodalizio culturale.

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo si affianca alla Fondazione Moschettini a difesa della Chiesa Bizantina di San Salvatore, come ha sempre fatto da due decenni a questa parte lottando per la salvezza, la tutela e la valorizzazione del Monumenti Bizantini del Salento (e non solo), a cominciare da San  Mauro, S. Nicola di Casole, San Pietro dei Sāmari, ecc.

Ad un mese dalla devastazione dell'alluvione nel Gargano, avvenuta alla vigilia della ricorrenza della solenne processione della Madonna di Kālena a Peschici (8 settembre), la nostra Associazione, che dal 2009 č impegnata a difesa dell'antica Abbazia garganica intitolata alla Madonna delle Grazie in Kālena, per la quale da moltissimi anni si batte tenacemente il Centro Studi "Giuseppe Martella" di Peschici con in testa la sua Presidente, la nostra cara amica Prof.sa Teresa Maria Rauzino, valente studiosa delle Tradizioni popolari garganiche e pugliesi, al sostegno della cui lotta in alcune occasioni siamo accorsi anche noi dal Salento.

Per sostenere moralmente e civilmente gli amici garganici che difendono l'Abbazia di Kālena, e che hanno visto andare distrutto il loro/nostro caro Gargano, la nostra Associazione sarā domenica prossima a San Salvatore con Santa Maria di Kālena nel cuore!

Prof.sa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 ottobre 2014

 

.....

Chiesa Bizantina di S. Salvatore

Sannicola (Le) - 5 ottobre 2014

Il M° Beniamino Piemontese suona con il Flicorno Soprano l'aria "Nessun Dorma" (dalla Turandot di G. Puccini) arrampicato sul tetto della Chiesa Bizantina di S. Salvatore.

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

APPELLO

L'abbazia di Kālena non deve morire!

 

 

Il testo dell'ppello della Prof.ssa Teresa Maria Rauzino

Presidente del Centro Studi "Giuseppe Martella" - Peschici (FG)

 

In Italia non si sgretolano soltanto Pompei o il Colosseo ... ma anche monumenti-simbolo del Gargano come l'abbazia di santa Maria di Kālena, in agro di Peschici (Foggia).

Le piogge incidono ... eccome se incidono! E si cerca, anno dopo anno, al massimo di porre rimedio con qualche pietra e un po' di malta...

Non č pių possibile assistere inerti a questo scempio!

Il Centro Studi “Giuseppe Martella” si fa portavoce di un vasto movimento di opinione pubblica per sollecitare un intervento risolutivo (l'esproprio per pubblica utilitā) da parte del Ministero dei beni culturali, della Regione Puglia, del Comune di Peschici e delle Istituzioni preposte alla tutela, per ridare dignitā a un'abbazia che la Legge 1089 del 1939 e tutte le leggi successive sui beni culturali hanno dichiarato "sottoposta a tutela". 

Una tutela completamente disattesa, in tutti questi anni, dai proprietari che usano Kālena come deposito di macchine agricole e da chi era preposto istituzionalmente a vigilare sul monumento, in primis la Soprintendenza regionale.

L’abbazia e le due chiese, un tempo luogo di culto di grande interesse storico-culturale, testimonianze irripetibili dello "spirito dei luoghi", oggi  versano in uno stato di indicibile abbandono. I tetti, ormai inesistenti, mettono in evidenza capitelli ed affreschi che  le intemperie e l’umiditā stanno cancellando lentamente, parti preziose in irreversibile disfacimento.

Dopo 17 anni di innumerevoli tentativi di accordo andati a vuoto, e di cospicui finanziamenti ministeriali e regionali stanziati e immancabilmente perduti, l’esproprio č ormai l’unica strada percorribile con un progetto di pubblico utilizzo che allontani programmi speculativi da parte dei possessori (un progetto di relais o "dimora di charme" con 6 suite a cinque stelle, campo da golf, centro benessere, etc, azzeramento del valore religioso e storico delle due chiese segnalate dagli storici dell'arte di tutto il mondo, da trasformare in reception e sala convegni).

L'intero complesso dell'abbazia di Kālena deve tornare alla collettivitā di Peschici e degli innumerevoli "cittadini del mondo" che la scelgono ogni anno come "luogo del cuore" o semplicemente per  trascorrere le loro vacanze e trovano le porte di Kālena sempre chiuse! L'apertura č infatti concessa soltanto per un giorno all'anno (l'8 settembre)! 

Kālena deve entrare nella politica di recupero e di valorizzazione del patrimonio storico-culturale italiano ed europeo, oltre che della Puglia e del Parco Nazionale del Gargano, per tornare a far parte di quel " libro aperto"  su cui si possa ancora continuare a leggere la nostra storia. 

Pietro Giannone fa risalire la fondazione dell''abbazia all’872, ma Santa Maria di Kālena pare sia ‘figlia’ di una comunitā basiliana approdata da queste parti dall’area greco-turca. Ben presto l’abbazia venne fortificata a difesa e baluardo contro le numerose invasioni, e assunse il ruolo di centro spirituale e materiale, controllando territori sempre pių estesi. Nel 1023 il Vescovo di Siponto la assegnō come pertinenza all' Abbazia di Santa Maria di Tremiti, dalla quale si svincolō, anche se provvisoriamente, riguadagnando la sua indipendenza. Nel tempo i suoi beni si estesero ben oltre l’area garganica: nel 1420, possedeva trenta chiese, con relativi possedimenti di estesi territori coltivati, un numero imprecisato di molini, case, oliveti, ai quali si aggiungeva il diritto sul pescato del lago di Varano oltre ai diritti feudali sulla cittā di Peschici. 

Dal momento della presa in consegna da parte dei privati, l’abbazia si č avviata verso un triste, inesorabile declino. 

Ma Kālena, un simbolo della storia e dell'arte del Gargano, non puō e non deve morire! Liberiamo l'abbazia prigioniera!

 

Teresa Maria Rauzino

presidente Centro Studi "Giuseppe Martella"

 

ADESIONE

Aderisco a nome mio ed in rappresentanza dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo.

Prof.ssa Carla De Nunzio

(Presidente)

Lecce, 29 giugno 2014

PETIZIONE

http://www.change.org/it/petizioni/nichi-vendola-l-abbazia-di-k%C3%A0lena-non-deve-morire

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Il sito della Torre di Belloluogo

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - La Torre di Belloluogo a Lecce - (Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo a Lecce

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Crocifissione  - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Cappella della Torre di Belloluogo

Crocifissione

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Affreschi (particolare) - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

Cappella della Torre di Belloluogo

Affreschi (particolare)

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

....

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Archivio fotografico dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

FOTO

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Articolo:

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

 ...

 
Ci tengo a dire che, con un intento fortemente simbolico, ho scelto di suonare con un vecchio strumento recuperato in condizioni molto critiche presso un rigattiere, e che dopo le necessarie cure č tornato a rivivere e a suonare. Ecco come si dovrebbe fare con tutti gli antichi monumenti abbandonati e in rovina: recuperarli, restaurarli e valorizzarli, cioč restituirli a nuova vita! E se non lo facciamo noi in Italia, patria e culla della maggior parte del Patrimonio mondiale dell'Arte e della Cultura, chi lo deve fare?

Beniamino Piemontese

 ...

MESSAGGIO DEL SIG. SINDACO DI LECCE

Il giorno 15 settembre 2015 09:09, sindaco <sindaco@comune.lecce.it> ha scritto:

Plaudiamo alla nobile iniziativa.

Paolo Perrone

Sindaco di Lecce
 

 ....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 “Marcia K” per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari

 

ARTICOLI

 

URIATINON

Iniziativa di volontariato culturale intitolata
“Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari”

Torre di Belloluogo (Lecce) – 8 settembre 2015 (ore 19)

kalena conversano

S. Maria di Kālena (Peschici)

Torre-di-Belloluogo2

Torre di Belloluogo (Lecce)

smauro

San Mauro (Sannicola - LE)

ssalvatore-8

San Salvatore (Sannicola - LE)

s_pietro-samari

San Pietro dei Sāmari (Gallipoli - LE)

 

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

.....

 

NEWSGARGANO

Iniziativa di volontariato culturale intitolata:

"Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari"

Presidente dell&#039;Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Nella foto: la Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Lettera al Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

A S. E. Avv. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

 
e a:
S. E. Rev.ma Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio - Arcivescovo Metropolita di Lecce
Ill.mo Dott. Michele Emiliano - Presidente della Regione Puglia
Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce
Ill.mo Dott. Francesco Tavaglione - Sindaco di Peschici (Fg)
Ill.mo Rag. Cosimo Piccione - Sindaco di Sannicola (Le)

Mittente:
Beniamino Piemontese (artista)

 

Oggetto: Iniziativa di volontariato culturale intitolata "Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari" Torre di Belloluogo (Lecce) - 8 settembre 2015 (ore 19)

"Marcia K" per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari.

Riferimenti:

Articolo pubblicato sul blog URIATINON a cura della Prof. Teresa Maria Rauzino (docente, giornalista, scrittrice e presidente del Centro Studi "G. Martella")

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

LETTERA
 

il sottoscritto Piemontese Beniamino, nato a Foggia il 20-05-1953 e residente a Lecce, č socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" di Lecce – Internet: www.torredibelloluogo.com – nata alla fine del 1993 e per molti anni (si potrebbe anche dire per decenni, dato che č una passione sentita e coltivata sin dalla giovinezza) lo scrivente si č battuto in difesa dei Beni Culturali della propria terra, la Puglia.

Tra i tanti Beni monumentali, in provincia di Foggia per l'Abbazia di Santa Maria di Kālena, nella piana di Peschici, ora in possesso della famiglia Martucci, che versa purtroppo in condizioni disastrose sebbene depositaria di un fortissima devozione e sede di un antichissimo rito per la Madonna di Kālena che si rinnova ogni anno nel giorno dell'8 settembre. Chi scrive ha raccolto l'appello lanciato strenuamente dalla esimia Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, fondatrice e presidente del Centro Studi "G. Martella".

A Lecce innanzitutto per la tanto amata per la Torre di Belloluogo, di proprietā pubblica del Comune di Lecce, sita alle porte del capoluogo, Bene monumentale che oltre vent'anni fa versava in condizioni pietose, abbandonato e in rovina. Dalla battaglia in sua difesa č sorta l'associazione di cui ancora oggi lo scrivente fa parte, insieme a tanti eccellenti intellettuali, artisti e poeti leccesi e salentini, come la Prof.ssa Carla De Nunzio, docente; la Prof.ssa Ada Donno, docente e giornalista; il Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore; il M° Costantino Piemontese, artista e scrittore.

Nel Salento, per le Abbazie bizantine di S. Mauro (di proprietā pubblica comunale) e S. Salvatore, ricadenti nel territorio del Comune di Sannicola, e della Chiesa di S. Pietro dei Sāmari, presso Gallipoli, queste ultime due in mano ai privati.

Dappertutto, dal Gargano al Salento, molto spesso -troppo spesso- il nostro Patrimonio artistico, culturale, monumentale e religioso giace quasi sempre nel degrado e rischia la distruzione. Che fare? I volontari come il sottoscritto tentano con le sole forze culturali e morali di opporsi, ma il nemico da battere č ricco di risorse... come nel caso di Sannicola dove accanto ad un gioiello millenario strappato con le unghie e con i denti alla rovina, San Mauro, appartenente finalmente al Comune di Sannicola dopo tante lotte combattute insieme ai precedenti Sindaci e Amministratori Comunali, tra cui il Dott. Sergio Bidetti, giā Sindaco di Sannicola e Presidente del Consiglio Provinciale di Lecce; il Prof. Giuseppe Nocera, giā Sindaco di Sannicola, e l'attuale Consigliere Provinciale Danilo Scorrano, giā Assessore alla Cultura; si lascia andare a completa distruzione, rovina e sparizione un Bene enormemente carico di testiminianze archeologiche, ambientali e paesaggistiche: l'Abbazia di San Salvatore, come avviene sostanzialmente anche in Galipoli per San Pietro dei Sāmari.

Quanto dolore procura al sottoscritto questa situazione aberrante!

Sono commosso per il fatto che da fuori provincia ci siano persone che sentano l'urgenza di accorrere in soccorso ai volontari di altre province. Come la valente presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, dal promontorio del Gargano sua terra natėa, che in pių occasioni ha sentito la necessitā di partecipare all'indignazione e alla protesta che monta in tanti leccesi e salentini per lo stato avvilente delle cose, offrendo la sua adesione morale, mentre qui nel Salento tanti, tantissimi, anzi la maggior parte di cosiddetti "intellettuali" continuano a restare indifferenti ai travagli e alla disperazione dei loro colleghi delle altre province che si battono in difesa dei Beni Culturali del proprio territorio.

Nella foto: Beniamino Piemontese in "Marcia K"

Per suggellare una osmosi e uno scambio intellettuale, culturale e morale con la Capitanata e il Gargano, propria terra natėa mai dimenticata, e per scendere ancora una volta in difesa di un Bene culturale a cui si sente tanto legato, lo scrivente alle ore 19 di domani martedė 8 settembre 2015, intonerā all'ombra della Torre di Belloluogo a Lecce con la sua tromba una musica dal titolo "Marcia K" dedicata col pensiero a Santa Maria di Kālena di Peschici, nel giorno dello svolgimento dell'antichissimo rito sacro della processione a devozione della Madonna di Kālena che si svolge dalla Chiesa Matrice fino all'altare della Chiesa principale presso il santuario posto nella piana ai piedi del centro abitato, e per le abbazie bizantine di San Mauro e San Salvatore di Sannicola e alla Chiesa S.Pietro dei Sāmari a Gallipoli, ed alla stessa Torre di Belloluogo, luogo incantato che farā da cornice e da scenario a questa azione di puro volontariato culturale, dato il grande amore che lo lega a questo straordinario e singolare monumento a cui č legato da circa un quarto di secolo la propria vita culturale, personale e familiare.

 
In fede.
Beniamino Piemontese

 

 

ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

“CĀLENA NEL CUORE”

 

 MESSAGGIO DI APPREZZAMENTO DI

S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

 

"Grazie per la bellissima "Calena nel cuore". Ѐ di una bellezza mesta quasi come le pietre dell'abbazia che implorano qualcuno che le raffermi e le ridoni vita."

+Domenico d'Ambrosio

Arcivescovo Metropolita di Lecce

 

RINGRAZIAMENTI


Insieme a mio marito Beniamino Piemontese, autore del brano musicale "Cālena nel cuore" per Tromba solista dedicato a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, Arcivescovo Metropolita di Lecce, desidero manifestare i pių calorosi e sentiti ringraziamenti al nostro Arcivescovo per il Suo bellissimo messaggio di apprezzamento che abbiamo appena ricevuto, di cui riporto alcune frasi. Le parole di S. E. Mons. Arcivescovo d'Ambrosio costituiscono una grande soddisfazione per mio marito Beniamino, per me e i miei familiari e per la nostra associazione.

Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 12 settembre 2013

 

CONGRATULAZIONI

Prof.ssa Teresa Maria Rauzino - Scrittrice - Presidente del Centro Studi "G. Martella" - Peschici

Un apprezzamento meritatissimo, carissimo Beniamino.
 
Teresa

Prof. Maurizio Nocera - Poeta e Scrittore - Socio dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Ben meritato. Ciao.

Maurizio

 

8 settembre 2013

A LECCE CON “CĀLENA NEL CUORE”

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048)

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (FG)

Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048

 

Si intitola "Cālena nel cuore" ed č dedicata al Reverendissimo Arcivescovo Metropolita di Lecce S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio l'ultima composizione musicale di mio marito Beniamino Piemontese, socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" ed artista poliedrico.

Nella lettera dedicatoria a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, il compositore Beniamino Piemontese scrive:

"Approssimandosi l'8 settembre, giorno in cui la Chiesa celebra la Nativitā della B.V. Maria, ed in cui a Peschici ricorre l'annuale Festa della Madonna di Cālena, mi permetto di fare dono a Sua Eccellenza di una mia piccola composizione musicale intitolata “Cālena nel cuore” che ho pensato, forse troppo arditamente, di dedicare a Sua Eccellenza visto che č il pių grande e autorevole sostenitore della causa della salvezza dell'importantissima abbazia medievale pugliese, Santa Maria di Cālena in Peschici, che versa purtroppo abbandonata in uno stato di ignobile degrado."

L'Autore non č nuovo ad esperienze musicali e compositive. Sebbene si consideri solo un dilettante, Beniamino ha una solida formazione culturale e musicale visto l'amore che lo ha sempre legato all'Arte ed alla Musica, soprattutto quella classica, con frequentazioni giovanili nei generi pop, underground e jazz.

Legato da un vincolo di sangue alla terra garganica per le origini della famiglia paterna, Beniamino conserva un'attrazione ancestrale con le atmosfere forti ma dolci di quella parte della Puglia settentrionale che lo ha visto nascere e dov'č cominciata la sua formazione culturale ed artistica.

Saluto con entusiasmo questa composizione dal carattere sacrale fortemente suggestiva nella notazione musicale che si caratterizza  per la scelta dello strumento: la tromba.

Da molti gioni Beniamino fa risuonare queste note stabilendo giā ora, da Lecce, il vincolo artistico, culturale, esistenziale e spirituale con le vestigia dell'antichissima Abbazia di Santa Maria di Cālena a Peschici e con il Gargano tutto, rinnovando quel legame culturale che fu rinsaldato nel luglio 2010 con la premiazione, avvenuta proprio a Peschici, del racconto "Sveva" scritto da mio marito Beniamino, vincitore della sezione racconto del 2° Certame Culturale "Sant'Elia Profeta".

Oggi, da Lecce, voglio esprimere e rinnovare anch'io i voti di mio marito Beniamino per la salvezza dell'antico tempio cristiano di Santa Maria di Cālena, difeso strenuamente da S. E. Arcivescovo Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, peschiciano di nascita, che da sempre si č fatto voce critica ed ha lanciato appelli e strali alla comunitā locale e alle autoritā pubbliche contro lo stato di miserevole abbandono in cui versa l'Abbazia di Cālena.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 settembre 2013

 

 “CĀLENA NEL CUORE”

LETTERA A S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

di Beniamino Piemontese

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

“CĀLENA NEL CUORE”

di Beniamino Piemontese

SPARTITO

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - Spartito di "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

5 ottobre 2014

S. O. S.

S. SALVATORE

Complesso monumentale in rovina della CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE (Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

Complesso monumentale in rovina della

CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

.....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

S. O. S.

S. SALVATORE

 

A San Salvatore, con S. Maria di Kālena nel cuore

Dal Salento al Gargano, salviamo le nostre sacre vestigia di Arte e Fede!

 

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo scende nuovamente in campo a difesa della Chiesa Bizantina di san Salvatore, in agro di Gallipoli, ma ricadente nel territorio del Comune di Sannicola.

A nulla sono valse finora le accorate invocazioni, gli appelli, le azioni civili e finanche le occupazioni simboliche del Monumento svolte per anni e anni (a cominciare dal 1996) per strapparlo all'incuria e alla rovina.

Questa volta la nostra Associazione si affianca alla Fondazione Moschettini che in questi giorni ha lanciato un accorato appello al Ministro per i Beni e le attivitā Culturali ed a tutte le Autoritā competenti per invocare la salvezza delle ultime vestigia superstiti di questo importante Monumento storico-artistico e religioso.

La nostra Associazione non poteva resta insensibile "al grido di dolore" lanciato dalla Fondazione Moschettini, tramite la voce seria ed autorevole del suo Presidente, il Dott. Luigi Del Prete.

Al Presidente della Fondazione Moschettini vanno il nostro plauso, la nostra riconoscenza e la nostra piena solidarietā.

La nostra associazione partecipa in prima fila all'iniziativa promossa ed organizzata dalla Fondazione Moschettini e scende in campo con i suoi Soci fondatori:

Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore;

Prof.sa Ada Donno, giornalista e scrittrice;

M° Costantino Piemontese, artista e scrittore;

M° Beniamino Piemontese, artista e musicista;

e la sottoscritta che ha l'onore di presiedere il nostro sodalizio culturale.

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo si affianca alla Fondazione Moschettini a difesa della Chiesa Bizantina di San Salvatore, come ha sempre fatto da due decenni a questa parte lottando per la salvezza, la tutela e la valorizzazione del Monumenti Bizantini del Salento (e non solo), a cominciare da San  Mauro, S. Nicola di Casole, San Pietro dei Sāmari, ecc.

Ad un mese dalla devastazione dell'alluvione nel Gargano, avvenuta alla vigilia della ricorrenza della solenne processione della Madonna di Kālena a Peschici (8 settembre), la nostra Associazione, che dal 2009 č impegnata a difesa dell'antica Abbazia garganica intitolata alla Madonna delle Grazie in Kālena, per la quale da moltissimi anni si batte tenacemente il Centro Studi "Giuseppe Martella" di Peschici con in testa la sua Presidente, la nostra cara amica Prof.sa Teresa Maria Rauzino, valente studiosa delle Tradizioni popolari garganiche e pugliesi, al sostegno della cui lotta in alcune occasioni siamo accorsi anche noi dal Salento.

Per sostenere moralmente e civilmente gli amici garganici che difendono l'Abbazia di Kālena, e che hanno visto andare distrutto il loro/nostro caro Gargano, la nostra Associazione sarā domenica prossima a San Salvatore con Santa Maria di Kālena nel cuore!

Prof.sa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 ottobre 2014

 

.....

Chiesa Bizantina di S. Salvatore

Sannicola (Le) - 5 ottobre 2014

Il M° Beniamino Piemontese suona con il Flicorno Soprano l'aria "Nessun Dorma" (dalla Turandot di G. Puccini) arrampicato sul tetto della Chiesa Bizantina di S. Salvatore.

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

APPELLO

L'abbazia di Kālena non deve morire!

 

 

Il testo dell'ppello della Prof.ssa Teresa Maria Rauzino

Presidente del Centro Studi "Giuseppe Martella" - Peschici (FG)

 

In Italia non si sgretolano soltanto Pompei o il Colosseo ... ma anche monumenti-simbolo del Gargano come l'abbazia di santa Maria di Kālena, in agro di Peschici (Foggia).

Le piogge incidono ... eccome se incidono! E si cerca, anno dopo anno, al massimo di porre rimedio con qualche pietra e un po' di malta...

Non č pių possibile assistere inerti a questo scempio!

Il Centro Studi “Giuseppe Martella” si fa portavoce di un vasto movimento di opinione pubblica per sollecitare un intervento risolutivo (l'esproprio per pubblica utilitā) da parte del Ministero dei beni culturali, della Regione Puglia, del Comune di Peschici e delle Istituzioni preposte alla tutela, per ridare dignitā a un'abbazia che la Legge 1089 del 1939 e tutte le leggi successive sui beni culturali hanno dichiarato "sottoposta a tutela". 

Una tutela completamente disattesa, in tutti questi anni, dai proprietari che usano Kālena come deposito di macchine agricole e da chi era preposto istituzionalmente a vigilare sul monumento, in primis la Soprintendenza regionale.

L’abbazia e le due chiese, un tempo luogo di culto di grande interesse storico-culturale, testimonianze irripetibili dello "spirito dei luoghi", oggi  versano in uno stato di indicibile abbandono. I tetti, ormai inesistenti, mettono in evidenza capitelli ed affreschi che  le intemperie e l’umiditā stanno cancellando lentamente, parti preziose in irreversibile disfacimento.

Dopo 17 anni di innumerevoli tentativi di accordo andati a vuoto, e di cospicui finanziamenti ministeriali e regionali stanziati e immancabilmente perduti, l’esproprio č ormai l’unica strada percorribile con un progetto di pubblico utilizzo che allontani programmi speculativi da parte dei possessori (un progetto di relais o "dimora di charme" con 6 suite a cinque stelle, campo da golf, centro benessere, etc, azzeramento del valore religioso e storico delle due chiese segnalate dagli storici dell'arte di tutto il mondo, da trasformare in reception e sala convegni).

L'intero complesso dell'abbazia di Kālena deve tornare alla collettivitā di Peschici e degli innumerevoli "cittadini del mondo" che la scelgono ogni anno come "luogo del cuore" o semplicemente per  trascorrere le loro vacanze e trovano le porte di Kālena sempre chiuse! L'apertura č infatti concessa soltanto per un giorno all'anno (l'8 settembre)! 

Kālena deve entrare nella politica di recupero e di valorizzazione del patrimonio storico-culturale italiano ed europeo, oltre che della Puglia e del Parco Nazionale del Gargano, per tornare a far parte di quel " libro aperto"  su cui si possa ancora continuare a leggere la nostra storia. 

Pietro Giannone fa risalire la fondazione dell''abbazia all’872, ma Santa Maria di Kālena pare sia ‘figlia’ di una comunitā basiliana approdata da queste parti dall’area greco-turca. Ben presto l’abbazia venne fortificata a difesa e baluardo contro le numerose invasioni, e assunse il ruolo di centro spirituale e materiale, controllando territori sempre pių estesi. Nel 1023 il Vescovo di Siponto la assegnō come pertinenza all' Abbazia di Santa Maria di Tremiti, dalla quale si svincolō, anche se provvisoriamente, riguadagnando la sua indipendenza. Nel tempo i suoi beni si estesero ben oltre l’area garganica: nel 1420, possedeva trenta chiese, con relativi possedimenti di estesi territori coltivati, un numero imprecisato di molini, case, oliveti, ai quali si aggiungeva il diritto sul pescato del lago di Varano oltre ai diritti feudali sulla cittā di Peschici. 

Dal momento della presa in consegna da parte dei privati, l’abbazia si č avviata verso un triste, inesorabile declino. 

Ma Kālena, un simbolo della storia e dell'arte del Gargano, non puō e non deve morire! Liberiamo l'abbazia prigioniera!

 

Teresa Maria Rauzino

presidente Centro Studi "Giuseppe Martella"

 

ADESIONE

Aderisco a nome mio ed in rappresentanza dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo.

Prof.ssa Carla De Nunzio

(Presidente)

Lecce, 29 giugno 2014

PETIZIONE

http://www.change.org/it/petizioni/nichi-vendola-l-abbazia-di-k%C3%A0lena-non-deve-morire

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Il sito della Torre di Belloluogo

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - La Torre di Belloluogo a Lecce - (Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo a Lecce

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Crocifissione  - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Cappella della Torre di Belloluogo

Crocifissione

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Affreschi (particolare) - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

Cappella della Torre di Belloluogo

Affreschi (particolare)

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

....

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Archivio fotografico dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

FOTO

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Articolo:

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

 ...

 
Ci tengo a dire che, con un intento fortemente simbolico, ho scelto di suonare con un vecchio strumento recuperato in condizioni molto critiche presso un rigattiere, e che dopo le necessarie cure č tornato a rivivere e a suonare. Ecco come si dovrebbe fare con tutti gli antichi monumenti abbandonati e in rovina: recuperarli, restaurarli e valorizzarli, cioč restituirli a nuova vita! E se non lo facciamo noi in Italia, patria e culla della maggior parte del Patrimonio mondiale dell'Arte e della Cultura, chi lo deve fare?

Beniamino Piemontese

 ...

MESSAGGIO DEL SIG. SINDACO DI LECCE

Il giorno 15 settembre 2015 09:09, sindaco <sindaco@comune.lecce.it> ha scritto:

Plaudiamo alla nobile iniziativa.

Paolo Perrone

Sindaco di Lecce
 

 ....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 “Marcia K” per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari

 

ARTICOLI

 

URIATINON

Iniziativa di volontariato culturale intitolata
“Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari”

Torre di Belloluogo (Lecce) – 8 settembre 2015 (ore 19)

kalena conversano

S. Maria di Kālena (Peschici)

Torre-di-Belloluogo2

Torre di Belloluogo (Lecce)

smauro

San Mauro (Sannicola - LE)

ssalvatore-8

San Salvatore (Sannicola - LE)

s_pietro-samari

San Pietro dei Sāmari (Gallipoli - LE)

 

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

.....

 

NEWSGARGANO

Iniziativa di volontariato culturale intitolata:

"Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari"

Presidente dell&#039;Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Nella foto: la Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Lettera al Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

A S. E. Avv. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

 
e a:
S. E. Rev.ma Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio - Arcivescovo Metropolita di Lecce
Ill.mo Dott. Michele Emiliano - Presidente della Regione Puglia
Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce
Ill.mo Dott. Francesco Tavaglione - Sindaco di Peschici (Fg)
Ill.mo Rag. Cosimo Piccione - Sindaco di Sannicola (Le)

Mittente:
Beniamino Piemontese (artista)

 

Oggetto: Iniziativa di volontariato culturale intitolata "Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari" Torre di Belloluogo (Lecce) - 8 settembre 2015 (ore 19)

"Marcia K" per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari.

Riferimenti:

Articolo pubblicato sul blog URIATINON a cura della Prof. Teresa Maria Rauzino (docente, giornalista, scrittrice e presidente del Centro Studi "G. Martella")

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

LETTERA
 

il sottoscritto Piemontese Beniamino, nato a Foggia il 20-05-1953 e residente a Lecce, č socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" di Lecce – Internet: www.torredibelloluogo.com – nata alla fine del 1993 e per molti anni (si potrebbe anche dire per decenni, dato che č una passione sentita e coltivata sin dalla giovinezza) lo scrivente si č battuto in difesa dei Beni Culturali della propria terra, la Puglia.

Tra i tanti Beni monumentali, in provincia di Foggia per l'Abbazia di Santa Maria di Kālena, nella piana di Peschici, ora in possesso della famiglia Martucci, che versa purtroppo in condizioni disastrose sebbene depositaria di un fortissima devozione e sede di un antichissimo rito per la Madonna di Kālena che si rinnova ogni anno nel giorno dell'8 settembre. Chi scrive ha raccolto l'appello lanciato strenuamente dalla esimia Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, fondatrice e presidente del Centro Studi "G. Martella".

A Lecce innanzitutto per la tanto amata per la Torre di Belloluogo, di proprietā pubblica del Comune di Lecce, sita alle porte del capoluogo, Bene monumentale che oltre vent'anni fa versava in condizioni pietose, abbandonato e in rovina. Dalla battaglia in sua difesa č sorta l'associazione di cui ancora oggi lo scrivente fa parte, insieme a tanti eccellenti intellettuali, artisti e poeti leccesi e salentini, come la Prof.ssa Carla De Nunzio, docente; la Prof.ssa Ada Donno, docente e giornalista; il Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore; il M° Costantino Piemontese, artista e scrittore.

Nel Salento, per le Abbazie bizantine di S. Mauro (di proprietā pubblica comunale) e S. Salvatore, ricadenti nel territorio del Comune di Sannicola, e della Chiesa di S. Pietro dei Sāmari, presso Gallipoli, queste ultime due in mano ai privati.

Dappertutto, dal Gargano al Salento, molto spesso -troppo spesso- il nostro Patrimonio artistico, culturale, monumentale e religioso giace quasi sempre nel degrado e rischia la distruzione. Che fare? I volontari come il sottoscritto tentano con le sole forze culturali e morali di opporsi, ma il nemico da battere č ricco di risorse... come nel caso di Sannicola dove accanto ad un gioiello millenario strappato con le unghie e con i denti alla rovina, San Mauro, appartenente finalmente al Comune di Sannicola dopo tante lotte combattute insieme ai precedenti Sindaci e Amministratori Comunali, tra cui il Dott. Sergio Bidetti, giā Sindaco di Sannicola e Presidente del Consiglio Provinciale di Lecce; il Prof. Giuseppe Nocera, giā Sindaco di Sannicola, e l'attuale Consigliere Provinciale Danilo Scorrano, giā Assessore alla Cultura; si lascia andare a completa distruzione, rovina e sparizione un Bene enormemente carico di testiminianze archeologiche, ambientali e paesaggistiche: l'Abbazia di San Salvatore, come avviene sostanzialmente anche in Galipoli per San Pietro dei Sāmari.

Quanto dolore procura al sottoscritto questa situazione aberrante!

Sono commosso per il fatto che da fuori provincia ci siano persone che sentano l'urgenza di accorrere in soccorso ai volontari di altre province. Come la valente presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, dal promontorio del Gargano sua terra natėa, che in pių occasioni ha sentito la necessitā di partecipare all'indignazione e alla protesta che monta in tanti leccesi e salentini per lo stato avvilente delle cose, offrendo la sua adesione morale, mentre qui nel Salento tanti, tantissimi, anzi la maggior parte di cosiddetti "intellettuali" continuano a restare indifferenti ai travagli e alla disperazione dei loro colleghi delle altre province che si battono in difesa dei Beni Culturali del proprio territorio.

Nella foto: Beniamino Piemontese in "Marcia K"

Per suggellare una osmosi e uno scambio intellettuale, culturale e morale con la Capitanata e il Gargano, propria terra natėa mai dimenticata, e per scendere ancora una volta in difesa di un Bene culturale a cui si sente tanto legato, lo scrivente alle ore 19 di domani martedė 8 settembre 2015, intonerā all'ombra della Torre di Belloluogo a Lecce con la sua tromba una musica dal titolo "Marcia K" dedicata col pensiero a Santa Maria di Kālena di Peschici, nel giorno dello svolgimento dell'antichissimo rito sacro della processione a devozione della Madonna di Kālena che si svolge dalla Chiesa Matrice fino all'altare della Chiesa principale presso il santuario posto nella piana ai piedi del centro abitato, e per le abbazie bizantine di San Mauro e San Salvatore di Sannicola e alla Chiesa S.Pietro dei Sāmari a Gallipoli, ed alla stessa Torre di Belloluogo, luogo incantato che farā da cornice e da scenario a questa azione di puro volontariato culturale, dato il grande amore che lo lega a questo straordinario e singolare monumento a cui č legato da circa un quarto di secolo la propria vita culturale, personale e familiare.

 
In fede.
Beniamino Piemontese

 

 

ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

“CĀLENA NEL CUORE”

 

 MESSAGGIO DI APPREZZAMENTO DI

S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

 

"Grazie per la bellissima "Calena nel cuore". Ѐ di una bellezza mesta quasi come le pietre dell'abbazia che implorano qualcuno che le raffermi e le ridoni vita."

+Domenico d'Ambrosio

Arcivescovo Metropolita di Lecce

 

RINGRAZIAMENTI


Insieme a mio marito Beniamino Piemontese, autore del brano musicale "Cālena nel cuore" per Tromba solista dedicato a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, Arcivescovo Metropolita di Lecce, desidero manifestare i pių calorosi e sentiti ringraziamenti al nostro Arcivescovo per il Suo bellissimo messaggio di apprezzamento che abbiamo appena ricevuto, di cui riporto alcune frasi. Le parole di S. E. Mons. Arcivescovo d'Ambrosio costituiscono una grande soddisfazione per mio marito Beniamino, per me e i miei familiari e per la nostra associazione.

Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 12 settembre 2013

 

CONGRATULAZIONI

Prof.ssa Teresa Maria Rauzino - Scrittrice - Presidente del Centro Studi "G. Martella" - Peschici

Un apprezzamento meritatissimo, carissimo Beniamino.
 
Teresa

Prof. Maurizio Nocera - Poeta e Scrittore - Socio dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Ben meritato. Ciao.

Maurizio

 

8 settembre 2013

A LECCE CON “CĀLENA NEL CUORE”

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048)

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (FG)

Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048

 

Si intitola "Cālena nel cuore" ed č dedicata al Reverendissimo Arcivescovo Metropolita di Lecce S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio l'ultima composizione musicale di mio marito Beniamino Piemontese, socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" ed artista poliedrico.

Nella lettera dedicatoria a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, il compositore Beniamino Piemontese scrive:

"Approssimandosi l'8 settembre, giorno in cui la Chiesa celebra la Nativitā della B.V. Maria, ed in cui a Peschici ricorre l'annuale Festa della Madonna di Cālena, mi permetto di fare dono a Sua Eccellenza di una mia piccola composizione musicale intitolata “Cālena nel cuore” che ho pensato, forse troppo arditamente, di dedicare a Sua Eccellenza visto che č il pių grande e autorevole sostenitore della causa della salvezza dell'importantissima abbazia medievale pugliese, Santa Maria di Cālena in Peschici, che versa purtroppo abbandonata in uno stato di ignobile degrado."

L'Autore non č nuovo ad esperienze musicali e compositive. Sebbene si consideri solo un dilettante, Beniamino ha una solida formazione culturale e musicale visto l'amore che lo ha sempre legato all'Arte ed alla Musica, soprattutto quella classica, con frequentazioni giovanili nei generi pop, underground e jazz.

Legato da un vincolo di sangue alla terra garganica per le origini della famiglia paterna, Beniamino conserva un'attrazione ancestrale con le atmosfere forti ma dolci di quella parte della Puglia settentrionale che lo ha visto nascere e dov'č cominciata la sua formazione culturale ed artistica.

Saluto con entusiasmo questa composizione dal carattere sacrale fortemente suggestiva nella notazione musicale che si caratterizza  per la scelta dello strumento: la tromba.

Da molti gioni Beniamino fa risuonare queste note stabilendo giā ora, da Lecce, il vincolo artistico, culturale, esistenziale e spirituale con le vestigia dell'antichissima Abbazia di Santa Maria di Cālena a Peschici e con il Gargano tutto, rinnovando quel legame culturale che fu rinsaldato nel luglio 2010 con la premiazione, avvenuta proprio a Peschici, del racconto "Sveva" scritto da mio marito Beniamino, vincitore della sezione racconto del 2° Certame Culturale "Sant'Elia Profeta".

Oggi, da Lecce, voglio esprimere e rinnovare anch'io i voti di mio marito Beniamino per la salvezza dell'antico tempio cristiano di Santa Maria di Cālena, difeso strenuamente da S. E. Arcivescovo Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, peschiciano di nascita, che da sempre si č fatto voce critica ed ha lanciato appelli e strali alla comunitā locale e alle autoritā pubbliche contro lo stato di miserevole abbandono in cui versa l'Abbazia di Cālena.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 settembre 2013

 

 “CĀLENA NEL CUORE”

LETTERA A S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

di Beniamino Piemontese

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

“CĀLENA NEL CUORE”

di Beniamino Piemontese

SPARTITO

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - Spartito di "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

5 ottobre 2014

S. O. S.

S. SALVATORE

Complesso monumentale in rovina della CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE (Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

Complesso monumentale in rovina della

CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

.....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

S. O. S.

S. SALVATORE

 

A San Salvatore, con S. Maria di Kālena nel cuore

Dal Salento al Gargano, salviamo le nostre sacre vestigia di Arte e Fede!

 

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo scende nuovamente in campo a difesa della Chiesa Bizantina di san Salvatore, in agro di Gallipoli, ma ricadente nel territorio del Comune di Sannicola.

A nulla sono valse finora le accorate invocazioni, gli appelli, le azioni civili e finanche le occupazioni simboliche del Monumento svolte per anni e anni (a cominciare dal 1996) per strapparlo all'incuria e alla rovina.

Questa volta la nostra Associazione si affianca alla Fondazione Moschettini che in questi giorni ha lanciato un accorato appello al Ministro per i Beni e le attivitā Culturali ed a tutte le Autoritā competenti per invocare la salvezza delle ultime vestigia superstiti di questo importante Monumento storico-artistico e religioso.

La nostra Associazione non poteva resta insensibile "al grido di dolore" lanciato dalla Fondazione Moschettini, tramite la voce seria ed autorevole del suo Presidente, il Dott. Luigi Del Prete.

Al Presidente della Fondazione Moschettini vanno il nostro plauso, la nostra riconoscenza e la nostra piena solidarietā.

La nostra associazione partecipa in prima fila all'iniziativa promossa ed organizzata dalla Fondazione Moschettini e scende in campo con i suoi Soci fondatori:

Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore;

Prof.sa Ada Donno, giornalista e scrittrice;

M° Costantino Piemontese, artista e scrittore;

M° Beniamino Piemontese, artista e musicista;

e la sottoscritta che ha l'onore di presiedere il nostro sodalizio culturale.

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo si affianca alla Fondazione Moschettini a difesa della Chiesa Bizantina di San Salvatore, come ha sempre fatto da due decenni a questa parte lottando per la salvezza, la tutela e la valorizzazione del Monumenti Bizantini del Salento (e non solo), a cominciare da San  Mauro, S. Nicola di Casole, San Pietro dei Sāmari, ecc.

Ad un mese dalla devastazione dell'alluvione nel Gargano, avvenuta alla vigilia della ricorrenza della solenne processione della Madonna di Kālena a Peschici (8 settembre), la nostra Associazione, che dal 2009 č impegnata a difesa dell'antica Abbazia garganica intitolata alla Madonna delle Grazie in Kālena, per la quale da moltissimi anni si batte tenacemente il Centro Studi "Giuseppe Martella" di Peschici con in testa la sua Presidente, la nostra cara amica Prof.sa Teresa Maria Rauzino, valente studiosa delle Tradizioni popolari garganiche e pugliesi, al sostegno della cui lotta in alcune occasioni siamo accorsi anche noi dal Salento.

Per sostenere moralmente e civilmente gli amici garganici che difendono l'Abbazia di Kālena, e che hanno visto andare distrutto il loro/nostro caro Gargano, la nostra Associazione sarā domenica prossima a San Salvatore con Santa Maria di Kālena nel cuore!

Prof.sa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 ottobre 2014

 

.....

Chiesa Bizantina di S. Salvatore

Sannicola (Le) - 5 ottobre 2014

Il M° Beniamino Piemontese suona con il Flicorno Soprano l'aria "Nessun Dorma" (dalla Turandot di G. Puccini) arrampicato sul tetto della Chiesa Bizantina di S. Salvatore.

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

APPELLO

L'abbazia di Kālena non deve morire!

 

 

Il testo dell'ppello della Prof.ssa Teresa Maria Rauzino

Presidente del Centro Studi "Giuseppe Martella" - Peschici (FG)

 

In Italia non si sgretolano soltanto Pompei o il Colosseo ... ma anche monumenti-simbolo del Gargano come l'abbazia di santa Maria di Kālena, in agro di Peschici (Foggia).

Le piogge incidono ... eccome se incidono! E si cerca, anno dopo anno, al massimo di porre rimedio con qualche pietra e un po' di malta...

Non č pių possibile assistere inerti a questo scempio!

Il Centro Studi “Giuseppe Martella” si fa portavoce di un vasto movimento di opinione pubblica per sollecitare un intervento risolutivo (l'esproprio per pubblica utilitā) da parte del Ministero dei beni culturali, della Regione Puglia, del Comune di Peschici e delle Istituzioni preposte alla tutela, per ridare dignitā a un'abbazia che la Legge 1089 del 1939 e tutte le leggi successive sui beni culturali hanno dichiarato "sottoposta a tutela". 

Una tutela completamente disattesa, in tutti questi anni, dai proprietari che usano Kālena come deposito di macchine agricole e da chi era preposto istituzionalmente a vigilare sul monumento, in primis la Soprintendenza regionale.

L’abbazia e le due chiese, un tempo luogo di culto di grande interesse storico-culturale, testimonianze irripetibili dello "spirito dei luoghi", oggi  versano in uno stato di indicibile abbandono. I tetti, ormai inesistenti, mettono in evidenza capitelli ed affreschi che  le intemperie e l’umiditā stanno cancellando lentamente, parti preziose in irreversibile disfacimento.

Dopo 17 anni di innumerevoli tentativi di accordo andati a vuoto, e di cospicui finanziamenti ministeriali e regionali stanziati e immancabilmente perduti, l’esproprio č ormai l’unica strada percorribile con un progetto di pubblico utilizzo che allontani programmi speculativi da parte dei possessori (un progetto di relais o "dimora di charme" con 6 suite a cinque stelle, campo da golf, centro benessere, etc, azzeramento del valore religioso e storico delle due chiese segnalate dagli storici dell'arte di tutto il mondo, da trasformare in reception e sala convegni).

L'intero complesso dell'abbazia di Kālena deve tornare alla collettivitā di Peschici e degli innumerevoli "cittadini del mondo" che la scelgono ogni anno come "luogo del cuore" o semplicemente per  trascorrere le loro vacanze e trovano le porte di Kālena sempre chiuse! L'apertura č infatti concessa soltanto per un giorno all'anno (l'8 settembre)! 

Kālena deve entrare nella politica di recupero e di valorizzazione del patrimonio storico-culturale italiano ed europeo, oltre che della Puglia e del Parco Nazionale del Gargano, per tornare a far parte di quel " libro aperto"  su cui si possa ancora continuare a leggere la nostra storia. 

Pietro Giannone fa risalire la fondazione dell''abbazia all’872, ma Santa Maria di Kālena pare sia ‘figlia’ di una comunitā basiliana approdata da queste parti dall’area greco-turca. Ben presto l’abbazia venne fortificata a difesa e baluardo contro le numerose invasioni, e assunse il ruolo di centro spirituale e materiale, controllando territori sempre pių estesi. Nel 1023 il Vescovo di Siponto la assegnō come pertinenza all' Abbazia di Santa Maria di Tremiti, dalla quale si svincolō, anche se provvisoriamente, riguadagnando la sua indipendenza. Nel tempo i suoi beni si estesero ben oltre l’area garganica: nel 1420, possedeva trenta chiese, con relativi possedimenti di estesi territori coltivati, un numero imprecisato di molini, case, oliveti, ai quali si aggiungeva il diritto sul pescato del lago di Varano oltre ai diritti feudali sulla cittā di Peschici. 

Dal momento della presa in consegna da parte dei privati, l’abbazia si č avviata verso un triste, inesorabile declino. 

Ma Kālena, un simbolo della storia e dell'arte del Gargano, non puō e non deve morire! Liberiamo l'abbazia prigioniera!

 

Teresa Maria Rauzino

presidente Centro Studi "Giuseppe Martella"

 

ADESIONE

Aderisco a nome mio ed in rappresentanza dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo.

Prof.ssa Carla De Nunzio

(Presidente)

Lecce, 29 giugno 2014

PETIZIONE

http://www.change.org/it/petizioni/nichi-vendola-l-abbazia-di-k%C3%A0lena-non-deve-morire

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Il sito della Torre di Belloluogo

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - La Torre di Belloluogo a Lecce - (Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo a Lecce

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Crocifissione  - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Cappella della Torre di Belloluogo

Crocifissione

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Affreschi (particolare) - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

Cappella della Torre di Belloluogo

Affreschi (particolare)

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

....

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Archivio fotografico dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

FOTO

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Articolo:

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

 ...

 
Ci tengo a dire che, con un intento fortemente simbolico, ho scelto di suonare con un vecchio strumento recuperato in condizioni molto critiche presso un rigattiere, e che dopo le necessarie cure č tornato a rivivere e a suonare. Ecco come si dovrebbe fare con tutti gli antichi monumenti abbandonati e in rovina: recuperarli, restaurarli e valorizzarli, cioč restituirli a nuova vita! E se non lo facciamo noi in Italia, patria e culla della maggior parte del Patrimonio mondiale dell'Arte e della Cultura, chi lo deve fare?

Beniamino Piemontese

 ...

MESSAGGIO DEL SIG. SINDACO DI LECCE

Il giorno 15 settembre 2015 09:09, sindaco <sindaco@comune.lecce.it> ha scritto:

Plaudiamo alla nobile iniziativa.

Paolo Perrone

Sindaco di Lecce
 

 ....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 “Marcia K” per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari

 

ARTICOLI

 

URIATINON

Iniziativa di volontariato culturale intitolata
“Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari”

Torre di Belloluogo (Lecce) – 8 settembre 2015 (ore 19)

kalena conversano

S. Maria di Kālena (Peschici)

Torre-di-Belloluogo2

Torre di Belloluogo (Lecce)

smauro

San Mauro (Sannicola - LE)

ssalvatore-8

San Salvatore (Sannicola - LE)

s_pietro-samari

San Pietro dei Sāmari (Gallipoli - LE)

 

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

.....

 

NEWSGARGANO

Iniziativa di volontariato culturale intitolata:

"Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari"

Presidente dell&#039;Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Nella foto: la Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Lettera al Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

A S. E. Avv. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

 
e a:
S. E. Rev.ma Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio - Arcivescovo Metropolita di Lecce
Ill.mo Dott. Michele Emiliano - Presidente della Regione Puglia
Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce
Ill.mo Dott. Francesco Tavaglione - Sindaco di Peschici (Fg)
Ill.mo Rag. Cosimo Piccione - Sindaco di Sannicola (Le)

Mittente:
Beniamino Piemontese (artista)

 

Oggetto: Iniziativa di volontariato culturale intitolata "Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari" Torre di Belloluogo (Lecce) - 8 settembre 2015 (ore 19)

"Marcia K" per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari.

Riferimenti:

Articolo pubblicato sul blog URIATINON a cura della Prof. Teresa Maria Rauzino (docente, giornalista, scrittrice e presidente del Centro Studi "G. Martella")

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

LETTERA
 

il sottoscritto Piemontese Beniamino, nato a Foggia il 20-05-1953 e residente a Lecce, č socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" di Lecce – Internet: www.torredibelloluogo.com – nata alla fine del 1993 e per molti anni (si potrebbe anche dire per decenni, dato che č una passione sentita e coltivata sin dalla giovinezza) lo scrivente si č battuto in difesa dei Beni Culturali della propria terra, la Puglia.

Tra i tanti Beni monumentali, in provincia di Foggia per l'Abbazia di Santa Maria di Kālena, nella piana di Peschici, ora in possesso della famiglia Martucci, che versa purtroppo in condizioni disastrose sebbene depositaria di un fortissima devozione e sede di un antichissimo rito per la Madonna di Kālena che si rinnova ogni anno nel giorno dell'8 settembre. Chi scrive ha raccolto l'appello lanciato strenuamente dalla esimia Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, fondatrice e presidente del Centro Studi "G. Martella".

A Lecce innanzitutto per la tanto amata per la Torre di Belloluogo, di proprietā pubblica del Comune di Lecce, sita alle porte del capoluogo, Bene monumentale che oltre vent'anni fa versava in condizioni pietose, abbandonato e in rovina. Dalla battaglia in sua difesa č sorta l'associazione di cui ancora oggi lo scrivente fa parte, insieme a tanti eccellenti intellettuali, artisti e poeti leccesi e salentini, come la Prof.ssa Carla De Nunzio, docente; la Prof.ssa Ada Donno, docente e giornalista; il Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore; il M° Costantino Piemontese, artista e scrittore.

Nel Salento, per le Abbazie bizantine di S. Mauro (di proprietā pubblica comunale) e S. Salvatore, ricadenti nel territorio del Comune di Sannicola, e della Chiesa di S. Pietro dei Sāmari, presso Gallipoli, queste ultime due in mano ai privati.

Dappertutto, dal Gargano al Salento, molto spesso -troppo spesso- il nostro Patrimonio artistico, culturale, monumentale e religioso giace quasi sempre nel degrado e rischia la distruzione. Che fare? I volontari come il sottoscritto tentano con le sole forze culturali e morali di opporsi, ma il nemico da battere č ricco di risorse... come nel caso di Sannicola dove accanto ad un gioiello millenario strappato con le unghie e con i denti alla rovina, San Mauro, appartenente finalmente al Comune di Sannicola dopo tante lotte combattute insieme ai precedenti Sindaci e Amministratori Comunali, tra cui il Dott. Sergio Bidetti, giā Sindaco di Sannicola e Presidente del Consiglio Provinciale di Lecce; il Prof. Giuseppe Nocera, giā Sindaco di Sannicola, e l'attuale Consigliere Provinciale Danilo Scorrano, giā Assessore alla Cultura; si lascia andare a completa distruzione, rovina e sparizione un Bene enormemente carico di testiminianze archeologiche, ambientali e paesaggistiche: l'Abbazia di San Salvatore, come avviene sostanzialmente anche in Galipoli per San Pietro dei Sāmari.

Quanto dolore procura al sottoscritto questa situazione aberrante!

Sono commosso per il fatto che da fuori provincia ci siano persone che sentano l'urgenza di accorrere in soccorso ai volontari di altre province. Come la valente presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, dal promontorio del Gargano sua terra natėa, che in pių occasioni ha sentito la necessitā di partecipare all'indignazione e alla protesta che monta in tanti leccesi e salentini per lo stato avvilente delle cose, offrendo la sua adesione morale, mentre qui nel Salento tanti, tantissimi, anzi la maggior parte di cosiddetti "intellettuali" continuano a restare indifferenti ai travagli e alla disperazione dei loro colleghi delle altre province che si battono in difesa dei Beni Culturali del proprio territorio.

Nella foto: Beniamino Piemontese in "Marcia K"

Per suggellare una osmosi e uno scambio intellettuale, culturale e morale con la Capitanata e il Gargano, propria terra natėa mai dimenticata, e per scendere ancora una volta in difesa di un Bene culturale a cui si sente tanto legato, lo scrivente alle ore 19 di domani martedė 8 settembre 2015, intonerā all'ombra della Torre di Belloluogo a Lecce con la sua tromba una musica dal titolo "Marcia K" dedicata col pensiero a Santa Maria di Kālena di Peschici, nel giorno dello svolgimento dell'antichissimo rito sacro della processione a devozione della Madonna di Kālena che si svolge dalla Chiesa Matrice fino all'altare della Chiesa principale presso il santuario posto nella piana ai piedi del centro abitato, e per le abbazie bizantine di San Mauro e San Salvatore di Sannicola e alla Chiesa S.Pietro dei Sāmari a Gallipoli, ed alla stessa Torre di Belloluogo, luogo incantato che farā da cornice e da scenario a questa azione di puro volontariato culturale, dato il grande amore che lo lega a questo straordinario e singolare monumento a cui č legato da circa un quarto di secolo la propria vita culturale, personale e familiare.

 
In fede.
Beniamino Piemontese

 

 

ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

“CĀLENA NEL CUORE”

 

 MESSAGGIO DI APPREZZAMENTO DI

S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

 

"Grazie per la bellissima "Calena nel cuore". Ѐ di una bellezza mesta quasi come le pietre dell'abbazia che implorano qualcuno che le raffermi e le ridoni vita."

+Domenico d'Ambrosio

Arcivescovo Metropolita di Lecce

 

RINGRAZIAMENTI


Insieme a mio marito Beniamino Piemontese, autore del brano musicale "Cālena nel cuore" per Tromba solista dedicato a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, Arcivescovo Metropolita di Lecce, desidero manifestare i pių calorosi e sentiti ringraziamenti al nostro Arcivescovo per il Suo bellissimo messaggio di apprezzamento che abbiamo appena ricevuto, di cui riporto alcune frasi. Le parole di S. E. Mons. Arcivescovo d'Ambrosio costituiscono una grande soddisfazione per mio marito Beniamino, per me e i miei familiari e per la nostra associazione.

Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 12 settembre 2013

 

CONGRATULAZIONI

Prof.ssa Teresa Maria Rauzino - Scrittrice - Presidente del Centro Studi "G. Martella" - Peschici

Un apprezzamento meritatissimo, carissimo Beniamino.
 
Teresa

Prof. Maurizio Nocera - Poeta e Scrittore - Socio dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Ben meritato. Ciao.

Maurizio

 

8 settembre 2013

A LECCE CON “CĀLENA NEL CUORE”

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048)

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (FG)

Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048

 

Si intitola "Cālena nel cuore" ed č dedicata al Reverendissimo Arcivescovo Metropolita di Lecce S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio l'ultima composizione musicale di mio marito Beniamino Piemontese, socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" ed artista poliedrico.

Nella lettera dedicatoria a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, il compositore Beniamino Piemontese scrive:

"Approssimandosi l'8 settembre, giorno in cui la Chiesa celebra la Nativitā della B.V. Maria, ed in cui a Peschici ricorre l'annuale Festa della Madonna di Cālena, mi permetto di fare dono a Sua Eccellenza di una mia piccola composizione musicale intitolata “Cālena nel cuore” che ho pensato, forse troppo arditamente, di dedicare a Sua Eccellenza visto che č il pių grande e autorevole sostenitore della causa della salvezza dell'importantissima abbazia medievale pugliese, Santa Maria di Cālena in Peschici, che versa purtroppo abbandonata in uno stato di ignobile degrado."

L'Autore non č nuovo ad esperienze musicali e compositive. Sebbene si consideri solo un dilettante, Beniamino ha una solida formazione culturale e musicale visto l'amore che lo ha sempre legato all'Arte ed alla Musica, soprattutto quella classica, con frequentazioni giovanili nei generi pop, underground e jazz.

Legato da un vincolo di sangue alla terra garganica per le origini della famiglia paterna, Beniamino conserva un'attrazione ancestrale con le atmosfere forti ma dolci di quella parte della Puglia settentrionale che lo ha visto nascere e dov'č cominciata la sua formazione culturale ed artistica.

Saluto con entusiasmo questa composizione dal carattere sacrale fortemente suggestiva nella notazione musicale che si caratterizza  per la scelta dello strumento: la tromba.

Da molti gioni Beniamino fa risuonare queste note stabilendo giā ora, da Lecce, il vincolo artistico, culturale, esistenziale e spirituale con le vestigia dell'antichissima Abbazia di Santa Maria di Cālena a Peschici e con il Gargano tutto, rinnovando quel legame culturale che fu rinsaldato nel luglio 2010 con la premiazione, avvenuta proprio a Peschici, del racconto "Sveva" scritto da mio marito Beniamino, vincitore della sezione racconto del 2° Certame Culturale "Sant'Elia Profeta".

Oggi, da Lecce, voglio esprimere e rinnovare anch'io i voti di mio marito Beniamino per la salvezza dell'antico tempio cristiano di Santa Maria di Cālena, difeso strenuamente da S. E. Arcivescovo Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, peschiciano di nascita, che da sempre si č fatto voce critica ed ha lanciato appelli e strali alla comunitā locale e alle autoritā pubbliche contro lo stato di miserevole abbandono in cui versa l'Abbazia di Cālena.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 settembre 2013

 

 “CĀLENA NEL CUORE”

LETTERA A S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

di Beniamino Piemontese

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

“CĀLENA NEL CUORE”

di Beniamino Piemontese

SPARTITO

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - Spartito di "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

5 ottobre 2014

S. O. S.

S. SALVATORE

Complesso monumentale in rovina della CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE (Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

Complesso monumentale in rovina della

CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

.....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

S. O. S.

S. SALVATORE

 

A San Salvatore, con S. Maria di Kālena nel cuore

Dal Salento al Gargano, salviamo le nostre sacre vestigia di Arte e Fede!

 

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo scende nuovamente in campo a difesa della Chiesa Bizantina di san Salvatore, in agro di Gallipoli, ma ricadente nel territorio del Comune di Sannicola.

A nulla sono valse finora le accorate invocazioni, gli appelli, le azioni civili e finanche le occupazioni simboliche del Monumento svolte per anni e anni (a cominciare dal 1996) per strapparlo all'incuria e alla rovina.

Questa volta la nostra Associazione si affianca alla Fondazione Moschettini che in questi giorni ha lanciato un accorato appello al Ministro per i Beni e le attivitā Culturali ed a tutte le Autoritā competenti per invocare la salvezza delle ultime vestigia superstiti di questo importante Monumento storico-artistico e religioso.

La nostra Associazione non poteva resta insensibile "al grido di dolore" lanciato dalla Fondazione Moschettini, tramite la voce seria ed autorevole del suo Presidente, il Dott. Luigi Del Prete.

Al Presidente della Fondazione Moschettini vanno il nostro plauso, la nostra riconoscenza e la nostra piena solidarietā.

La nostra associazione partecipa in prima fila all'iniziativa promossa ed organizzata dalla Fondazione Moschettini e scende in campo con i suoi Soci fondatori:

Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore;

Prof.sa Ada Donno, giornalista e scrittrice;

M° Costantino Piemontese, artista e scrittore;

M° Beniamino Piemontese, artista e musicista;

e la sottoscritta che ha l'onore di presiedere il nostro sodalizio culturale.

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo si affianca alla Fondazione Moschettini a difesa della Chiesa Bizantina di San Salvatore, come ha sempre fatto da due decenni a questa parte lottando per la salvezza, la tutela e la valorizzazione del Monumenti Bizantini del Salento (e non solo), a cominciare da San  Mauro, S. Nicola di Casole, San Pietro dei Sāmari, ecc.

Ad un mese dalla devastazione dell'alluvione nel Gargano, avvenuta alla vigilia della ricorrenza della solenne processione della Madonna di Kālena a Peschici (8 settembre), la nostra Associazione, che dal 2009 č impegnata a difesa dell'antica Abbazia garganica intitolata alla Madonna delle Grazie in Kālena, per la quale da moltissimi anni si batte tenacemente il Centro Studi "Giuseppe Martella" di Peschici con in testa la sua Presidente, la nostra cara amica Prof.sa Teresa Maria Rauzino, valente studiosa delle Tradizioni popolari garganiche e pugliesi, al sostegno della cui lotta in alcune occasioni siamo accorsi anche noi dal Salento.

Per sostenere moralmente e civilmente gli amici garganici che difendono l'Abbazia di Kālena, e che hanno visto andare distrutto il loro/nostro caro Gargano, la nostra Associazione sarā domenica prossima a San Salvatore con Santa Maria di Kālena nel cuore!

Prof.sa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 ottobre 2014

 

.....

Chiesa Bizantina di S. Salvatore

Sannicola (Le) - 5 ottobre 2014

Il M° Beniamino Piemontese suona con il Flicorno Soprano l'aria "Nessun Dorma" (dalla Turandot di G. Puccini) arrampicato sul tetto della Chiesa Bizantina di S. Salvatore.

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

APPELLO

L'abbazia di Kālena non deve morire!

 

 

Il testo dell'ppello della Prof.ssa Teresa Maria Rauzino

Presidente del Centro Studi "Giuseppe Martella" - Peschici (FG)

 

In Italia non si sgretolano soltanto Pompei o il Colosseo ... ma anche monumenti-simbolo del Gargano come l'abbazia di santa Maria di Kālena, in agro di Peschici (Foggia).

Le piogge incidono ... eccome se incidono! E si cerca, anno dopo anno, al massimo di porre rimedio con qualche pietra e un po' di malta...

Non č pių possibile assistere inerti a questo scempio!

Il Centro Studi “Giuseppe Martella” si fa portavoce di un vasto movimento di opinione pubblica per sollecitare un intervento risolutivo (l'esproprio per pubblica utilitā) da parte del Ministero dei beni culturali, della Regione Puglia, del Comune di Peschici e delle Istituzioni preposte alla tutela, per ridare dignitā a un'abbazia che la Legge 1089 del 1939 e tutte le leggi successive sui beni culturali hanno dichiarato "sottoposta a tutela". 

Una tutela completamente disattesa, in tutti questi anni, dai proprietari che usano Kālena come deposito di macchine agricole e da chi era preposto istituzionalmente a vigilare sul monumento, in primis la Soprintendenza regionale.

L’abbazia e le due chiese, un tempo luogo di culto di grande interesse storico-culturale, testimonianze irripetibili dello "spirito dei luoghi", oggi  versano in uno stato di indicibile abbandono. I tetti, ormai inesistenti, mettono in evidenza capitelli ed affreschi che  le intemperie e l’umiditā stanno cancellando lentamente, parti preziose in irreversibile disfacimento.

Dopo 17 anni di innumerevoli tentativi di accordo andati a vuoto, e di cospicui finanziamenti ministeriali e regionali stanziati e immancabilmente perduti, l’esproprio č ormai l’unica strada percorribile con un progetto di pubblico utilizzo che allontani programmi speculativi da parte dei possessori (un progetto di relais o "dimora di charme" con 6 suite a cinque stelle, campo da golf, centro benessere, etc, azzeramento del valore religioso e storico delle due chiese segnalate dagli storici dell'arte di tutto il mondo, da trasformare in reception e sala convegni).

L'intero complesso dell'abbazia di Kālena deve tornare alla collettivitā di Peschici e degli innumerevoli "cittadini del mondo" che la scelgono ogni anno come "luogo del cuore" o semplicemente per  trascorrere le loro vacanze e trovano le porte di Kālena sempre chiuse! L'apertura č infatti concessa soltanto per un giorno all'anno (l'8 settembre)! 

Kālena deve entrare nella politica di recupero e di valorizzazione del patrimonio storico-culturale italiano ed europeo, oltre che della Puglia e del Parco Nazionale del Gargano, per tornare a far parte di quel " libro aperto"  su cui si possa ancora continuare a leggere la nostra storia. 

Pietro Giannone fa risalire la fondazione dell''abbazia all’872, ma Santa Maria di Kālena pare sia ‘figlia’ di una comunitā basiliana approdata da queste parti dall’area greco-turca. Ben presto l’abbazia venne fortificata a difesa e baluardo contro le numerose invasioni, e assunse il ruolo di centro spirituale e materiale, controllando territori sempre pių estesi. Nel 1023 il Vescovo di Siponto la assegnō come pertinenza all' Abbazia di Santa Maria di Tremiti, dalla quale si svincolō, anche se provvisoriamente, riguadagnando la sua indipendenza. Nel tempo i suoi beni si estesero ben oltre l’area garganica: nel 1420, possedeva trenta chiese, con relativi possedimenti di estesi territori coltivati, un numero imprecisato di molini, case, oliveti, ai quali si aggiungeva il diritto sul pescato del lago di Varano oltre ai diritti feudali sulla cittā di Peschici. 

Dal momento della presa in consegna da parte dei privati, l’abbazia si č avviata verso un triste, inesorabile declino. 

Ma Kālena, un simbolo della storia e dell'arte del Gargano, non puō e non deve morire! Liberiamo l'abbazia prigioniera!

 

Teresa Maria Rauzino

presidente Centro Studi "Giuseppe Martella"

 

ADESIONE

Aderisco a nome mio ed in rappresentanza dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo.

Prof.ssa Carla De Nunzio

(Presidente)

Lecce, 29 giugno 2014

PETIZIONE

http://www.change.org/it/petizioni/nichi-vendola-l-abbazia-di-k%C3%A0lena-non-deve-morire

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Il sito della Torre di Belloluogo

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - La Torre di Belloluogo a Lecce - (Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo a Lecce

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Crocifissione  - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Cappella della Torre di Belloluogo

Crocifissione

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Affreschi (particolare) - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

Cappella della Torre di Belloluogo

Affreschi (particolare)

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

....

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Archivio fotografico dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

FOTO

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Articolo:

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

 ...

 
Ci tengo a dire che, con un intento fortemente simbolico, ho scelto di suonare con un vecchio strumento recuperato in condizioni molto critiche presso un rigattiere, e che dopo le necessarie cure č tornato a rivivere e a suonare. Ecco come si dovrebbe fare con tutti gli antichi monumenti abbandonati e in rovina: recuperarli, restaurarli e valorizzarli, cioč restituirli a nuova vita! E se non lo facciamo noi in Italia, patria e culla della maggior parte del Patrimonio mondiale dell'Arte e della Cultura, chi lo deve fare?

Beniamino Piemontese

 ...

MESSAGGIO DEL SIG. SINDACO DI LECCE

Il giorno 15 settembre 2015 09:09, sindaco <sindaco@comune.lecce.it> ha scritto:

Plaudiamo alla nobile iniziativa.

Paolo Perrone

Sindaco di Lecce
 

 ....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 “Marcia K” per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari

 

ARTICOLI

 

URIATINON

Iniziativa di volontariato culturale intitolata
“Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari”

Torre di Belloluogo (Lecce) – 8 settembre 2015 (ore 19)

kalena conversano

S. Maria di Kālena (Peschici)

Torre-di-Belloluogo2

Torre di Belloluogo (Lecce)

smauro

San Mauro (Sannicola - LE)

ssalvatore-8

San Salvatore (Sannicola - LE)

s_pietro-samari

San Pietro dei Sāmari (Gallipoli - LE)

 

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

.....

 

NEWSGARGANO

Iniziativa di volontariato culturale intitolata:

"Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari"

Presidente dell&#039;Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Nella foto: la Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Lettera al Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

A S. E. Avv. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

 
e a:
S. E. Rev.ma Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio - Arcivescovo Metropolita di Lecce
Ill.mo Dott. Michele Emiliano - Presidente della Regione Puglia
Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce
Ill.mo Dott. Francesco Tavaglione - Sindaco di Peschici (Fg)
Ill.mo Rag. Cosimo Piccione - Sindaco di Sannicola (Le)

Mittente:
Beniamino Piemontese (artista)

 

Oggetto: Iniziativa di volontariato culturale intitolata "Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari" Torre di Belloluogo (Lecce) - 8 settembre 2015 (ore 19)

"Marcia K" per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari.

Riferimenti:

Articolo pubblicato sul blog URIATINON a cura della Prof. Teresa Maria Rauzino (docente, giornalista, scrittrice e presidente del Centro Studi "G. Martella")

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

LETTERA
 

il sottoscritto Piemontese Beniamino, nato a Foggia il 20-05-1953 e residente a Lecce, č socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" di Lecce – Internet: www.torredibelloluogo.com – nata alla fine del 1993 e per molti anni (si potrebbe anche dire per decenni, dato che č una passione sentita e coltivata sin dalla giovinezza) lo scrivente si č battuto in difesa dei Beni Culturali della propria terra, la Puglia.

Tra i tanti Beni monumentali, in provincia di Foggia per l'Abbazia di Santa Maria di Kālena, nella piana di Peschici, ora in possesso della famiglia Martucci, che versa purtroppo in condizioni disastrose sebbene depositaria di un fortissima devozione e sede di un antichissimo rito per la Madonna di Kālena che si rinnova ogni anno nel giorno dell'8 settembre. Chi scrive ha raccolto l'appello lanciato strenuamente dalla esimia Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, fondatrice e presidente del Centro Studi "G. Martella".

A Lecce innanzitutto per la tanto amata per la Torre di Belloluogo, di proprietā pubblica del Comune di Lecce, sita alle porte del capoluogo, Bene monumentale che oltre vent'anni fa versava in condizioni pietose, abbandonato e in rovina. Dalla battaglia in sua difesa č sorta l'associazione di cui ancora oggi lo scrivente fa parte, insieme a tanti eccellenti intellettuali, artisti e poeti leccesi e salentini, come la Prof.ssa Carla De Nunzio, docente; la Prof.ssa Ada Donno, docente e giornalista; il Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore; il M° Costantino Piemontese, artista e scrittore.

Nel Salento, per le Abbazie bizantine di S. Mauro (di proprietā pubblica comunale) e S. Salvatore, ricadenti nel territorio del Comune di Sannicola, e della Chiesa di S. Pietro dei Sāmari, presso Gallipoli, queste ultime due in mano ai privati.

Dappertutto, dal Gargano al Salento, molto spesso -troppo spesso- il nostro Patrimonio artistico, culturale, monumentale e religioso giace quasi sempre nel degrado e rischia la distruzione. Che fare? I volontari come il sottoscritto tentano con le sole forze culturali e morali di opporsi, ma il nemico da battere č ricco di risorse... come nel caso di Sannicola dove accanto ad un gioiello millenario strappato con le unghie e con i denti alla rovina, San Mauro, appartenente finalmente al Comune di Sannicola dopo tante lotte combattute insieme ai precedenti Sindaci e Amministratori Comunali, tra cui il Dott. Sergio Bidetti, giā Sindaco di Sannicola e Presidente del Consiglio Provinciale di Lecce; il Prof. Giuseppe Nocera, giā Sindaco di Sannicola, e l'attuale Consigliere Provinciale Danilo Scorrano, giā Assessore alla Cultura; si lascia andare a completa distruzione, rovina e sparizione un Bene enormemente carico di testiminianze archeologiche, ambientali e paesaggistiche: l'Abbazia di San Salvatore, come avviene sostanzialmente anche in Galipoli per San Pietro dei Sāmari.

Quanto dolore procura al sottoscritto questa situazione aberrante!

Sono commosso per il fatto che da fuori provincia ci siano persone che sentano l'urgenza di accorrere in soccorso ai volontari di altre province. Come la valente presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, dal promontorio del Gargano sua terra natėa, che in pių occasioni ha sentito la necessitā di partecipare all'indignazione e alla protesta che monta in tanti leccesi e salentini per lo stato avvilente delle cose, offrendo la sua adesione morale, mentre qui nel Salento tanti, tantissimi, anzi la maggior parte di cosiddetti "intellettuali" continuano a restare indifferenti ai travagli e alla disperazione dei loro colleghi delle altre province che si battono in difesa dei Beni Culturali del proprio territorio.

Nella foto: Beniamino Piemontese in "Marcia K"

Per suggellare una osmosi e uno scambio intellettuale, culturale e morale con la Capitanata e il Gargano, propria terra natėa mai dimenticata, e per scendere ancora una volta in difesa di un Bene culturale a cui si sente tanto legato, lo scrivente alle ore 19 di domani martedė 8 settembre 2015, intonerā all'ombra della Torre di Belloluogo a Lecce con la sua tromba una musica dal titolo "Marcia K" dedicata col pensiero a Santa Maria di Kālena di Peschici, nel giorno dello svolgimento dell'antichissimo rito sacro della processione a devozione della Madonna di Kālena che si svolge dalla Chiesa Matrice fino all'altare della Chiesa principale presso il santuario posto nella piana ai piedi del centro abitato, e per le abbazie bizantine di San Mauro e San Salvatore di Sannicola e alla Chiesa S.Pietro dei Sāmari a Gallipoli, ed alla stessa Torre di Belloluogo, luogo incantato che farā da cornice e da scenario a questa azione di puro volontariato culturale, dato il grande amore che lo lega a questo straordinario e singolare monumento a cui č legato da circa un quarto di secolo la propria vita culturale, personale e familiare.

 
In fede.
Beniamino Piemontese

 

 

ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

“CĀLENA NEL CUORE”

 

 MESSAGGIO DI APPREZZAMENTO DI

S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

 

"Grazie per la bellissima "Calena nel cuore". Ѐ di una bellezza mesta quasi come le pietre dell'abbazia che implorano qualcuno che le raffermi e le ridoni vita."

+Domenico d'Ambrosio

Arcivescovo Metropolita di Lecce

 

RINGRAZIAMENTI


Insieme a mio marito Beniamino Piemontese, autore del brano musicale "Cālena nel cuore" per Tromba solista dedicato a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, Arcivescovo Metropolita di Lecce, desidero manifestare i pių calorosi e sentiti ringraziamenti al nostro Arcivescovo per il Suo bellissimo messaggio di apprezzamento che abbiamo appena ricevuto, di cui riporto alcune frasi. Le parole di S. E. Mons. Arcivescovo d'Ambrosio costituiscono una grande soddisfazione per mio marito Beniamino, per me e i miei familiari e per la nostra associazione.

Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 12 settembre 2013

 

CONGRATULAZIONI

Prof.ssa Teresa Maria Rauzino - Scrittrice - Presidente del Centro Studi "G. Martella" - Peschici

Un apprezzamento meritatissimo, carissimo Beniamino.
 
Teresa

Prof. Maurizio Nocera - Poeta e Scrittore - Socio dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Ben meritato. Ciao.

Maurizio

 

8 settembre 2013

A LECCE CON “CĀLENA NEL CUORE”

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048)

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (FG)

Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048

 

Si intitola "Cālena nel cuore" ed č dedicata al Reverendissimo Arcivescovo Metropolita di Lecce S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio l'ultima composizione musicale di mio marito Beniamino Piemontese, socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" ed artista poliedrico.

Nella lettera dedicatoria a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, il compositore Beniamino Piemontese scrive:

"Approssimandosi l'8 settembre, giorno in cui la Chiesa celebra la Nativitā della B.V. Maria, ed in cui a Peschici ricorre l'annuale Festa della Madonna di Cālena, mi permetto di fare dono a Sua Eccellenza di una mia piccola composizione musicale intitolata “Cālena nel cuore” che ho pensato, forse troppo arditamente, di dedicare a Sua Eccellenza visto che č il pių grande e autorevole sostenitore della causa della salvezza dell'importantissima abbazia medievale pugliese, Santa Maria di Cālena in Peschici, che versa purtroppo abbandonata in uno stato di ignobile degrado."

L'Autore non č nuovo ad esperienze musicali e compositive. Sebbene si consideri solo un dilettante, Beniamino ha una solida formazione culturale e musicale visto l'amore che lo ha sempre legato all'Arte ed alla Musica, soprattutto quella classica, con frequentazioni giovanili nei generi pop, underground e jazz.

Legato da un vincolo di sangue alla terra garganica per le origini della famiglia paterna, Beniamino conserva un'attrazione ancestrale con le atmosfere forti ma dolci di quella parte della Puglia settentrionale che lo ha visto nascere e dov'č cominciata la sua formazione culturale ed artistica.

Saluto con entusiasmo questa composizione dal carattere sacrale fortemente suggestiva nella notazione musicale che si caratterizza  per la scelta dello strumento: la tromba.

Da molti gioni Beniamino fa risuonare queste note stabilendo giā ora, da Lecce, il vincolo artistico, culturale, esistenziale e spirituale con le vestigia dell'antichissima Abbazia di Santa Maria di Cālena a Peschici e con il Gargano tutto, rinnovando quel legame culturale che fu rinsaldato nel luglio 2010 con la premiazione, avvenuta proprio a Peschici, del racconto "Sveva" scritto da mio marito Beniamino, vincitore della sezione racconto del 2° Certame Culturale "Sant'Elia Profeta".

Oggi, da Lecce, voglio esprimere e rinnovare anch'io i voti di mio marito Beniamino per la salvezza dell'antico tempio cristiano di Santa Maria di Cālena, difeso strenuamente da S. E. Arcivescovo Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, peschiciano di nascita, che da sempre si č fatto voce critica ed ha lanciato appelli e strali alla comunitā locale e alle autoritā pubbliche contro lo stato di miserevole abbandono in cui versa l'Abbazia di Cālena.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 settembre 2013

 

 “CĀLENA NEL CUORE”

LETTERA A S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

di Beniamino Piemontese

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

“CĀLENA NEL CUORE”

di Beniamino Piemontese

SPARTITO

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - Spartito di "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

5 ottobre 2014

S. O. S.

S. SALVATORE

Complesso monumentale in rovina della CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE (Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

Complesso monumentale in rovina della

CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

.....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

S. O. S.

S. SALVATORE

 

A San Salvatore, con S. Maria di Kālena nel cuore

Dal Salento al Gargano, salviamo le nostre sacre vestigia di Arte e Fede!

 

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo scende nuovamente in campo a difesa della Chiesa Bizantina di san Salvatore, in agro di Gallipoli, ma ricadente nel territorio del Comune di Sannicola.

A nulla sono valse finora le accorate invocazioni, gli appelli, le azioni civili e finanche le occupazioni simboliche del Monumento svolte per anni e anni (a cominciare dal 1996) per strapparlo all'incuria e alla rovina.

Questa volta la nostra Associazione si affianca alla Fondazione Moschettini che in questi giorni ha lanciato un accorato appello al Ministro per i Beni e le attivitā Culturali ed a tutte le Autoritā competenti per invocare la salvezza delle ultime vestigia superstiti di questo importante Monumento storico-artistico e religioso.

La nostra Associazione non poteva resta insensibile "al grido di dolore" lanciato dalla Fondazione Moschettini, tramite la voce seria ed autorevole del suo Presidente, il Dott. Luigi Del Prete.

Al Presidente della Fondazione Moschettini vanno il nostro plauso, la nostra riconoscenza e la nostra piena solidarietā.

La nostra associazione partecipa in prima fila all'iniziativa promossa ed organizzata dalla Fondazione Moschettini e scende in campo con i suoi Soci fondatori:

Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore;

Prof.sa Ada Donno, giornalista e scrittrice;

M° Costantino Piemontese, artista e scrittore;

M° Beniamino Piemontese, artista e musicista;

e la sottoscritta che ha l'onore di presiedere il nostro sodalizio culturale.

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo si affianca alla Fondazione Moschettini a difesa della Chiesa Bizantina di San Salvatore, come ha sempre fatto da due decenni a questa parte lottando per la salvezza, la tutela e la valorizzazione del Monumenti Bizantini del Salento (e non solo), a cominciare da San  Mauro, S. Nicola di Casole, San Pietro dei Sāmari, ecc.

Ad un mese dalla devastazione dell'alluvione nel Gargano, avvenuta alla vigilia della ricorrenza della solenne processione della Madonna di Kālena a Peschici (8 settembre), la nostra Associazione, che dal 2009 č impegnata a difesa dell'antica Abbazia garganica intitolata alla Madonna delle Grazie in Kālena, per la quale da moltissimi anni si batte tenacemente il Centro Studi "Giuseppe Martella" di Peschici con in testa la sua Presidente, la nostra cara amica Prof.sa Teresa Maria Rauzino, valente studiosa delle Tradizioni popolari garganiche e pugliesi, al sostegno della cui lotta in alcune occasioni siamo accorsi anche noi dal Salento.

Per sostenere moralmente e civilmente gli amici garganici che difendono l'Abbazia di Kālena, e che hanno visto andare distrutto il loro/nostro caro Gargano, la nostra Associazione sarā domenica prossima a San Salvatore con Santa Maria di Kālena nel cuore!

Prof.sa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 ottobre 2014

 

.....

Chiesa Bizantina di S. Salvatore

Sannicola (Le) - 5 ottobre 2014

Il M° Beniamino Piemontese suona con il Flicorno Soprano l'aria "Nessun Dorma" (dalla Turandot di G. Puccini) arrampicato sul tetto della Chiesa Bizantina di S. Salvatore.

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

APPELLO

L'abbazia di Kālena non deve morire!

 

 

Il testo dell'ppello della Prof.ssa Teresa Maria Rauzino

Presidente del Centro Studi "Giuseppe Martella" - Peschici (FG)

 

In Italia non si sgretolano soltanto Pompei o il Colosseo ... ma anche monumenti-simbolo del Gargano come l'abbazia di santa Maria di Kālena, in agro di Peschici (Foggia).

Le piogge incidono ... eccome se incidono! E si cerca, anno dopo anno, al massimo di porre rimedio con qualche pietra e un po' di malta...

Non č pių possibile assistere inerti a questo scempio!

Il Centro Studi “Giuseppe Martella” si fa portavoce di un vasto movimento di opinione pubblica per sollecitare un intervento risolutivo (l'esproprio per pubblica utilitā) da parte del Ministero dei beni culturali, della Regione Puglia, del Comune di Peschici e delle Istituzioni preposte alla tutela, per ridare dignitā a un'abbazia che la Legge 1089 del 1939 e tutte le leggi successive sui beni culturali hanno dichiarato "sottoposta a tutela". 

Una tutela completamente disattesa, in tutti questi anni, dai proprietari che usano Kālena come deposito di macchine agricole e da chi era preposto istituzionalmente a vigilare sul monumento, in primis la Soprintendenza regionale.

L’abbazia e le due chiese, un tempo luogo di culto di grande interesse storico-culturale, testimonianze irripetibili dello "spirito dei luoghi", oggi  versano in uno stato di indicibile abbandono. I tetti, ormai inesistenti, mettono in evidenza capitelli ed affreschi che  le intemperie e l’umiditā stanno cancellando lentamente, parti preziose in irreversibile disfacimento.

Dopo 17 anni di innumerevoli tentativi di accordo andati a vuoto, e di cospicui finanziamenti ministeriali e regionali stanziati e immancabilmente perduti, l’esproprio č ormai l’unica strada percorribile con un progetto di pubblico utilizzo che allontani programmi speculativi da parte dei possessori (un progetto di relais o "dimora di charme" con 6 suite a cinque stelle, campo da golf, centro benessere, etc, azzeramento del valore religioso e storico delle due chiese segnalate dagli storici dell'arte di tutto il mondo, da trasformare in reception e sala convegni).

L'intero complesso dell'abbazia di Kālena deve tornare alla collettivitā di Peschici e degli innumerevoli "cittadini del mondo" che la scelgono ogni anno come "luogo del cuore" o semplicemente per  trascorrere le loro vacanze e trovano le porte di Kālena sempre chiuse! L'apertura č infatti concessa soltanto per un giorno all'anno (l'8 settembre)! 

Kālena deve entrare nella politica di recupero e di valorizzazione del patrimonio storico-culturale italiano ed europeo, oltre che della Puglia e del Parco Nazionale del Gargano, per tornare a far parte di quel " libro aperto"  su cui si possa ancora continuare a leggere la nostra storia. 

Pietro Giannone fa risalire la fondazione dell''abbazia all’872, ma Santa Maria di Kālena pare sia ‘figlia’ di una comunitā basiliana approdata da queste parti dall’area greco-turca. Ben presto l’abbazia venne fortificata a difesa e baluardo contro le numerose invasioni, e assunse il ruolo di centro spirituale e materiale, controllando territori sempre pių estesi. Nel 1023 il Vescovo di Siponto la assegnō come pertinenza all' Abbazia di Santa Maria di Tremiti, dalla quale si svincolō, anche se provvisoriamente, riguadagnando la sua indipendenza. Nel tempo i suoi beni si estesero ben oltre l’area garganica: nel 1420, possedeva trenta chiese, con relativi possedimenti di estesi territori coltivati, un numero imprecisato di molini, case, oliveti, ai quali si aggiungeva il diritto sul pescato del lago di Varano oltre ai diritti feudali sulla cittā di Peschici. 

Dal momento della presa in consegna da parte dei privati, l’abbazia si č avviata verso un triste, inesorabile declino. 

Ma Kālena, un simbolo della storia e dell'arte del Gargano, non puō e non deve morire! Liberiamo l'abbazia prigioniera!

 

Teresa Maria Rauzino

presidente Centro Studi "Giuseppe Martella"

 

ADESIONE

Aderisco a nome mio ed in rappresentanza dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo.

Prof.ssa Carla De Nunzio

(Presidente)

Lecce, 29 giugno 2014

PETIZIONE

http://www.change.org/it/petizioni/nichi-vendola-l-abbazia-di-k%C3%A0lena-non-deve-morire

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Il sito della Torre di Belloluogo

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - La Torre di Belloluogo a Lecce - (Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo a Lecce

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Crocifissione  - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Cappella della Torre di Belloluogo

Crocifissione

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Affreschi (particolare) - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

Cappella della Torre di Belloluogo

Affreschi (particolare)

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

....

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Archivio fotografico dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

FOTO

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Articolo:

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

 ...

 
Ci tengo a dire che, con un intento fortemente simbolico, ho scelto di suonare con un vecchio strumento recuperato in condizioni molto critiche presso un rigattiere, e che dopo le necessarie cure č tornato a rivivere e a suonare. Ecco come si dovrebbe fare con tutti gli antichi monumenti abbandonati e in rovina: recuperarli, restaurarli e valorizzarli, cioč restituirli a nuova vita! E se non lo facciamo noi in Italia, patria e culla della maggior parte del Patrimonio mondiale dell'Arte e della Cultura, chi lo deve fare?

Beniamino Piemontese

 ...

MESSAGGIO DEL SIG. SINDACO DI LECCE

Il giorno 15 settembre 2015 09:09, sindaco <sindaco@comune.lecce.it> ha scritto:

Plaudiamo alla nobile iniziativa.

Paolo Perrone

Sindaco di Lecce
 

 ....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 “Marcia K” per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari

 

ARTICOLI

 

URIATINON

Iniziativa di volontariato culturale intitolata
“Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari”

Torre di Belloluogo (Lecce) – 8 settembre 2015 (ore 19)

kalena conversano

S. Maria di Kālena (Peschici)

Torre-di-Belloluogo2

Torre di Belloluogo (Lecce)

smauro

San Mauro (Sannicola - LE)

ssalvatore-8

San Salvatore (Sannicola - LE)

s_pietro-samari

San Pietro dei Sāmari (Gallipoli - LE)

 

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

.....

 

NEWSGARGANO

Iniziativa di volontariato culturale intitolata:

"Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari"

Presidente dell&#039;Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Nella foto: la Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Lettera al Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

A S. E. Avv. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

 
e a:
S. E. Rev.ma Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio - Arcivescovo Metropolita di Lecce
Ill.mo Dott. Michele Emiliano - Presidente della Regione Puglia
Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce
Ill.mo Dott. Francesco Tavaglione - Sindaco di Peschici (Fg)
Ill.mo Rag. Cosimo Piccione - Sindaco di Sannicola (Le)

Mittente:
Beniamino Piemontese (artista)

 

Oggetto: Iniziativa di volontariato culturale intitolata "Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari" Torre di Belloluogo (Lecce) - 8 settembre 2015 (ore 19)

"Marcia K" per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari.

Riferimenti:

Articolo pubblicato sul blog URIATINON a cura della Prof. Teresa Maria Rauzino (docente, giornalista, scrittrice e presidente del Centro Studi "G. Martella")

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

LETTERA
 

il sottoscritto Piemontese Beniamino, nato a Foggia il 20-05-1953 e residente a Lecce, č socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" di Lecce – Internet: www.torredibelloluogo.com – nata alla fine del 1993 e per molti anni (si potrebbe anche dire per decenni, dato che č una passione sentita e coltivata sin dalla giovinezza) lo scrivente si č battuto in difesa dei Beni Culturali della propria terra, la Puglia.

Tra i tanti Beni monumentali, in provincia di Foggia per l'Abbazia di Santa Maria di Kālena, nella piana di Peschici, ora in possesso della famiglia Martucci, che versa purtroppo in condizioni disastrose sebbene depositaria di un fortissima devozione e sede di un antichissimo rito per la Madonna di Kālena che si rinnova ogni anno nel giorno dell'8 settembre. Chi scrive ha raccolto l'appello lanciato strenuamente dalla esimia Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, fondatrice e presidente del Centro Studi "G. Martella".

A Lecce innanzitutto per la tanto amata per la Torre di Belloluogo, di proprietā pubblica del Comune di Lecce, sita alle porte del capoluogo, Bene monumentale che oltre vent'anni fa versava in condizioni pietose, abbandonato e in rovina. Dalla battaglia in sua difesa č sorta l'associazione di cui ancora oggi lo scrivente fa parte, insieme a tanti eccellenti intellettuali, artisti e poeti leccesi e salentini, come la Prof.ssa Carla De Nunzio, docente; la Prof.ssa Ada Donno, docente e giornalista; il Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore; il M° Costantino Piemontese, artista e scrittore.

Nel Salento, per le Abbazie bizantine di S. Mauro (di proprietā pubblica comunale) e S. Salvatore, ricadenti nel territorio del Comune di Sannicola, e della Chiesa di S. Pietro dei Sāmari, presso Gallipoli, queste ultime due in mano ai privati.

Dappertutto, dal Gargano al Salento, molto spesso -troppo spesso- il nostro Patrimonio artistico, culturale, monumentale e religioso giace quasi sempre nel degrado e rischia la distruzione. Che fare? I volontari come il sottoscritto tentano con le sole forze culturali e morali di opporsi, ma il nemico da battere č ricco di risorse... come nel caso di Sannicola dove accanto ad un gioiello millenario strappato con le unghie e con i denti alla rovina, San Mauro, appartenente finalmente al Comune di Sannicola dopo tante lotte combattute insieme ai precedenti Sindaci e Amministratori Comunali, tra cui il Dott. Sergio Bidetti, giā Sindaco di Sannicola e Presidente del Consiglio Provinciale di Lecce; il Prof. Giuseppe Nocera, giā Sindaco di Sannicola, e l'attuale Consigliere Provinciale Danilo Scorrano, giā Assessore alla Cultura; si lascia andare a completa distruzione, rovina e sparizione un Bene enormemente carico di testiminianze archeologiche, ambientali e paesaggistiche: l'Abbazia di San Salvatore, come avviene sostanzialmente anche in Galipoli per San Pietro dei Sāmari.

Quanto dolore procura al sottoscritto questa situazione aberrante!

Sono commosso per il fatto che da fuori provincia ci siano persone che sentano l'urgenza di accorrere in soccorso ai volontari di altre province. Come la valente presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, dal promontorio del Gargano sua terra natėa, che in pių occasioni ha sentito la necessitā di partecipare all'indignazione e alla protesta che monta in tanti leccesi e salentini per lo stato avvilente delle cose, offrendo la sua adesione morale, mentre qui nel Salento tanti, tantissimi, anzi la maggior parte di cosiddetti "intellettuali" continuano a restare indifferenti ai travagli e alla disperazione dei loro colleghi delle altre province che si battono in difesa dei Beni Culturali del proprio territorio.

Nella foto: Beniamino Piemontese in "Marcia K"

Per suggellare una osmosi e uno scambio intellettuale, culturale e morale con la Capitanata e il Gargano, propria terra natėa mai dimenticata, e per scendere ancora una volta in difesa di un Bene culturale a cui si sente tanto legato, lo scrivente alle ore 19 di domani martedė 8 settembre 2015, intonerā all'ombra della Torre di Belloluogo a Lecce con la sua tromba una musica dal titolo "Marcia K" dedicata col pensiero a Santa Maria di Kālena di Peschici, nel giorno dello svolgimento dell'antichissimo rito sacro della processione a devozione della Madonna di Kālena che si svolge dalla Chiesa Matrice fino all'altare della Chiesa principale presso il santuario posto nella piana ai piedi del centro abitato, e per le abbazie bizantine di San Mauro e San Salvatore di Sannicola e alla Chiesa S.Pietro dei Sāmari a Gallipoli, ed alla stessa Torre di Belloluogo, luogo incantato che farā da cornice e da scenario a questa azione di puro volontariato culturale, dato il grande amore che lo lega a questo straordinario e singolare monumento a cui č legato da circa un quarto di secolo la propria vita culturale, personale e familiare.

 
In fede.
Beniamino Piemontese

 

 

ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

“CĀLENA NEL CUORE”

 

 MESSAGGIO DI APPREZZAMENTO DI

S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

 

"Grazie per la bellissima "Calena nel cuore". Ѐ di una bellezza mesta quasi come le pietre dell'abbazia che implorano qualcuno che le raffermi e le ridoni vita."

+Domenico d'Ambrosio

Arcivescovo Metropolita di Lecce

 

RINGRAZIAMENTI


Insieme a mio marito Beniamino Piemontese, autore del brano musicale "Cālena nel cuore" per Tromba solista dedicato a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, Arcivescovo Metropolita di Lecce, desidero manifestare i pių calorosi e sentiti ringraziamenti al nostro Arcivescovo per il Suo bellissimo messaggio di apprezzamento che abbiamo appena ricevuto, di cui riporto alcune frasi. Le parole di S. E. Mons. Arcivescovo d'Ambrosio costituiscono una grande soddisfazione per mio marito Beniamino, per me e i miei familiari e per la nostra associazione.

Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 12 settembre 2013

 

CONGRATULAZIONI

Prof.ssa Teresa Maria Rauzino - Scrittrice - Presidente del Centro Studi "G. Martella" - Peschici

Un apprezzamento meritatissimo, carissimo Beniamino.
 
Teresa

Prof. Maurizio Nocera - Poeta e Scrittore - Socio dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Ben meritato. Ciao.

Maurizio

 

8 settembre 2013

A LECCE CON “CĀLENA NEL CUORE”

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048)

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (FG)

Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048

 

Si intitola "Cālena nel cuore" ed č dedicata al Reverendissimo Arcivescovo Metropolita di Lecce S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio l'ultima composizione musicale di mio marito Beniamino Piemontese, socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" ed artista poliedrico.

Nella lettera dedicatoria a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, il compositore Beniamino Piemontese scrive:

"Approssimandosi l'8 settembre, giorno in cui la Chiesa celebra la Nativitā della B.V. Maria, ed in cui a Peschici ricorre l'annuale Festa della Madonna di Cālena, mi permetto di fare dono a Sua Eccellenza di una mia piccola composizione musicale intitolata “Cālena nel cuore” che ho pensato, forse troppo arditamente, di dedicare a Sua Eccellenza visto che č il pių grande e autorevole sostenitore della causa della salvezza dell'importantissima abbazia medievale pugliese, Santa Maria di Cālena in Peschici, che versa purtroppo abbandonata in uno stato di ignobile degrado."

L'Autore non č nuovo ad esperienze musicali e compositive. Sebbene si consideri solo un dilettante, Beniamino ha una solida formazione culturale e musicale visto l'amore che lo ha sempre legato all'Arte ed alla Musica, soprattutto quella classica, con frequentazioni giovanili nei generi pop, underground e jazz.

Legato da un vincolo di sangue alla terra garganica per le origini della famiglia paterna, Beniamino conserva un'attrazione ancestrale con le atmosfere forti ma dolci di quella parte della Puglia settentrionale che lo ha visto nascere e dov'č cominciata la sua formazione culturale ed artistica.

Saluto con entusiasmo questa composizione dal carattere sacrale fortemente suggestiva nella notazione musicale che si caratterizza  per la scelta dello strumento: la tromba.

Da molti gioni Beniamino fa risuonare queste note stabilendo giā ora, da Lecce, il vincolo artistico, culturale, esistenziale e spirituale con le vestigia dell'antichissima Abbazia di Santa Maria di Cālena a Peschici e con il Gargano tutto, rinnovando quel legame culturale che fu rinsaldato nel luglio 2010 con la premiazione, avvenuta proprio a Peschici, del racconto "Sveva" scritto da mio marito Beniamino, vincitore della sezione racconto del 2° Certame Culturale "Sant'Elia Profeta".

Oggi, da Lecce, voglio esprimere e rinnovare anch'io i voti di mio marito Beniamino per la salvezza dell'antico tempio cristiano di Santa Maria di Cālena, difeso strenuamente da S. E. Arcivescovo Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, peschiciano di nascita, che da sempre si č fatto voce critica ed ha lanciato appelli e strali alla comunitā locale e alle autoritā pubbliche contro lo stato di miserevole abbandono in cui versa l'Abbazia di Cālena.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 settembre 2013

 

 “CĀLENA NEL CUORE”

LETTERA A S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

di Beniamino Piemontese

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

“CĀLENA NEL CUORE”

di Beniamino Piemontese

SPARTITO

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - Spartito di "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

5 ottobre 2014

S. O. S.

S. SALVATORE

Complesso monumentale in rovina della CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE (Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

Complesso monumentale in rovina della

CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

.....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

S. O. S.

S. SALVATORE

 

A San Salvatore, con S. Maria di Kālena nel cuore

Dal Salento al Gargano, salviamo le nostre sacre vestigia di Arte e Fede!

 

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo scende nuovamente in campo a difesa della Chiesa Bizantina di san Salvatore, in agro di Gallipoli, ma ricadente nel territorio del Comune di Sannicola.

A nulla sono valse finora le accorate invocazioni, gli appelli, le azioni civili e finanche le occupazioni simboliche del Monumento svolte per anni e anni (a cominciare dal 1996) per strapparlo all'incuria e alla rovina.

Questa volta la nostra Associazione si affianca alla Fondazione Moschettini che in questi giorni ha lanciato un accorato appello al Ministro per i Beni e le attivitā Culturali ed a tutte le Autoritā competenti per invocare la salvezza delle ultime vestigia superstiti di questo importante Monumento storico-artistico e religioso.

La nostra Associazione non poteva resta insensibile "al grido di dolore" lanciato dalla Fondazione Moschettini, tramite la voce seria ed autorevole del suo Presidente, il Dott. Luigi Del Prete.

Al Presidente della Fondazione Moschettini vanno il nostro plauso, la nostra riconoscenza e la nostra piena solidarietā.

La nostra associazione partecipa in prima fila all'iniziativa promossa ed organizzata dalla Fondazione Moschettini e scende in campo con i suoi Soci fondatori:

Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore;

Prof.sa Ada Donno, giornalista e scrittrice;

M° Costantino Piemontese, artista e scrittore;

M° Beniamino Piemontese, artista e musicista;

e la sottoscritta che ha l'onore di presiedere il nostro sodalizio culturale.

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo si affianca alla Fondazione Moschettini a difesa della Chiesa Bizantina di San Salvatore, come ha sempre fatto da due decenni a questa parte lottando per la salvezza, la tutela e la valorizzazione del Monumenti Bizantini del Salento (e non solo), a cominciare da San  Mauro, S. Nicola di Casole, San Pietro dei Sāmari, ecc.

Ad un mese dalla devastazione dell'alluvione nel Gargano, avvenuta alla vigilia della ricorrenza della solenne processione della Madonna di Kālena a Peschici (8 settembre), la nostra Associazione, che dal 2009 č impegnata a difesa dell'antica Abbazia garganica intitolata alla Madonna delle Grazie in Kālena, per la quale da moltissimi anni si batte tenacemente il Centro Studi "Giuseppe Martella" di Peschici con in testa la sua Presidente, la nostra cara amica Prof.sa Teresa Maria Rauzino, valente studiosa delle Tradizioni popolari garganiche e pugliesi, al sostegno della cui lotta in alcune occasioni siamo accorsi anche noi dal Salento.

Per sostenere moralmente e civilmente gli amici garganici che difendono l'Abbazia di Kālena, e che hanno visto andare distrutto il loro/nostro caro Gargano, la nostra Associazione sarā domenica prossima a San Salvatore con Santa Maria di Kālena nel cuore!

Prof.sa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 ottobre 2014

 

.....

Chiesa Bizantina di S. Salvatore

Sannicola (Le) - 5 ottobre 2014

Il M° Beniamino Piemontese suona con il Flicorno Soprano l'aria "Nessun Dorma" (dalla Turandot di G. Puccini) arrampicato sul tetto della Chiesa Bizantina di S. Salvatore.

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

APPELLO

L'abbazia di Kālena non deve morire!

 

 

Il testo dell'ppello della Prof.ssa Teresa Maria Rauzino

Presidente del Centro Studi "Giuseppe Martella" - Peschici (FG)

 

In Italia non si sgretolano soltanto Pompei o il Colosseo ... ma anche monumenti-simbolo del Gargano come l'abbazia di santa Maria di Kālena, in agro di Peschici (Foggia).

Le piogge incidono ... eccome se incidono! E si cerca, anno dopo anno, al massimo di porre rimedio con qualche pietra e un po' di malta...

Non č pių possibile assistere inerti a questo scempio!

Il Centro Studi “Giuseppe Martella” si fa portavoce di un vasto movimento di opinione pubblica per sollecitare un intervento risolutivo (l'esproprio per pubblica utilitā) da parte del Ministero dei beni culturali, della Regione Puglia, del Comune di Peschici e delle Istituzioni preposte alla tutela, per ridare dignitā a un'abbazia che la Legge 1089 del 1939 e tutte le leggi successive sui beni culturali hanno dichiarato "sottoposta a tutela". 

Una tutela completamente disattesa, in tutti questi anni, dai proprietari che usano Kālena come deposito di macchine agricole e da chi era preposto istituzionalmente a vigilare sul monumento, in primis la Soprintendenza regionale.

L’abbazia e le due chiese, un tempo luogo di culto di grande interesse storico-culturale, testimonianze irripetibili dello "spirito dei luoghi", oggi  versano in uno stato di indicibile abbandono. I tetti, ormai inesistenti, mettono in evidenza capitelli ed affreschi che  le intemperie e l’umiditā stanno cancellando lentamente, parti preziose in irreversibile disfacimento.

Dopo 17 anni di innumerevoli tentativi di accordo andati a vuoto, e di cospicui finanziamenti ministeriali e regionali stanziati e immancabilmente perduti, l’esproprio č ormai l’unica strada percorribile con un progetto di pubblico utilizzo che allontani programmi speculativi da parte dei possessori (un progetto di relais o "dimora di charme" con 6 suite a cinque stelle, campo da golf, centro benessere, etc, azzeramento del valore religioso e storico delle due chiese segnalate dagli storici dell'arte di tutto il mondo, da trasformare in reception e sala convegni).

L'intero complesso dell'abbazia di Kālena deve tornare alla collettivitā di Peschici e degli innumerevoli "cittadini del mondo" che la scelgono ogni anno come "luogo del cuore" o semplicemente per  trascorrere le loro vacanze e trovano le porte di Kālena sempre chiuse! L'apertura č infatti concessa soltanto per un giorno all'anno (l'8 settembre)! 

Kālena deve entrare nella politica di recupero e di valorizzazione del patrimonio storico-culturale italiano ed europeo, oltre che della Puglia e del Parco Nazionale del Gargano, per tornare a far parte di quel " libro aperto"  su cui si possa ancora continuare a leggere la nostra storia. 

Pietro Giannone fa risalire la fondazione dell''abbazia all’872, ma Santa Maria di Kālena pare sia ‘figlia’ di una comunitā basiliana approdata da queste parti dall’area greco-turca. Ben presto l’abbazia venne fortificata a difesa e baluardo contro le numerose invasioni, e assunse il ruolo di centro spirituale e materiale, controllando territori sempre pių estesi. Nel 1023 il Vescovo di Siponto la assegnō come pertinenza all' Abbazia di Santa Maria di Tremiti, dalla quale si svincolō, anche se provvisoriamente, riguadagnando la sua indipendenza. Nel tempo i suoi beni si estesero ben oltre l’area garganica: nel 1420, possedeva trenta chiese, con relativi possedimenti di estesi territori coltivati, un numero imprecisato di molini, case, oliveti, ai quali si aggiungeva il diritto sul pescato del lago di Varano oltre ai diritti feudali sulla cittā di Peschici. 

Dal momento della presa in consegna da parte dei privati, l’abbazia si č avviata verso un triste, inesorabile declino. 

Ma Kālena, un simbolo della storia e dell'arte del Gargano, non puō e non deve morire! Liberiamo l'abbazia prigioniera!

 

Teresa Maria Rauzino

presidente Centro Studi "Giuseppe Martella"

 

ADESIONE

Aderisco a nome mio ed in rappresentanza dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo.

Prof.ssa Carla De Nunzio

(Presidente)

Lecce, 29 giugno 2014

PETIZIONE

http://www.change.org/it/petizioni/nichi-vendola-l-abbazia-di-k%C3%A0lena-non-deve-morire

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Il sito della Torre di Belloluogo

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - La Torre di Belloluogo a Lecce - (Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo a Lecce

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Crocifissione  - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Cappella della Torre di Belloluogo

Crocifissione

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Affreschi (particolare) - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

Cappella della Torre di Belloluogo

Affreschi (particolare)

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

....

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Archivio fotografico dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

FOTO

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Articolo:

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

 ...

 
Ci tengo a dire che, con un intento fortemente simbolico, ho scelto di suonare con un vecchio strumento recuperato in condizioni molto critiche presso un rigattiere, e che dopo le necessarie cure č tornato a rivivere e a suonare. Ecco come si dovrebbe fare con tutti gli antichi monumenti abbandonati e in rovina: recuperarli, restaurarli e valorizzarli, cioč restituirli a nuova vita! E se non lo facciamo noi in Italia, patria e culla della maggior parte del Patrimonio mondiale dell'Arte e della Cultura, chi lo deve fare?

Beniamino Piemontese

 ...

MESSAGGIO DEL SIG. SINDACO DI LECCE

Il giorno 15 settembre 2015 09:09, sindaco <sindaco@comune.lecce.it> ha scritto:

Plaudiamo alla nobile iniziativa.

Paolo Perrone

Sindaco di Lecce
 

 ....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 “Marcia K” per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari

 

ARTICOLI

 

URIATINON

Iniziativa di volontariato culturale intitolata
“Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari”

Torre di Belloluogo (Lecce) – 8 settembre 2015 (ore 19)

kalena conversano

S. Maria di Kālena (Peschici)

Torre-di-Belloluogo2

Torre di Belloluogo (Lecce)

smauro

San Mauro (Sannicola - LE)

ssalvatore-8

San Salvatore (Sannicola - LE)

s_pietro-samari

San Pietro dei Sāmari (Gallipoli - LE)

 

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

.....

 

NEWSGARGANO

Iniziativa di volontariato culturale intitolata:

"Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari"

Presidente dell&#039;Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Nella foto: la Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Lettera al Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

A S. E. Avv. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

 
e a:
S. E. Rev.ma Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio - Arcivescovo Metropolita di Lecce
Ill.mo Dott. Michele Emiliano - Presidente della Regione Puglia
Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce
Ill.mo Dott. Francesco Tavaglione - Sindaco di Peschici (Fg)
Ill.mo Rag. Cosimo Piccione - Sindaco di Sannicola (Le)

Mittente:
Beniamino Piemontese (artista)

 

Oggetto: Iniziativa di volontariato culturale intitolata "Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari" Torre di Belloluogo (Lecce) - 8 settembre 2015 (ore 19)

"Marcia K" per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari.

Riferimenti:

Articolo pubblicato sul blog URIATINON a cura della Prof. Teresa Maria Rauzino (docente, giornalista, scrittrice e presidente del Centro Studi "G. Martella")

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

LETTERA
 

il sottoscritto Piemontese Beniamino, nato a Foggia il 20-05-1953 e residente a Lecce, č socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" di Lecce – Internet: www.torredibelloluogo.com – nata alla fine del 1993 e per molti anni (si potrebbe anche dire per decenni, dato che č una passione sentita e coltivata sin dalla giovinezza) lo scrivente si č battuto in difesa dei Beni Culturali della propria terra, la Puglia.

Tra i tanti Beni monumentali, in provincia di Foggia per l'Abbazia di Santa Maria di Kālena, nella piana di Peschici, ora in possesso della famiglia Martucci, che versa purtroppo in condizioni disastrose sebbene depositaria di un fortissima devozione e sede di un antichissimo rito per la Madonna di Kālena che si rinnova ogni anno nel giorno dell'8 settembre. Chi scrive ha raccolto l'appello lanciato strenuamente dalla esimia Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, fondatrice e presidente del Centro Studi "G. Martella".

A Lecce innanzitutto per la tanto amata per la Torre di Belloluogo, di proprietā pubblica del Comune di Lecce, sita alle porte del capoluogo, Bene monumentale che oltre vent'anni fa versava in condizioni pietose, abbandonato e in rovina. Dalla battaglia in sua difesa č sorta l'associazione di cui ancora oggi lo scrivente fa parte, insieme a tanti eccellenti intellettuali, artisti e poeti leccesi e salentini, come la Prof.ssa Carla De Nunzio, docente; la Prof.ssa Ada Donno, docente e giornalista; il Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore; il M° Costantino Piemontese, artista e scrittore.

Nel Salento, per le Abbazie bizantine di S. Mauro (di proprietā pubblica comunale) e S. Salvatore, ricadenti nel territorio del Comune di Sannicola, e della Chiesa di S. Pietro dei Sāmari, presso Gallipoli, queste ultime due in mano ai privati.

Dappertutto, dal Gargano al Salento, molto spesso -troppo spesso- il nostro Patrimonio artistico, culturale, monumentale e religioso giace quasi sempre nel degrado e rischia la distruzione. Che fare? I volontari come il sottoscritto tentano con le sole forze culturali e morali di opporsi, ma il nemico da battere č ricco di risorse... come nel caso di Sannicola dove accanto ad un gioiello millenario strappato con le unghie e con i denti alla rovina, San Mauro, appartenente finalmente al Comune di Sannicola dopo tante lotte combattute insieme ai precedenti Sindaci e Amministratori Comunali, tra cui il Dott. Sergio Bidetti, giā Sindaco di Sannicola e Presidente del Consiglio Provinciale di Lecce; il Prof. Giuseppe Nocera, giā Sindaco di Sannicola, e l'attuale Consigliere Provinciale Danilo Scorrano, giā Assessore alla Cultura; si lascia andare a completa distruzione, rovina e sparizione un Bene enormemente carico di testiminianze archeologiche, ambientali e paesaggistiche: l'Abbazia di San Salvatore, come avviene sostanzialmente anche in Galipoli per San Pietro dei Sāmari.

Quanto dolore procura al sottoscritto questa situazione aberrante!

Sono commosso per il fatto che da fuori provincia ci siano persone che sentano l'urgenza di accorrere in soccorso ai volontari di altre province. Come la valente presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, dal promontorio del Gargano sua terra natėa, che in pių occasioni ha sentito la necessitā di partecipare all'indignazione e alla protesta che monta in tanti leccesi e salentini per lo stato avvilente delle cose, offrendo la sua adesione morale, mentre qui nel Salento tanti, tantissimi, anzi la maggior parte di cosiddetti "intellettuali" continuano a restare indifferenti ai travagli e alla disperazione dei loro colleghi delle altre province che si battono in difesa dei Beni Culturali del proprio territorio.

Nella foto: Beniamino Piemontese in "Marcia K"

Per suggellare una osmosi e uno scambio intellettuale, culturale e morale con la Capitanata e il Gargano, propria terra natėa mai dimenticata, e per scendere ancora una volta in difesa di un Bene culturale a cui si sente tanto legato, lo scrivente alle ore 19 di domani martedė 8 settembre 2015, intonerā all'ombra della Torre di Belloluogo a Lecce con la sua tromba una musica dal titolo "Marcia K" dedicata col pensiero a Santa Maria di Kālena di Peschici, nel giorno dello svolgimento dell'antichissimo rito sacro della processione a devozione della Madonna di Kālena che si svolge dalla Chiesa Matrice fino all'altare della Chiesa principale presso il santuario posto nella piana ai piedi del centro abitato, e per le abbazie bizantine di San Mauro e San Salvatore di Sannicola e alla Chiesa S.Pietro dei Sāmari a Gallipoli, ed alla stessa Torre di Belloluogo, luogo incantato che farā da cornice e da scenario a questa azione di puro volontariato culturale, dato il grande amore che lo lega a questo straordinario e singolare monumento a cui č legato da circa un quarto di secolo la propria vita culturale, personale e familiare.

 
In fede.
Beniamino Piemontese

 

 

ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

“CĀLENA NEL CUORE”

 

 MESSAGGIO DI APPREZZAMENTO DI

S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

 

"Grazie per la bellissima "Calena nel cuore". Ѐ di una bellezza mesta quasi come le pietre dell'abbazia che implorano qualcuno che le raffermi e le ridoni vita."

+Domenico d'Ambrosio

Arcivescovo Metropolita di Lecce

 

RINGRAZIAMENTI


Insieme a mio marito Beniamino Piemontese, autore del brano musicale "Cālena nel cuore" per Tromba solista dedicato a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, Arcivescovo Metropolita di Lecce, desidero manifestare i pių calorosi e sentiti ringraziamenti al nostro Arcivescovo per il Suo bellissimo messaggio di apprezzamento che abbiamo appena ricevuto, di cui riporto alcune frasi. Le parole di S. E. Mons. Arcivescovo d'Ambrosio costituiscono una grande soddisfazione per mio marito Beniamino, per me e i miei familiari e per la nostra associazione.

Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 12 settembre 2013

 

CONGRATULAZIONI

Prof.ssa Teresa Maria Rauzino - Scrittrice - Presidente del Centro Studi "G. Martella" - Peschici

Un apprezzamento meritatissimo, carissimo Beniamino.
 
Teresa

Prof. Maurizio Nocera - Poeta e Scrittore - Socio dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Ben meritato. Ciao.

Maurizio

 

8 settembre 2013

A LECCE CON “CĀLENA NEL CUORE”

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048)

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (FG)

Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048

 

Si intitola "Cālena nel cuore" ed č dedicata al Reverendissimo Arcivescovo Metropolita di Lecce S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio l'ultima composizione musicale di mio marito Beniamino Piemontese, socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" ed artista poliedrico.

Nella lettera dedicatoria a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, il compositore Beniamino Piemontese scrive:

"Approssimandosi l'8 settembre, giorno in cui la Chiesa celebra la Nativitā della B.V. Maria, ed in cui a Peschici ricorre l'annuale Festa della Madonna di Cālena, mi permetto di fare dono a Sua Eccellenza di una mia piccola composizione musicale intitolata “Cālena nel cuore” che ho pensato, forse troppo arditamente, di dedicare a Sua Eccellenza visto che č il pių grande e autorevole sostenitore della causa della salvezza dell'importantissima abbazia medievale pugliese, Santa Maria di Cālena in Peschici, che versa purtroppo abbandonata in uno stato di ignobile degrado."

L'Autore non č nuovo ad esperienze musicali e compositive. Sebbene si consideri solo un dilettante, Beniamino ha una solida formazione culturale e musicale visto l'amore che lo ha sempre legato all'Arte ed alla Musica, soprattutto quella classica, con frequentazioni giovanili nei generi pop, underground e jazz.

Legato da un vincolo di sangue alla terra garganica per le origini della famiglia paterna, Beniamino conserva un'attrazione ancestrale con le atmosfere forti ma dolci di quella parte della Puglia settentrionale che lo ha visto nascere e dov'č cominciata la sua formazione culturale ed artistica.

Saluto con entusiasmo questa composizione dal carattere sacrale fortemente suggestiva nella notazione musicale che si caratterizza  per la scelta dello strumento: la tromba.

Da molti gioni Beniamino fa risuonare queste note stabilendo giā ora, da Lecce, il vincolo artistico, culturale, esistenziale e spirituale con le vestigia dell'antichissima Abbazia di Santa Maria di Cālena a Peschici e con il Gargano tutto, rinnovando quel legame culturale che fu rinsaldato nel luglio 2010 con la premiazione, avvenuta proprio a Peschici, del racconto "Sveva" scritto da mio marito Beniamino, vincitore della sezione racconto del 2° Certame Culturale "Sant'Elia Profeta".

Oggi, da Lecce, voglio esprimere e rinnovare anch'io i voti di mio marito Beniamino per la salvezza dell'antico tempio cristiano di Santa Maria di Cālena, difeso strenuamente da S. E. Arcivescovo Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, peschiciano di nascita, che da sempre si č fatto voce critica ed ha lanciato appelli e strali alla comunitā locale e alle autoritā pubbliche contro lo stato di miserevole abbandono in cui versa l'Abbazia di Cālena.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 settembre 2013

 

 “CĀLENA NEL CUORE”

LETTERA A S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

di Beniamino Piemontese

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

“CĀLENA NEL CUORE”

di Beniamino Piemontese

SPARTITO

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - Spartito di "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

5 ottobre 2014

S. O. S.

S. SALVATORE

Complesso monumentale in rovina della CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE (Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

Complesso monumentale in rovina della

CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

.....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

S. O. S.

S. SALVATORE

 

A San Salvatore, con S. Maria di Kālena nel cuore

Dal Salento al Gargano, salviamo le nostre sacre vestigia di Arte e Fede!

 

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo scende nuovamente in campo a difesa della Chiesa Bizantina di san Salvatore, in agro di Gallipoli, ma ricadente nel territorio del Comune di Sannicola.

A nulla sono valse finora le accorate invocazioni, gli appelli, le azioni civili e finanche le occupazioni simboliche del Monumento svolte per anni e anni (a cominciare dal 1996) per strapparlo all'incuria e alla rovina.

Questa volta la nostra Associazione si affianca alla Fondazione Moschettini che in questi giorni ha lanciato un accorato appello al Ministro per i Beni e le attivitā Culturali ed a tutte le Autoritā competenti per invocare la salvezza delle ultime vestigia superstiti di questo importante Monumento storico-artistico e religioso.

La nostra Associazione non poteva resta insensibile "al grido di dolore" lanciato dalla Fondazione Moschettini, tramite la voce seria ed autorevole del suo Presidente, il Dott. Luigi Del Prete.

Al Presidente della Fondazione Moschettini vanno il nostro plauso, la nostra riconoscenza e la nostra piena solidarietā.

La nostra associazione partecipa in prima fila all'iniziativa promossa ed organizzata dalla Fondazione Moschettini e scende in campo con i suoi Soci fondatori:

Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore;

Prof.sa Ada Donno, giornalista e scrittrice;

M° Costantino Piemontese, artista e scrittore;

M° Beniamino Piemontese, artista e musicista;

e la sottoscritta che ha l'onore di presiedere il nostro sodalizio culturale.

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo si affianca alla Fondazione Moschettini a difesa della Chiesa Bizantina di San Salvatore, come ha sempre fatto da due decenni a questa parte lottando per la salvezza, la tutela e la valorizzazione del Monumenti Bizantini del Salento (e non solo), a cominciare da San  Mauro, S. Nicola di Casole, San Pietro dei Sāmari, ecc.

Ad un mese dalla devastazione dell'alluvione nel Gargano, avvenuta alla vigilia della ricorrenza della solenne processione della Madonna di Kālena a Peschici (8 settembre), la nostra Associazione, che dal 2009 č impegnata a difesa dell'antica Abbazia garganica intitolata alla Madonna delle Grazie in Kālena, per la quale da moltissimi anni si batte tenacemente il Centro Studi "Giuseppe Martella" di Peschici con in testa la sua Presidente, la nostra cara amica Prof.sa Teresa Maria Rauzino, valente studiosa delle Tradizioni popolari garganiche e pugliesi, al sostegno della cui lotta in alcune occasioni siamo accorsi anche noi dal Salento.

Per sostenere moralmente e civilmente gli amici garganici che difendono l'Abbazia di Kālena, e che hanno visto andare distrutto il loro/nostro caro Gargano, la nostra Associazione sarā domenica prossima a San Salvatore con Santa Maria di Kālena nel cuore!

Prof.sa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 ottobre 2014

 

.....

Chiesa Bizantina di S. Salvatore

Sannicola (Le) - 5 ottobre 2014

Il M° Beniamino Piemontese suona con il Flicorno Soprano l'aria "Nessun Dorma" (dalla Turandot di G. Puccini) arrampicato sul tetto della Chiesa Bizantina di S. Salvatore.

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

APPELLO

L'abbazia di Kālena non deve morire!

 

 

Il testo dell'ppello della Prof.ssa Teresa Maria Rauzino

Presidente del Centro Studi "Giuseppe Martella" - Peschici (FG)

 

In Italia non si sgretolano soltanto Pompei o il Colosseo ... ma anche monumenti-simbolo del Gargano come l'abbazia di santa Maria di Kālena, in agro di Peschici (Foggia).

Le piogge incidono ... eccome se incidono! E si cerca, anno dopo anno, al massimo di porre rimedio con qualche pietra e un po' di malta...

Non č pių possibile assistere inerti a questo scempio!

Il Centro Studi “Giuseppe Martella” si fa portavoce di un vasto movimento di opinione pubblica per sollecitare un intervento risolutivo (l'esproprio per pubblica utilitā) da parte del Ministero dei beni culturali, della Regione Puglia, del Comune di Peschici e delle Istituzioni preposte alla tutela, per ridare dignitā a un'abbazia che la Legge 1089 del 1939 e tutte le leggi successive sui beni culturali hanno dichiarato "sottoposta a tutela". 

Una tutela completamente disattesa, in tutti questi anni, dai proprietari che usano Kālena come deposito di macchine agricole e da chi era preposto istituzionalmente a vigilare sul monumento, in primis la Soprintendenza regionale.

L’abbazia e le due chiese, un tempo luogo di culto di grande interesse storico-culturale, testimonianze irripetibili dello "spirito dei luoghi", oggi  versano in uno stato di indicibile abbandono. I tetti, ormai inesistenti, mettono in evidenza capitelli ed affreschi che  le intemperie e l’umiditā stanno cancellando lentamente, parti preziose in irreversibile disfacimento.

Dopo 17 anni di innumerevoli tentativi di accordo andati a vuoto, e di cospicui finanziamenti ministeriali e regionali stanziati e immancabilmente perduti, l’esproprio č ormai l’unica strada percorribile con un progetto di pubblico utilizzo che allontani programmi speculativi da parte dei possessori (un progetto di relais o "dimora di charme" con 6 suite a cinque stelle, campo da golf, centro benessere, etc, azzeramento del valore religioso e storico delle due chiese segnalate dagli storici dell'arte di tutto il mondo, da trasformare in reception e sala convegni).

L'intero complesso dell'abbazia di Kālena deve tornare alla collettivitā di Peschici e degli innumerevoli "cittadini del mondo" che la scelgono ogni anno come "luogo del cuore" o semplicemente per  trascorrere le loro vacanze e trovano le porte di Kālena sempre chiuse! L'apertura č infatti concessa soltanto per un giorno all'anno (l'8 settembre)! 

Kālena deve entrare nella politica di recupero e di valorizzazione del patrimonio storico-culturale italiano ed europeo, oltre che della Puglia e del Parco Nazionale del Gargano, per tornare a far parte di quel " libro aperto"  su cui si possa ancora continuare a leggere la nostra storia. 

Pietro Giannone fa risalire la fondazione dell''abbazia all’872, ma Santa Maria di Kālena pare sia ‘figlia’ di una comunitā basiliana approdata da queste parti dall’area greco-turca. Ben presto l’abbazia venne fortificata a difesa e baluardo contro le numerose invasioni, e assunse il ruolo di centro spirituale e materiale, controllando territori sempre pių estesi. Nel 1023 il Vescovo di Siponto la assegnō come pertinenza all' Abbazia di Santa Maria di Tremiti, dalla quale si svincolō, anche se provvisoriamente, riguadagnando la sua indipendenza. Nel tempo i suoi beni si estesero ben oltre l’area garganica: nel 1420, possedeva trenta chiese, con relativi possedimenti di estesi territori coltivati, un numero imprecisato di molini, case, oliveti, ai quali si aggiungeva il diritto sul pescato del lago di Varano oltre ai diritti feudali sulla cittā di Peschici. 

Dal momento della presa in consegna da parte dei privati, l’abbazia si č avviata verso un triste, inesorabile declino. 

Ma Kālena, un simbolo della storia e dell'arte del Gargano, non puō e non deve morire! Liberiamo l'abbazia prigioniera!

 

Teresa Maria Rauzino

presidente Centro Studi "Giuseppe Martella"

 

ADESIONE

Aderisco a nome mio ed in rappresentanza dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo.

Prof.ssa Carla De Nunzio

(Presidente)

Lecce, 29 giugno 2014

PETIZIONE

http://www.change.org/it/petizioni/nichi-vendola-l-abbazia-di-k%C3%A0lena-non-deve-morire

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Il sito della Torre di Belloluogo

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - La Torre di Belloluogo a Lecce - (Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo a Lecce

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Crocifissione  - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Cappella della Torre di Belloluogo

Crocifissione

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Affreschi (particolare) - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

Cappella della Torre di Belloluogo

Affreschi (particolare)

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

....

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Archivio fotografico dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

FOTO

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Articolo:

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

 ...

 
Ci tengo a dire che, con un intento fortemente simbolico, ho scelto di suonare con un vecchio strumento recuperato in condizioni molto critiche presso un rigattiere, e che dopo le necessarie cure č tornato a rivivere e a suonare. Ecco come si dovrebbe fare con tutti gli antichi monumenti abbandonati e in rovina: recuperarli, restaurarli e valorizzarli, cioč restituirli a nuova vita! E se non lo facciamo noi in Italia, patria e culla della maggior parte del Patrimonio mondiale dell'Arte e della Cultura, chi lo deve fare?

Beniamino Piemontese

 ...

MESSAGGIO DEL SIG. SINDACO DI LECCE

Il giorno 15 settembre 2015 09:09, sindaco <sindaco@comune.lecce.it> ha scritto:

Plaudiamo alla nobile iniziativa.

Paolo Perrone

Sindaco di Lecce
 

 ....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 “Marcia K” per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari

 

ARTICOLI

 

URIATINON

Iniziativa di volontariato culturale intitolata
“Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari”

Torre di Belloluogo (Lecce) – 8 settembre 2015 (ore 19)

kalena conversano

S. Maria di Kālena (Peschici)

Torre-di-Belloluogo2

Torre di Belloluogo (Lecce)

smauro

San Mauro (Sannicola - LE)

ssalvatore-8

San Salvatore (Sannicola - LE)

s_pietro-samari

San Pietro dei Sāmari (Gallipoli - LE)

 

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

.....

 

NEWSGARGANO

Iniziativa di volontariato culturale intitolata:

"Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari"

Presidente dell&#039;Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Nella foto: la Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Lettera al Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

A S. E. Avv. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

 
e a:
S. E. Rev.ma Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio - Arcivescovo Metropolita di Lecce
Ill.mo Dott. Michele Emiliano - Presidente della Regione Puglia
Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce
Ill.mo Dott. Francesco Tavaglione - Sindaco di Peschici (Fg)
Ill.mo Rag. Cosimo Piccione - Sindaco di Sannicola (Le)

Mittente:
Beniamino Piemontese (artista)

 

Oggetto: Iniziativa di volontariato culturale intitolata "Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari" Torre di Belloluogo (Lecce) - 8 settembre 2015 (ore 19)

"Marcia K" per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari.

Riferimenti:

Articolo pubblicato sul blog URIATINON a cura della Prof. Teresa Maria Rauzino (docente, giornalista, scrittrice e presidente del Centro Studi "G. Martella")

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

LETTERA
 

il sottoscritto Piemontese Beniamino, nato a Foggia il 20-05-1953 e residente a Lecce, č socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" di Lecce – Internet: www.torredibelloluogo.com – nata alla fine del 1993 e per molti anni (si potrebbe anche dire per decenni, dato che č una passione sentita e coltivata sin dalla giovinezza) lo scrivente si č battuto in difesa dei Beni Culturali della propria terra, la Puglia.

Tra i tanti Beni monumentali, in provincia di Foggia per l'Abbazia di Santa Maria di Kālena, nella piana di Peschici, ora in possesso della famiglia Martucci, che versa purtroppo in condizioni disastrose sebbene depositaria di un fortissima devozione e sede di un antichissimo rito per la Madonna di Kālena che si rinnova ogni anno nel giorno dell'8 settembre. Chi scrive ha raccolto l'appello lanciato strenuamente dalla esimia Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, fondatrice e presidente del Centro Studi "G. Martella".

A Lecce innanzitutto per la tanto amata per la Torre di Belloluogo, di proprietā pubblica del Comune di Lecce, sita alle porte del capoluogo, Bene monumentale che oltre vent'anni fa versava in condizioni pietose, abbandonato e in rovina. Dalla battaglia in sua difesa č sorta l'associazione di cui ancora oggi lo scrivente fa parte, insieme a tanti eccellenti intellettuali, artisti e poeti leccesi e salentini, come la Prof.ssa Carla De Nunzio, docente; la Prof.ssa Ada Donno, docente e giornalista; il Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore; il M° Costantino Piemontese, artista e scrittore.

Nel Salento, per le Abbazie bizantine di S. Mauro (di proprietā pubblica comunale) e S. Salvatore, ricadenti nel territorio del Comune di Sannicola, e della Chiesa di S. Pietro dei Sāmari, presso Gallipoli, queste ultime due in mano ai privati.

Dappertutto, dal Gargano al Salento, molto spesso -troppo spesso- il nostro Patrimonio artistico, culturale, monumentale e religioso giace quasi sempre nel degrado e rischia la distruzione. Che fare? I volontari come il sottoscritto tentano con le sole forze culturali e morali di opporsi, ma il nemico da battere č ricco di risorse... come nel caso di Sannicola dove accanto ad un gioiello millenario strappato con le unghie e con i denti alla rovina, San Mauro, appartenente finalmente al Comune di Sannicola dopo tante lotte combattute insieme ai precedenti Sindaci e Amministratori Comunali, tra cui il Dott. Sergio Bidetti, giā Sindaco di Sannicola e Presidente del Consiglio Provinciale di Lecce; il Prof. Giuseppe Nocera, giā Sindaco di Sannicola, e l'attuale Consigliere Provinciale Danilo Scorrano, giā Assessore alla Cultura; si lascia andare a completa distruzione, rovina e sparizione un Bene enormemente carico di testiminianze archeologiche, ambientali e paesaggistiche: l'Abbazia di San Salvatore, come avviene sostanzialmente anche in Galipoli per San Pietro dei Sāmari.

Quanto dolore procura al sottoscritto questa situazione aberrante!

Sono commosso per il fatto che da fuori provincia ci siano persone che sentano l'urgenza di accorrere in soccorso ai volontari di altre province. Come la valente presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, dal promontorio del Gargano sua terra natėa, che in pių occasioni ha sentito la necessitā di partecipare all'indignazione e alla protesta che monta in tanti leccesi e salentini per lo stato avvilente delle cose, offrendo la sua adesione morale, mentre qui nel Salento tanti, tantissimi, anzi la maggior parte di cosiddetti "intellettuali" continuano a restare indifferenti ai travagli e alla disperazione dei loro colleghi delle altre province che si battono in difesa dei Beni Culturali del proprio territorio.

Nella foto: Beniamino Piemontese in "Marcia K"

Per suggellare una osmosi e uno scambio intellettuale, culturale e morale con la Capitanata e il Gargano, propria terra natėa mai dimenticata, e per scendere ancora una volta in difesa di un Bene culturale a cui si sente tanto legato, lo scrivente alle ore 19 di domani martedė 8 settembre 2015, intonerā all'ombra della Torre di Belloluogo a Lecce con la sua tromba una musica dal titolo "Marcia K" dedicata col pensiero a Santa Maria di Kālena di Peschici, nel giorno dello svolgimento dell'antichissimo rito sacro della processione a devozione della Madonna di Kālena che si svolge dalla Chiesa Matrice fino all'altare della Chiesa principale presso il santuario posto nella piana ai piedi del centro abitato, e per le abbazie bizantine di San Mauro e San Salvatore di Sannicola e alla Chiesa S.Pietro dei Sāmari a Gallipoli, ed alla stessa Torre di Belloluogo, luogo incantato che farā da cornice e da scenario a questa azione di puro volontariato culturale, dato il grande amore che lo lega a questo straordinario e singolare monumento a cui č legato da circa un quarto di secolo la propria vita culturale, personale e familiare.

 
In fede.
Beniamino Piemontese

 

 

ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

“CĀLENA NEL CUORE”

 

 MESSAGGIO DI APPREZZAMENTO DI

S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

 

"Grazie per la bellissima "Calena nel cuore". Ѐ di una bellezza mesta quasi come le pietre dell'abbazia che implorano qualcuno che le raffermi e le ridoni vita."

+Domenico d'Ambrosio

Arcivescovo Metropolita di Lecce

 

RINGRAZIAMENTI


Insieme a mio marito Beniamino Piemontese, autore del brano musicale "Cālena nel cuore" per Tromba solista dedicato a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, Arcivescovo Metropolita di Lecce, desidero manifestare i pių calorosi e sentiti ringraziamenti al nostro Arcivescovo per il Suo bellissimo messaggio di apprezzamento che abbiamo appena ricevuto, di cui riporto alcune frasi. Le parole di S. E. Mons. Arcivescovo d'Ambrosio costituiscono una grande soddisfazione per mio marito Beniamino, per me e i miei familiari e per la nostra associazione.

Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 12 settembre 2013

 

CONGRATULAZIONI

Prof.ssa Teresa Maria Rauzino - Scrittrice - Presidente del Centro Studi "G. Martella" - Peschici

Un apprezzamento meritatissimo, carissimo Beniamino.
 
Teresa

Prof. Maurizio Nocera - Poeta e Scrittore - Socio dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Ben meritato. Ciao.

Maurizio

 

8 settembre 2013

A LECCE CON “CĀLENA NEL CUORE”

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048)

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (FG)

Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048

 

Si intitola "Cālena nel cuore" ed č dedicata al Reverendissimo Arcivescovo Metropolita di Lecce S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio l'ultima composizione musicale di mio marito Beniamino Piemontese, socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" ed artista poliedrico.

Nella lettera dedicatoria a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, il compositore Beniamino Piemontese scrive:

"Approssimandosi l'8 settembre, giorno in cui la Chiesa celebra la Nativitā della B.V. Maria, ed in cui a Peschici ricorre l'annuale Festa della Madonna di Cālena, mi permetto di fare dono a Sua Eccellenza di una mia piccola composizione musicale intitolata “Cālena nel cuore” che ho pensato, forse troppo arditamente, di dedicare a Sua Eccellenza visto che č il pių grande e autorevole sostenitore della causa della salvezza dell'importantissima abbazia medievale pugliese, Santa Maria di Cālena in Peschici, che versa purtroppo abbandonata in uno stato di ignobile degrado."

L'Autore non č nuovo ad esperienze musicali e compositive. Sebbene si consideri solo un dilettante, Beniamino ha una solida formazione culturale e musicale visto l'amore che lo ha sempre legato all'Arte ed alla Musica, soprattutto quella classica, con frequentazioni giovanili nei generi pop, underground e jazz.

Legato da un vincolo di sangue alla terra garganica per le origini della famiglia paterna, Beniamino conserva un'attrazione ancestrale con le atmosfere forti ma dolci di quella parte della Puglia settentrionale che lo ha visto nascere e dov'č cominciata la sua formazione culturale ed artistica.

Saluto con entusiasmo questa composizione dal carattere sacrale fortemente suggestiva nella notazione musicale che si caratterizza  per la scelta dello strumento: la tromba.

Da molti gioni Beniamino fa risuonare queste note stabilendo giā ora, da Lecce, il vincolo artistico, culturale, esistenziale e spirituale con le vestigia dell'antichissima Abbazia di Santa Maria di Cālena a Peschici e con il Gargano tutto, rinnovando quel legame culturale che fu rinsaldato nel luglio 2010 con la premiazione, avvenuta proprio a Peschici, del racconto "Sveva" scritto da mio marito Beniamino, vincitore della sezione racconto del 2° Certame Culturale "Sant'Elia Profeta".

Oggi, da Lecce, voglio esprimere e rinnovare anch'io i voti di mio marito Beniamino per la salvezza dell'antico tempio cristiano di Santa Maria di Cālena, difeso strenuamente da S. E. Arcivescovo Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, peschiciano di nascita, che da sempre si č fatto voce critica ed ha lanciato appelli e strali alla comunitā locale e alle autoritā pubbliche contro lo stato di miserevole abbandono in cui versa l'Abbazia di Cālena.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 settembre 2013

 

 “CĀLENA NEL CUORE”

LETTERA A S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

di Beniamino Piemontese

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

“CĀLENA NEL CUORE”

di Beniamino Piemontese

SPARTITO

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - Spartito di "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

5 ottobre 2014

S. O. S.

S. SALVATORE

Complesso monumentale in rovina della CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE (Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

Complesso monumentale in rovina della

CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

.....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

S. O. S.

S. SALVATORE

 

A San Salvatore, con S. Maria di Kālena nel cuore

Dal Salento al Gargano, salviamo le nostre sacre vestigia di Arte e Fede!

 

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo scende nuovamente in campo a difesa della Chiesa Bizantina di san Salvatore, in agro di Gallipoli, ma ricadente nel territorio del Comune di Sannicola.

A nulla sono valse finora le accorate invocazioni, gli appelli, le azioni civili e finanche le occupazioni simboliche del Monumento svolte per anni e anni (a cominciare dal 1996) per strapparlo all'incuria e alla rovina.

Questa volta la nostra Associazione si affianca alla Fondazione Moschettini che in questi giorni ha lanciato un accorato appello al Ministro per i Beni e le attivitā Culturali ed a tutte le Autoritā competenti per invocare la salvezza delle ultime vestigia superstiti di questo importante Monumento storico-artistico e religioso.

La nostra Associazione non poteva resta insensibile "al grido di dolore" lanciato dalla Fondazione Moschettini, tramite la voce seria ed autorevole del suo Presidente, il Dott. Luigi Del Prete.

Al Presidente della Fondazione Moschettini vanno il nostro plauso, la nostra riconoscenza e la nostra piena solidarietā.

La nostra associazione partecipa in prima fila all'iniziativa promossa ed organizzata dalla Fondazione Moschettini e scende in campo con i suoi Soci fondatori:

Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore;

Prof.sa Ada Donno, giornalista e scrittrice;

M° Costantino Piemontese, artista e scrittore;

M° Beniamino Piemontese, artista e musicista;

e la sottoscritta che ha l'onore di presiedere il nostro sodalizio culturale.

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo si affianca alla Fondazione Moschettini a difesa della Chiesa Bizantina di San Salvatore, come ha sempre fatto da due decenni a questa parte lottando per la salvezza, la tutela e la valorizzazione del Monumenti Bizantini del Salento (e non solo), a cominciare da San  Mauro, S. Nicola di Casole, San Pietro dei Sāmari, ecc.

Ad un mese dalla devastazione dell'alluvione nel Gargano, avvenuta alla vigilia della ricorrenza della solenne processione della Madonna di Kālena a Peschici (8 settembre), la nostra Associazione, che dal 2009 č impegnata a difesa dell'antica Abbazia garganica intitolata alla Madonna delle Grazie in Kālena, per la quale da moltissimi anni si batte tenacemente il Centro Studi "Giuseppe Martella" di Peschici con in testa la sua Presidente, la nostra cara amica Prof.sa Teresa Maria Rauzino, valente studiosa delle Tradizioni popolari garganiche e pugliesi, al sostegno della cui lotta in alcune occasioni siamo accorsi anche noi dal Salento.

Per sostenere moralmente e civilmente gli amici garganici che difendono l'Abbazia di Kālena, e che hanno visto andare distrutto il loro/nostro caro Gargano, la nostra Associazione sarā domenica prossima a San Salvatore con Santa Maria di Kālena nel cuore!

Prof.sa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 ottobre 2014

 

.....

Chiesa Bizantina di S. Salvatore

Sannicola (Le) - 5 ottobre 2014

Il M° Beniamino Piemontese suona con il Flicorno Soprano l'aria "Nessun Dorma" (dalla Turandot di G. Puccini) arrampicato sul tetto della Chiesa Bizantina di S. Salvatore.

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

APPELLO

L'abbazia di Kālena non deve morire!

 

 

Il testo dell'ppello della Prof.ssa Teresa Maria Rauzino

Presidente del Centro Studi "Giuseppe Martella" - Peschici (FG)

 

In Italia non si sgretolano soltanto Pompei o il Colosseo ... ma anche monumenti-simbolo del Gargano come l'abbazia di santa Maria di Kālena, in agro di Peschici (Foggia).

Le piogge incidono ... eccome se incidono! E si cerca, anno dopo anno, al massimo di porre rimedio con qualche pietra e un po' di malta...

Non č pių possibile assistere inerti a questo scempio!

Il Centro Studi “Giuseppe Martella” si fa portavoce di un vasto movimento di opinione pubblica per sollecitare un intervento risolutivo (l'esproprio per pubblica utilitā) da parte del Ministero dei beni culturali, della Regione Puglia, del Comune di Peschici e delle Istituzioni preposte alla tutela, per ridare dignitā a un'abbazia che la Legge 1089 del 1939 e tutte le leggi successive sui beni culturali hanno dichiarato "sottoposta a tutela". 

Una tutela completamente disattesa, in tutti questi anni, dai proprietari che usano Kālena come deposito di macchine agricole e da chi era preposto istituzionalmente a vigilare sul monumento, in primis la Soprintendenza regionale.

L’abbazia e le due chiese, un tempo luogo di culto di grande interesse storico-culturale, testimonianze irripetibili dello "spirito dei luoghi", oggi  versano in uno stato di indicibile abbandono. I tetti, ormai inesistenti, mettono in evidenza capitelli ed affreschi che  le intemperie e l’umiditā stanno cancellando lentamente, parti preziose in irreversibile disfacimento.

Dopo 17 anni di innumerevoli tentativi di accordo andati a vuoto, e di cospicui finanziamenti ministeriali e regionali stanziati e immancabilmente perduti, l’esproprio č ormai l’unica strada percorribile con un progetto di pubblico utilizzo che allontani programmi speculativi da parte dei possessori (un progetto di relais o "dimora di charme" con 6 suite a cinque stelle, campo da golf, centro benessere, etc, azzeramento del valore religioso e storico delle due chiese segnalate dagli storici dell'arte di tutto il mondo, da trasformare in reception e sala convegni).

L'intero complesso dell'abbazia di Kālena deve tornare alla collettivitā di Peschici e degli innumerevoli "cittadini del mondo" che la scelgono ogni anno come "luogo del cuore" o semplicemente per  trascorrere le loro vacanze e trovano le porte di Kālena sempre chiuse! L'apertura č infatti concessa soltanto per un giorno all'anno (l'8 settembre)! 

Kālena deve entrare nella politica di recupero e di valorizzazione del patrimonio storico-culturale italiano ed europeo, oltre che della Puglia e del Parco Nazionale del Gargano, per tornare a far parte di quel " libro aperto"  su cui si possa ancora continuare a leggere la nostra storia. 

Pietro Giannone fa risalire la fondazione dell''abbazia all’872, ma Santa Maria di Kālena pare sia ‘figlia’ di una comunitā basiliana approdata da queste parti dall’area greco-turca. Ben presto l’abbazia venne fortificata a difesa e baluardo contro le numerose invasioni, e assunse il ruolo di centro spirituale e materiale, controllando territori sempre pių estesi. Nel 1023 il Vescovo di Siponto la assegnō come pertinenza all' Abbazia di Santa Maria di Tremiti, dalla quale si svincolō, anche se provvisoriamente, riguadagnando la sua indipendenza. Nel tempo i suoi beni si estesero ben oltre l’area garganica: nel 1420, possedeva trenta chiese, con relativi possedimenti di estesi territori coltivati, un numero imprecisato di molini, case, oliveti, ai quali si aggiungeva il diritto sul pescato del lago di Varano oltre ai diritti feudali sulla cittā di Peschici. 

Dal momento della presa in consegna da parte dei privati, l’abbazia si č avviata verso un triste, inesorabile declino. 

Ma Kālena, un simbolo della storia e dell'arte del Gargano, non puō e non deve morire! Liberiamo l'abbazia prigioniera!

 

Teresa Maria Rauzino

presidente Centro Studi "Giuseppe Martella"

 

ADESIONE

Aderisco a nome mio ed in rappresentanza dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo.

Prof.ssa Carla De Nunzio

(Presidente)

Lecce, 29 giugno 2014

PETIZIONE

http://www.change.org/it/petizioni/nichi-vendola-l-abbazia-di-k%C3%A0lena-non-deve-morire

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Il sito della Torre di Belloluogo

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - La Torre di Belloluogo a Lecce - (Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo a Lecce

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Crocifissione  - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Cappella della Torre di Belloluogo

Crocifissione

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Torre di Belloluogo, Lecce - Cappella della Torre di Belloluogo: Affreschi (particolare) - Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

Cappella della Torre di Belloluogo

Affreschi (particolare)

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

....

Il ciclo pittorico della Cappella della Torre di Belloluogo

Archivio fotografico dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

FOTO

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Articolo:

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

 ...

 
Ci tengo a dire che, con un intento fortemente simbolico, ho scelto di suonare con un vecchio strumento recuperato in condizioni molto critiche presso un rigattiere, e che dopo le necessarie cure č tornato a rivivere e a suonare. Ecco come si dovrebbe fare con tutti gli antichi monumenti abbandonati e in rovina: recuperarli, restaurarli e valorizzarli, cioč restituirli a nuova vita! E se non lo facciamo noi in Italia, patria e culla della maggior parte del Patrimonio mondiale dell'Arte e della Cultura, chi lo deve fare?

Beniamino Piemontese

 ...

MESSAGGIO DEL SIG. SINDACO DI LECCE

Il giorno 15 settembre 2015 09:09, sindaco <sindaco@comune.lecce.it> ha scritto:

Plaudiamo alla nobile iniziativa.

Paolo Perrone

Sindaco di Lecce
 

 ....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 “Marcia K” per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari

 

ARTICOLI

 

URIATINON

Iniziativa di volontariato culturale intitolata
“Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari”

Torre di Belloluogo (Lecce) – 8 settembre 2015 (ore 19)

kalena conversano

S. Maria di Kālena (Peschici)

Torre-di-Belloluogo2

Torre di Belloluogo (Lecce)

smauro

San Mauro (Sannicola - LE)

ssalvatore-8

San Salvatore (Sannicola - LE)

s_pietro-samari

San Pietro dei Sāmari (Gallipoli - LE)

 

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

.....

 

NEWSGARGANO

Iniziativa di volontariato culturale intitolata:

"Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari"

Presidente dell&#039;Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Nella foto: la Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo prof.ssa Carla De Nunzio

Lettera al Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

A S. E. Avv. Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attivitā culturali e del turismo

 
e a:
S. E. Rev.ma Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio - Arcivescovo Metropolita di Lecce
Ill.mo Dott. Michele Emiliano - Presidente della Regione Puglia
Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce
Ill.mo Dott. Francesco Tavaglione - Sindaco di Peschici (Fg)
Ill.mo Rag. Cosimo Piccione - Sindaco di Sannicola (Le)

Mittente:
Beniamino Piemontese (artista)

 

Oggetto: Iniziativa di volontariato culturale intitolata "Alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari" Torre di Belloluogo (Lecce) - 8 settembre 2015 (ore 19)

"Marcia K" per tromba solista (B. Piemontese) alla Torre di Belloluogo per S.Maria di Kālena, San Mauro, San Salvatore e San Pietro dei Sāmari.

Riferimenti:

Articolo pubblicato sul blog URIATINON a cura della Prof. Teresa Maria Rauzino (docente, giornalista, scrittrice e presidente del Centro Studi "G. Martella")

https://rauzino.wordpress.com/2015/09/07/alla-torre-di-belloluogo-per-s-maria-di-kalena-san-mauro-san-salvatore-e-san-pietro-dei-samari/

 

LETTERA
 

il sottoscritto Piemontese Beniamino, nato a Foggia il 20-05-1953 e residente a Lecce, č socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" di Lecce – Internet: www.torredibelloluogo.com – nata alla fine del 1993 e per molti anni (si potrebbe anche dire per decenni, dato che č una passione sentita e coltivata sin dalla giovinezza) lo scrivente si č battuto in difesa dei Beni Culturali della propria terra, la Puglia.

Tra i tanti Beni monumentali, in provincia di Foggia per l'Abbazia di Santa Maria di Kālena, nella piana di Peschici, ora in possesso della famiglia Martucci, che versa purtroppo in condizioni disastrose sebbene depositaria di un fortissima devozione e sede di un antichissimo rito per la Madonna di Kālena che si rinnova ogni anno nel giorno dell'8 settembre. Chi scrive ha raccolto l'appello lanciato strenuamente dalla esimia Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, fondatrice e presidente del Centro Studi "G. Martella".

A Lecce innanzitutto per la tanto amata per la Torre di Belloluogo, di proprietā pubblica del Comune di Lecce, sita alle porte del capoluogo, Bene monumentale che oltre vent'anni fa versava in condizioni pietose, abbandonato e in rovina. Dalla battaglia in sua difesa č sorta l'associazione di cui ancora oggi lo scrivente fa parte, insieme a tanti eccellenti intellettuali, artisti e poeti leccesi e salentini, come la Prof.ssa Carla De Nunzio, docente; la Prof.ssa Ada Donno, docente e giornalista; il Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore; il M° Costantino Piemontese, artista e scrittore.

Nel Salento, per le Abbazie bizantine di S. Mauro (di proprietā pubblica comunale) e S. Salvatore, ricadenti nel territorio del Comune di Sannicola, e della Chiesa di S. Pietro dei Sāmari, presso Gallipoli, queste ultime due in mano ai privati.

Dappertutto, dal Gargano al Salento, molto spesso -troppo spesso- il nostro Patrimonio artistico, culturale, monumentale e religioso giace quasi sempre nel degrado e rischia la distruzione. Che fare? I volontari come il sottoscritto tentano con le sole forze culturali e morali di opporsi, ma il nemico da battere č ricco di risorse... come nel caso di Sannicola dove accanto ad un gioiello millenario strappato con le unghie e con i denti alla rovina, San Mauro, appartenente finalmente al Comune di Sannicola dopo tante lotte combattute insieme ai precedenti Sindaci e Amministratori Comunali, tra cui il Dott. Sergio Bidetti, giā Sindaco di Sannicola e Presidente del Consiglio Provinciale di Lecce; il Prof. Giuseppe Nocera, giā Sindaco di Sannicola, e l'attuale Consigliere Provinciale Danilo Scorrano, giā Assessore alla Cultura; si lascia andare a completa distruzione, rovina e sparizione un Bene enormemente carico di testiminianze archeologiche, ambientali e paesaggistiche: l'Abbazia di San Salvatore, come avviene sostanzialmente anche in Galipoli per San Pietro dei Sāmari.

Quanto dolore procura al sottoscritto questa situazione aberrante!

Sono commosso per il fatto che da fuori provincia ci siano persone che sentano l'urgenza di accorrere in soccorso ai volontari di altre province. Come la valente presidente Prof.ssa Teresa Maria Rauzino, dal promontorio del Gargano sua terra natėa, che in pių occasioni ha sentito la necessitā di partecipare all'indignazione e alla protesta che monta in tanti leccesi e salentini per lo stato avvilente delle cose, offrendo la sua adesione morale, mentre qui nel Salento tanti, tantissimi, anzi la maggior parte di cosiddetti "intellettuali" continuano a restare indifferenti ai travagli e alla disperazione dei loro colleghi delle altre province che si battono in difesa dei Beni Culturali del proprio territorio.

Nella foto: Beniamino Piemontese in "Marcia K"

Per suggellare una osmosi e uno scambio intellettuale, culturale e morale con la Capitanata e il Gargano, propria terra natėa mai dimenticata, e per scendere ancora una volta in difesa di un Bene culturale a cui si sente tanto legato, lo scrivente alle ore 19 di domani martedė 8 settembre 2015, intonerā all'ombra della Torre di Belloluogo a Lecce con la sua tromba una musica dal titolo "Marcia K" dedicata col pensiero a Santa Maria di Kālena di Peschici, nel giorno dello svolgimento dell'antichissimo rito sacro della processione a devozione della Madonna di Kālena che si svolge dalla Chiesa Matrice fino all'altare della Chiesa principale presso il santuario posto nella piana ai piedi del centro abitato, e per le abbazie bizantine di San Mauro e San Salvatore di Sannicola e alla Chiesa S.Pietro dei Sāmari a Gallipoli, ed alla stessa Torre di Belloluogo, luogo incantato che farā da cornice e da scenario a questa azione di puro volontariato culturale, dato il grande amore che lo lega a questo straordinario e singolare monumento a cui č legato da circa un quarto di secolo la propria vita culturale, personale e familiare.

 
In fede.
Beniamino Piemontese

 

 

ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

“CĀLENA NEL CUORE”

 

 MESSAGGIO DI APPREZZAMENTO DI

S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

 

"Grazie per la bellissima "Calena nel cuore". Ѐ di una bellezza mesta quasi come le pietre dell'abbazia che implorano qualcuno che le raffermi e le ridoni vita."

+Domenico d'Ambrosio

Arcivescovo Metropolita di Lecce

 

RINGRAZIAMENTI


Insieme a mio marito Beniamino Piemontese, autore del brano musicale "Cālena nel cuore" per Tromba solista dedicato a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, Arcivescovo Metropolita di Lecce, desidero manifestare i pių calorosi e sentiti ringraziamenti al nostro Arcivescovo per il Suo bellissimo messaggio di apprezzamento che abbiamo appena ricevuto, di cui riporto alcune frasi. Le parole di S. E. Mons. Arcivescovo d'Ambrosio costituiscono una grande soddisfazione per mio marito Beniamino, per me e i miei familiari e per la nostra associazione.

Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 12 settembre 2013

 

CONGRATULAZIONI

Prof.ssa Teresa Maria Rauzino - Scrittrice - Presidente del Centro Studi "G. Martella" - Peschici

Un apprezzamento meritatissimo, carissimo Beniamino.
 
Teresa

Prof. Maurizio Nocera - Poeta e Scrittore - Socio dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Ben meritato. Ciao.

Maurizio

 

8 settembre 2013

A LECCE CON “CĀLENA NEL CUORE”

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048)

Abbazia di Santa Maria di Cālena in agro di Peschici (FG)

Fonte: http://rete.comuni-italiani.it/foto/2008/57048

 

Si intitola "Cālena nel cuore" ed č dedicata al Reverendissimo Arcivescovo Metropolita di Lecce S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio l'ultima composizione musicale di mio marito Beniamino Piemontese, socio fondatore dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo" ed artista poliedrico.

Nella lettera dedicatoria a S. E. Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, il compositore Beniamino Piemontese scrive:

"Approssimandosi l'8 settembre, giorno in cui la Chiesa celebra la Nativitā della B.V. Maria, ed in cui a Peschici ricorre l'annuale Festa della Madonna di Cālena, mi permetto di fare dono a Sua Eccellenza di una mia piccola composizione musicale intitolata “Cālena nel cuore” che ho pensato, forse troppo arditamente, di dedicare a Sua Eccellenza visto che č il pių grande e autorevole sostenitore della causa della salvezza dell'importantissima abbazia medievale pugliese, Santa Maria di Cālena in Peschici, che versa purtroppo abbandonata in uno stato di ignobile degrado."

L'Autore non č nuovo ad esperienze musicali e compositive. Sebbene si consideri solo un dilettante, Beniamino ha una solida formazione culturale e musicale visto l'amore che lo ha sempre legato all'Arte ed alla Musica, soprattutto quella classica, con frequentazioni giovanili nei generi pop, underground e jazz.

Legato da un vincolo di sangue alla terra garganica per le origini della famiglia paterna, Beniamino conserva un'attrazione ancestrale con le atmosfere forti ma dolci di quella parte della Puglia settentrionale che lo ha visto nascere e dov'č cominciata la sua formazione culturale ed artistica.

Saluto con entusiasmo questa composizione dal carattere sacrale fortemente suggestiva nella notazione musicale che si caratterizza  per la scelta dello strumento: la tromba.

Da molti gioni Beniamino fa risuonare queste note stabilendo giā ora, da Lecce, il vincolo artistico, culturale, esistenziale e spirituale con le vestigia dell'antichissima Abbazia di Santa Maria di Cālena a Peschici e con il Gargano tutto, rinnovando quel legame culturale che fu rinsaldato nel luglio 2010 con la premiazione, avvenuta proprio a Peschici, del racconto "Sveva" scritto da mio marito Beniamino, vincitore della sezione racconto del 2° Certame Culturale "Sant'Elia Profeta".

Oggi, da Lecce, voglio esprimere e rinnovare anch'io i voti di mio marito Beniamino per la salvezza dell'antico tempio cristiano di Santa Maria di Cālena, difeso strenuamente da S. E. Arcivescovo Mons. Domenico Umberto d'Ambrosio, peschiciano di nascita, che da sempre si č fatto voce critica ed ha lanciato appelli e strali alla comunitā locale e alle autoritā pubbliche contro lo stato di miserevole abbandono in cui versa l'Abbazia di Cālena.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 settembre 2013

 

 “CĀLENA NEL CUORE”

LETTERA A S. E. MONS. DOMENICO UMBERTO D'AMBROSIO

ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE

di Beniamino Piemontese

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

“CĀLENA NEL CUORE”

di Beniamino Piemontese

SPARTITO

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - Spartito di "Cālena nel cuore" di Beniamino Piemontese

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

5 ottobre 2014

S. O. S.

S. SALVATORE

Complesso monumentale in rovina della CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE (Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

Complesso monumentale in rovina della

CHIESA BIZANTINA DI SAN SALVATORE

(Foto: Archivio dell’Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

.....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

S. O. S.

S. SALVATORE

 

A San Salvatore, con S. Maria di Kālena nel cuore

Dal Salento al Gargano, salviamo le nostre sacre vestigia di Arte e Fede!

 

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo scende nuovamente in campo a difesa della Chiesa Bizantina di san Salvatore, in agro di Gallipoli, ma ricadente nel territorio del Comune di Sannicola.

A nulla sono valse finora le accorate invocazioni, gli appelli, le azioni civili e finanche le occupazioni simboliche del Monumento svolte per anni e anni (a cominciare dal 1996) per strapparlo all'incuria e alla rovina.

Questa volta la nostra Associazione si affianca alla Fondazione Moschettini che in questi giorni ha lanciato un accorato appello al Ministro per i Beni e le attivitā Culturali ed a tutte le Autoritā competenti per invocare la salvezza delle ultime vestigia superstiti di questo importante Monumento storico-artistico e religioso.

La nostra Associazione non poteva resta insensibile "al grido di dolore" lanciato dalla Fondazione Moschettini, tramite la voce seria ed autorevole del suo Presidente, il Dott. Luigi Del Prete.

Al Presidente della Fondazione Moschettini vanno il nostro plauso, la nostra riconoscenza e la nostra piena solidarietā.

La nostra associazione partecipa in prima fila all'iniziativa promossa ed organizzata dalla Fondazione Moschettini e scende in campo con i suoi Soci fondatori:

Prof. Maurizio Nocera, poeta e scrittore;

Prof.sa Ada Donno, giornalista e scrittrice;

M° Costantino Piemontese, artista e scrittore;

M° Beniamino Piemontese, artista e musicista;

e la sottoscritta che ha l'onore di presiedere il nostro sodalizio culturale.

L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo si affianca alla Fondazione Moschettini a difesa della Chiesa Bizantina di San Salvatore, come ha sempre fatto da due decenni a questa parte lottando per la salvezza, la tutela e la valorizzazione del Monumenti Bizantini del Salento (e non solo), a cominciare da San  Mauro, S. Nicola di Casole, San Pietro dei Sāmari, ecc.

Ad un mese dalla devastazione dell'alluvione nel Gargano, avvenuta alla vigilia della ricorrenza della solenne processione della Madonna di Kālena a Peschici (8 settembre), la nostra Associazione, che dal 2009 č impegnata a difesa dell'antica Abbazia garganica intitolata alla Madonna delle Grazie in Kālena, per la quale da moltissimi anni si batte tenacemente il Centro Studi "Giuseppe Martella" di Peschici con in testa la sua Presidente, la nostra cara amica Prof.sa Teresa Maria Rauzino, valente studiosa delle Tradizioni popolari garganiche e pugliesi, al sostegno della cui lotta in alcune occasioni siamo accorsi anche noi dal Salento.

Per sostenere moralmente e civilmente gli amici garganici che difendono l'Abbazia di Kālena, e che hanno visto andare distrutto il loro/nostro caro Gargano, la nostra Associazione sarā domenica prossima a San Salvatore con Santa Maria di Kālena nel cuore!

Prof.sa Carla De Nunzio