ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUGO

www.torredibelloluogo.com - Torre di Belloluogo - Lecce ITALIA

 Il sito web della Torre di Belloluogo

A difesa della Torre

 

 

EMAIL: torredibelloluogo@gmail.com

 

Home
Benvenuto Papa Francesco!
Compianto per Giulio Regeni
Premio Torre di Belloluogo
Itinerario Rosa 2013
Itinerario Rosa 2012
Itinerario Rosa 2011
Anna Maria Massari
Antonio Leonardo Verri
Giorgio Di Lecce
A difesa della Torre
Ascanio Grandi
Compianto Nepal
Giornata della Bicicletta
Fiat Lux
Parco Torre di Belloluogo
Torre di Belloluogo
Sentinelle del mare
Sveva
S.O.S. S. SALVATORE
Drappo bianco a Kalena
Sveva a Kàlena
Arcadia Lecce
Fanfara per Cécile Kyenge Kashetu
Lecce 2019
Archivio
 

 

 

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

A DIFESA DELLA TORRE DI BELLOLUOGO

 

18 ottobre 2016

APPELLO-DENUNCIA

S.O.S. TORRE DI BELLOLUOGO

 

Riceviamo per conoscenza, ed immediatamente pubblichiamo sul sito web, l'appello-denuncia S.O.S. TORRE DI BELLOLUOGO che il nostro socio Sig. Beniamino Piemontese ha scritto al Sindaco di Lecce.

Facciamo nostro l'appello-denuncia ed esprimiamo la nostra preoccupazione e la nostra indignazione per lo stato di fatiscenza della Torre di Belloluogo.

Prof.ssa Carla De Nunzio - Presidente dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

 

APPELLO-DENUNCIA

S.O.S. TORRE DI BELLOLUOGO

di Beniamino Piemontese

(socio fondatore dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

Torre di Belloluogo  - Lecce, 17 ottobre 2016

Foto di Beniamino Piemontese

www.messapi.info

 S.O.S. TORRE DI BELLOLUOGO - http://www.messapi.info

Nella foto, lo stato della Torre di Belloluogo a Lecce come documentato nell'appello-denuncia del nostro socio

 

APPELLO-DENUNCIA

S.O.S. TORRE DI BELLOLUOGO

A Lecce, la Torre di Belloluogo non ha pace... e nemmeno io!!!

di Beniamino PIEMONTESE

(socio fondatore dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

La Torre di Belloluogo non ha pace... e nemmeno io!!!

Da pochissimi mesi il Comune di Lecce ha affidato ad una società privata  (anzi, esattamente, ad una a.t.i. associazione temporanea di imprese) l'intero complesso monumentale della Torre di Belloluogo, di proprietà pubblica comunale, comprendente oltre allo splendido monumento trecentesco più importante della città, e persino dell'intero Salento, qual è la Torre di Belloluogo, appunto, anche gli altri edifici storici che costituiscono le sue pertinenze, come anche il grande Parco di Belloluogo che si stende intorno alla stessa Torre per circa 12 ettari (almeno questa è l'area verde complessiva di proprietà del Comune di Lecce).

Nel mio sopralluogo effettuato nella serata di ieri, lunedì 17 ottobre 2016, ho avuto la disgrazia di trovarmi di fronte ad un gravissimo scempio compiuto da ignoti (???), da vandali sciagurati ed irresponsabili (oltre che ignoranti) che hanno riversato nel fossato circostante la Torre di Belloluogo una enorme quantità di materiali di ogni sorta, tonnellate e tonnellate di rifiuti (pietre, mattoni, terra, alberi e rami secchi, cancellate di ferro e tanto altro ancora...), materiali provenienti da chissà dove, forse persino dall'area del Parco attorno alla Torre, trasformando in una fetida ed immonda DISCARICA il suggestivo ed imponente fossato che dall'epoca della fondazione della Torre di Belloluogo, quindi da circa 7 secoli, è sempre stato pieno delle acque sorgive di una prodigiosa falda acquifera che contribuisce, e non di poco, a rendere ancora più affascinante, suggestiva ed unica la bellezza di questa Torre e del suo complesso monumentale.

Non servono altre parole per esprimere il mio disgusto e la mia rabbia per questa situazione allucinante, incredibile a vedersi ed anche a dirsi, tant'è orribile.

Le dieci fotografie che fanno seguito a queste mie parole (e che allego al mio APPELLO-DENUNCIA) sono la documentazione inoppugnabile di quanto dico e che valgono più di ogni altra cosa a rappresentare lo scempio compiuto presso la Torre di Belloluogo, sono state da me scattate ieri sera nel corso del mio allucinante sopralluogo.

Queste immagini fotografiche costituiscono una parte integrante del mio presente ed accorato appello-denuncia.

Contro gli ignoti (fino a questo momento) responsabili di tanto scempio va la mia più ferma netta e sdegnata condanna per questo gesto di inaudita gravità.

A tutte le autorità competenti, ed in primo luogo al Sig. Sindaco di Lecce che rappresenta il Comune di Lecce che è il proprietario del bene pubblico monumentale artistico, storico e culturale della Torre di Belloluogo, rivolgo il mio pressante ed urgente appello perché venga fermato immediatamente questo scempio e possano essere nel più breve tempo possibile, individuati e puniti i responsabili.

Beniamino Piemontese

(socio fondatore dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Lecce, 18 ottobre 2016

 Nota:
l'intera DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA è pubblicata sul sito web Messapi.info

www.messapi.info

 

....

 

18 ottobre 2016

Risposta del Sindaco di Lecce

 

---------- Messaggio originale ----------
Da: Sindaco Comune Lecce <sindaco@comune.lecce.it>
Date: 18 ottobre 2016 15:59
Oggetto: Re: APPELLO-DENUNCIA: S.O.S. TORRE DI BELLOLUOGO
A: Beniamino Piemontese <beniaminopiemontese@gmail.com>

 

Gent.mo sig. Piemontese,

abbiamo preso atto della sua denuncia e l'abbiamo inoltrata, per gli atti di competenza, al Dirigente del Settore Lavori Pubblici.

La ringraziamo per la sua cortese segnalazione.

La Segreteria del Sindaco

 

....

 

31 ottobre 2016

LETTERA AL SINDACO DI LECCE

Adesione della Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo

---------- Messaggio originale ----------
Da: torredibelloluogo@gmail.com <torredibelloluogo@gmail.com>
Date: 31 ottobre 2016 09:40
Oggetto: Re: APPELLO-DENUNCIA: S.O.S. TORRE DI BELLOLUOGO
A:  Sindaco <sindaco@comune.lecce.it>, Segreteria del Sindaco - Città di Lecce <segreteriasindaco@comune.lecce.it>, Gabinetto Sindaco di Lecce <gabinettosindaco@comune.lecce.it>,
Cc: Beniamino Piemontese <beniaminopiemontese@gmail.com>.


 
Ill.mo Signor Sindaco Dott. Paolo Perrone,
 
condivido il contenuto dell'istanza presentata da mio marito Beniamino.
I danni provocati al complesso monumentale della Torre di Belloluogo sono enormi, ed ingenti sono le spese per i lavori di rimozione e di ripristino della "statu quo ante bellum".
Alla Torre di Belloluogo, e a noi che la amiamo, è toccato subire questo affronto.
A chi tocca sostenere queste spese ingenti? Al Comune di Lecce, cioè a noi cittadini?
Sarebbe oltremodo ingiusto che a noi cittadini toccasse subire oltre il danno anche la beffa.
Per questi motivi ritengo giusto e doveroso che il Comune di Lecce si faccia carico di presentare una formale denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce, in modo che possano essere individuati e puniti i colpevoli di tali danni, in modo che mai più nessuno possa sentirsi libero di mettere in atto devastazioni di questo genere e di restare nell'ombra e impunito.
Se così non dovesse essere, sarà l'associazione che rappresento a farlo, o mio marito.
Confido che Ella, Ill.mo Signor Sindaco, vorrà accogliere l'istanza che anch'io caldeggio e sostengo.
Cordiali saluti.

Carla De Nunzio

 

....

28 ottobre 2016

ISTANZA

---------- Messaggio originale ----------
Da: Beniamino Piemontese <beniaminopiemontese@gmail.com>
Date: 28 ottobre 2016 10:24
Oggetto: Re: APPELLO-DENUNCIA: S.O.S. TORRE DI BELLOLUOGO
A: Sindaco <sindaco@comune.lecce.it>, Gabinetto Sindaco di Lecce <gabinettosindaco@comune.lecce.it>, Segreteria del Sindaco - Città di Lecce <segreteriasindaco@comune.lecce.it>
Cc: Osservatorio Torre di Belloluogo <torredibelloluogo@gmail.com>

 
All'Ill.mo Dott. Paolo Perrone - SINDACO DI LECCE
Alla Spett.le Amministrazione Comunale di Lecce
 
Mittente:
Beniamino Piemontese (Lecce)
 
Oggetto:
LETTERA RACCOMANDATA A MEZZO EMAIL

Istanza al Signor Sindaco e all'Amministrazione Comunale di Lecce per la presentazione all'Autorità Giudiziaria di denuncia-querela contro ignoti a seguito dell'avvenuta devastazione e scempio del sito della Torre di Belloluogo
come documentato dal mio
APPELLO-DENUNCIA:  S.O.S. TORRE DI BELLOLUOGO
(in calce alla presente)


 
Ill.mo Signor Sindaco Dott. Paolo Perrone,
Le scrivo la presente ISTANZA, indirizzata oltre che a Lei anche a tutta l'Amministrazione Comunale di Lecce, per chiedere alla S.V. Ill.ma -ove non sia stato già fatto- la presentazione all'Autorità Giudiziaria di denuncia-querela contro ignoti a seguito dell'avvenuta devastazione e scempio del sito della Torre di Belloluogo, come documentato dal mio APPELLO-DENUNCIA:  S.O.S. TORRE DI BELLOLUOGO al fine di accertare la responsabilità di quanto accaduto e di perseguire i colpevoli.
Con ossequio
Beniamino Piemontese
Lecce, 28 ottobre 2016

 

....

2 novembre 2016

 

All'Ill.mo Sig. SINDACO DI LECCE
 
e p. c.
 
all'Amministrazione Comunale di Lecce
 
Al Presidente dell'Osservatorio Torre di Belloluogo
 

 
Ill.mo Dott. Paolo Perrone SINDACO DI LECCE,
 
come posso non ringraziare mia moglie prof.ssa Carla De Nunzio che, quale presidente dellOsservatorio Torre di Bellologo, nonostante le sue non ottimali condizioni di salute, ha trovato il tempo e il modo di dedicarsi alla situazione in cui si trova la Torre di Belloluogo.
 
Tra le innumerevoli iniziative a difesa di questo importante ed unico Monumento leccese che sono state compiute nell'ultimo ventennio ed oltre dall'Osservatorio Torre di Belloluogo e dalla sua esimia presidente, voglio ricordarne oggi solo una che basta per tutte: il grido di dolore lanciato ai primi del 2014 attraverso un video (vedasi il link riportato in calce a questa mia) pubblicato sul sito dell'associazione e su Youtube in cui si può vedere la Torre chiusa (per decenni) ed il fossato colmo di sporcizia.
 
Un male endemico che dura da tempo, troppo tempo, una specie di sciagurata maledizione che grava da tempo immemorabile sulla Torre di Belloluogo e che invece di sparire con il tempo e con le tante azioni di difesa e di denuncia della nostra associazione, si è andata aggravando ed accanendo sempre di più fino ad oggi.

Ancora una volta ringrazio di cuore mia moglie Carla che mi sostiene, insieme alle altre validissime persone che compongono l'Osservatorio, in questa battaglia in difesa della Torre di Belloluogo.
 

In vent'anni in Municipio si sono succedute varie Amministrazioni comunali, compresa la presente che va verso la sua conclusione, ma la situazione della Torre di Belloluogo non si è risolta ed anzi resta maledettamente uguale, anzi peggiore!!!
 
Se l'Amministrazione comunale di Lecce, per tutti gli anni che sono trascorsi dalla ultimazione del Parco comunale di Belloluogo (ovvero della Torre di Belloluogo) avesse ritenuto di affidare all'Osservatorio Torre di Belloluogo, ed in particolare alla sua presidente prof.ssa Carla De Nunzio, di cui sono comprovate la serietà, l'onestà, la valentia culturale e professionale, tutto questo abbandono ed il conseguente scempio NON SI SAREBBERO VERIFICATI.
 
Il Comune di Lecce, invece, ha ignorato e trascurato il merito conquistato sul campo dall'Osservatorio Torre di Belloluogo nel ventennio ed oltre si tempo trascorso dal 1993 ad oggi, ed il bene compiuto da questa meritevole Associazione in difesa della Torre di Belloluogo e per la sua valorizzazione e per la creazione del Parco comunale della Torre di Belloluogo.
 
Mentre invece a tanti altri soggetti privati ha ritenuto di concedere in comodato d'uso immobili e strutture di proprietà pubblica comunale, anche storiche e di pregio.
 
Al contrario, proprio all'Osservatorio Torre di Belloluogo la Torre di Belloluogo è stata vilmente NEGATA!!!
 
Due pesi e due misure...
 
Ed eccola ancora qui, ai giorni nostri, la Torre di Belloluogo offesa e scempiata! Ecco i vandali e i distruttori (solo formalmente ignoti (!!!???!!!) che sono restati e restano padroni del campo...!!!
 
Per questo motivo e per tanti altri, ringrazio ancora una volta la mia cara consorte prof.ssa Carla De Nunzio, che come cittadina sensibile e attenta, e per di più quale presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo, nonosante le sue ancora non buone condizioni di salute, trova il tempo e la forza di dedicarsi allo stato preoccupante in cui versa la Torre di Belloluogo e l'intero complesso monumentale ad essa circostante.
 
Se il Comune di Lecce non sporgerà querela contro lo scempio causato da "ignoti" (....), la denuncia la presenterò io, da semplice cittadino quale sono, nel pieno possesso dei miei diritti e dei miei doveri civili e penali.
 
In fede
 
Beniamino Piemontese
 
 

Video: TORRE DI BELLOLUOGO - "VISSI D'ARTE" - http://youtu.be/Z8fJdileBEg

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

5 gennaio 2014

TORRE DI BELLOLUOGO - "VISSI D'ARTE"

Tromba: Beniamino Piemontese

 

Video di Beniamino Piemontese

http://youtu.be/Z8fJdileBEg

                                                                                 

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO


L'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo di Lecce, in occasione del ventennale della propria costituzione, presenta questo video dedicato alla Torre di Belloluogo, monumento medievale giunto fino a noi a testimonianza dell'antica gloria della città di Lecce sotto il reggimento illuminato di Maria d'Enghien che fu Contessa di Lecce e Regina di Napoli, a cavallo tra il XIV e il XV secolo.
Nei primissimi giorni del 1994, l'Associazione presentò un documento-video dal titolo "Vissi d'arte" con le immagini della Torre di Belloluogo fotografata da Beniamino Piemontese commentate da un testo poetico recitato da Carla De Nunzio in cui si denunciava lo stato di abbandono e di degrado di questo insigne monumento.
A distanza di 20 anni, l'Associazione propone questo documento filmato sulla Torre di Belloluogo tratto dal proprio archivio, e sceglie nuovamente il titolo della celeberrima aria della "Tosca" di Giacomo Puccini che risuona in sottofondo sulle note della tromba di Beniamino Piemontese.
Nell'approssimarsi dell'agognata e definitiva rinascita della Torre di Belloluogo, grazie al completamento delle opere pubbliche del Comune di Lecce, l'Associazione vuole ricordare l'impegno ventennale profuso in difesa del prezioso monumento e per la sua valorizzazione.

Il Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo
Prof.ssa Carla De Nunzio

Lecce, 5 gennaio 2014

 

LETTERA DEL VICE SINDACO DI LECCE

Carissimi,
 

Il suono nostalgico della tromba nell'esecuzione dell'accorata romanza pucciniana, rende appieno la tristezza dell'abbandono e del degrado, ma al contempo testimonia quanto negli anni sia stata forte la vostra determinazione nel promuovere la tutela e la valorizzazione della Torre di Belloluogo, importantissimo complesso di architettura militare angioina.

 

Sono convinta che terminato l'intervento di ristrutturazione, sicuramente molto impegnativo, la Torre di Belloluogo riacquisterà tutto il suo splendore e potrà incantare ancora i cittadini ospitando rappresentazioni teatrali, opere, concerti e manifestazioni artistico-culturali, attraendo anche i numerosi turisti d’ARTE che scelgono Lecce come meta per le proprie vacanze.

 

Grazie per la vostra tenacia, la vostra sensibilità artistica, mi auguro che il vostro impegno nell'essere ..."custodi della bellezza" continui nel tempo.
 

Cordiali saluti.

 

Avv. Carmen Tessitore - Vice Sindaco della Città di Lecce

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

IN SEGNO DI PROTESTA

L'Osservatorio Torre di Belloluogo sospende le sue attività a tempo indeterminato

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Torre di Belloluogo - 3 marzo 2013

 

TORRE DI BELLOLUOGO: la "BELLA ADDORMENTATA" nel... cantiere! - Torre di Belloluogo - Lecce, 3 marzo 2013 - La Torre di Belloluogo vista attraverso le sbarre del cancello posto di fronte a Via Zimbalo, all'ingresso di quello che dovrebbe essere il "Parco della Torre di Belloluogo".La Torre di Belloluogo resta ancora permanentemente chiusa al pubblico.(Foto di B. Piemontese per l'Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

TORRE DI BELLOLUOGO: la "BELLA ADDORMENTATA" nel... cantiere!

 

Torre di Belloluogo - Lecce, 3 marzo 2013

La Torre di Belloluogo vista attraverso le sbarre del cancello posto di fronte a Via Zimbalo, all'ingresso di quello che dovrebbe essere il "Parco della Torre di Belloluogo".

La Torre di Belloluogo resta ancora permanentemente chiusa al pubblico.

(Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

25 maggio 2013

LETTERA AL MINISTRO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI

 

da:  Prof.ssa Carla De Nunzio <carladenunzio@gmail.com>
a:  ministro.segreteria@beniculturali.it,
 vicepresidente@regione.puglia.it,
 assessore.territorio@regione.puglia.it,
 assessore.mediterraneo@regione.puglia.it,
 Sindaco <sindaco@comune.lecce.it>,
 Gabinetto Sindaco di Lecce <gabinettosindaco@comune.lecce.it>,
 Segreteria del Sindaco - Città di Lecce <segreteriasindaco@comune.lecce.it>
cc:  beniaminopiemontese@gmail.com,
 torredibelloluogo@gmail.com
data:  25 maggio 2013 13:15
oggetto:  Re: TORRE DI BELLOLUOGO - LE FOTO DELLA VERGOGNA

 

All'Ill.mo Prof. Massimo Bray
Ministro per i Beni e le Attività Culturali
e a:

Ill.ma Prof.ssa Angela Barbanente
Vicepresidente della Regione Puglia
Assessore alla Qualità del territorio - Assetto del Territorio, Beni Culturali, Urbanistica, Politiche abitative - Regione Puglia


Ill.ma Prof.ssa Silvia Godelli
Assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo
Regione Puglia

Ill.mo Dott. Paolo Perrone
Sindaco della Città di Lecce

e p. c. a:

Sig. Beniamino Piemontese - Lecce

 

Mittente:

Prof.ssa Carla De Nunzio - Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo (Lecce)

 

Oggetto:

Risposta alla lettera di Beniamino Piemontese: "TORRE DI BELLOLUOGO - LE FOTO DELLA VERGOGNA"

 

LA DEVASTAZIONE DELLA TORRE DI BELLOLUOGO

Una situazione insostenibile!

Nei giorni scorsi erano già pervenute a questa Associazione delle precedenti lettere di mio marito Beniamino Piemontese, socio fondatore insieme a me, alla fine del 1993, insieme a tanti altri "Volontari della Cultura" (come amo definire queste persone veramente lodevoli che si dedicano e si sacrificano in difesa dei Monumenti abbandonati e delle ultime testimonianze in pericolo dell'Arte e dell'Architettura che rischiano di essere spazzate via dalla furia distruttrice ed insensata degli ignoranti)  dell'Osservatorio che si occupa precipuamente della tutela della Torre di Belloluogo.

Di quelle lettere abbiamo dato conto nelle pagine del nostro sito, aggiungendovi le nostre considerazioni, che si possono leggere di seguito.

Oggi nuovamente il nostro socio Beniamino Piemontese torna alla carica con delle nuove denunce che ci toccano profondamente.

Ci mortifica e ci umilia dover constatare che la Torre di Belloluogo si trovi ancora in queste condizioni miserabili.

Questa è una situazione veramente insostenibile!

Visto il punto a cui si è arrivati, ho deciso di rendere note, pubblicandole e diffondendole tramite le pagine di questo nostro sito, alcune immagini veramente umilianti delle devastazioni vandaliche compiute da lungo tempo presso la Torre di Belloluogo.

Le fotografie che vengono pubblicate di seguito sono state scattate da me lo scorso 14 aprile, in occasione dell'apertura straordinaria della Torre di Belloluog che ci fu concessa dal Comune di Lecce per dare corso allo svolgimento dell'iniziativa culturale promossa dalla mia Associazione nell'ambito della rassegna "Itinerario Rosa 2013". Chi volesse sapere di quella iniziativa può visitare questa pagina: http://www.torredibelloluogo.com/itinerariorosa2013.htm

Le immagini immortalano la distruzione operata dai vandali a danno della serratura della porta d'ingresso e della soglia muraria della sala monumentale del piano nobile della Torre di Belloluogo.

Quel giorno ho potuto constatare de visu con grande sorpresa, disappunto ed amarezza, che tutte le porte di accesso alla Torre di Belloluogo erano state precedentemente scassinate dai vandali che riuscivano evidentemente a valicare il cancello in ferro oltre il ponte in muratura.

Da allora ad oggi credo che la situazione sia rimasta invariata, consegnando la Torre di Belloluogo ad uno stato di degrado e di vandalismo inconcepibile!

Urgono misure adeguate e urgenti per porre fine DEFINITIVAMENTE a questa situazione di scempio.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 23 maggio 2013

 

DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

La Torre di Belloluogo - 14 aprile 2013

Foto di Carla De Nunzio - Presidente Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo - 14 aprile 2013 | Foto di Carla De Nunzio - Presidente Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo (Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

La Torre di Belloluogo - 14 aprile 2013 | Foto di Carla De Nunzio - Presidente Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo (Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo - 14 aprile 2013

Foto di Carla De Nunzio - Presidente Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

28 maggio 2013

LETTERA DEL VICEPRESIDENTE DELLA REGIONE PUGLIA E ASSESSORE ALLA QUALITÀ DEL TERRITORIO

PROF.SSA ANGELA BARBANENTE

 

Sent: Tuesday, May 28, 2013 8:39 AM
To: Prof.ssa Carla De Nunzio - Ass. Osservatorio Torre di Belloluogo ; Beniamino Piemontese ; torredibelloluogo@gmail.com
Cc: ministro.segreteria@beniculturali.it ; assessore.mediterraneo@regione.puglia.it ; comune lecce ; Gabinetto Sindaco di Lecce ; segreteriasindaco@comune.lecce.it
Subject: TORRE DI BELLO LUOGO

Ai Sig.ri Beniamino Piemontese e Carla De Nunzio
Lecce
p.c
Ai rappresentanti delle Istituzioni in indirizzo

 

 

Gentilissimi,

già subito dopo il primo appello ho assunto informazioni in merito agli interventi regionali per il recupero e la valorizzazione di Torre Belloluogo. Come certamente sapete, la Regione ha investito nel tempo notevoli risorse, e in particolare dal 2001, anno nel quale con delibera di Giunta Comunale di Lecce n. 215 del 12.04.2001 fu approvato  il progetto generale del recupero dell'area Belloluogo (circa 12 ettari) per un importo di  circa  3.900.000,00. 

Il progetto generale fu poi suddiviso nei seguenti tre lotti funzionali, con incremento delle risorse destinate:

1° lotto -  finanziato per 1.500.000,00 nell'ambito dei P.R.U.S.S.T.;

2° lotto -  finanziato per 2.700.000,00 nell'ambito del POR mis. 5.1;

3° lotto - finanziato per 2.000.000,00 nell'ambito del POR Puglia 2000 - 2006 mis. 2.1 - ora risorse liberate (DGR 1719/2011);

Il progetto del 3° lotto denominato "Recupero area archeologica Torre di  Belloluogo a parco attrezzato", come si desume dal determina del Settore  LL.PP. del Comune di Lecce e da verbale di validazione del progetto, prevede  la sistemazione di alcune aree a verde nonché il recupero di n. 2 fabbricati  insistenti in un'area oggetto di intervento di circa 5 ha. Non si hanno a disposizione computi metrici estimativi da cui rilevare con  precisione la natura specifica dei lavori.

Merita rilevare, comunque, che la Regione, ormai da tempo, chiede agli enti locali destinatari di finanziamenti di accompagnare il progetto di recupero e valorizzazione con un progetto di gestione. Questo, per evitare di dissipare risorse pubbliche destinando finanziamenti cospicui ad interventi su beni culturali che, al termine dei lavori, per mancanza di protezione e manutenzione, siano nuovamente esposti al degrado e all’abbandono.

Dall’esame del piano di gestione dell'opera rinvenuto negli atti del progetto di recupero di Torre di  Belloluogo, si rileva che i progettisti avrebbero dovuto redigere anche un piano di manutenzione. Inoltre, se gli uffici regionali hanno correttamente interpretato alcune significative parti dello stesso piano di gestione, il comune dovrebbe  comunque adempiere alle manutenzioni ordinarie necessarie alla conservazione  del bene.

Per quanto attiene al finanziamento, si precisa che è stata concessa l'assegnazione  definitiva di 1.748.555,46 di cui erogati in corso d'opera il 95%  dell'importo finanziato. Pertanto, i lavori dovrebbero essere stati completati e, quindi, il piano di gestione essere in attuazione.

Con i migliori saluti

Angela Barbanente



Regione Puglia Vice Presidenza - Assessorato alla Qualità del Territorio
Segretario Particolare: Dott.ssa Teresa Abbadessa
 
 

LA MIA RISPOSTA

All'Ill.ma Prof.ssa Angela Barbanente
Vicepresidente e Assessore alla Qualità del Territorio, Assetto del Territorio, Beni Culturali, Urbanistica, Politiche abitative - Regione Puglia
 

e a:
 
Ill.mo Prof. Massimo Bray
Ministro per i Beni e le Attività Culturali
 
per il cortese tramite di:

Ill.mo Dott. Simone Silvi - Capo della Segreteria del Ministro


Ill.ma Prof.ssa Silvia Godelli
Assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo
Regione Puglia
 
Ill.mo Dott. Paolo Perrone
Sindaco della Città di Lecce

e p. c. a:

Sig. Beniamino Piemontese
 
Mittente:

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente Associazione Ideale "Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura" Osservatorio Torre di Belloluogo


Oggetto:

Re: TORRE DI BELLO LUOGO

(messaggio originale in allegato)

 

Ill.ma Vicepresidente Prof.ssa Arch. Angela Barbanente,

desidero ringraziarLa vivamente per aver risposto agli appelli e alle richieste di intervento che Le sono stati inoltrati tanto da me, in primis come cittadina leccese e poi quale rappresentante dell'Associazione Ideale "Osservatorio Torre di Belloluogo", quanto da mio marito Beniamino Piemontese, strenuo difensore della causa della tutela e della rinascita della Torre di Belloluogo.
Ella ci ha fornito le Sue delucidazioni riguardanti gli interventi regionali per il recupero e la valorizzazione della Torre di Belloluogo, iniziati nel 2001 e tutt'oggi ancora in corso.
Mi preme dire che gli appelli, le istanze, le interpellanze da noi rivolti nel tempo al Comune di Lecce contenevano la sollecitazione a risolvere le varie problematiche riscontrate de visu  presso la Torre di Belloluogo, Monumento di notevolissimo valore che amiamo e che appartiene alla Città di Lecce, che quindi costituisce un patrimonio nazionale e della Cittadinanza leccese, della quale mi onoro di fare parte, pur sentendomi appartenere alla nostra nazione italiana.
Ieri è giunta a mio marito Beniamino la bellissima lettera che gli ha scritto il Dott. Simone Silvi, Capo della Segreteria del Ministro per i Beni e le Attività Culturali, a nome del Signor Ministro Prof. Massimo Bray, in cui gli viene assicurato l'interessamento del Ministro in persona alla definitiva apertura e piena fruizione pubblica della Torre di Belloluogo, ed è elogiata l'azione da lui  intrapresa in difesa del patrimonio artistico e storico-culturale, come egli fa dedicandosi interamente (e sono ormai venti anni!), alla Torre di Belloluogo, insieme a noi dell'Associazione Ideale.
Mio marito Beniamino ha voluto estendere questo apprezzamento a me ed a tutta la nostra Associazione Ideale , e ciò lo ha reso molto felice.
Vedo con grande soddisfazione levarsi l'attenzione e l'interesse del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Regione Puglia nei confronti della Torre di Belloluogo.
Mi auguro che i Cittadini che per tutti questi anni si sono riconosciuti nella nostra Associazione Ideale e che hanno abbracciato la causa da essa portata avanti, dedicando con dedizione e spirito di sacrificio le proprie energie culturali alla causa della salvaguardia e della rinascita della Torre di Belloluogo, e della nascita del Parco pubblico comunale che la circonda, dimostrando un ammirevole senso civico, non vengano più ignorati e messi da parte.
Spero che gli Enti e le Istituzioni preposti comprendano finalmente l'importanza avuta dalla nostra Associazione Ideale che ha saputo convogliare queste energie culturali e civili nel difendere e promuovere la nostra amata Torre di Belloluogo, e spero quindi che, grazie al suo incessante operato e a questa ricchezza culturale e civile accumulata nel tempo, ad essa possa a pieno titolo essere riconosciuto il ruolo di garante dell'apertura e della piena fruizione pubblica della Torre di Belloluogo.
Cordiali saluti.
 
Carla De Nunzio
 
Lecce, 30 maggio 2013

......

IL "CASO" TORRE DI BELLOLUOGO

Risposta al Vicepresidente della Regione Puglia e Assessore alla Qualità del Territorio, all'Assetto del Territorio e ai Beni Culturali della Regione Puglia

di Beniamino Piemontese



Ill.ma Prof.ssa Angela Barbanente,

che ci fosse qualcosa di serio che non andasse per il verso giusto presso il sito archeologico, artistico, architettonico, culturale, monumentale e paesaggistico della Torre di Belloluogo, interessato da oltre dieci anni da una serie di cantieri per la realizzazione del progetto del "Parco urbano attrezzato della Torre di Belloluogo", il sottoscritto l'aveva intuito già da molto tempo, e da molto tempo andava cercando il modo di riuscire a comunicare e trasmettere questa sua impressione, e questi suoi sospetti, all'Amministrazione Comunale di Lecce, ai Cittadini e agli Organi d'Informazione, da solo o con l'appoggio e il sostegno unicamente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo, con la quale condivide da vent'anni la battaglia culturale e civile in difesa della Torre di Belloluogo, per la sua rinascita, valorizzazione e fruizione. Ma il sottoscritto si è trovato di fronte a un "muro di gomma": i rappresentanti istituzionali del Comune di Lecce non hanno voluto ascoltare, sebbene le istanze e le interpellanze fossero necessariamente ad un certo punto -a causa del disinteresse e della trascuratezza altrui- trascese fino alle proteste in strada, come nel caso delle ripetute iniziative davanti alla sede del Municipio di Lecce, dove il sottoscritto si è dovuto calare nelle vesti di musicista e farsi accompagnare dalla "Belloluogo Trombone Marching Band" per dare vita sonoramente alle intonazioni di "La Musica salverà la Torre di Belloluogo!". A nulla sono servite le anticamere davanti alle stanze del Sindaco e del Vicesindaco, e dell'Assessore ai Lavori Pubblici, e via dicendo, fino agli incontri concessi in piazza S. Oronzo con il Vicesindaco (estate 2012) per esporgli il problema, ed ancora i miei dubbi, e la richiesta di interventi di verifica e di sopralluogo presso il cantiere da parte del Comune di Lecce.

Niente! La questione "Torre di Belloluogo" è rimasta accantonata, messa da parte o addirittura nascosta, perché praticamente nessuno voleva prendere atto di quanto da me esposto.

Così la situazione negli anni è andata degenerando fino alla condizione attuale del sito della Torre di Belloluogo, che nei giorni scorsi è stata da me denunciata ripetutamente non più solo al Sindaco di Lecce e all'Amministrazione Comunale ma anche messa a conoscenza della Procura della Repubblica, e al Ministro per i Beni e le Attività Culturali, al Prefetto di Lecce, al Vicepresidente della Regione Puglia e Assessore alla Qualità del Territorio, all'Assetto del Territorio e ai Beni Culturali, e all'assessre al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia, al fine di poter vedere arrivare finalmente questa questione sui tavoli istituzionali e per vedere avviato a risoluzione il "caso" della Torre di Belloluogo. E speriamo che sia la volta buona!

Ieri il sottoscritto ha ricevuto una prima importante risposta da parte della esimia Prof.ssa Arch. Angela Barbanente, Vicepresidente della Regione Puglia e Assessore alla Qualità del Territorio, all'Assetto del Territorio e ai Beni Culturali, che ringrazio per l'attenzione.

Mi sembra di poter dire che nella sua lettera l'esimia Vicepresidente e Assessore regionale Prof.ssa Arch. Angela Barbanente faccia chiarezza e ricostruisca dettagliatamente la cronistoria degli interventi finanziari e soprattutto dica a che punto dovrebbe essere la situazione, cioè come dovrebbe trovarsi veramente oggi la Torre di Belloluogo e tutto il sito.

In realtà la situazione è molto diversa, e la Torre di Belloluogo e suo il sito -e ciò è davanti agli occhi di chi vuol vedere- si trovano nelle condizioni che sono descritte e fotografate nelle mie inascoltate lettere-appello-denuncia di questi giorni, ma prima ancora dei mesi e degli anni scorsi, al Comune di Lecce.

Mi resta un rimpianto: se qualcuno fosse intervenuto prima, oggi sarebbe tutto diverso.

Beniamino Piemontese

Lecce, 29 maggio 2013

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

Roma, 29 maggio 2013

IL MINISTRO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI

SOLLECITA AL SINDACO DI LECCE

LA FRUIZIONE PUBBLICA DELLA TORRE DI BELLOLUOGO

 

LA LETTERA

del Capo della Segreteria del Ministro per i Beni e le Attività Culturali

a Beniamino Piemontese

Socio fondatore dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

(Fonte: www.messapi.info)

Lettera del Capo della Segreteria del Ministro per i Beni e le Attività Culturali a Beniamino Piemontese, Socio fondatore dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo - Fonte: www.messapi.info

Ringraziamenti

al Capo della Segreteria del Ministro per i Beni e le Attività Culturali

 

Ill.mo Dott. Simone Silvi,

sono profondamente felice per quanto Ella mi comunica nella Sua lettera odierna.

Desidero porgere per il Suo cortese tramite i miei più sentiti ringraziamenti al Signor Ministro Prof. Massimo Bray per l'interessamento che ha voluto manifestare nei riguardi della Torre di Belloluogo, facendosi parte attiva e autorevole nei confronti del massimo rappresentante dell'Amministrazione Comunale di Lecce, al fine di sollecitare la riconsegna del prezioso Bene Culturale e Monumentale rappresentato dalla Torre di Belloluogo alla Città e ai Cittadini di Lecce, e non solo, ma anche ai tantissimi appassionati, italiani e stranieri che aspettano da anni di poterla visitare.

Sono molto felice e lusingato per le gentilissime parole di apprezzamento verso l'impegno culturale e civile da me speso a difesa del nostro Patrimonio storico-artistico.

Mi rammarica il fatto di sentirmi troppo spesso solo a condurre quest'azione spassionata che per me è irrefrenabile; mi consola avere accanto l'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo, mia moglie che la presiede, e pochi altri volenterosi che si sacrificano per questa causa.

Quasi sempre, però, una cortina di disinteresse e silenzio mi circonda.

Oggi questo velo desolante e opprimente è stato squarciato dall'arrivo della Sua lettera e dalle comunicazioni che Lei mi fa giungere da parte del Signor Ministro Prof. Massimo Bray, a cui sono molto riconoscente, e a cui dico: grazie infinite di cuore!

Con ossequio.

Beniamino Piemontese

Lecce, 29 maggio 2013

Sito Web:

www.messapi.info

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

30 maggio 2013

LETTERA DELL'ASSESSORE AL MEDITERRANEO, CULTURA E TURISMO DELLA REGIONE PUGLIA

PROF.SSA SILVIA GODELLI

Spero davvero, mia cara, che la questione trovi finalmente una soluzione, grazie all'impegno di tutti voi. Molte cordialità

Silvia Godelli
 

LA MIA RISPOSTA

Ill.mo Assessore Prof.ssa Silvia Godelli,
 
La ringrazio davvero di cuore per il Suo gentile pensiero augurale che considero un viatico per il cammino ancora difficoltoso che penso ci aspetti prima di poter vedere giungere a conclusione la lunga e difficile vicenda della rinascita della Torre di Belloluogo.
 
Le porgo un caloroso ringraziamento anche da parte di mio marito Beniamino.
Cordiali saluti.
 
Carla De Nunzio

 


ASSOCIAZIONE IDEALE

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

25 maggio 2013

LA TORRE DI BELLOLUOGO

PREDA DI VANDALI E DETURPATA DAI RIFIUTI

 

LA PROTESTA DI BENIAMINO PIEMONTESE

Esprimo la piena solidarietà morale alla iniziativa di protesta annunciata da Beniamino Piemontese, socio fondatore della nostra Associazione.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

 

25 maggio 2013

PROTESTA

OCCUPAZIONE SIMBOLICA DELLA TORRE DI BELLOLUOGO A LECCE

(ore 12)

LIBERIAMO LA TORRE DI BELLOLUOGO

FOTO

LIBERIAMO LA TORRE DI BELLOLUOGO - Torre di Belloluogo - Lecce, 25 maggio 2013 - Foto di Beniamino Piemontese - www.messapi.info

 

LIBERIAMO LA TORRE DI BELLOLUOGO - Torre di Belloluogo - Lecce, 25 maggio 2013 - Foto di Beniamino Piemontese - www.messapi.info

LIBERIAMO LA TORRE DI BELLOLUOGO

Torre di Belloluogo - Lecce, 25 maggio 2013

Foto di Beniamino Piemontese

www.messapi.info

 

25 maggio 2013

PROTESTA

OCCUPAZIONE SIMBOLICA DELLA TORRE DI BELLOLUOGO A LECCE

 

LETTERA AL MINISTRO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI

di Beniamino Piemontese

 

All'Ill.mo Prof. Massimo Bray
Ministro per i Beni e le Attività Culturali

per il cortese tramite del:

Dott. Simone Silvi - Capo della Segreteria del Ministro


e a:

Ill.ma Prof.ssa Angela Barbanente
Vicepresidente della Regione Puglia
Assessore alla Qualità del territorio - Assetto del Territorio, Beni Culturali, Urbanistica, Politiche abitative - Regione Puglia


Ill.ma Prof.ssa Silvia Godelli
Assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo
Regione Puglia

Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco della Città di Lecce

e alla Spett.le Amministrazione Comunale della Città di Lecce

 

e p. c. a:

Ill.ma Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo (Lecce)

Sito Web: www.torredibelloluogo.com

 

MITTENTE:

Sig. Beniamino Piemontese

Pagina Web: www.messapi.info/torre-di-belloluogo.htm

OGGETTO:

Sabato 25 maggio 2013 - Protesta e occupazione simbolica della Torre di Belloluogo a Lecce a causa dello stato di degrado del complesso monumentale e naturalistico


ALLEGATI:

1) (File JPG) Fotografie della Torre di Belloluogo (Lecce) riprese dallo scrivente

2 a e 2b (in calce alla presente):
Copie delle lettere inviate dallo scrivente al Sig. SINDACO DI LECCE nelle date del 22, 3 e 2 maggio 2013 tramite e-mail e la Posta elettronica certificata


 

Ill.mo Signor Ministro per i Beni e le Attività Culturali Dott. Massimo Bray,

Ill.mo Signor Vicepresidente della Regione Puglia e Assessore all'Assetto, alla Qualità del Territorio e ai Beni Culturali Prof.ssa Angela Barbanente,

Ill.mo Signor Assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia Prof.ssa Silvia Godelli,

Ill.mo Signor Sindaco di Lecce Dott. Paolo Perrone,
 

il sottoscritto Sig. Piemontese Beniamino, cittadino italiano, dopo aver invano per mesi allertato il Comune di Lecce circa l'indecoroso e intollerabile stato di degrado e lordume in cui versa il sito monumentale e naturalistico della Torre di Belloluogo a Lecce, com'è comprovato dalle ultime lettere-appello trasmesse al Sig. Sindaco di Lecce nelle date del 2, 3 e 22 maggio u.s., qui riportate, non vedendo derivare alcun esito positivo al sito della Torre di Belloluogo da queste urgenti segnalazioni, vedendosene costretto dalle circostanze lo scrivente ha deciso -dopo aver già preannunciato per iscritto la propria volontà di non demordere da questa battaglia in difesa di un prestigioso Bene Culturale, Monumentale e Naturalistico che versa in una preoccupante condizione di pericolo- di dare corso nella mattinata di domani, sabato 25 maggio, ad una iniziativa simbolica di protesta con l'occupazione simbolica della Torre di Belloluogo, al fine di sollecitare urgentemente il Comune di Lecce e tutti gli altri Enti ed Istituzioni interessate e coinvolte, a dare un risposta alle denunce da lui presentate.

In fede.

Beniamino Piemontese

Lecce, 24 maggio 2013
 

24 maggio 2013

TORRE DI BELLOLUOGO

LE FOTO DELLA VERGOGNA

LETTERA AL MINISTRO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI

beniamino.piemontese@postacertificata.gov.it

24/05/2013 20.14

<mbac-udcm@mailcert.beniculturali.it>, <protocollo@pec.comune.lecce.it>

<protocollo.prefle@pec.interno.it>

TORRE DI BELLOLUOGO - LE FOTO DELLA VERGOGNA

All'Ill.mo Prof. Massimo Bray
Ministro per i Beni e le Attività Culturali


per il cortese tramite del Capo di Gabinetto Cons. Marco Lipari


All'Ill.mo Dott. Paolo Perrone
Sindaco della Città di Lecce


e alla Spett.le Amministrazione Comunale della Città di Lecce

e p. c. a:
S. E. Dott.ssa Giuliana Perrotta
Prefetto di Lecce


Mittente:
Sig. Beniamino Piemontese
Lecce
Sito Web:
www.messapi.info - Pagina Web: www.messapi.info/torre-di-belloluogo.htm

Oggetto:
TORRE DI BELLOLUOGO - LE FOTO DELLA VERGOGNA

Contenuto del messaggio

Messaggio inviato in precedenza tramite email da:
Beniamino Piemontese <beniaminopiemontese@gmail.com>
a:
gabinetto@beniculturali.it,
vicepresidente@regione.puglia.it,
assessore.territorio@regione.puglia.it,
assessore.mediterraneo@regione.puglia.it,
Sindaco <sindaco@comune.lecce.it>,
Gabinetto Sindaco di Lecce <gabinettosindaco@comune.lecce.it>,
Segreteria del Sindaco - Città di Lecce <segreteriasindaco@comune.lecce.it>
cc:
Carla De Nunzio <torredibelloluogo@gmail.com>
data: 24 maggio 2013 20:04
oggetto: TORRE DI BELLOLUOGO - LE FOTO DELLA VERGOGNA


All'Ill.mo Prof. Massimo Bray
Ministro per i Beni e le Attività Culturali

per il cortese tramite del
Capo di Gabinetto Cons. Marco Lipari

e a:

Ill.ma Prof.ssa Angela Barbanente
Vicepresidente della Regione Puglia
Assessore alla Qualità del territorio - Assetto del Territorio, Beni Culturali, Urbanistica, Politiche abitative - Regione Puglia

Ill.ma Prof.ssa Silvia Godelli
Assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo
Regione Puglia

Ill.mo Dott. Paolo Perrone
Sindaco della Città di Lecce

e alla
Spett.le Amministrazione Comunale della Città di Lecce

e p. c. a:
Ill.ma Prof.ssa Carla De Nunzio
Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo (Lecce)
Sito Web: www.torredibelloluogo.com

Mittente:
Sig. Beniamino Piemontese
Sito Web: www.messapi.info
Pagina Web: www.messapi.info/torre-di-belloluogo.htm

Oggetto:
TORRE DI BELLOLUOGO - LE FOTO DELLA VERGOGNA

Allegati:

1) (File JPG) Fotografie della Torre di Belloluogo (Lecce) riprese dallo scrivente il giorno 21 maggio c.a.
Torre_di_Belloluogo_21-05-2013_foto_di_Beniamino_Piemontese (1).jpg 107K
Torre_di_Belloluogo_21-05-2013_foto_di_Beniamino_Piemontese (2).jpg 100K
Torre_di_Belloluogo_21-05-2013_foto_di_Beniamino_Piemontese (3).jpg 104K
Torre_di_Belloluogo_21-05-2013_foto_di_Beniamino_Piemontese (4).jpg 102K
Torre_di_Belloluogo_21-05-2013_foto_di_Beniamino_Piemontese (5).jpg 101K
Torre_di_Belloluogo_21-05-2013_foto_di_Beniamino_Piemontese (6).jpg 97K
Torre_di_Belloluogo_21-05-2013_foto_di_Beniamino_Piemontese (7).jpg 98K
Torre_di_Belloluogo_21-05-2013_foto_di_Beniamino_Piemontese (8).jpg 99K
Torre_di_Belloluogo_21-05-2013_foto_di_Beniamino_Piemontese (9).jpg 98K
Torre_di_Belloluogo_21-05-2013_foto_di_Beniamino_Piemontese (10).jpg 102K
Torre_di_Belloluogo_21-05-2013_foto_di_Beniamino_Piemontese (13).jpg 100K

2) (in calce alla presente)
Copia della "Lettera a Lecceprima" inviata dallo scrivente al Sig. SINDACO DI LECCE nella data del 23-05-2013 tramite e-mail



Ill.mo Signor Ministro per i Beni e le Attività Culturali Dott. Massimo Bray,

Ill.mo Signor Vicepresidente della Regione Puglia e Assessore all'Assetto, alla Qualità del Territorio e ai Beni Culturali Prof.ssa Angela Barbanente,

Ill.mo Signor Assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia Prof.ssa Silvia Godelli,

Ill.mo Signor Sindaco di Lecce,



Le fotografie in allegato alla presente documentano in modo inconfutabile lo stato di abbandono, di incuria e di sporcizia in cui versa il sito della Torre di Belloluogo.
Le fotografie sono state da me riprese durante il sopralluogo "forzoso" a cui sono stato costretto lo scorso 21 maggio per mettere in fuga un individuo che  tentava di accedere alla Torre di Belloluogo incustodita. Come ho scritto alla Redazione di LeccePrima.it (lettera pubblicata sul quotidiano on-line il giorno seguente), "mentre mi trovavo fermo come una rabbiosa vedetta sul ponte in pietra della Torre di Belloluogo, guardando gìù nel fossato pieno d'acqua (un tempo!!!) che circonda il fascinoso quanto indifeso Monumento, con enorme disgusto e riprovazione ho visto comparire un amalgama schifoso di detriti di ogni genere buttati da individui irresponsabili ed incivili ad insozzare
luridamente le verdi acque verginee del meraviglioso fossato della Torre di Belloluogo, e dentro di me è ribollita ancira di più la rabbia, il disprezzo e l'odio verso i responsabili di questa immonda lordura e di tutto ciò, voglio dire questa situazione di miserabile abbandono ai vandali della Torre di Belloluogo".

In fede.

Beniamino Piemontese

Lecce, 24 maggio 2013

 

 

21 maggio 2013

DOSSIER FOTOGRAFICO

TORRE DI BELLOLUOGO

LE FOTO DELLA VERGOGNA

 

Le fotografie sono state scattate nel sopralluogo effettuato il 21 maggio scorso

(vedasi la mia denuncia dello stato di abbandono della Torre di Belloluogo nella mia lettera del 22-05-2013)

Nella foto sotto: il cancelletto della Torre di Belloluogo.... l'unica fragile barriera contro i vandali!

Foto di Beniamino Piemontese - Messapi.info

Nella foto: Il cancelletto della Torre di Belloluogo.... l'unica fragile barriera contro i vandali! - Foto di Beniamino Piemontese - Messapi.info

Nella foto sopra: il cancelletto della Torre di Belloluogo.... l'unica fragile barriera contro i vandali!

Foto di Beniamino Piemontese - Messapi.info

 

Nelle foto seguenti: la lordura che insozza il bacino idrico del fossato della Torre di Belloluogo

Nella foto: la lordura che insozza il bacino idrico del fossato della Torre di Belloluogo - Foto di Beniamino Piemontese - Messapi.info

Nella foto: la lordura che insozza il bacino idrico del fossato della Torre di Belloluogo - Foto di Beniamino Piemontese - Messapi.info

 

Nella foto: la lordura che insozza il bacino idrico del fossato della Torre di Belloluogo - Foto di Beniamino Piemontese - Messapi.info

Nella foto: la lordura che insozza il bacino idrico del fossato della Torre di Belloluogo - Foto di Beniamino Piemontese - Messapi.info

Nella foto: la lordura che insozza il bacino idrico del fossato della Torre di Belloluogo - Foto di Beniamino Piemontese - Messapi.info

Nella foto: la lordura che insozza il bacino idrico del fossato della Torre di Belloluogo - Foto di Beniamino Piemontese - Messapi.info

Nella foto: la lordura che insozza il bacino idrico del fossato della Torre di Belloluogo - Foto di Beniamino Piemontese - Messapi.info

Nella foto: la lordura che insozza il bacino idrico del fossato della Torre di Belloluogo - Foto di Beniamino Piemontese - Messapi.info

Nella foto: la lordura che insozza il bacino idrico del fossato della Torre di Belloluogo - Foto di Beniamino Piemontese - Messapi.info

Nella foto: la lordura che insozza il bacino idrico del fossato della Torre di Belloluogo - Foto di Beniamino Piemontese - Messapi.info

Nelle foto precedenti: la lordura che insozza il bacino idrico del fossato della Torre di Belloluogo

Foto di Beniamino Piemontese - Messapi.info

 

Sul Web:

www.messapi.info/torre-di-belloluogo.info

 

....

22 maggio 2013

DENUNCIA

LA TORRE DI BELLOLUOGO NEL DEGRADO

di Beniamino Piemontese

(Socio fondatore dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Nel tardo pomeriggio di ieri, mentre transitavo in auto su via vecchia Surbo per recarmi nella sede dell'associazione Osservatorio Torre di Belloluogo, di cui sono stato fondatore e di cui mi onoro di fare parte ancora oggi, giunto all'altezza della cancellata che si trova nei pressi della Torre di Belloluogo, prima di svoltare per via Zimbalo, ho sostato per guardare attraverso le sbarre del cancello nell'area circostante il Monumento, sperando di vedere delle novità positive nell'avanzamento dei lavori del costruendo "Parco urbano attrezzato della torre di Belloluogo", iniziati da una decina d'anni.

Come sapete è da alcuni lustri che mi reco praticamente ogni giorno alla Torre di Belloluogo, specialmente da quando (e sono molti anni) l'associazione nata appositamente vent'anni fa in difesa della Torre ha preso sede a pochi passi da essa.

Ieri, sapendo che purtroppo la Torre è fatta oggetto da molto tempo da incursioni e devastazioni vandaliche, mi sono fermato oltre che rimirare l'amato Monumento, anche per dare una controllatina, per vedere se era tutto a posto, per quanto potessi fare trovandomi ad una certa distanza, oltre il cancello che dista qualche decina di metri dalla Torre.

Mi sono subito allarmato perché ho notato dei movimenti sospetti di un individuo che si trovava sul ponticello in muratura che dà accesso alla Torre, nelle immediate vicinanze del cancelletto che delimita l'ultimo sbarramento al prezioso Monumento. Dai movimenti che riuscivo ad intravvedere, mi sembrava che quell'individuo cercasse di trovare il modo per oltrepassare quel cancello.

Un moto di rabbia mi ha invaso immediatamente, ed allora mi sono prontamente portato con l'auto all'ingresso dell'area del cantiere, dove è possibile facilmente introdursi per via del fatto che non esiste altro impedimento che una leggera barriera metallica posta in ampio varco entro un muro di pietre a secco. Lasciata lì l'auto, mi sono addentrato velocemente raggiungendo subito la Torre di Belloluogo, facendo in tempo a vedere che lo sconosciuto, resosi conto del mio arrivo, si stava allontanando precipitosamente attraverso la scalinata che porta alla zona dell'ipogeo sottostante. Data la pericolosità della situazione, viste le probabili illecite intenzioni di quell'individuo, ma soprattutto per le insidie riposte in luoghi sotterranei e bui, ho desistito dal pormi all'inseguimento di quella persona, e ho rivolto la mia attenzione ad accertare se ci fosse stata effettivamente una intrusione nella Torre. Il cancelletto era stato vistosamente fatto oggetto di un tentativo di forzatura, e ciò risultava dal fatto che si trovava praticamente semi-aperto, se non fosse stata per la forza della catena e la resistenza del lucchetto, che avevano tenuto all'urto a cui erano stati sottoposti, non per molto dato il mio accorrere.

La mia rabbia è montata ancora di più considerando il fatto che mi trovavo per l'ennesima volta da molti anni a questa parte ad essere testimone di tentativi -a volte purtroppo riusciti!!!- di intrusione di malintenzionati nella Torre di Belloluogo, tentativi posti in atto tanto con la forzatura e la rottura della catena e/o del lucchetto che chiudono il cancelletto della Torre oppure attraverso lo scavalcamento o l'aggiramento della cortina muraria che delimita il perimetro del banco roccioso sul quale è posta la Torre di Belloluogo.

Ma ieri la mia rabbia e la mia terribile amarezza non dovevano finire lì, perché mentre mi trovavo fermo come una rabbiosa vedetta sul ponte in pietra della Torre di Belloluogo, guardando gìù nel fossato pieno d'acqua (un tempo!!!) che circonda il fascinoso quanto indifeso Monumento, con enorme disgusto e riprovazione ho visto comparire un amalgama schifoso di detriti di ogni genere buttati da individui irresponsabili ed incivili ad insozzare luridamente le verdi acque verginee del meraviglioso fossato della Torre di Belloluogo, e dentro di me è ribollita ancira di più la rabbia, il disprezzo e l'odio verso i responsabili di questa immonda lordura e di tutto ciò, voglio dire questa situazione di miserabile abbandono ai vandali della Torre di Belloluogo.

Beniamino Piemontese

Lecce, 22 maggio 2013

www.messapi.info

 

 

Articolo:

LECCEPRIMA.it

Degrado a Belloluogo: "Ennesimo tentativo di intrusione nella storica Torre"

Degrado a Belloluogo: "Ennesimo tentativo di intrusione nella storica Torre"

Arriva una nuova denuncia di atto vandalico presso il monumento leccese, contenuta nella lettera di Beniamino Piemontese: denunciato l'ennesimo atto vandalico. E nel fossato d'acqua intorno abbandonati detriti di ogni genere



 

Potrebbe interessarti: http://www.lecceprima.it/cronaca/degrado-a-belloluogo-nuovo-atto-vandalico-22-maggio-2013.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/LeccePrimait/112352998793334

http://www.lecceprima.it/cronaca/degrado-a-belloluogo-nuovo-atto-vandalico-22-maggio-2013.html

 

....

22 maggio 2013

LETTERA AL SINDACO DI LECCE

di Beniamino PIEMONTESE

 

Stato di pericolo imminente per il sito monumentale e naturalistico della Torre di Belloluogo a Lecce


 

beniamino.piemontese@postacertificata.gov.it

22/05/2013 7.03

<protocollo@pec.comune.lecce.it>

Stato di pericolo imminente per il sito monumentale e naturalistico della Torre di Belloluogo a Lecce I: 2a LETTERA AL SIG. SINDACO DI LECCE Preoccupazione circa lo stato del complesso monumentale della Torre di Belloluogo

 

Contenuto del messaggio

Al Preg.mo Signor Sindaco della Città di Lecce

Alla Spett.le Amministrazione Comunale della Città di Lecce

 

Mittente:

Sig. Beniamino Piemontese (Lecce)

 

Oggetto:

Stato di pericolo imminente per il sito monumentale e naturalistico della Torre di Belloluogo a Lecce

 

Allegato (in calce alla presente):

Copia delle lettere inviate dallo scrivente al Sig. Sindaco di Lecce in data 2 e 3 maggio 2013 per il tramite della Posta elettronica certificata

 

Il sottoscritto Sig. PIEMONTESE Beniamino, cittadino italiano, facendo seguito alle sue precedenti lettere (copie allegate in calce alla presente) già inviate in data 2 e 3 maggio u.s. al Signor Sindaco della Città di Lecce (e per conoscenza anche alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce) aventi in oggetto la propria "Preoccupazione circa lo stato del complesso monumentale della Torre di Belloluogo", non avendo ricevuto alcuna risposta da parte dell'Amministrazione Comunale di Lecce, e non solo, ed anzi avendo avuto modo di riscontrare personalmente ieri presso il sito della Torre di Belloluogo che finora nulla è stato fatto per intervenire e risolvere le questioni evidenziate nelle proprie lettere, annuncia che assumerà ogni decisione e promuoverà ogni azione -anche eclatante- che si rendano necessarie per manifestare anche pubblicamente, e non solo presso le autorità competenti, la propria estrema preoccupazione ed il proprio fermo dissenso nei confronti dello stato attuale in cui versa il sito monumentale e naturalistico della Torre di Belloluogo a Lecce.
 

In fede.

Beniamino Piemontese

Lecce, 22 maggio 2013

Sito Web:

www.messapi.info

 

....

5 maggio 2013

Preoccupazione circa lo stato del complesso monumentale della Torre di Belloluogo

 

Com'è giusto che sia, questo sito è interamente dedicato alla Torre di Belloluogo, alla sua architettura, alla sua storia, alla sua bellezza.

Le pagine del sito ospitano i testi e le immagini delle iniziative culturali promosse e organizzate dalla nostra Associazione per far conoscere e apprezzare il fascino ancora tutto da svelare di questo meraviglioso Monumento storico-artistico che ha vissuto il suo massimo splendore nella prima metà del XV Secolo, all'epoca di Maria d'Enghien, Contessa di Lecce e Sovrana del Regno di Napoli.

Dopo di allora, questo Monumento è caduto in un inesorabile declino fino a giungere ai tempi nostri in uno stato di completo abbandono e rovina, non solo per la corrosione, la decadenza e la distruzione operata dal trascorrere del tempo e dall'inclemenza degli agenti atmosferici, ma soprattutto per colpa della mano degli uomini incolti ed incivili che si sono accaniti a deturparla, arrivando persino a trasformarla in una stalla.

Caduta in un miserabile stato di decadimento, la Torre di Belloluogo versava in condizioni vergognose. Da poche persone era amata e considerata, e ancora di meno erano quelli che si preoccupavano di decantarne la sua trascorsa magnificenza e l'antica bellezza, deturpata e nascosta dallo svilimento in cui era precipitata.

Alla fine del 1993, tra le poche persone che si sono votate alla nobile causa della difesa e della tutela di ciò che restava ancora in piedi di questo straordinario Monumento storico-artistico, la Torre di Belloluogo, c'era il nostro socio fondatore sig. Beniamino Piemontese, che si dedicò insieme alla sottoscritta, a cui oggi tocca il compito di rappresentare questo organismo ideale che è pura espressione di volontariato culturale, per cercare di difendere in ogni modo la Torre di Belloluogo, attraverso appelli alle istituzioni e all'opinione pubblica, pubblicazione di articoli e documenti filmati, raccolte di firme, iniziative culturali, campagne di stampa a carattere locale e nazionale, e finanche esposti alla Magistratura.

Sono trascorsi ormai quasi vent'anni da allora, e mi amareggia moltissimo dover ancora oggi -a distanza di tanto tempo da quelle prime battaglie- ricevere dal socio Beniamino Piemontese una nuova accorata lettera-denuncia, accompagnata da un ampio corredo fotografico, riguardante una situazione estremamente preoccupante e veramente spiacevole in cui si trova la nostra amata Torre di Belloluogo.

La lettera-denuncia a firma di Beniamino Piemontese è stata indirizzata al Sindaco di Lecce, ed inoltre è stata inoltrata per conoscenza anche alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce, oltre che alla sottoscritta quale presidente di questa associazione.

Faccio mia la preoccupazione circa lo stato del complesso monumentale della Torre di Belloluogo esposta nella lettera-denuncia del sig. Beniamino Piemontese e mi associo alla sua richiesta  "che il Comune di Lecce, quale proprietario pubblico del complesso della Torre di Belloluogo, si adoperi al più presto e predisponga un piano adeguato per la conservazione, la protezione, la tutela e la vigilanza dell'intero eccezionale Patrimonio ambientale, storico-artistico, archeologico, architettonico, ambientale, culturale e paesaggistico che costituisce veramente un unicum a livello internazionale e che è qui a Lecce: la Torre di Belloluogo."

Il testo integrale della lettera-denuncia di Piemontese è pubblicato sul sito web Messapi.info a cui si indirizza il link riportato sotto.

Sul nostro sito viene ospitata tutta la serie di immagini che vi sono allegate.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 5 maggio 2013

 

....

LA TORRE DI BELLOLUOGO TANTO AMATA

Preoccupazione circa lo stato del complesso monumentale della Torre di Belloluogo

3 maggio 2013

LETTERA AL SINDACO DI LECCE

di Beniamino Piemontese

(socio fondatore dell'Ass. Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo e autore del sito Messapi.info)

 

www.messapi.info - FOTO N. 1 Torre-di_Belloluogo_1-05-2013.jpg (image/jpeg) 153K

FOTO N. 1: Torre-di_Belloluogo_1-05-2013.jpg (image/jpeg) 153K

Fotografia di Beniamino Piemontese (scattata in data 1 maggio 2013) attestante lo stato attuale del complesso della Torre di Belloluogo

 

....

Articolo:

LECCEPRIMA.it

Belloluogo, il fossato usate come discarica. "Intervenga il Comune"Belloluogo, acque del fossato usate come discarica. "Intervenga il Comune"

Belloluogo, il fossato usate come discarica. "Intervenga il Comune"

Dall'associazione "Ideale osservatorio della Torre di Belloluogo", chiedono perizie nel sito all'interno dell'omonimo parco. Le acque affioranti sono colme di rifiuti, con il rischio di aggravare l'inquinamento della falda sottostante, già al centro di una vicenda giudiziaria

http://www.lecceprima.it/politica/denuncia-inquinamento-falda-belloluogo-lecce-8-maggio-2013.html



 
Potrebbe interessarti: http://www.lecceprima.it/politica/denuncia-inquinamento-falda-belloluogo-lecce-8-maggio-2013.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/LeccePrimait/112352998793334

 

....

ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

Collegamento alla pagina:

www.torredibelloluogo.com/torre_di_belloluogo.htm

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

LA TORRE DI BELLOLUOGO

fotografata il 29 settembre 2012

Sono trascorsi tanti mesi da settembre scorso ad oggi, ma la Torre di Belloluogo è lasciata sempre chiusa...

Torre di Belloluogo - Lecce, 29 settembre 2012. La Torre di Belloluogo vista attraverso il cancello che delimita l'area del cantiere per la realizzazione del "Parco urbano della Torre di Belloluogo". Purtroppo, la Torre di Belloluogo è ancora chiuso ed inaccessibile al pubblico (Foto di B. Piemontese per l'Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Torre di Belloluogo - Lecce, 29 settembre 2012

La Torre di Belloluogo vista attraverso il cancello che delimita l'area del cantiere per la realizzazione del "Parco urbano della Torre di Belloluogo".

Purtroppo, la Torre di Belloluogo è ancora chiusa ed inaccessibile al pubblico.

(Foto di B. Piemontese per l'Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

A DIFESA DELLA TORRE DI BELLOLUOGO

Lecce, agosto 2012: la Torre di Belloluogo con i segni degli atti vandalici compiuti nei mesi scorsi (Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Lecce, agosto 2012: la Torre di Belloluogo con i segni degli atti vandalici compiuti nei mesi scorsi

(Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO - La Torre di Belloluogo in una foto di qualche anno fa - (Foto: Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo in una foto di qualche anno fa

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

"Nessun dorma"

davanti allo scempio perpetrato contro la Cultura e la Storia


Gli atti vandalici e le devastazioni perpetrati ai danni di due luoghi simbolo come la medievale Torre di Belloluogo e il sito archeologico della Grotta di Manaccora (detta anche "Grotta degli Dei") offendono e mortificano tutti coloro che si sono spesi per la loro salvezza, prima, e rinascita poi.

Gli autori di questa violenza oscurantista cieca e vigliacca agiscono protetti dal buio della notte, nelle ore in cui le persone riposano dopo una giornata di lavoro, di studio, di impegni familiari e sociali.

Nell'attesa che i responsabili di queste azioni incivili possano essere individuati e puniti dalla legge, sarebbe auspicabile che come viene sollecitato da Beniamino nella sua lettera "Maledetti vandali" fossero poste in essere delle misure precauzionali dalle istituzioni quali una sorveglianza mirata dei siti in questione e dai cittadini tutti venisse assicurata la disponibilità a prestare una particolare attenzione e ad osservare movimenti di persone sospette da segnalare alle autorità competenti.

Distinti saluti.

Carla De Nunzio

presidente Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo - Lecce

 

 

5 giugno 2012

A proposito dello scempio della Torre di Belloluogo a Lecce e della Grotta Manaccora presso Peschici (FG), abbiamo ricevuto dal nostro socio sig. Beniamino Piemontese la seguente lettera:

 

MALEDETTI VANDALI

 

Lettera inviata a:

Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce

Dott. Domenico Vecera - Sindaco di Peschici

e p. c. a:

Prof.ssa Carla De Nunzio
Presidente Associazione "Torre di Belloluogo" - Lecce

Prof.ssa Teresa Maria Rauzino
Presidente Centro Studi "G. Martella" - Peschici

 

MALEDETTI VANDALI

Sono accomunate nella mala sorte la Grotta Manaccora a Peschici e la Torre di Belloluogo a Lecce: due luoghi simbolo di arte e storia della nostra regione, la prima ubicata sulla costa garganica, la seconda nella piana salentina, riportate a nuova vita dopo lunghi restauri e decenni di abbandono e rovina, ed ora già attaccate e devastate dai vandali.

In pochi giorni mani ignoranti e ottuse hanno provveduto a sfasciare i vetri delle finestre della Torre di Belloluogo e, contemporaneamente, altri bruti hanno distrutto gli infissi e i pannelli espositivi allestiti presso la Grotta Manaccora.

So che le parole non servono a fermare in nessun luogo la furia distruttrice e vandalica.

Telecamere di videosorveglianza e persino il pattugliamento delle guardie giurate si rendono necessari.

Ma non basta, ci vuole il contributo e la disponibilità anche fisica e materiale dei cittadini che tutelino e vigilino i loro propri monumenti, i beni culturali che sono patrimonio della comunità.

Non basta limitarsi a reclamare e ad aspettare l'aiuto e l'intervento delle autorità e delle istituzioni.

Anche i cittadini, gli appassionati, i cultori e gli estimatori dell'arte e della cultura, come il sottoscritto, devono rendersi disponibili alla vigilanza attiva del patrimonio storico-artistico pubblico.

Se non si attiva questa difesa civica contro il vandalismo dilagante, la battaglia contro la barbarie non si vince.

Beniamino Piemontese

(socio fondatore dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo e autore del sito web Messapi.info)

www.messapi.info

 

Sul Web:

NEWSGARGANO

 

....

MESSAGGIO DI SOLIDARIETÀ DEL PRESIDENTE DEL CENTRO STUDI "G. MARTELLA"

MALEDETTI VANDALI

Uno sdegno condiviso

«Il vergognoso atto vandalico che ha colpito il "Grottone di Manaccora" di Peschici non fiaccherà né ridurrà l’impegno associativo e istituzionale messo in campo per la sua valorizzazione. Non saranno le gesta di pochi sconsiderati che ignorano il valore inestimabile della "Grotta degli dei" e che disprezzano evidentemente la loro terra a farci smettere di lavorare per il Gargano e la Capitanata». Così Billa Consiglio, vicepresidente della Provincia ed assessore alla Cultura e al Turismo, esprime il proprio sdegno e la propria condanna per gli atti vandalici che hanno colpito il "Grottone Manaccora", a cinque chilometri a sud di Peschici.

Uno sdegno condiviso dal Centro Studi "Martella" che invita i Peschiciani a visitare il sito archeologico per rendersi conto del "tesoro" che posseggono e che non sanno apprezzare.

All’associazione foggiana "Mira", vincitrice del bando regionale "Principi Attivi 2010" con il progetto "La Vita nella Grotta, percorso di esplorazione tra archeologia e creatività", va tutta la nostra solidarietà e l’augurio di procedere con successo sulla strada intrapresa.

Invitiamo tutti a visitare "Grotta degli Dei" per scoprire le ricchezze culturali e storiche di Peschici e del Gargano».

Come invitiamo a visitare il Parco e la Torre di Belloluogo di Lecce, oggetto quest'ultima di uno spiacevole atto vandalico simile a quello di Peschici, perpetrato dai soliti ignoti che che hanno fatto della pseudo- cultura dello sfascio il loro credo quotidiano.

A Carla de Nunzio e Beniamino Piemontese, amici dell'associazione "Torre di Belloluogo" va tutto il nostro appoggio per la campagna attiva di sensibilizzazione della coscienza civica per il rispetto dei beni monumentali e archeologici della nostra Puglia/Indifesa che stanno attuando da anni a Lecce, come noi facciamo a Peschici.

Non lasciateci soli!

Teresa Maria Rauzino

Presidente Centro Studi "G. Martella" - Peschici

 

Sul Web:

NEWSGARGANO

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

12 giugno 2012

LETTERA AL SINDACO DI LECCE

La Torre di Belloluogo deturpata dai vandali

 

All'Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco della Città di Lecce

 

e p. c. a:

Ill.mo Arch. Nicola Massimo Elia - Dirigente Ufficio Cultura del Comune di Lecce

Ill.ma Sig.ra Annamaria Margiotta - Funzionario responsabile "Itinerario Rosa 2012" 

 

Mittente:

Prof.ssa Carla De Nunzio - Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

 

Oggetto:

Istanza di rinuncia alla richiesta al Comune di Lecce del contributo a titolo di rimborso spese per lo svolgimento dell'iniziativa culturale “Amare la propria terra”, promossa e realizzata dall'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo nell'ambito della rassegna “ITINERARIO ROSA 2012” con il Patrocinio dell'Assessorato alla Cultura della Città di Lecce.

Allegati:

Fotografie della Torre di Belloluogo deturpata dai vandali


Illustrissimo Signor Sindaco Dott. Paolo Perrone,

Con la presente istanza la scrivente intende rinunciare alla richiesta al Comune di Lecce del contributo a titolo di rimborso spese per lo svolgimento dell'iniziativa culturale “Amare la propria terra”, promossa e realizzata dall'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo nell'ambito della rassegna “ITINERARIO ROSA 2012” con il Patrocinio dell'Assessorato alla Cultura della Città di Lecce.

Lo scopo dell'iniziativa svolta è stato dimostrare l'amore per la propria Terra che si manifesta anche con l'attaccamento a quei monumenti simbolo ed a quelle pregevoli testimonianze della storia, arte e cultura del nostro territorio, qual è la Torre di Belloluogo.

La finalità che la mia Associazione si era prefissa è stata pienamente raggiunta e a tutti noi sono rimasti l'orgoglio e la soddisfazione di aver contribuito con le nostre forze all'arricchimento culturale della nostra città.

Data la finalità di volontariato culturale che è alla base della mia Associazione, quale presidente della stessa avevo già maturato la decisione di rinunciare alla richiesta di rimborso spese che mi sarebbe stata riconosciuta -come da prassi- dal Comune di Lecce.

Nei giorni scorsi gli intollerabili atti di vandalismo che hanno colpito la nostra amata Torre di Belloluogo e che hanno avuto come conseguenza la rottura delle vetrate dei finestroni della medesima, producendo in me e nella mia Associazione una fortissima amarezza e biasimo, hanno definitivamente reso la scrivente convinta a voler rinunciare al contributo spese spettantegli.

A questa rinuncia si accompagna la richiesta alla S. V. Ill.ma di voler destinare da subito l'equivalente della somma del contributo previsto, nella misura di euro 500, per le prime e più urgenti riparazioni delle vetrate della Torre di Belloluogo che attualmente si trova in una condizione deplorevole.

Confidando nell'accoglimento della presente istanza, porgo alla S. V. Ill.ma i miei più deferenti saluti.

                                  (Prof.ssa Carla De Nunzio)

Lecce, 12 giugno 2012

 

LA RISPOSTA DEL SINDACO DI LECCE

 

 

MESSAGGI DI SOLIDARIETÀ

Avv. Filomena D'Antini Solero

Assessore alle Politiche Sociali e Pari Opportunità della Provincia di Lecce

Esprimendo rammarico per l'accaduto e tutta la mia vicinanza alla Vostra associazione, condivido la Vostra scelta e resto fiduciosa nella dovuta attenzione da parte del Sindaco di Lecce.

Cari saluti.

Filomena D'Antini Solero

 

Dott.ssa Giuliana Napoli

Capo della Segreteria del Sindaco di Lecce

Carissima Carla,

le foto che mi hai cortesemente inviato illustrano bene lo spirito che il nostro Parco vuol essere: luogo e ritrovo di giovani e spiriti nobili che sanno godere del bello in ogni sua manifestazione.

Per quanto riguarda gli atti di vandalismo, perpetrati a danno delle finestre della Torre, siamo tutti veramente dispiaciuti e rammaricati.
E’ difficile fermare la mano di questi incivili  che non riescono a rispettare i luoghi, le cose, le persone.
Il Sindaco ha dato subito disposizioni all’ Ufficio Centro Storico perchè provvedessero al ripristino degli infissi.
Confidiamo sul non ripetersi di gesti così deprecabili.
A te un caro saluto.

Giuliana Napoli

 

FOTO-DOCUMENTO

11 giugno 2012

L'atto vandalico contro la Torre di Belloluogo 

Nella foto: la Torre di Belloluogo deturpata dai vandali che ne hanno sfondato i vetri delle finestre. (Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Nella foto: la Torre di Belloluogo deturpata dai vandali che ne hanno sfondato i vetri delle finestre. (Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Nella foto: la Torre di Belloluogo deturpata dai vandali che ne hanno sfondato i vetri delle finestre. (Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Nella foto: la Torre di Belloluogo deturpata dai vandali che ne hanno sfondato i vetri delle finestre. (Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Nelle foto: la Torre di Belloluogo deturpata dai vandali che ne hanno sfondato i vetri delle finestre.

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

Sul Web:

Messapi.info

 

 


ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

17 luglio 2012

UN VASTO INCENDIO NEI PRESSI DELLA TORRE DI BELLOLUOGO

Dal nostro socio signor Beniamino Piemontese riceviamo la seguente lettera indirizzata ieri al Sindaco di Lecce (e per conoscenza alla nostra associazione).

Era già accaduto negli anni scorsi che all'arrivo dell'estate scoppiassero dei pericolosi incendi tra le sterpaglie dei terreni circostanti la Torre di Belloluogo. Le temperature torride registrate in questi giorni facevano temere il peggio, che purtroppo si è verificato.

Speriamo che si prendano al più presto i provvedimenti più opportuni per evitare il ripetersi di fatti così incresciosi.

Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Il Presidente

(Prof.ssa Carla De Nunzio)

Lecce, 18 luglio 2012

 

FIAMME ALLA TORRE DI BELLOLUOGO

LETTERA APERTA AL SIGNOR SINDACO DI LECCE

di Beniamino Piemontese


Ill.mo Signor Sindaco di Lecce Dott. Paolo Perrone,
sono rientrato ieri da un brevissimo viaggio nel Gargano dovuto a motivi culturali, accolto dagli amici artisti garganici e dagli intellettuali locali che sono stati felici di accogliere e salutare l'iniziativa della presentazione del mio libro "Sveva" presso "Il Tempio di Arcadia" a San Nicandro Garganico come l'occasione per stabilire un'altra tappa di quel percorso culturale e spirituale che ormai è stato battezzato molto calorosamente "un ponte ideale tra il Salento e il Gargano".
In particolare mia moglie Carla, che presiede e rappresenta l'Associazione "Osservatorio Torre di Belloluogo", ha rappresentato Lecce e la Torre di Belloluogo, esprimendo in tutte le sedi in cui ci siamo confrontati l'importanza e la grandezza del nostro Patrimonio.
Dal canto mio, per mettermi anch'io all'altezza della situazione e per illustrare visivamente quanto veniva rappresentato dalla presidente nell'incontro con i gentili ospiti garganici, ho indossato con orgoglio la maglia appositamente confezionata dall'Associazione "Osservatorio Torre di Belloluogo" per l'iniziativa "Amare la propria terra" svoltasi presso la Torre di Belloluogo nell'ambito della rassegna ITINERARIO ROSA 2012, sfoggiando sul mio petto una grande fotografia della Torre di Belloluogo, con il simbolo della Città di Lecce.
Ieri mia moglie ed io siamo tornati a Lecce rivedendo subito con molto piacere, all'ingresso della nostra città, la mole della Torre di Belloluogo, sebbene a grande distanza.
Dopo il rientro a casa, nel tardo pomeriggio, come di consuetudine ci siamo recati alla Torre di Belloluogo per rivedere il Monumento a cui siamo tanto legati.
Che spettacolo desolante si è parato ai nostri occhi!!!
All'avvilente e triste spettacolo causato tempo addietro dal ripetersi di atti scellerati che hanno provocato la devastazione vandalica subita dalla Torre di Belloluogo con la distruzione di tutte le vetrate (cosa che purtroppo è ancora visibile dopo tanto tempo) si è andato ad aggiungere lo sconforto dovuto ai vasti incendi che hanno interessato l'area circostante la Torre di Belloluogo e che sono arrivati a lambire oltre al Monumento anche le abitazioni prossime ai campi di erbacce lasciati a surriscaldarsi fino a bruciare o per autocombustione o per l'avventatezza di qualche scellerato che vi ha buttato il mozzicone di sigaretta o al piromane che si sia divertito a lanciare un fiammifero acceso....
Quanto dolore ci ha provocato ancora una volta la vista di tanta devastazione alla Torre di Belloluogo!!!
Come già accaduto troppe volte negli anni (e nei decenni scorsi) la Torre di Belloluogo è in situazione di pericolo, e non solo il meraviglioso Monumento ma anche le abitazioni civili che sorgono nei pressi dell'area della Torre e del suo Parco.
Quando finirà definitivamente questa situazione?
Quando la Torre di Belloluogo uscirà dai tempi bui?
Quando Lecce si farà degna della Torre di Belloluogo?

Con osservanza.
Beniamino Piemontese

Lecce, 17 luglio 2012

 

Articolo:

"Degrado intorno a Belloluogo. Quando finirà tutto questo?"

il Paese nuovo

 

La cronaca:

Vasto incendio all'ingresso di Lecce, fumo nero blocca auto sulla statale 613

IlPaesenuovo.it

 

Sul Web:

MESSAPI.info

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

28 giugno 2012

IN DIFESA DELLA TORRE DI BELLOLUOGO

La Torre di Belloluogo vista attraverso il cancello che chiude l'accesso al cantiere per la realizzazione del nascente parco (Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

La Torre di Belloluogo vista attraverso il cancello che chiude l'accesso al cantiere per la realizzazione del parco

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

Finalmente la notizia che attendevamo da tanti giorni è arrivata: il Comune di Lecce, come ha scritto di suo pugno il Dirigente dell'Ufficio Centro Storico, arch. Patrizia Erroi,  al nostro socio sig. Beniamino Piemontese (vedasi la corrispondenza riportata di seguito) provvederà a che sia assicurata la vigilanza alla Torre di Belloluogo affinché siano scongiurati nuovi atti di vandalismo come quelli che sono stati perpetrati da giorni ai danni dell'insigne Monumento storico-artistico leccese.

A nome dell'Associazione che presiedo e mio personale esprimo le più vive felicitazioni al Sindaco di Lecce dott. Paolo Perrone e a tutta l'Amministrazione Comunale, oltre al Dirigente dell'Ufficio Centro Storico, arch. Patrizia Erroi, per essersi adoperati e prodigati per giungere in tempo alla positiva conclusione di una vicenda che ha comportato soprattutto danni enormi, non solo materiali ma d'immagine, alla Torre di Belloluogo ed alla stessa Città di Lecce, per gli sfregi e gli oltraggi subiti, ma che ha anche comportato in tutti noi una grave ambascia.

Rivolgo al nostro socio Beniamino Piemontese il più vivo apprezzamento per quanto da lui fatto in difesa della sua e della nostra tanto amata Torre di Belloluogo, dimostrando ancora una volta l'amore, l'abnegazione e la passione per la causa della tutela del nostro Patrimonio ed in particolare per la Torre di Belloluogo.

Sento inoltre il dovere di ringraziare i mezzi d'informazione che in questi giorni hanno dato voce agli appelli e alle esternazioni contenuti nelle lettere di Beniamino Piemontese e nei nostri messaggi di condivisione e solidarietà verso questa giusta battaglia di civiltà. Per questi motivi ringrazio il Direttore dott. Emilio Faivre ed il Giornalista dott. Gabriele De Giorgi di LeccePrima, ed anche il dott. Arcangelo Palumbo Direttore di NewsGargano che ha seguito la vicenda persino da fuori provincia.

Prof.ssa Carla De Nunzio

Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 28 giugno 2012

 

CORRISPONDENZA

- 1 -

Lettera del Dirigente dell'Ufficio Centro Storico del Comune di Lecce a Beniamino Piemontese

 

da:  Patrizia Erroi patrizia.erroi@comune.lecce.it
a:  Beniamino Piemontese <beniaminopiemontese@gmail.com>
data:  28 giugno 2012 13:46
oggetto:  Atti vandalici presso la Torre di Belloluogo

 

In riferimento all'istanza-denuncia della S.V., riguardante gli atti vandalici compiuti da ignoti contro la Torre di Belloluogo, si  comunica che questa Amm/ne Comunale ha sollecitato formalmente l'impresa esecutrice circa l'adozione di tutti i provvedimenti inerenti la vigilanza, la custodia e la guardiania del cantiere, tra i quali l'attivazione di un più efficace sistema di sorveglianza a tutela sia del cantiere che della Torre  retrostante.
Questa Amm/ne Comunale  in data odierna ha inoltre inoltrato denuncia-querela contro ignoti, corredata da una relazione dettagliata che riporta  i danneggiamenti subiti dalla Torre a seguito degli atti vandalici in argomento.
I relativi interventi di ripristino saranno effettuati solo dopo l'esito delle verifiche in corso.
Cordiali saluti

Il  Responsabile Ufficio Centro Storico

arch. Patrizia Erroi 

 

- 2 -

Lettera al Signor Sindaco di Lecce

di Beniamino Piemontese

 

All'Ill.mo Dott. Paolo Perrone - Sindaco di Lecce

e p. c. al Dirigente Ufficio Centro Storico del Comune di Lecce Arch. Patrizia Erroi


Illustrissimo Signor Sindaco Dott. Paolo Perrone,

la lettera che ho appena ricevuto a firma dell'Arch. Patrizia Erroi, Dirigente dell'Ufficio Centro Storico, pone termine ad un mio stato di inquietudine e malessere causati dalle inaccettabili condizioni in cui purtroppo da troppo tempo a questa parte ho visto ridotta la mia amata Torre di Belloluogo.
Gli atti vandali di mani scellerate contro la Torre di Belloluogo hanno prodotto non soltanto dei vistosi e gravi danni materiali al Monumento, ma anche e soprattutto uno sfregio, una ferita sanguinante al cuore di chi ama l'Arte e la Cultura ed è innamorato della Torre di Belloluogo non solo come Bene Culturale e Monumentale ma come simbolo e testimone della Civiltà e della Storia della nostra Città di Lecce e del suo grandioso passato e dei valori intramontabili di Arte, Cultura e anche di Fede, per la presenza custodita amabilmente entro le sue mura della preziosa trecentesca Cappella gentilizia affrescata.
Ritengo che i problemi messi in luce dagli attacchi vandalici non siano risolvibili quindi soltanto con azioni materiali di controllo e vigilanza ma con una nuova e rinnovata manifestazione di amore profondo per la Torre di Belloluogo che possa realmente estrinsecarsi senza più mortificazioni ed umiliazioni insopportabile per chi, come lo scrivente, troppi oltraggi ha dovuto vedere compiuti contro la Torre di Belloluogo e che non vuole e non può più assolutamente sopportare.

Con osservanza

Beniamino Piemontese

(socio fondatore dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo)

Lecce, 28 giugno 2012

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

La Torre di Belloluogo a Lecce

con i segni degli atti vandalici compiuti nei mesi scorsi

(Archivio dell'Osservatorio Torre di Belloluogo)

 

8 agosto 2012

DAR FIATO A TROMBE E TROMBONI
PER  DIFENDERE LA TORRE DI BELLOLUOGO

DICHIARAZIONE

DEL PRESIDENTE DELL'ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

Da tempo l'associazione che rappresento lamenta lo stato di abbandono e di incuria che imperversa presso il cantiere del Parco della Torre di Belloluogo. Le nostre segnalazioni dei frequenti atti di vandalismo, i nostri appelli e le nostre istanze per scongiurare il degrado in cui versa la Torre di Belloluogo da molti mesi sembra che non siano serviti a niente.

Eppure noi continuavamo a sperare che prima o poi, un giorno non troppo lontano, la situazione fosse risolta e venissero effettuati da chi di dovere gli interventi urgenti che il Comune di Lecce ci aveva garantito per iscritto.

Così non è stato, e la situazione è peggiorata tanto che il nostro socio Beniamino Piemontese ci ha comunicato la sua decisione di dare corso ad un'azione di protesta pacifica, un'iniziativa in verità alquanto singolare che però ha tutti i crismi di un intervento artistico e culturale, in linea con la sua personalità: un piccolo concerto per fiati davanti al Municipio di Lecce.

La cosa mi stupisce non poco, ma debbo dire che non mi sorprende affatto l'insofferenza di Beniamino Piemontese verso lo stato di degrado e di abbandono in cui versa la Torre di Belloluogo, che è veramente intollerabile se si considera che sono ormai quasi vent'anni che la nostra associazione combatte per strappare la Torre di Belloluogo ad una condizione che assolutamente non merita.

Se le parole e le lettere non sono bastate ad ottenere che fossero prontamente realizzati gli interventi promessi a tutela della Torre di Belloluogo, allora è giusto e sacrosanto dare fiato a trombe e tromboni per difendere la Torre di Belloluogo!

Per questo motivo esprimo al socio Beniamino Piemontese la piena solidarietà morale dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo per l'iniziativa culturale pacifica e simbolica da lui promossa.

Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Prof.ssa Carla De Nunzio

(presidente)

Lecce, 8 agosto 2012

 

10 agosto 2012

INIZIATIVA CULTURALE PACIFICA E SIMBOLICA

IN DIFESA DELLA TORRE DI BELLOLUOGO

BELLOLUOGO TROMBONE MARCHING PARADE BAND

Palazzo Carafa - Municipio di Lecce (alle ore 11)

 

La Scienza salverà il mondo

L'Arte e la Cultura salveranno gli uomini

La Musica salverà la Torre di Belloluogo

 

LETTERA AL SINDACO DI LECCE

di Beniamino Piemontese

 

Ill.mo Signor Sindaco Dott. Paolo Perrone,

mentre la sonda spaziale Curiosityatterra felicemente su Marte, e nel mentre qui da noi, a Lecce, su questa piccola ma deliziosa parte del territorio terrestre bagnato dal mare, facente parte della nostra splendida Puglia, un grande numero di turisti, vacanzieri e visitatori, si affolla a godere del privilegio di vivere almeno per un breve periodo insieme a noi "indigeni" nella nostra terra godendo del sole, del mare, delle bellezze storico-artistiche ed ambientali e approfittando della loro permanenza per assaporare e gustare le prelibatezze offerte dai produttori agricoli e ammirando le tipicità dei manufatti e dei prodotti dell'artigianato locale, da anni e anni la nostra magnifica Torre di Belloluogo continua ad essere tenuta in ostaggio dell'incuria e, anche ora, pur in prossimità del ferragosto, cioè al culmine del migliore periodo turistico, nello stato di abbandono più ignobile, lasciata perennemente chiusa e -per colmo di ingiuria- coi vetri rotti!

Non è più accettabile vedere tanto abbandono e tanta incuria alla Torre di Belloluogo!

Non è possibile che il Comune di Lecce non trovi il tempo o la voglia di risolvere una volta per tutte questa situazione sconcia che è lesiva del decoro di un Monumento che è uno dei più belli e singolari non solo di Lecce ma della Puglia.

E' inutile ormai insistere continuando a ripetere gli accorati appelli e le denunce che sono state già espresse nei mesi scorsi...

Le parole non bastano più...

Ci vuole uno scatto d'orgoglio!

La Belloluogo Trombone Marching Parade Band suonerà a Palazzo Carafa in difesa della Torre di Belloluogo, venerdì prossimo 10 agosto 2012, nel giorno di S. Lorenzo martire, alle ore 11.

La S. V. Ill.ma è invitata a presenziare di persona.

Con osservanza.

Beniamino Piemontese

Lecce, 8 agosto 2012

 

Sul Web:

MESSAPI.info

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

 

4 settembre 2012

IL PIANTO DELLA TORRE DI BELLOLUOGO

Arrivati alla Torre di Belloluogo, lo spettacolo è straziante!
La Torre di Belloluogo con le finestre dai vetri rotti.
Il deserto è rotto dalle cataste di materiali alla rinfusa e dai cumuli di mattoni da cui spuntano folte le erbacce, unico segno di vita in quell'immobilità.
Dispersi si trovano persino rifiuti in un'aria d'abbandono irredimibile.
Il pianto della Torre di Belloluogo colpisce il visitatore che attirato dal fascino dell'antica Torre voglia constatare con i suoi occhi l'amenità del sito che le è valso un nome così evocativo: Belloluogo.
Il cuore si stringe e una mortificazione profonda invade l'animo del turista, del visitatore, del viandante.
Non si perde d'animo, invece, chi si batte -ormai da vent'anni- per quell'agognata e sospirata resurrezione che sembra beffardamente procrastinarsi sine die.
Mentre al visitatore non rimane altro che allontanarsi in preda al disagio e allo sconforto, a noi ci resta nelle orecchie e nel cuore il pianto della Torre di Belloluogo.

Prof.ssa Carla De Nunzio
Presidente dell'Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

Lecce, 4 settembre 2012

 

VIDEO

 

 

 

IL PIANTO DELLA TORRE DI BELLOLUOGO
Trombone solo: Beniamino Piemontese

TORRE DI BELLOLUOGO
Lecce, 3 settembre 2012
Osservatorio Torre di Belloluogo

 

Il Canale di TorreBelloluogo

 

MESSAGGIO

 Prof. Maurizio Nocera e Prof.ssa Ada Donno

Cara Carla, caro Beniamino,

siamo con voi ora e sempre nella difesa dei luoghi sacri alla memoria.

Un caro saluto da Maurizio e Ada

 

 

LETTERA AL SIGNOR SINDACO DI LECCE

e p. c. 

AL PRESIDENTE DELL'OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

 

6 settembre 2012

LECCE, TORRE DI BELLOLUOGO: LA FINE DELLA VERGOGNA

di Beniamino Piemontese


La storia vergognosa dei vetri rotti, "scasciati", della Torre di Belloluogo è finita davvero soltanto ieri, dopo essersi perpetuata per tre mesi, da giugno a oggi, per tutto il massimo del periodo dell'affluenza turistica a Lecce e nel Salento.

Questa brutta storia diventerà tristemente leggendaria a significare quanto disinteresse ci sia verso la Torre di Belloluogo.

Se le leggende, come i miti o le favole, nascono e si diffondono quando il popolo è stato mosso a sentimenti di amore, o paura, o odio verso un luogo, un personaggio, un accadimento, una storia, al contrario l'ignoranza, l'indifferenza, l'insensibilità non muovono a niente.

E i vetri scasciati, tolti finalmente dalle finestre della Torre di Belloluogo, si vanno ad aggiungere alla catasta dei materiali edili "dormienti" che stanno gettati a terra (vedasi foto n. 2 allegata di seguito) in quello che dovrebbe essere il più Bel Luogo della città di Lecce... 

Beniamino Piemontese - Messapi.info

(7 settembre 2012)

 

DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

Torre di Belloluogo - Lecce, 6 settembre 2012

 

- 1 -

orre di Belloluogo - Lecce, 6 settembre 2012 (Foto di B. Piemontese)

Torre di Belloluogo - Lecce, 6 settembre 2012

(Foto di B. Piemontese)

 

- 2 -

Cantiere del "Parco della Torre di Belloluogo" - Lecce, 6 settembre 2012 (Foto di B. Piemontese)

Cantiere del "Parco della Torre di Belloluogo" - Lecce, 6 settembre 2012

(Foto di B. Piemontese)

 

Sul Web:

MESSAPI.info

 

 


Associazione Ideale

Anna Maria Massari - Antonio Leonardo Verri - Marianna Casto - Giorgio Di Lecce - Luigi Mura

Osservatorio Torre di Belloluogo

 

A DIFESA DEL PARCO DI BELLOLUOGO

 

25 settembre 2012

Dal nostro socio sig. Beniamino Piemontese riceviamo per conoscenza la sua "Lettera aperta al Sindaco e al Vicesindaco di Lecce" con cui viene annunciata un'iniziativa civile per sensibilizzare il Comune di Lecce e l'opinione pubblica sullo stato dei lavori presso il cantiere del Parco della Torre di Maria d'Enghien e sulle carenze già riscontrate presso il Parco comunale di Belloluogo.

Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

 

 

"LA MUSICA SALVERÀ LA TORRE DI BELLOLUOGO"

(SECONDA PUNTATA)

LETTERA APERTA

Al Sindaco di Lecce e al Vicesindaco di Lecce

 

Nota: la presente "Lettera aperta" è inviata per conoscenza anche a:

- Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo

-
Organi d'informazione


Mittente:
Sig. Beniamino Piemontese
Lecce

Oggetto:
"La Musica salverà la Torre di Belloluogo" (seconda puntata)
Municipio di Lecce - Venerdì, 28 settembre 2012 (alle ore 11)


Ill.mo Signor Sindaco di Lecce Dott. Paolo Perrone,

Ill.mo Signor Vicesindaco di Lecce Avv. Carmen Tessitore,

lo scrivente lamenta da mesi lo stato di abbandono in cui versa la Torre di Belloluogo e lo stallo e i ritardi nell'avanzamento dei lavori nel cantiere per la realizzazione del "Parco urbano della Torre di Belloluogo".

Chi scrive lamenta inoltre la mancanza di risposta da parte dell'Amministrazione Comunale alle istanze da me precedentemente presentate.

Pertanto:

1) per denunciare ancora una volta quanto già esposto precedentemente per iscritto e pubblicamente, com'è stato in occasione della propria iniziativa personale dal titolo
"La Musica salverà la Torre di Belloluogo" svoltasi presso il Municipio;

2) per lamentare il disservizio dovuto alla mancanza di illuminazione pubblica all'interno dell'area del "Parco di Belloluogo" inaugurato lo scorso 25 aprile, che risulta essere totalmente sprovvisto d'illuminazione pubblica sebbene risulti essere presente un numero consistente di lampioni che però sono tenuti spenti, o forse sono addirittura scollegati ad un impianto per la fornitura di energia elettrica (tra l'altro è un paradosso che nel "Parco di Belloluogo" non sia stato già previsto un impianto ad energia solare ecocompatibile!) L'assenza di illuminazione pubblica nelle ore serali è causa di un parziale godimento ovvero della mancata fruizione pubblica del bene pubblico comunale, oltre a poter inoltre costituire una situazione di pericolo per l'incolumità pubblica, visto che il parco suddetto è frequentato anche da minori, da donne ed anziani;

lo scrivente si vede costretto suo malgrado ad attuare nuovamente una propria iniziativa personale dal titolo
"La Musica salverà la Torre di Belloluogo" (seconda puntata) che avrà luogo presso il Municipio cittadino venerdì prossimo 28 settembre, alle ore 11.

Tale iniziativa personale è intesa dal sottoscritto come un atto dovuto di
cittadinanza attiva, vista l'assenza di risposte concrete da parte dell'Amministrazione Comunale di Lecce agli specifici problemi esposti dal cittadino-utente.

In fede.

Beniamino Piemontese

Lecce, 25 settembre 2012

 

Articolo:

IL PAESE NUOVO

"La musica salverà la Torre di Maria d'Enghien"

 

.....

28 settembre 2012 (ore 11)

MUNICIPIO DI LECCE

FOTO

28 settembre 2012 LA MUSICA SALVA LA TORRE DI MARIA D'ENGHIEN - Un momento dell'intervento culturale e civile di Beniamino Piemontese presso il Municipio di Lecce - Fotografia scattata da Costantino Piemontese

28 settembre 2012 LA MUSICA SALVA LA TORRE DI MARIA D'ENGHIEN - Un momento dell'intervento culturale e civile di Beniamino Piemontese presso il Municipio di Lecce - Fotografia scattat da Costantino Piemontese

Alcuni momenti dell'iniziativa culturale e civile di Beniamino Piemontese

Fotografie scattate da Costantino Piemontese

 

Articoli:

Il degrado è dei vandali. Ma la domanda è: Chi sono i "vandali"?

di Mauro Marino

IL PAESE NUOVO

 

"La serenata di Beniamino per la Torre"

di Giuliana Coppola

IL PAESE NUOVO

(29 settembre 2012)

IL PAESE NUOVO 29 settembre 2012 - www.ilpaesenuovo.it

Sul Web:

"FIAT LUX AL PARCO DI BELLOLUOGO A LECCE"

MICROSTORIE

 

MESSAPI.info

 

.....

 4 ottobre 2012

LETTERA DEL CAPO DELLA SEGRETERIA DEL SINDACO DI LECCE

DOTT.SSA GIULIANA NAPOLI

AL PRESIDENTE DELL'OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

 

Carissima Carla,

conosci bene i nostri sentimenti riguardo la Torre, che desideriamo rivalutare e riguardare da ogni offesa e pericolo.

Il Sindaco ha molto a cuore la struttura tutta ed il suo parco e ci aspettiamo che i cittadini condividano le nostre aspettative ed i nostri obiettivi.

Sono certa che gli Assessori Coclite e Messuti sapranno adoperarsi perché tutto questo avvenga, unitamente a voi che siete i paladini ed i guardiani più fedeli del monumento.

Lasciamo  alle spalle l’amarezza di questi ultimi mesi, il rimpianto di quanto si poteva fare e non si è realizzato, il dolore della Torre oltraggiata e concentriamoci sul futuro e sulle iniziative che si potranno mettere in cantiere.

La mia segreteria è sempre a vostra disposizione.

Grazie a nome del Sindaco per ciò che operate e per come lo fate.

Cordialmente

Giuliana

 

 

 

 


ASSOCIAZIONE IDEALE OSSERVATORIO TORRE DI BELLOLUOGO

www.torredibelloluogo.com

Home Benvenuto Papa Francesco! Compianto per Giulio Regeni Premio Torre di Belloluogo Itinerario Rosa 2013 Itinerario Rosa 2012 Itinerario Rosa 2011 Anna Maria Massari Antonio Leonardo Verri Giorgio Di Lecce A difesa della Torre Ascanio Grandi Compianto Nepal Giornata della Bicicletta Fiat Lux Parco Torre di Belloluogo Torre di Belloluogo Sentinelle del mare Sveva S.O.S. S. SALVATORE Drappo bianco a Kalena Sveva a Kàlena Arcadia Lecce Fanfara per Cécile Kyenge Kashetu Lecce 2019 Archivio

Email: torredibelloluogo@gmail.com
Copyright © 2019 Associazione Ideale Osservatorio Torre di Belloluogo - Lecce - ITALIA